Vai al contenuto

Recommended Posts

Ho da pochissimo iniziato a sfruttare l'ipad per registrare qualche idea a tempo perso, e visto che sul forum non si trova molto al riguardo ho pensato di condividere con voi i nomi di qualche app che ho trovato molto interessante.

 

Positive Grid Bias Fx e Bias: le migliori app disponibili per suonare, a mio avviso. Gran quantità di ampli e un discreto numero di stompbox a disposizione in Bias Fx, mentre Bias permette di customizzare a piacimento ogni ampi.  Le ho acquistate tempo fa, ma se la memoria non mi inganna, costano 20 euro ciascuna.

(Non ho comprato le espansioni disponibili su amplitube, - mesa, fender, orange e altre 1000 - ma fra le due versioni base, Bias Fx vince a mani basse)

 

IK Multimedia Sampletank: app che mette a disposizione una quantità di suoni/strumenti sconfinata, archi-ottoni-synth-organi-pianoforti-strumenti etnici etc. Molto divertente se volete inserire da qualche parte un coro pseudo gregoriano o tappetoni di vario genere, livello dei suoni non sempre altissimo, anche se il pacchetto opzionale con i suoni presi dalla filarmonica di "nonmiricordodove" sembra molto interessante. Con una ventina di euro si compra la versione base, e con espansioni/pacchetti vari credo si arrivi facilmente attorno ai 100 euro, se non oltre.

 

Arturia iMini: se avete voglia di synth (sia monofonici che polifonici, ma ho come l'impressione che renda maggiormente sui mono) saranno i 10,99 meglio spesi della vostra vita. Possibilità infinite, suoni molto realistici ed un sacco di preset, alcuni dei quali tranquillamente utilizzabili senza fare modifiche.

 

Rock Drummer e Future Drummer: le app legate alle batterie sono quelle meno avanzate che potrete trovare su ipad, ma rispetto a qualche anno fa sono stati fatti molti passi avanti, e

nell'attesa di una app della Toontrack che "iossizzi" EZ Drummer 2, mi sto divertendo parecchio con queste due. Come potete intuire, su Rock Drummer troverete batterie acustiche e su Future Drummer le batterie elettroniche.

Entrambe le app mettono a disposizione diversi kit e svariati pattern (rubati/ispirati a brani celebri) editabili tramite apposita griglia, e trasferibili nella comodissima modalità song mode (si possono ordinare diversi pattern stabilendo il numero di battute necessario in una struttura-canzone).

Qualità dei suoni migliore su Future Drummer, ma credo che dal punto di vista della programmazione sia molto più facile riprodurre una batteria elettronica rispetto ad una acustica.

Acquistabili a 20 euro cad.

 

Auria LE: con poco più di venti euro potrete avere la versione super base di questa DAW, ho iniziato ieri ad usarla e sembra essere molto interessante, con un'ottima qualità audio. Attorno ai 27 euro c'è la versione "normale" di Auria e poco oltre i 50 euro la versione "pro".

 

Vocalive: app per cantanti con diversi effetti a disposizione, cori, riverberi, delay, autotune. Io non sono un cantante, canto solo con il tasso alcolico sopra il 2, e credo di averla comprata dopo un venerdì sera impegnativo, alle 3 di notte, ma sembra interessante.

 

Final Touch : sempre creata da Positive Grid, questa app vi permette di farvi un master muovendo pallini, linee e girando rotelle a casaccio. Vi potreste togliere qualche soddisfazione in più se, a differenza del sottoscritto, non siete alle primissime armi con i master (MASTER!!! MASTER!!! \m/).

 

Piccolo consiglio: se vi piace amplitube e vi state per fare ingolosire dalla possibilità di acquistare i pack con registratore multitraccia ed i loop di batteria NON FATELO! Qualità della registrazione pessima, e loop insulsi. Risparmiate questi 30/40 euro. 

 

In sintesi: se siete già in possesso di un ipad, vi bastano una focusrite pensata appositamente per il tablet e qualche app di quelle citate per togliervi qualche soddisfazione casalinga, il tutto utilizzabile senza dover fatto il master alla NASA per far funzionare le cose correttamente.

 

Ultimo appunto: se avete un ipad da 16gb, lo riempirete in un attimo con queste app.

  • Like 2
  • Thanks 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Molto interessante, grazie delle dritte! Io utilizzo l'iPad per altri motivi e ci cazzeggio solo occasionalmente per fare musica, e devo dire che nelle ultime versioni di Garage band hanno inserito dei sinth e delle batterie virtuali che consentono di registrare cosucce carine senza spendere un euro. i suoni di chitarra, però, mi fanno abbastanza scagazzare...Bias vince a mani basse ;)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Aggiungo anche Drum Session per le batterie: suoni più realistici dei sopracitati ed un sacco di pattern in più. Song editor simile ad ez drummer.

unico neo: se volete usarlo in una daw, alcuni set hanno riverberi abbastanza ingombranti.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Anche per me Bias e Bias FX hanno vinto a piene mani, ho comprato la versione standard (quella senza profilatore) anche per il PC e, per suonare la sera, usavo quasi esclusivamente i prodotti Positive Grid. Poi un paio di settimane fa ho provato il pacchetto Fender Collection 2 di Amplitube e sono rimasto folgorato: alle mie orecchie foderate di prosciutto suona veramente bene.

Da aggiungere alla tua lista anche Garageband, che oltre ad essere una DAW , fa un po di tutto, dalle parti di batteria ai sintetizzatori, ed è estremamente semplice da usare.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

You need to be a member in order to leave a comment

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora

×