Jump to content
Sign in to follow this  
Ric

Upgrade scheda audio

Recommended Posts

Ho da tempo una Presonus Audiobox 22VSL:

 

AudioBox_22VSL-02.png

 

Mi trovo bene, ma se dovessi fare un buon salto di qualità nelle mie registrazioni caserecce, secondo voi su cosa dovrei puntare?

Fate conto che uso un PC normale: 6 Giga di RAM (posso portarla a 8 o forse di più) processore Intel (R) Core i3 64 bit con Win 10.

Per le registrazioni non uso microfoni o altro vado o diretto nella scheda e DAW oppure con testata + simulatore di cassa + scheda audio.

 

cioè più che altro con una scheda audio migliore sentirei un miglioramento?

 

 

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

È  un ric gasatissimo ultimamente. 

 

Non sono molto ferrato ma credo che con un vecchio i3 e 6gb di ram non vai lontanissimo anche se metti una scheda culattona.

 

Poi ovvio, dipende cosa devi fare.  Se hai solo 4-5 tracce audio e qualche plugin di eq ci stai dentro 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ho avuto modo di studiare le schede audio in quella che era la mia fascia di prezzo e le migliori erano audient id22 - spl crimson - rme babyface pro(usata). Se ti può interessare, nello specifico:

la spl crimson l'ho dovuta scartare perchè il suono dei preamp è più cupo rispetto alle altre due e dovendola usare per microfonare la cassa in isobox, l'ho lasciata stare (ho pensato che andavo ad aumentare i difetti dell' isobox, sono ignorante in ambito di registrazione). Ma ha il suono più nitido e preciso rispetto la audient, i drivers non sono del tutto favorevoli per windows, ma chi ha scritto pareri negativi sui vari forum americani, non so esattamente cosa ci faceva. 

 

La rme babyface pro è il top per la latenza e quindi grandi progetti in daw.

 

Alla fine ho preso la audient id22 usata, e la sto utilizzando solo da qualche giorno con bias desktop con i preset matched / amplitube + IR ownhammer in daw, con qualche riverbero e delay come vst. i preamp sono sterili, latenza non è udibile, ma devo ancora capire i settaggi migliori in relazione al buffer. 

 

Tutte e 3 hanno i preamp bypassabili caso mai dovessi aggiungere preamp esterni. 

 

come sistema operativo ho win7 64, amd fx 6300, 8gb ram e scheda madre potente che sfrutta l'overclock ancora da fare ;)

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
9 ore fa, Melchiade Bedrosian Baol dice:

La Universal Audio ha messo sul mercato la Apollo per windows, valutala

L'avevo vista anch'io e per un pò di giorni ne sono rimasto affascinato. Non l'ho citata tra quelle da prendere perchè questa scheda va presa solo in relazione ai plugin associati e hanno un loro costo. Diciamo che il divertimento della Apollo c'è tutto se hai tanti soldi da buttarci e sai già smanettare per trovare i suoni giusti: ovviamente è studiata per reggere tanti VST live. 

io la vedo come una cosa per pro che sa già dove metter mani. Bisogna vedere se i plugin valgono l'acquisto della Apollo, altrimenti vanno bene altre schede audio.

 

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

La Apollo ha un suonone. Lì persino uno con le orecchie d'amianto come me sente la differenza.

 

Io a casa uso una proletaria M-Audio, ma perchè sono in una situazione in cui non vale la pena investire in un home studio.

Se avessi uno spazio fisso (anche piccolo, ma fisso) da dedicare all'home recording, con un minimo di correzione acustica della stanza e (soprattutto) tempo da dedicargli, non ci penserei due volte e andrei di Apollo.

 

Comunque dico una cosa forse impopolare (è un mio pensiero personale e perciò anche opinabilissimo ;) ): con una scheda audio normale (anche M-Audio) se sei bravo e sai usare sapientemente i plug in giusti (e non serve roba esoterica), si riesce a colmare il gap con le schede audio e i microfoni belli. 

La scheda audio bella (o il microfono bello...) è una scorciatoia. Hai il suono figo già pronto appena attacchi.

Con una scheda normale e un microfono "umano" devi fare un percorso più lungo e faticoso, ma si riesce comunque ad arrivare allo stesso risultato.

 

Sopra il livello Apollo, invece, c'è un certo tipo di rig (soprattutto un certo tipo di outboard analogiche) che ti dà effettivamente un salto di qualità praticamente impossibile da colmare, anche con tutta l'abilità di mix e mastering. Certo che si parla di prezzi di diversi ordini di grandezza più elevati (dove, però, conta tantissimo anche il trattamento acustico della stanza).

