Jump to content
Sign in to follow this  
Stormblast

TC Nova System vs Zoom G3 vs Digitech RP500

Recommended Posts

Ciao a tutti.

Sto pensando di prendermi una pedaliera multieffetto per suonare sia in elettrico che (non me ne vogliate) in acustico ed ero orientato verso questi modelli. 

Premesso che:

- Non me ne frega nulla di simulazioni di amplificatori perché sono pienamente soddisfatto del mio (la mia schiena un po'meno ma tant'è) e perché cerco qualcosa da usare diretto nel p.a.

- Mi serve comp, eq, chorus, delay (con TAP tempo sarebbe meglio), reverbero e poco altro.

- Non mi serve necessariamente un looper perché ho il Ditto.

Ho la possibilità di trovare un TC Nova a 250€ usato vicino casa. Lo zoom lo prenderei nuovo. Il Digitech non saprei.

Potreste aiutarmi nella scelta?

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Se dovessi suonarci sempre in un ampli prenderei il Nova, che ho sentito anche usare con l' acustica con buoni risultati. Le altre macchine le valuterei solo come alternativa per andare dritto nel PA.

Share this post


Link to post
Share on other sites

La digitech RP500 l'ho avuta più volte, il suo punto debole sono le simulazioni di Ampli, per quanto riguarda modulazioni, reverberi e delay non è affatto male, come già altri prodotti di casa Digitech tipo la serie 2120, 2112, ecc...E poi la programmazione è facile. I pomelli per le regolazioni sono di plastica, quindi ci vuole un pò di attenzione durante il trasporto. Le altre macchine non le conosco.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ho il Nova System oramai da qualche anno e, per quello che costa, non posso che consigliartelo... E' un multieffetto senza troppo fronzoli, niente simulatori di ampli, niente "effetti speciali", tanta sostanza. Gli effetti che cerchi ce li ha tutti e di buona qualità, in più ha il plus dei distorti analogici (distorsore e overdrive presi dal Nova Drive) ed un simulatore di cassa semplice (non ha nessuna opzione, solo "on" e "off") ma ben sfruttabile (collaudato live più volte), anche se ha il difetto di escludere l'eq quando attivato. Costruzione robusta (è tutto in metallo), affidabile (mai avuti problemi nè di hardware nè  di software), piuttosto semplice da utilizzare per chi ha un minimo di esperienza coi multieffetto...fossi in te lo andrei a provare!  ;)

Share this post


Link to post
Share on other sites

Fossi in te' proverei anche la zoom g3x (comprata nuova 169 euro), costa la meta' del Nova e non sottovaluterei cmq gli ampli e la scelta cabinet 1x12 2x12 4x12, tutti gli effetti (VARI TIPI di flanger-chorus-phaser-delay-reverb-compressor-equalizer-noise gate-detuner-pitch shifter-organ-acoustic simulator-overdrive-distortion ecc. ecc.) possibilita' di gestire 6 effetti/pedali insieme o 1 ampli + 5 effetti/pedali sempre insieme con possibilita' per ogni effetto di variare i parametri (3) cosi' come la possibilita' di variare i parametri(3) degli ampli, per ogni ampli scelto c'e' la possibilita' di scegliere la misura dei cabinet (vedi sopra) di ogni marca presente nella zoom (fender-marshall-vox-matchless-two rock-mesa-engl-diezel ecc.) quindi puoi abbinare ad esempio un'ampli fender ad un cabinet two rock di varie misure, la g3x ha il pedale d'espressione/wha incorporato, un sacco di bank-preset e la possibilita' di crearti le tue patch, looper incorporato e drum machine con vari tipi di pattern, la puoi attaccare al pc per variare i parametri compreso software per registrare... la puoi attaccare all'ampli o direttamente nel mixer, io a casa l'attacco alle casse del pc tramite l'uscita cuffie della zoom nell'aux-in delle casse (creative T20 watt)...qualcos'altro ? Un mio amico chitarrista ha visto un professionista usarla in un live con ottimi risultati.

Dimenticavo: per ogni patch (presettata o creata da te') puoi inserire o disinserire ogni singolo effetto/pedale in catena .

