Jump to content
meopatacca

Eeeee se facessi finta di niente?

Recommended Posts

Buona sera a tutti voi bucanieri della sei corde ;)

I miei fantastici e mitici amici mi hanno regalato un biglietto per New York, la partenza è prevista per fine marzo ed io da qualche mese a questa parte sto facendo la formichina..ovvero sto cercando di risparmiare di brutto, quando vado al bar, non mi piglio più nemmeno la GRAPPA dopo il caffè! PERCHE'?? Perchè ho in mente di tornare dalla grande mela con una bella Tele American Vintage 58 aged white!

Se l'operazione funziona il risparmio è notevole, si risparmirebbero circa 600 eurozzi a comprarla negli USA!

Dico "se l'operazione funziona" perchè a quanto pare, appena metti piede sul suolo italico sembra ci sia ad aspettarti un'omino vestito di verde, col cappello con su scritto Guardia di Finanza che ti chiede il dazio, l'iva e qualcos'altro che al momento non ricordo.

Allora sui vari furum i pareri sembrano essere discordanti, alcuni miei amici dicono che sti controlli li fanno abbastanza di rado.. Sinceramente non sono ancora riuscito a farmi un'idea precisa!

Per questo chiedo a voi saggi..che dite se smonto dall'aereo e faccio finta di niente..dite che me la cavo??

Ps. Aggiungerei..

ACAB

Share this post


Link to post
Share on other sites

Beh... vai negli USA con una chitarra di 50 euro come bagaglio a mano, compri la nuova, lasci al negozio la vecchia e ritorni con la tua chitarra nuova sempre bagaglio a mano.

  • Like 2

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest Alucard

Io vado avanti e indietro con chitarre (divise in pezzi) pedali ,preamp ed altro...nessuno m'ha mai cagato  :sorrisone:

Share this post


Link to post
Share on other sites

Thanks Marco

 

Sui voli grandi nessun problema, le chitarre entrano tranquillamente negli scomparti sopra i sedili, la gente ci carica abitualmente anche cose più grosse, tipo le sacche con le mazze da golf.

Il problema puoi averlo se fai uno scalo intermedio, tipo Monaco, perché da lì il rientro in Italia si fa solitamente su aerei più piccoli e una custodia Fender non entra nel vano bagagli in cabina (esperienza personale), quindi potrebbero vietarti di portarla come bagagli a mano.

Una volta ho dovuto corrompere una hostess per farmela tenere da loro in cabina... comunque alla fine è andata anche quella volta :sorrisone:

 

Riguardo alla dogana, concordo con il portare una vecchia chitarra da buttare, per poi lasciarla lì... va bene anche con una custodiaccia morbida, tanto in ingresso segnano solo che è una chitarra (rare volte con la distinzione elettrica/classica/acustica): conosco diversi amici che così non hanno mai dovuto pagare i dazi doganali e l'IVA; ad altri due, che hanno rischiato, è andata ad uno bene e ad uno male... però quello che hanno fermato alla fine ha pagato la chitarra più che in Italia (però il dollaro era meno basso di adesso).

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest Alucard

Se é una bolt on io la smonterei...corpo in valigia e manico come bagaglio a mano.... quando portai la MJT infilai tutto in una valigia (anche il manico dopo averlo infilato in quel contenitore a sezione triangolare con cui si spediscono in genere i manici e averlo riempito di pluriball e fiocchi di polistirolo.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ragazzi, riuppo la discussione perché sono in partenza per New York.

Dovessi trovare un'occasione una chitarra me la compro...non ci vado con l'idea di prenderla e quindi non porto la chitarra cheap da buttare.

Smontando corpo e manico e mettendoli nel bagaglio da stiva potrei avere problemi?

Dopo New York vado ad Antigua per poi ritransitare per New York e tornare in Italia.

Grazie ;)

Share this post


Link to post
Share on other sites

Non penso, ma non parlo per esperienza diretta.

 

Ipoteticamente, se prendi una bolt-on, svitare manico e body e ficcare tutto in valigia dovrebbe essere una buona soluzione. Ma parlo solo in teoria.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Nel 2007 tornai da NYC proprio con una tele. Avevo 21 anni e non sapevo nemmeno di dovermi porre il problema della dogana.

Mi presentai al check in fresco come una rosa con la chitarra in mano, me la fecero portare in aereo senza problemi come bagaglio a mano aggiuntivo e, giunto a Malpensa, nessuno ruppe il cazzo. 

 

Tieni però conto che era il 2007 (da allora non sono più andato negli USA e non so se la dogana italiana abbia cambiato prassi) e considera che potrebbe essermi andata di culo.

All'epoca non sapevo nulla di come funzionavano queste cose (pensavo solo alla musica e alla figa sinceramente). Se mi avessero fermato sarei caduto dalle nuvole. Nello zaino avevo pure un TS9 e un DD3 comprati a NYC nelle loro scatole con gli scontrini e tutto quanto, per dire.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Grazie!

Non vorrei portarmela come bagaglio a mano, pensavo di metterla in valigia per dare meno nell'occhio...ovviamente tra controlli e metal detector si vede tutto...

Share this post


Link to post
Share on other sites

La mia ragazza tempo fa per regalo mi ha portato da San Francisco una Tele American Deluxe, nessun problema di dogana :rotflmao:

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
38 minuti fa, jimnic88 dice:

La mia ragazza tempo fa per regalo mi ha portato da San Francisco una Tele American Deluxe, nessun problema di dogana :rotflmao:

 

Come bagaglio a mano?

Share this post


Link to post
Share on other sites

Fai finta di niente...manco portassi una cintura di carta stagnola...

 

Oppure camuffati da renzi o napolitano ti scortano pure fino a casa con le congratulazioni dei contribuenti...:whistle:

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now

×