 

Questo è ciò che ho appreso da un periodo della mia vita in cui, nel mio piccolo, sono stato parecchio dietro allo studio recording.

Poi mi sono accorto che non avevo capacità, orecchio e tempo libero sufficienti a giustificare quel genere di investimento di risorse ed energie ed ho deciso di abbandonare quella strada.

Share this post


Link to post
Share on other sites
15 minuti fa, Event Horizon dice:

La scheda audio bella (o il microfono bello...) è una scorciatoia. Hai il suono figo già pronto appena attacchi.

 

concordo in parte su quello che hai scritto ma questa sopra per me è proprio errata... più hai roba di qualità e più ci vuole il manico per farla rendere, con un Telefunken da 6k ed un preamp da 10k dentro uno studio vero riprendi pure il rumore del pelo sotto le mutande quando il cantante si gratta il culo :lol: 

  • Like 2

Share this post


Link to post
Share on other sites
10 minuti fa, Davide79 dice:

 

concordo in parte su quello che hai scritto ma questa sopra per me è proprio errata... più hai roba di qualità e più ci vuole il manico per farla rendere, con un Telefunken da 6k ed un preamp da 10k dentro uno studio vero riprendi pure il rumore del pelo sotto le mutande quando il cantante si gratta il culo :lol: 

 

Ah beh certo! Sono d'accordissimo :smile:

Mi sono spiegato male io.

Intendevo che se sei bravo e sai usare le cose, il gear di livello ti fa risparmiare tempo.

 

Se non sei in grado è vero, i preamp e i microfoni belli sono controproducenti e riprendi il gratto di culo :sorrisone:

E a quel punto tanto vale usare una scheda audio normale.

 

Io non ero abbastanza bravo, per esempio.

Share this post


Link to post
Share on other sites
1 ora fa, Davide79 dice:

riprendi pure il rumore del pelo sotto le mutande quando il cantante si gratta il culo :lol: 

 

...e hai pure il problema di convincere il cantante a grattarsi a tempo con il clock...:lol:

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Grazie a tutti per gli spunti e le risposte!

Andiamo con ordine...

 

21 hours ago, Davide79 said:

prima che comincio a sparare pezzi di gear culattoni, quanto vuoi spendere??

 

Bheamico mio sai che il prezzo qui dentro è abbastanza relativo... Bho sui 500 ipotetici ma potete spararle tutte!:sorrisone:

 

21 hours ago, molokaio said:

È  un ric gasatissimo ultimamente. 

 

Non sono molto ferrato ma credo che con un vecchio i3 e 6gb di ram non vai lontanissimo anche se metti una scheda culattona.

 

Poi ovvio, dipende cosa devi fare.  Se hai solo 4-5 tracce audio e qualche plugin di eq ci stai dentro 

 

Sai di cosa sono gasato...Mannaggia a te e all' Immenso!!!:devil: comunque il discorso PC non fa un spiega infatti primo passo è upgrade della RAM!

 

 

20 hours ago, black_label said:

Ho avuto modo di studiare le schede audio in quella che era la mia fascia di prezzo e le migliori erano audient id22 - spl crimson - rme babyface pro(usata). Se ti può interessare, nello specifico:

la spl crimson l'ho dovuta scartare perchè il suono dei preamp è più cupo rispetto alle altre due e dovendola usare per microfonare la cassa in isobox, l'ho lasciata stare (ho pensato che andavo ad aumentare i difetti dell' isobox, sono ignorante in ambito di registrazione). Ma ha il suono più nitido e preciso rispetto la audient, i drivers non sono del tutto favorevoli per windows, ma chi ha scritto pareri negativi sui vari forum americani, non so esattamente cosa ci faceva. 

 

La rme babyface pro è il top per la latenza e quindi grandi progetti in daw.

 

Alla fine ho preso la audient id22 usata, e la sto utilizzando solo da qualche giorno con bias desktop con i preset matched / amplitube + IR ownhammer in daw, con qualche riverbero e delay come vst. i preamp sono sterili, latenza non è udibile, ma devo ancora capire i settaggi migliori in relazione al buffer. 

 

Tutte e 3 hanno i preamp bypassabili caso mai dovessi aggiungere preamp esterni. 

