Jump to content

Leaderboard


Popular Content

Showing content with the highest reputation on 07/25/2020 in all areas

  1. 2 points
    Una volta qui si cercavano i fuzz SOPRA i 500...🙈🙈🙈
  2. 1 point
    Ma te sei più confuso di Robin Hood dinanzi ai Ricchi e Poveri. I miei dubbi almeno sono limitati a Iridium/Neuron Gain, tu hai messo nel pentolone pure le valvole @*juanka78* tu che volevi i suoni moderni...
  3. 1 point
    Si l'ho visto pure io quello a 280. Tra questo e l'Iridium, l'è davvero dura resistere... Se hai dubbi, forse conviene prenderlo nuovo, e in caso non ti trovi hai 14gg di tempo per restituirlo. L'usato conviene, ma se poi non ti piace ti tocca passare dal calvario del mercatino.
  4. 1 point
    Non ricordo se ho già risposto qua, probabile. Comunque conservo un ottimo ricordo dell'attrezzo avuto in prestito dal buon Tilt per due settimane buone. L' ho anche sfruttato per registrare un brano di musica brutta da lavoro. Super soddisfatto.
  5. 1 point
    Altra clip interessante, con anche l'uso di un Torpedo CAB al posto del CabSim integrato nel pedale. Minchia suona bene sto coso. Il clean è uno solo, ma buono.
  6. 1 point
    a me emoziona sempre
  7. 1 point
    Giustissima osservazione. Nello specifico però è noto a tutti che oltre la qualità dei componenti influisce (e non poco) anche la qualità stessa della saldatura. Chi non ci sa fare col saldatore o utilizza uno stagno poco performante (e su questo si potrebbero scrivere dei papiri a sentire cosa dicono gli amici audiofili sullo stagno pre RoHS e i cavi oxygen free copper) può ritrovarsi fra le mani un cavo che può creare delle differenze di suono mica male. Anni fa quando lavoravo in negozio in un momento "di calma" avevamo provato con lo stesso ampli e chitarra almeno 10 cavi di lunghezze identiche e marche differenti (dai Bespeco ai Fulltone e molti altri) con risultati incredibili. Con questo appoggio il discorso ma ricordo anche che alla festa del Rugby di qualche anno fa il mio amico Depa con la sua pedaliera tutta Strymon, Chase Bliss Audio e un cablaggio impeccabile aveva lo stesso suono della punk band di Tommi delle Pornoriviste; arrivato sul palco scalzo e con quattro pedali tirati fuori dallo zainetto dieci minuti prima. Così, per dire...
  8. 1 point
    Ciao grande Ale!!! Guarda gli esperti di plexi siete voi e quindi mi fido delle vostre orecchie. La simulazione in questione ha tanta dinamica (ma anche le altre due), senza toccare il volume della chitarra passi dal Clean ad un crunch spinto solo dosando la forza sul plettro, il feel sotto le dita è proprio bello, rispetta molto la chitarra/pickup utilizzati. Il suono è corposo, per nulla fino/sottile, poi se sia poco fedele ad una Superlead 1959 e più in linea con una Bogner Ecstasy (dico la prima che mi viene in mente) ci potrebbe stare. Probabilmente lavorando con le IR riesci ad avvicinarti al suono che "il chitarrista di turno" ha in mente relativamente alle varie sfaccettature di plexiglas. Il senso di questo video era "apro la scatola, collego il pedale alla scheda e suono le prime 3 simulazioni che trovo" al volo (con ir selezionata proprio in 2 secondi tra le 3 disponibili per ogni ampli), ed in questo senso si comporta molto bene. Prossimo step invece "lo spippolo", verificare come si comporta coi pedali (ho già provato col Kot e suona benissimo) e andare magari alla ricerca della "plexi perduta" 🤣
×