Vai al contenuto
Zado

Suhr Aura single cu(n)t

Recommended Posts

3 ore fa, Tilt dice:

 

allora la mia sensazione potrebbe essere giusta, tanto che a guardarla mi sembra più sottile, quindi dovrebbe essere più grande, tipo una City Limits della Collings

Ma han preso a diventar di moda adesso le Collings? Le si sente nominare ovunque

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
4 ore fa, Zado dice:

Ma han preso a diventar di moda adesso le Collings? Le si sente nominare ovunque

 

 

Da quando ce l'ha Gioggetto il mondo è impazzito

 

:rolleyes:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
13 ore fa, Tilt dice:

 

 

Da quando ce l'ha Gioggetto il mondo è impazzito

 

:rolleyes:

Un vero uomo immagine:lol:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Secondo me, facendo un discorso da appassionato, per essere una singlecut stile Les Paul "non Gibson" sono davvero tanti, per quei soldi prenderei senza ombra di dubbio una Gibson CC o Murphy...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Vero, 8.5k sono tanti anche per un brand/franchise affermato come quello di John Suhr. Ma a 'sto livello mi parte sempre un dubbio, se mai c'avrò cazzi forse farò pure un topic a riguardo:  com'è che quando si tratta di Stratocaster di un certo spessore si va a consigliare sì Fender, ma anche tremila altri brand boutique ritenuti eccellenze in questo campo, mentre quando si parla di Les Paul allora guardare fuori da casa Gibson diventa praticamente un no-go in ogni senso? C'entrano le features e la costruzione più farraginosa di una chitarra set neck con top figurato rispetto ad una bolt-on? E' una questione di nome? Di qualità presunta (la vedo dura, Fender ha un QC di molto superiore a Gibson di questi tempi, ma non so onestamente quale sia il consenso generale a riguardo)?

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Fccio come Fassino.. “se questo John Suhr è cosi bravo a far chitarre, ne disegni una sua, le proponga, e vediamo quante ne vende..”
Ma glielo hanno già chiesto... La risposta:"because you won't buy it..."

Inviato dal mio Redmi 4X utilizzando Tapatalk

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Consideriamo che pure Gibson sta fallendo miseramente nel proporre qualcosa di vagamente diverso dal solito, figuriamoci se si mette a farlo un brand più  di nicchia come Suhr. Trovare forme e soluzioni nuove oggi è come lanciarsi dal cavalcavia in mezzo alla A4:sorrisone: 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
22 ore fa, Zado dice:

Vero, 8.5k sono tanti anche per un brand/franchise affermato come quello di John Suhr. Ma a 'sto livello mi parte sempre un dubbio, se mai c'avrò cazzi forse farò pure un topic a riguardo:  com'è che quando si tratta di Stratocaster di un certo spessore si va a consigliare sì Fender, ma anche tremila altri brand boutique ritenuti eccellenze in questo campo, mentre quando si parla di Les Paul allora guardare fuori da casa Gibson diventa praticamente un no-go in ogni senso? C'entrano le features e la costruzione più farraginosa di una chitarra set neck con top figurato rispetto ad una bolt-on? E' una questione di nome? Di qualità presunta (la vedo dura, Fender ha un QC di molto superiore a Gibson di questi tempi, ma non so onestamente quale sia il consenso generale a riguardo)?

 

 

E' molto semplice. La forma della les paul, non e' migliorabile, vuoi perche' credo sia impossibile fare di meglio, vuoi perche' i gibsoniani se gli cambi una vite storcono il naso. Guardate la aura, potra' suonare 100 volte meglio di una les paul, ma esteticamnte, IMHO, fa cagare a spruzzo. La les paul, e' GIBSON, punto. Se ora la ditta di kalamazoo e' in guai finanziari e' proprio perche' anche loro hanno provato ad invadere altri settori, proponendo simil ibanez, simil prs e cazzi vari, senza capire che chi compra gibson vuole quei modelli, non altri. Per fender il discorso e' diverso; e' una chitarra fatta per essere smontata con un cacciavite, la chitarra piu' customizzata della storia, che come icona, a livello di immaginario collettivo, ha mille sfumature. Provate a pensare in testa una fender stratocaster.....credo che ad ognuno di noi venga in mente un immagine diversa........ora provate a farlo con la les paul......sono abbastanza sicuro che in testa vi e' venuta in mente la sunburst, o al massimo la black. Il tutto per dire che la strato la si accetta piu' facilmente in diverse accezzioni.....paletta, pick up, roller nut.......la les paul no.

