Jump to content

Tilt

Members
  • Content count

    4,351
  • Joined

  • Last visited

  • Days Won

    10

Everything posted by Tilt

  1. Il tema, che adoro, non è mio; l'ho rubato a David Pieralisi. Mi sono divertito col mio J20 ed il suo tremolo. Tele '66. L'audio è un mix tra un Rode NT2-A (dry) e Ox in stereo con abbondanza di reverbero e delay.
  2. Tilt

    Fortin Cali Suite Virtual Amp Demo

    Concordo, hanno sbagliato a lasciar provare la macchina al Namm, si dovevano fermare al video e ad aver raccolto i 2.000 ordini. Non mi tornano le parole che hai citato di @mbrown, ma erano relative ai primi giorni di uscita: le simulazioni NON si pagheranno a parte, nella macchina ci sono già 50 ampli alla consegna (più 10 per basso) e atri 25 (già comunicati con una lista specifica) per il primo aggiornamento e tutti quelli che verranno rilasciati saranno gratuiti (ci sono poi oltre 1000 ir e circa 100 blocchi effetto). In merito agli switch troppo vicini: si vero, non sono granché distanti, ma i pedali più presenti nelle pedaliere in tutto il mondo sono gli Strymon grandi (TL, Bigsky e Mobius), vengono posizionati il 99% delle volte attaccati l'uno all'altro, in orizzontale e lo spazio tra gli switch adiacenti è inferiore a quella della QC, e se sono andate bene negli ultimi 10 anni... Invece con mbrown condivido la preoccupazione per le grandi prese d'aria laterali, non tanto per i liquidi (in tanti anni non mi è mai successo di avere a bagno pedali/pedaliere), quanto per le polveri. Il tempo ci dirà se sarà un flop oppure no, settembre è dietro l'angolo
  3. Tilt

    Fortin Cali Suite Virtual Amp Demo

    Senti che bellini i suoni, per 80€ di plugin (che comprende 2 ampli + simulazione di banco analogico tipo SSL ecc, pedali di gain, dry rev ecc)
  4. Tilt

    Fortin Cali Suite Virtual Amp Demo

    Questi sono quelli che hanno fatto una fortuna creando la Darkglass Electronics, azienda top nella produzione di ampli, casse e pedali dedicati ai bassisti (Tony Levin è uno dei loro testimonials) e dopo anni di successi hanno creato la Neural Dsp. Da qui un'altra piccola fortuna, in ambito Metal/hard rock i loro plugin sono tra i più acquistati in assoluto. Ma non si sono fermati, hanno progettato la Quad Cortex, presentata si, forse con molto anticipo a gennaio, ma dicendo dal giorno uno che sarebbe stata consegnata in settembre, non hanno venduto fumo. Hanno venduto 2.000 unità in preordini in pochi giorni, e durante questi mesi hanno continuato a sviluppare il sw di quello che sembra sarà il vero anti kemper. Hanno avuto l'intelligenza di iniziare ad inserire suoni al di fuori del contesto Metal (il Plugin Cory progettato insieme a Cory Wong dei Wolfpeck ne è un esempio e se lo provi senti con quale qualità si stiano muovendo). Tra un paio di mesi dovrebbero uscire, a quel punto vedremo se in questo caso sia stato un bluff oppure no, ma per il momento, di fronte a questi ragazzi qua (il più vecchio avrà 35 anni) io mi tolgo solo il cappello.
  5. Da un pò noto come la maggior parte dei commercianti del settore classifichino come ex demo strumenti che in realtà sono solo degli ottimi usati. La prima volta mi capitò circa un tre di anni fa con uno tra i più grandi negozi italiani, addirittura in quel caso un H9 mi fu venduto per nuovo, per poi scoprire alcuni mesi dopo che era stato acquistato l'anno prima da un ragazzo siciliano presso un altro famoso grande negozio e che poi lo aveva dato in permuta (per un Kemper) al commerciante da cui mi ero rivolto io. La storia emerse grazie ai seriali, alle registrazioni in Eventide, ed al fatto che nel negozio originario fossero stati commessi dei furti da parte dei commessi che portarono il proprietario ad approfondire il tutto. Quella fu la prima occasione, ne sono seguite tante altre, l'ultima ieri, con un altro grande e famoso operatore per l'acquisto di una Apollo X8 "ex demo", anch'essa invece registrata diversi mesi fa da un cliente finale. Quindi occhio ragazzi, perchè dietro al famigerato ex-demo si cela spesso la classica furbata all'italiana. PS: quando mi presentai, incazzato nero, al negozio che mi aveva venduto l'H9 usato per nuovo, difronte alle evidenze il proprietario fece pure la voce grossa con me, rispondendo in sintesi "ma che vuoi, è come nuovo e ti ho dato pure 12 mesi di garanzia".
  6. Tilt