Share this post


Link to post
Share on other sites

So che la Zoom ha tutti questi effetti fichi e tanto altro. Quello che mi interessa è come processa il segnale, se lo mantiene inalterato o meno.

Idem per la TC. Ho un GMajor2 e conosco la qualità degli effetti.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ho avuto sia la Nova System che la G3.

 

Come tipologia di prodotti sono difficilmente comparabili, comunque per me vince la Nova a mani basse.

 

Forse per miei limiti ma non sono riuscito a tirare fuori qualche suono decente dalla G3 (front amp); infatti la utilizzavo esclusivamente come scheda audio su MAC.

 

La Nova l'ho anche utilizzata con l'acustica entrando direttamente nel mixer, passando per una DI.

 

Se poi conosci il GMajor vai tranquillo.

Share this post


Link to post
Share on other sites

So che la Zoom ha tutti questi effetti fichi e tanto altro. Quello che mi interessa è come processa il segnale, se lo mantiene inalterato o meno.

Idem per la TC. Ho un GMajor2 e conosco la qualità degli effetti.

Non sono un "maniaco" della trasparenza del segnale, però nei diversi multieffetto formato pedaliera che ho avuto/provato mi ha sempre dato fastidio il fatto che tendessero ad appiattire le dinamiche e a far suonare in maniera simile strumenti differenti, mentre col Nova System mi sembra quasi di suonare con dei pedali, il suono della chitarra e le dinamiche sono rispettate. Se conosci il GMajor2, gli effetti del Nova System sono presi proprio da lì, con qualche semplificazione nelle opzioni e nei controlli (ma con l'aggiunta del circuito del Nova Drive).

Share this post


Link to post
Share on other sites

Non sono un "maniaco" della trasparenza del segnale, però nei diversi multieffetto formato pedaliera che ho avuto/provato mi ha sempre dato fastidio il fatto che tendessero ad appiattire le dinamiche e a far suonare in maniera simile strumenti differenti, mentre col Nova System mi sembra quasi di suonare con dei pedali, il suono della chitarra e le dinamiche sono rispettate. Se conosci il GMajor2, gli effetti del Nova System sono presi proprio da lì, con qualche semplificazione nelle opzioni e nei controlli (ma con l'aggiunta del circuito del Nova Drive).

Infatti è proprio quello che stavo cercando. Un sostituto ad una serie di pedalini che offrisse anche un case bello robusto e poche pippe come simulatori di ampli, ecc.

Con lo zoom, mi è sembrato davvero che appiattisse un po' il suono. Sarà stata la velocità della prova, sarà stata la D.I. interna, ma ho avuto questa impressione.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Alla fine della giostra, non me ne vogliate ma ho ripiegato sullo Zoom perché ho dei problemi con l'amplificatore e 100€ in meno da spendere mi facevano comodo.

Dopo un pomeriggio a spippolare allegramente posso dire che è un bel giocattolino. Con l'acustica si comporta bene e non sembra dar troppo fastidio al suono diretto della chitarra. Col G.Major, ad es., dovevo agire di equalizzatore per andare a ritoccare alcune frequenze ma con lo zoom sembra non ce ne sia bisogno (uso il periodo ipotetico perché, naturalmente, un pomeriggio di prove e la gasatura del momento non depongono a favore dell'obiettivita).

Molto buoni gli effetti "canonici" e la programmazione del tutto: alcuni effetti sembrano già settati perfettamente e si può plasmare il suono davvero a piacimento, creando le sfumature più strane, e tali aggiunte non sembrano essere troppo invasive. Simulazioni di ampli ed effetti strani (come il bit crusher) non li calcolo più di tanto perché non mi servono al momento.

Il looper mi ha sorpreso per la sua naturalezza che si accosta a quella del TC Ditto senza problemi anche sommando gli overdub. Se si esclude il minor tempo a disposizione, 40 secondi lo Zoom vs 5 minuti il TC, altri due punti a favore del G3 , sempre parlando di looper, sono il silent clear (per me un tallone d'Achille della TC) e i controlli separati START-STOP che lo rendono facilissimo da usare.Certo, per cose più complesse continuerò ad usare il Ditto, anche se il doppio tap per fermare il loop mi fa bestemmiare, a volte.