  • Like 5

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Sarà, io la LP l’ho sempre trovata bruttina esteticamente. Fra le 2 mi farei una PRS SC tutta la vita, o anche una Huber.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
2 minuti fa, *juanka78* dice:

Sarà, io la LP l’ho sempre trovata bruttina esteticamente.

 

Miscredente :lol: 

 

  • Like 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Il problema della LP (che poi problema non è) è che, oltre a essere bellissima, è difficilmente migliorabile. Nel senso che il suo suono è dato da come è costruita, e fare anche solo attacchi corpo/manico più sottili cambia il suono e non poco. Figuriamoci poi con un Floyd Rose.

Discorso analogo per il colore: o gold, o black, o le sfumature di sunburst, ma perchè ha un look che si rifà a strumenti classici. Al massimo si arriva al bianco nei 70's. Una Fender la puoi fare del colore che vuoi, è sempre stato così e anche storicamente non è mai stato un problema, per la LP no, le scelte sono state sempre molto limitate. Credo infatti che dei nuovi colori ne abbiano vendute tipo 5 in tutto il mondo, con l'eccezione dell'anaconda burst ma solo perchè c'è scritto Slash. 

  • Like 1
  • Thanks 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
3 ore fa, Vintage Specs dice:

La les paul e' la chitarra piu' bella della storia credo.

Pienamente d'accordo 

  • Like 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
21 ore fa, *juanka78* dice:

Sarà, io la LP l’ho sempre trovata bruttina esteticamente. Fra le 2 mi farei una PRS SC tutta la vita, o anche una Huber.

La PRS SC è VERAMENTE brutta, altro che Suhr Aura :TRangelo:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Che poi in realtà, prese singolarmente e senza fare paragoni, sono tutte chitarre molto belle... PRS Single Cut, Aura, Huber ecc, le fai vedere a uno che di chitarre non ne sa nulla e sfido a dire che son brutte.

Diciamo che è più un condizionamento nostro (mio di sicuro :lol:), dato soprattutto dal fascino storico delle G. e dai chitarristi a cui le abbiamo viste in mano.

 

Per il resto concordo con quanto detto da @mbrown: mentre ci sono molte chitarre non-Fender che suonano "da Fender" (più le millemila superstrat che sono fiorite negli anni), conosco poche chitarre non-Gibson che suonano da Gibson... il che non significa necessariamente che suonino male, solo diverse eh, perché se provi a migliorare una LP in qualche modo (e di cose da migliorare me ne verrebbero in mente diverse) cambia il suono: quindi se si ama quel suono tocca tenersi il peso, l'ergonomia non eccezionale, l'accesso ridotto ai tasti alti ecc ecc.

 

Mi viene in mente anche un altro motivo per cui accettiamo più facilmente variazioni sul tema strato piuttosto che su quello LP: magari è una cazzata, ma il fatto che la LP Standard così come la conosciamo oggi (quindi con i due HB) sia uscita di produzione nel 1960, con pochi esemplari prodotti in quei 4 anni (e quindi poche chitarre su cui sperimentare e modificare come si è fatto invece per decenni sulle strato); se ci uniamo il fatto che - come è stato scritto sopra - è una chitarra non modulare, con tutto il legno a vista, e quindi modificarla richiede competenze parecchio più elevate rispetto a svitare un manico o cambiare un battipenna, è comprensibile che sia rimasta più o meno sempre sé stessa, il che l'ha fatta diventare nella testa dei gibsoniani una sorta di archetipo, un "monolite nero" da cui difficilmente ci schiodiamo.

 

 

  • Like 2

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

mah che ve devo di.........a me le Suhr piacciono molto strato e tele sono molto belle sopratutto la serie classic e antique...ma sono chitarre che nuove sono sotto i 3k generalmente .....

mettere in commercio una simil LP con una paletta originale al prezzo di una true historic sponsorizzando il fatto che e fatta meglio(me pare una cazzata abnorme visto la qualita degli strumenti che tirano fuori in gibson ultimamente) mi sembra una mossa che puo fare solo uno come lui...visto la fetta di mercato che si e ritagliato a merito negli ultimi 10 anni....

Kmq aspetto di provarla quando capitera' perche a occhio e croce sembra che sta aura voglia inserirsi un domani nel dominio del mercato Gibson LP

cosa non facile

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

You need to be a member in order to leave a comment

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora

×