 

come sistema operativo ho win7 64, amd fx 6300, 8gb ram e scheda madre potente che sfrutta l'overclock ancora da fare ;)

 

Interessante! Ora mi guardo la audient id22. Io la userei per lo più straight ovvero con chitarra diretta nella scheda e poi da lì plugin in è via dicendo..Alla fine penso dinrinunciare alle arie dummy load ho in vendita una messa cabclone ma vorrei una soluzione Easy.

 

20 hours ago, Melchiade Bedrosian Baol said:

La Universal Audio ha messo sul mercato la Apollo per windows, valutala

 

Anche questa è bella!

 

10 hours ago, black_label said:

L'avevo vista anch'io e per un pò di giorni ne sono rimasto affascinato. Non l'ho citata tra quelle da prendere perchè questa scheda va presa solo in relazione ai plugin associati e hanno un loro costo. Diciamo che il divertimento della Apollo c'è tutto se hai tanti soldi da buttarci e sai già smanettare per trovare i suoni giusti: ovviamente è studiata per reggere tanti VST live. 

io la vedo come una cosa per pro che sa già dove metter mani. Bisogna vedere se i plugin valgono l'acquisto della Apollo, altrimenti vanno bene altre schede audio.

 

 

 

Ecco qui un punto fermo è che io uso come DAW Presonus Studio One l'ho comprato e mi ci trovo bene, non vorrei ritrovarmi punto è a capo con un altro programma da imparare..Dici che non si integrerebbe con la mia DAW?

 

 

3 hours ago, Event Horizon said:

La Apollo ha un suonone. Lì persino uno con le orecchie d'amianto come me sente la differenza.

 

Io a casa uso una proletaria M-Audio, ma perchè sono in una situazione in cui non vale la pena investire in un home studio.

Se avessi uno spazio fisso (anche piccolo, ma fisso) da dedicare all'home recording, con un minimo di correzione acustica della stanza e (soprattutto) tempo da dedicargli, non ci penserei due volte e andrei di Apollo.

 

Comunque dico una cosa forse impopolare (è un mio pensiero personale e perciò anche opinabilissimo ;) ): con una scheda audio normale (anche M-Audio) se sei bravo e sai usare sapientemente i plug in giusti (e non serve roba esoterica), si riesce a colmare il gap con le schede audio e i microfoni belli. 

La scheda audio bella (o il microfono bello...) è una scorciatoia. Hai il suono figo già pronto appena attacchi.

Con una scheda normale e un microfono "umano" devi fare un percorso più lungo e faticoso, ma si riesce comunque ad arrivare allo stesso risultato.

 

Sopra il livello Apollo, invece, c'è un certo tipo di rig (soprattutto un certo tipo di outboard analogiche) che ti dà effettivamente un salto di qualità praticamente impossibile da colmare, anche con tutta l'abilità di mix e mastering. Certo che si parla di prezzi di diversi ordini di grandezza più elevati (dove, però, conta tantissimo anche il trattamento acustico della stanza).

 

Questo è ciò che ho appreso da un periodo della mia vita in cui, nel mio piccolo, sono stato parecchio dietro allo studio recording.

Poi mi sono accorto che non avevo capacità, orecchio e tempo libero sufficienti a giustificare quel genere di investimento di risorse ed energie ed ho deciso di abbandonare quella strada.

 

Giusto quello che dici ma visto che non riesco a sfogare la mia gas in ciò che vorrei devo pur spendere da qualche parte!!! :sorrisone:

 

Comunque qualche problemino ce l'ho da quando ho fatto l'upgrade a Win 10...

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Non so come funziona la tua daw di presonus, nè so dirti se le funzionalità di base sono simili in tutti i programmi. Quello che faccio in cubase è caricare i plugin in VST e giocare con i settaggi dei vari plugin, le impostazioni di cubase invece li regolo la prima volta e giocare con le registrazioni è semplice. 

Voglio dire... se tu riesci a impazzire con i plugin e trovare un buon suono, significa che ci sai fare, quindi nel caso non sarà un cambio di programma daw a fermarti.

 

la tua daw non l'avevo mai sentita, immagino sia legata alla scheda audio cui porta lo stesso nome. 

 

Sulla scheda audio, a sto punto, ti direi di fare il grande passo e prendere la Apollo twin USB perchè la qualità dei plugin che fanno alla Universal, sono conosciuti da tutti. Il problema è che dovrai comprarli a parte.Fanno le repliche di qualsiasi cosa famosa e quindi vintage, dai preamp ai compressori ai delay ecc... guarda un pò i prezzi e regolati, sono alti !

 

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
Sign in to follow this  

×