E' tutto oro quel che luccica? Certo che no! Un "difetto" del G3 sta nella particolarità degli switch multifunzione: per passare da una funzione all'altra (patch e looper, ad es.) se si tiene premuto lo switch dedicato si disattiva temporaneamente anche l'effetto assegnatogli. Mettiamo che, nello switch 3, utilizzato per attivare passare dalla sezione patch al looper, sia allocato il delay: premendo, esso si disattiva temporaneamente. Per ovviare il problema, bisognerebbe tenere vuota una parte della catena. Semplice ma macchinoso.

Un altro fattore sfavorevole, mettiamoci pure il fatto che credo di non avere ancora capito come impostare il tutto, l'ho riscontrato attaccando l'elettrica. Mi sono accorto che i preset di fabbrica...fanno cagare!

Brutti,brutti e ancora brutti. Le distorsioni sono zanzarosissime come se suonassero senza la sezione cassa. Quelli che si salvano sono quelli senza simulazioni e solo con gli effetti. Appena ho tempo proverò a vedere se è una questione di collegamenti e proverò G3 come scheda audio.

Share this post


Link to post
Share on other sites

 

Mi sono accorto che i preset di fabbrica...fanno cagare!

Confermo, non tutti ma confermo e che la dinamica non sia eccezionale confermo, per me' va piu' che bene, bisogna smanettarci un po' per creare i suoni giusti ma ci si arriva con soddisfazione, quando ho avuto tempo mi son creato una patch jazz migliore di quella preset che non mi soddisfava, se ci si basa sui preset si cade male, necessita di spippolamento adeguato, i parametri modificabili fanno bene il loro lavoro...e' un bel giocattolo ma bisogna dedicargli un po' di tempo èper ottenere cio' che abbiamo in testa (suoni).Certo non paragonabile al classico set chitarra-effetti-ampli valvolare...per 169 euro di piu' non si puo' chiedere...

cappero ogni volta che giro sul web trovo qualcosa di interessante, guardate qui

Share this post


Link to post
Share on other sites

L'ho visto nell'altro tuo 3rd. Questo non ha la funzione d.i. che, alla fine, a me fa comodo.

Riguardo il discorso preset del G3, a volte mi chiedo chi faccia i suoni di queste macchine. Capisco che ognuno abbia il suo orecchio e cerchi il suo suono e, d'altronde, come da te scritto, non ci ci può aspettare comunque miracoli da una macchina da 170€ ma quì stiamo davanti ad un 90% di suoni PARTICOLARMENTE brutti. Di solito è proprio un preset di fabbrica a stimolare l'acquisto ma, per fortuna, usando questa volta l'approccio opposto, ho potuto testare la qualità della macchina in sé spippolando allegramente. Cosa che, di solito, si dovrebbe fare DOPO l'acquisto.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Dovrebbero rivolgersi a qualche professionista chitarrista per fare dei preset decenti, cmq l'importante e' che spippolando a dovere si ottengono suoni validi e li dentro c'e' tutto il necessaire...l'unica cosa che non mi piace della zoom g3x e' la mancanza di un aux-in per lettori mp3 e la mancanza (la digitech ce l'ha) di poter gestire con i footswitch della pedaliera due canali dell'ampli prescelto (clean/distorto)...come detto la digitech ha questa funzione molto pratica ed intelligente ed anche i suoni mi sembrano (sentiti dal vivo) piu' reali e dinamici, ce l'ha il mio ex chitarrista e ci tirava fuori degli ottimi suoni, anche quella cmq ha dei preset inutili ed inascoltabili, basta vedere i video sul tubo.Non posso cmq fare paragoni con il Nova , non l'ho mai avuto e sentito...fossi meno pigro probabilmente venderei tutto ed userei bias ed affini sul pc....cmq visto l'avvento del Devil a breve avremo macchinine professionali a prezzi abbordabili, in questo campo siamo solo all'inizio, ne vedremo delle belle...

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
Sign in to follow this  

×