Jump to content
Sign in to follow this  
Sammy Gonzaga

George Dennis Super Phaser Volume GD 95

Recommended Posts

Salve a tutti! Vorrei recensire un piccolo gioiellino che ho comprato da qualche mese: Il super phaser/volume della George Dennis.

Non so quanti di voi conoscano questo produttore Ceco, ma a quanto ne so è più famoso per gli amplificatori valvolari che per i pedali (http://www.georgedennis.eu/pages/theblue.htm).

La linea principale consta di due modelli: gli effetti a pedale "normali" e quelli con controllo di volume. Quelli normali sono veramente brutti... Cioè proprio non si guardano, sembrano dei brufoloni neri con delle manopole! :facepalm: Tutto un altro discorso per i pedali volume: semplici, in stile "Morley", ma più piccoli e con uno switch sotto alla "fine corsa" del pedale con cui si attiva l'effetto. I controlli (Range, Rate e Depth) sono a lato sulla mia versione, mentre sulla nuova sono in testa allo chassis. I miei non sono molto comodi.

IL SUONO

Provato con una Epiphone Les Paul special del '94 con pickup Seymour duncan Jeff Beck e '59. Amplificatore: testata Sound city 120B in una cassa Fender 2x12 con i V30.

-Volume

Il pedale volume è sempre attivo, ed è piuttosto sensibile al tocco. Non ho provato l'ernie ball, ma credo sia leggermente più "duro". L'escursione è dolce, parte da 0 e non si può controllare il volume minimo (nella nuova versione invece sì). Lo uso principalmente per fare degli swell insieme al delay, e fa egregiamente il suo lavoro. nessun rumore da segnalare.

-Phaser

Clicchiamo lo switch e "swish"! Parte un phaser molto leggero, anche più leggero di un phase 45. Secondo me la forza sta qui, perchè un phaser come lo small stone, estremamente presente, o come il phase 90, che mi sa un po' "metallico", li trovo poco utilizzabili. è molto più simile ad un vibe, in definitiva, ed è la cosa che mi piace di più in effetti :sorrisone: la velocità massima che raggiunge è sempre abbastanza "lenta", ma non lo vedo come un male (sperimentatori rumoristi vade retro!!). Il controllo "range" determina la profondità dell'effetto (o meglio, quali e quante frequenze "prende"), il depth ne determina il volume. Anche al massimo dei settaggi il suono è leggero.

PRO:

il suono è bellissimo, molto leggero e perfetto per dare "ambience". E' anche comodo avere 2 pedali in uno, in questo caso.

CONTRO:

alimentazione con jack (tipo EHX per intenderci), switch TROPPO sensibile al tocco. Ogni volta che si arriva a fine corsa c'è il rischio di accendere l'effetto.

IN DEFINITIVA

io lo adoro, era quello che cercavo. Ho risolto i problemi indicati su "contro" in due modi, grazie ad un amico tecnico:

-Cambiato l'alimentazione con presa "classica" à la BOSS. E' più difficile del previsto qui, in quanto c'è il rischio di bucare direttamente dei componenti. Bisogna andarci piano.

-Limato il piedino che preme lo switch di un paio di millimetri con la carta vetrata. Ora si può usare tranquillamente il pedale volume e "pigiare" a dovere a fine corsa per accendere l'effetto. Tipo Cry Baby.

Rimarrà in pedaliera per un pezzo :rolleyes:

Ah, si trova a poco usato (il mio l'ho pagato 50€! :TRyeh: )

(FOTO TRA QUALCHE GIORNO!)

Sam

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
Sign in to follow this  

×