    Strymon Iridium

    La sua forza è proprio quello che non piace a te (a ragione per le tue personali esigenze). In un epoca in cui i detrattori del digitale criticano le varie macchine per non aver voglia di leggere manuali, imparare a programmare un Axe, perdere i secoli a sfogliare milioni di profili sul Kemper, Strymon ha tirato fuori ciò di cui c'era bisogno, un pedalino piccolo, solido, semplice da usare come bere un bicchier d'acqua e soprattutto da schiaffare nella pedaliera che già si possiede per usarlo coi propri pedalini analogici (e non) preferiti. Manca la simulazione della Soldano? Scommetto che in sala riunioni Strymon il Ceo rispose a questa domanda con "e sticazzi". 😄
  7. Tilt

    Strymon Iridium

    A livello di mercato non gli si può dire nulla ai signori di Strymon. Iridium è uno dei più grandi successi da quando esiste questa azienda, perennemente sold-out. Con i 3 suoni storici Fender, Vox e Marshall prendi il grosso degli utenti. Chiaro che qualcuno magari avrebbe gradito cose più moderne (ma non solo, per me anche i suoni dei Boogie serie Mark sono storia, piuttosto che Dumble), ma sarebbe stato un altro pedale. E' la ragione per cui mi aspetto prima o poi un Big Iridium con Loop effetti, qualche simulazione in più e 3 switch con tanti preset disponibili. Sarebbe una follia non produrlo.
  8. Tilt

    Neunaber Neuron Gain Intelligence

    Pete Thorn non ne fa troppo mistero, preamp neve 1073, equalizzatori e per finire il MixCentral di Greg Wells (Waves) a palla.
  9. Tilt

    Strymon Iridium

    Esatto. Registravamo in studio un bravo chitarrista acustico, il fonico lo riprese con un Neumann KM184 ed un Neve RNR1, molto belli tanto che pensavamo fosse inutile avere anche il segnale diretto al banco del sistema di amplificazione (il Flex Blend di Fishman). Però una volta accesa la Cornish quel segnale è "sbocciato" ed è stato utilizzato più o meno al pari del 184 nel mix, il ribbon invece un pò più "dietro".
  10. Tilt

    Strymon Iridium

    Si, io l'ho ancora e non ho intenzione di venderlo, perchè mi piace molto. Lo preferisco a Kemper e Axe come immediatezza, lo tengo sulla scrivania accanto alla Apollo, in un click sono operativo. A livello di dinamica, sensazione al tatto siamo al massimo nel segmento della moderazione/profilazione, alla pari, se non superiore per me ai due "big". Con gli altri pedali va benissimo. Le 3 simulazioni sono molto belle, tutte utilizzabili, utilizzo le ir factory. Se devo trovargli un difetto direi che i 3 ampli, pur suonando molto bene, non sono fedelissimi quanto quelli di Axe/Kemper. Forse il secondo (Vox) è quello che si avvicina di più all'originale, Fender e Marshall di meno, pur rimanendo, ripeto, utilizzabili al 100% e bellissimi da suonare. Per fare un esempio è come se cercando il suono di un Deluxe Reverb mi trovassi per le mani un Suhr Bella. Sono curioso di capire se nel tempo queste sim possano essere aggiornate/variate (come si può fare già per le ir)
  11. Tilt

    Christone "Kingfish" Ingram -

    Bravo, come dici anche tu è legittimo poter dire se si trovi "confezionato" un disco. Per il resto meno male che abbiamo gusti differenti. 😊
  12. Tilt

    "EX DEMO" un cazzo!

    Non lo so per certo, ma si è svuotato di brutto rispetto a prima. manca di tutto Si, ho visto anche io Un mio amico di Roma ha reso una chitarra che appena gli è arrivata aveva un qualche difetto (non so cosa) e tempo fa stava aspettando da un bel pò il rimborso, non so se lo abbia ricevuto
  13. L'Echosystem!........ 😍
  14. Tilt

    PRS 24 o 22?

    Strato o non strato, se vuoi il suono di un single coil serve un sc, c'è poco da fare. Ci sono PRS in configurazione mista HB e SC La DGT splittata dicono sia la migliore, pur non suonando come dei veri SC, sono carini, io l'ho provata, ma i pu splittati non li vedo buoni a fare nulla oltre alcune ritmiche.
  15. Tilt

    Christone "Kingfish" Ingram -

    Ho dovuto sforzarmi di non togliere il disco durante l'ascolto del primo pezzo Veramente banalotto, lo schuffolone commerciale proprio in apertura, mah. Pare un disco costruito a tavolino sul cicciobello nero che faceva tenerezza su YouTube, ci mettiamo dentro un paio di ospiti, 4 shuffle, un rumba blues, due pezzi minori a la "the thril is gone" ed ecco fatto. PS:il Grammy Awards lasciamolo a Delbert McClinton che ha sfornato un album di un altro passo. Poi oh, il ragazzotto ha una gran voce, bel suono, ma scrivere un album di livello è un altro discorso, le vette del "new blues" per me sono altre, tipo Gary Clark Jr.
  16. Tilt

    PRS 24 o 22?

