Jump to content

gius80

Members
  • Content count

    382
  • Joined

  • Last visited

Community Reputation

50 Excellent

About gius80

  • Rank
    Member

Profile Information

  • Gender
    Male
  • Location
    Malta

Recent Profile Visitors

The recent visitors block is disabled and is not being shown to other users.

  1. gius80

    od/ds

    Boss OD3 o Fulltone OCD spendendo qualche euro in piu.
  2. gius80

    Fender American Original

    La Original e' una bella serie, io ho la Tele 50, suona molto bene, risonante e leggerissima, il corpo in frassino lo trovo ben rifinito. Purtroppo come dici tu l'acero Ikea fa veramente pena, ed anche le sue venature lasciano molto a desiderare; tante "marezzature" gli danno un aspetto "very cheap". Body ok, manico ko. La tengo per il momento perche ho bisogno di una Tele (nonostante sia una chitarra che non ho mai capito) pero' se trovo l'occasione per cambiarla senza rimetterci troppo lo faro' molto volentieri.
  3. gius80

    Consiglio chitarra Telecaster style

    Per quello che chiede sono un po troppo Vintage, io ho un Original 50, bella sicuramente bel suono ma decisamente non una chitarra tuttofare, almeno per me.
  4. gius80

    Drive Boss: ne rivorreste uno?

    Vorrei provare il BD2, non ho mai avuto occasione di provarlo/comprarlo. SD1 e DS1 (Keeley) sono ancora in pedaliera. Il DS2 fu il mio primo pedale datato 1996, sta nello scatolo e penso di non venderlo mai per motivi prettamente affettivi. Tra gli altri Drive Boss ho avuto/venduto un DS1 standard, sostituito dal Keeley, ed un OD3, che non riprendo solo perche ho altri drive che coprono quelle caratteristiche ma che devo dire secondo me e' un ottimo drive.
  5. gius80

    Mica pe' sape' li cazzi vostri..

    3 in entrambe le pedaliere piu a valle un boost, che comunque uso solo per alzare il volume quindi non lo considererei un pedale di gain. La prima con TS808, SD1 e OCD e la seconda con OD808, BBpreamp e DS1 Keeley mod
  6. gius80

    devo cambiare alimentatore, ho la PP2+

    So che non e' la risposta che cerchi ma come ti hanno suggerito per restare al passo con i tempi devi cambiare l'alimentatore. La PP2 mi sembra che ha massimo 200 o 250 mV di uscita e per alimentare uno Strymon Flint in una seconda board ho comprato una Voodoo Lab Iso 5, che pur essendo piu piccola ha una uscita da 400 mV. Ho deciso che per eventuali acquisti di futuri pedali scegliero questi ultimi in base agli alimentatori che gia' possiedo.
  7. gius80

    Pedalboard: uscitele!

    Le mie "definitive", leggermente aggiornate.
  8. gius80

    Le belle classifiche di fine anno

    altri 4 pedali cosi e poi manca solo biancaneve 🍎
  9. gius80

    stratocaster da spenderci sui 5/600

    Se e' la tua unica strato in rastrelliera NON puo' essere hardtail! Io andrei su una Messicana Classic o Baja Classic, altrimenti mi sposterei su USA e considerando il requisito fondamentale (manico ciccio) guarderei la seria american vintage (ormai original).
  10. gius80

    Jaguar e Jazzmaster fan cagare.

    Assolutamente, infatti tu hai centrato il punto! L'arte non si discute ed il gusto e' assolutamente soggettivo. Dall'atro lato pero' rimane oggettiva le capacita' tecnica nel suonare uno strumento, motivo per cui le eccellenze devono avere entrambe le facce: talento e tecnica. Personalmente reputo Cobain un grande artista, ha scritto grandi brani, ha creato uno stile, un immagine, un icona, segnato un epoca, ma per me suonare la chitarra e' e rimane un altra cosa.
  11. gius80

    Jaguar e Jazzmaster fan cagare.

    Tutti punti interessanti, mi intrufolo perche' anche a me non piacciono le offset, anche se trovo stimolante l'idea di provarne qualcuna per esplorare nuove sonorita', da poco mi sono avvicinato alle semiacustiche e devo dire che anche li, pur essendo lontani dai miei canoni, Strato e LP, si riesce a tirare fuori tanta roba interessante. Il problema per cui a Zado non piacciono le offset e' praticamente lo stesso per me; sono associate al calderone "grunge", che anche a me non e' mai piaciuto e non mi ha mai affascinato, quindi automaticamente le chitarre da loro usate fanno cagare. Il nodo della questione lo hai descritto al punto 1, "attitudine" contro "tecnica strumentale": ovvio, ragazzetto ignorante e disagiato, e' piu facile saltare sul palco e spaccare una chitarra che non studiare e suonare seriamente. Sono due mondi completamente diversi che necessitano di strumenti completamente diversi. Detto cio a distanza di anni anche io ho rivalutato alcune sonorita' dell'era grunge, per cui cerco di lasciare alle spalle (seppur con difficolta) l'equazione offset = grunge, e provo a valutare lo strumento per quello che e' e che puo offrire e non per quelloa cui e' associato.
  12. Si anche perché la mia ha un body praticamente perfetto, non si vede la giunzione dei pezzi, venature regolari, il butterscotch ha un bel tono e sopratutto è superleggero. Valuterò l’ipotesi di customizzare il manico o di prenderne uno direttamente dal custom shop.
  13. Hai fatto una disamina perfetta, e condivido il discorso di accostamento con le custom shop, risonanza ecc.. Mi fa piacere leggere che non sono il solo a cui non piacciono i manici chiari, figurati che sto pensando di farlo riverniciare!
  14. Abituato con chitarre più moderne (serie american standard o american professional) la sento molto “grezza”, sembra quasi uno strumento che non è ancora “finito”, mi riferisco al feel dello strumento, e probabilmente dovuto al manico mazza da baseball.. Dal punto di vista del suono assolutamente nulla da dire, esteticamente invece credo che l’acero che ultimamente stanno usando in casa Fender sia abbastanza bruttino da vedere, bianchiccio con venature molto a caso, ma questa è un altra storia che interessa un po’ tute le attuali serie in produzione. Ripeto la chitarra ha un gran suono e non so se la cambierei con una professional 2 (avendo avuto già la professional). Ovviamente è la mia personale opinione.
×