Vai al contenuto
Miguel Cuernavaca

Ampli valvolare da fonovaligia anni '60/'70 + TB da vecchia scatoletta di tabacco

Recommended Posts

In questi gg sto facendo esperimenti. Preso vecchio giradischi Lesa (modello alcione, ossia una fonovaligia a valvole anni 60/70.

Smontata, epurata delle cose inutili ed usato circuito valvolare. Dovrebbe essere sui 3,5W. Il cono ho mantenuto quello, per evitare quelli da chitarra che sono parecchio più rigidi.

Risultato? Moooolto interessante, crunchetto e dinamica carini, a volume parecchio basso. Poi boostato col Cornish: eccezionale!

Peccato che dopo svariate prove il volume ha iniziato a sparire... probabilmente la valvola(*) se ne è andata a remengo... spero non sia qualche condensatore.

(*) unica valvola ECL86, praticamente una mezza ECC83 + EL84. Costa un botto a quanto pare (anche un 50ino), spero di trovarla in qualche mercatino

Presto foto e documentazioni.

Nel caso lo finisca lo porterò al raduno

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Grande! Ma funziona?

Sicuro sia una EL84?

Come uscita non penso possa avere molto volume. Inoltre mi sembra che il trasformatore di entrata sabbia anche doppia funzione di far andare il motorino del piatto, dunque da disassemblare

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Solo per sapere se vale la pena metterci mano, potresti intercettare il segnale di entrata collegandoti ai cavi provenienti dalla testina della puntina,passare attraverso un pedale per alzare l'impedenza e sentire se ha sufficiente volume. In caso positivo potresti fare un piccolo ampli.

Io sono ancora fermo, purtroppo non ho ancora trovato una valvola d ricambio a prezzo modico

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Piccolo aggiornamento.

dopo mesi di abbandono nella scatola dei progetti incompiuti, ho ripreso in mano il potenziale amplificatore.

 

dato che con le tensioni non si scherza ho voluto accertarmi che tutto fosse a posto, in particolare che il circuito non fosse alimentato direttamente senza passare dal trasformatore. E per controllare la messa a terra, dato che al tempo questa era di fatto il "neutro" dell'alternata.

cosi sono andato dal liutaio di fiducia (*) qua in zona, veramente un mago dei circuiti, con un po' di pazienza oltre a controllare l'ampli, ha apportato qualche miglioria in termini di sound (sostituendo alcuni componenti con altri dai valori ottimizzati per la chitarra) e soprattutto per la sicurezza (masse, diodo, saldature, isolamento...) oltre che a due condensatori in corto.

ora suona veramente bene, sono davvero soddisfatto. Non mi resta che realizzare un cabinet figo: sono indeciso se optare per uno "vintaggioso sixties style" oppure uno più rusty, ricavato da un box di recupero tipo cassetta di legno anni '70, o cassetta di bottiglie o da tanica d'olio/benzina...

a presto qualche foto

 

(*) ringrazio Daniele Consolini, per la sua professionalità e competenza, unite alle solite cortesia e disponibilità con le quali accoglie anche i più rompiscatole come me!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
guitarGlory    1167

Perché non cerchi una vecchia valigia anni '50? Di solito si trovano a poco ;)

 

Non riesco ad allegati foto (sono in fiera a Milano per lavoro), ma se cerchi "suitcase amps" ne trovi tante... molto affascinanti :lol: 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ottima idea Lory!

ho anche degli scampoli di pelle (verde tipo seafoam green e giallo, stavo pensando ad un cabinet figo, rivestito di pelle e non di tolex

pero l'idea della valigia è ottima

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Su consiglio di Lorenzo mi sono messo alla ricerca di una valigia vintage nella quale inserire l'amplificatore.  Purtroppo ho constatato che sia nei mercatini on-line che in quelli della mia zona, vengono vendute a prezzi esagerati 30 € per quelle messe male per poi salire a 40 50 o 100 per quelli integre.  Inoltre spesso sono di cartone rivestito in simil pelle o pelle, spesso poco solide o imbarcate.

Finalmente ieri ho trovato quella perfetta:  valigetta in legno, rivestita in pelle, misure perfette cioè piccola il minimo per contenere lo speaker. Ha anche un simpatico adesivo Che purtroppo verrà rimosso realizzando il foro per il cono.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Grazie! Ed è costata pure poco.

Poi sono sicuro che tutte le zie presenti qua apprezzeranno la figurina adesiva: cercheró di ritagliare il foro per lo speaker senza danneggiarla eccessivamente e poi la metterò sul mercatino :sorrisone:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Daniele.    144
2 ore fa, sevenrhye dice:

... un simpatico adesivo Che purtroppo verrà rimosso realizzando il foro per il cono.

 

Peccato  :(

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
ago    453

con quale coraggio toglieresti l'adesivo degli Squallor! :P

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Psiche88    167

Minchia che Togo!!! Bravo Seven :D basta che a lavoro non ti confondi e ci vai con questa ahhahha

  • Like 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

You need to be a member in order to leave a comment

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora

×