    Se vuoi i suoni strato da una PRS c'è solo un modello, la Silver Sky, che tra l'atro superato l'impatto estetico iniziale, suona veramente come una bellissima Strat. Qualsiasi altro suono ottenuto splittando degli HB su una PRS non è un suono stratocaster e non ho mai capito quelli che dicono che le PRS suonano sia come una Strat che come un LP, cagata pazzesca.
  17. si mi piacciono i test di Sweetwater, sono molto bravi. Tra l'altro ti danno la possibilità di scaricare i file originali delle registrazioni a 24bit e 96khz, così che puoi caricarteli nella tua daw e confrontarli a modo. Il nostro canale YT è ad un punto fermo, abbiamo smantellato fisicamente lo studio per un problema all'immobile, quindi senza sede e senza canale 😂 Gli unici miei canali operativi ormai sono quelli di Netflix e Pornhub 😎
  18. Anche io adoro il Royer 121, a dicembre ho avuto la fortuna di usarne uno vintage in un bellissimo studio, su un Super Reverb ed un Ac30 entrambi del '64 e su una Plexi '71 Però per esempio ora devo registrare delle acustiche, ukulele, banjolele e voce nel mio home, quindi mi occorrono dei mic dedicati a questo. Acquistarne di veri ex novo mi costerebbe una follia, non posso noleggiarli perché parliamo di mesi, quindi il Townsend potrebbe essere una soluzione ibrida comoda nel mio caso. Detto questo, Townsend Lab non è l'unico, sto osservando anche Antelope Audio Edge. Qui c'è una bella e approfonditissima recensione e confronto, anche con tantissimi sample. https://www.sweetwater.com/insync/virtual-mic-shootout-sound-samples/
  19. Paragoniamo le pere con le mele. Chiaro che preferirei avere tutti gli originali. Un Royer 121 costa 1450€. Siamo li. Solo che dopo hai solo il Royer in mano. Il paragone esatto sarebbe quello di mettere da un lato lo Sphere L22 e dall'altro una serie di numerosi e costosi oggetti, significherebbe tirare fuori decine di migliaia di euro a prenderli veri. Senza contare tutte le opzioni che ti da il fatto di lavorare con il loro plugin dopo aver registrato (cambiare microfono, cambiare figura, effetto di prossimità, registrare in stereo con un unico microfono, non avere problemi di fase ecc ecc). Questo è il paragone da fare, sennò è come consigliare "non spendere 3k euro per un Axe III, comprati un Deluxe Reverb che tanto suona bene e regge meglio il valore tra 10 anni". Che poi a "pinco" vadano benissimo un 421 e un 414 (o un deluse reverb) concordo, ma parli della singola esigenza, del particolare. E se lo Sphere sta ai mic che emula, come Axe/Kpa stanno agli ampli che emulano, allora è un oggetto d'oro.
  20. Lo sto valutando, secondo me il suo focus non è né sugli studi, tantomeno sui palchi. Nei primi hanno una vastissima scelta di mic, spesso anche vintage, nel secondo caso funzionano perfettamente già i solidi ed economici SM57, E906 ecc, perchè mettere a rischio in un palco un condensatore da 1600€? Io lo vedo una soluzione carina per registrare in un home-studio, per divertirsi o per una pre-produzione, spendi "poco", hai versatilità, eviti problemi di fase per le riprese stereo, alleni l'orecchio ai diversi tipi di mic e di pattern. Già solo pensare di acquistare due standard come gli U67 ed U87 tocca metter mano a 10.000 cucuzze...E mettici poi i TLM, e metti un paio di Ribbon, metti un paio di condensatori a diaframma piccolo, e metti qualche dinamico, insomma, ci vuole un capitale solo per il parco microfoni.
  21. Sto valutando se acquistare e provare lo Sphere L22 Qualcuno qui dentro lo possiede e lo conosce bene? Vorrei un parere spassionato https://townsendlabs.com/products/sphere-l22/
  22. Tilt

    Lo dice LUI, ascoltatelo!

    Dopo l'assemblaggio non passa segnale (ma assemblati decine di volte eh tra tutto, non 3 cavetti in croce). Rispetto al totale assemblato ne avranno funzionato il 10%
  23. Tilt

    Lo dice LUI, ascoltatelo!

    Non me li sono fatti rispedire indietro, pure i soldi di un'altra spedizione non li avrei buttati. Sento se ci ha acceso il fuoco oppure se li ha ancora. 😃
  24. Tilt

    Lo dice LUI, ascoltatelo!

    che è la ragione per cui spesi 200€ per acquistare due kit e cablare la mia pedaliera. Sono stati i soldi peggior spesi della mia vita. Abbiamo bestemmiato mezza giornata con un noto (e bravissimo) cablatore di pedaliere romano, per poi mandare a fanculo Sis & family. Poi ho bestemmiato io un'altra giornata intera, perché non era possibile una debacle del genere, pensavo, invece si, lo era. Alla fine li ho regalati ad un chitarrista pro milanese, il quale, dopo una giornata di bestemmie ha anche lui rinunciato, indirizzandosi verso altro. Se devo scegliere il prodotto DEMMERDA del secolo, scelgo i cavi solderless di Evidence SIS, sebbene li recensiscano ottimamente
  25. Tilt

    Josefina campos fat 50

    Anche i 69 per strato sono scarichi, ma penso sia voluto, sono progettati per i suoni vintage, se Ale cerchi anche tu suoni moderni lascia stare.
×