Jump to content
Giulio60

Yamaha LL16 ARE

Recommended Posts

Saluti a tutti,

ho per le mani una Yamaha LL16 ARE (elettrificata senza preamplificazione), gran bella chitarra veramente, liuteria molto curata anche nei particolari nascosto tipo le catene ed il sottotavola del top tutti rifiniti.

Gran bel suono e volume da vendere, suono bello armonioso e senza picchi o buchi di frequenze (alle mie martoriate orecchie)

Manico e suonabilita' nati per la mia mano dove scivolano alla perfezione le 54/12.

Amplificata non ne ho idea in quanto adesso non ho uno straccio di amplificatore a cui collegarla.

Pero'... c'e' un pero', ha tre tasti che stoppano la nota e precisamente il MIbasso 13^ LA 10? RE 3^, sono tutti FA nota che pero' esce benissimo dalle restanti tre corde e/posizioni, inoltre con l'accordatore nonostante i tre tasti incriminati stoppino la nota togliendole la minima tenuta la emettono perfetta ne calante ne crescente.

Suggerimenti ?

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Io ho avuto modo di provarne una qualche tempo fa ma non ho notato un problema del genere.

Devo desumere che sia un problema di setup o, al massimo, di una necessità di una rettificatina ai tasti interessati... 

Concordo comunque sulla qualità dell’attrezzo....

Share this post


Link to post
Share on other sites

Probabilmente ci va una rettifica, se non di tutta la tastiera almeno delle zone incriminate. Va vista da un liutaio o da una persona che sia in grado di valutare dove o come rettificare.

Oppure potrebbe essere sufficiente alzare un po' l'action ma così modifichi il feel di tutta la tastiera.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ne ho presa una un mese fa dopo aver provato la Martin D28, la Taylor 310 e 314, la Gibson J35 e J45 (quest'ultima totalmente sorda) ed un paio di Larrivee e Maton (della stessa fascia di prezzo delle precedenti). Considerando il prezzo, molto meno della meta', credo la chitarra non teme confronti, pero' concordo che uscita dalla casa necessita un set-up e l'unico neo credo siano le meccaniche non precisissime, ma sono comunque dettagli ampiamente compensati da tutto il resto. 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Riapro ancora questo post per un parere riguardo l'amplificazione della Yamaha LL16 A.R.E. 

Come Giulio ha indicato la chitarra e' elettrificata ma senza preamplificazione, il che, paragonandola ad altre, determina un  po meno presenza e la necessita' di alzare maggiormente il volume dal mixer. Se suono da solo nessun problema, ma se suono con altri strumenti il suono tende un po a scomparire. Aggiungo che per essere un piezo il suono mi piace, motivo per cui non vorrei andare a spendere soldi per un preamplificatore esterno (che userei solo con questa) ne per inserire un sistema interno tipo LR.Baggs o Fishman.

Secondo chi ha esperienza in merito, se usassi un Boss GE7 per spingere il segnale, messo tra chitarra e DI (la chitarra va dritta nell'impianto di solito) risolverei il problema di volume? Il GE7 lo utilizzarei di piu per incrementare il livello che non per "equalizzare" il suono di cui sono gia' ampiamente soddisfatto.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Mi sbagliero'; ma il GE7 andrebbe a togliere naturalezza al suono per i suoi limiti costruttivi e di progettazione nei confronti di un'acustica.

Io ti consiglierei di andare a provare un VENUS della LR Baggs ed avrai delle sorprese (positive) inaspettate essendo nato per quello scopo, non ti consiglio la PARA sempre di LR Badds perche' di piu' difficile regolazione e poi non ha il tuner, il boost ed il segnale di clipping della VENUS che ti permettere di ottenere il massimo livello di uscita nei sacri confini della pulizia del suono

Share this post


Link to post
Share on other sites
22 ore fa, Giulio60 dice:

Mi sbagliero'; ma il GE7 andrebbe a togliere naturalezza al suono per i suoi limiti costruttivi e di progettazione nei confronti di un'acustica.

Io ti consiglierei di andare a provare un VENUS della LR Baggs ed avrai delle sorprese (positive) inaspettate essendo nato per quello scopo, non ti consiglio la PARA sempre di LR Badds perche' di piu' difficile regolazione e poi non ha il tuner, il boost ed il segnale di clipping della VENUS che ti permettere di ottenere il massimo livello di uscita nei sacri confini della pulizia del suono

 

Grazie del consiglio, ho verificato e sembrano entrambi bei prodotti, il Venue piu "effetto" per chitarra, il Para piu DI.

Credo di avere la possibilita' di provarli entrambi vicino a dove vivo e trarro le conseguenze 🙂

Share this post


Link to post
Share on other sites
45 minuti fa, peppe80 dice:

 

Grazie del consiglio, ho verificato e sembrano entrambi bei prodotti, il Venue piu "effetto" per chitarra, il Para piu DI.

Credo di avere la possibilita' di provarli entrambi vicino a dove vivo e trarro le conseguenze 🙂

Li ho avuti entrambi ed il Venus e' semplicemente piu' eclettico del Para oltre ad essere molto piu' comodo da usarsi avendo i pots di dimensioni umane.

Se per effetti intendi il tuner ed il booster, ok perche' altro non c'e'.

Il booster ha la soglia di livello regolabile.

Il Venus l'ho venduto solo dopo aver preso l'ampli Schertler David che per wattaggio sopperisce serenamente al basso livello d'uscita della LL16 ed ha una sezione di equalizzazione di riferimento.

Comunque come sempre una prova personale dirime i dubbi e... svuota il portafoglio

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
1 ora fa, Giulio60 dice:

Li ho avuti entrambi ed il Venus e' semplicemente piu' eclettico del Para oltre ad essere molto piu' comodo da usarsi avendo i pots di dimensioni umane.

Se per effetti intendi il tuner ed il booster, ok perche' altro non c'e'.

Il booster ha la soglia di livello regolabile.

Il Venus l'ho venduto solo dopo aver preso l'ampli Schertler David che per wattaggio sopperisce serenamente al basso livello d'uscita della LL16 ed ha una sezione di equalizzazione di riferimento.

Comunque come sempre una prova personale dirime i dubbi e... svuota il portafoglio

 

Si, mi riferivo all'aspetto estetico (come effetto). In ogni caso il booster sarebbe una grande cosa usando la chitarra insieme ad un altro chitarrista nella band, sia per strumming/accompagnamento, sia per soli. In ogni caso devo provarli ed in ogni caso la LL16 e' un chitarrone, e non solo rapportata al prezzo.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Riapro questo post evitando di aprirne uno nuovo perche ala fine ho deciso per un sistema in cui posso miscelare piezo e microfono. Alla fine la scelta ricade tra il sistema LR Baggs Anthem ed il Fishman Ellipse Matrix Blend, solo che non avendo la possibilità di provarli entrambi, men che meno nella stessa chitarra la scelta è difficile.

Sono sicuramente due ottimi sistemi (credo tra i piu costosi) ma no so quali siano i pregi e difetti degli stessi. Qualcuno ha avuto modo di suonare con entrambi?

Ovviamente sarà montato su una Yamaha LL16 A.R.E.

Share this post


Link to post
Share on other sites
31 minuti fa, giovanni70 dice:

Io ho esperienza con l'anthem e ti dico che é fantastico, per me vai con quello e via 

 

volevo proprio questa conferma 😄 

 

Ho gia l'M1 Active su una altra chitarra e come magnetico lo trovo ottimo. Ho avuto modo di sentire l'Anthem su una Martin Eric Clapton, ed effettivamente si percepisce il "legno" dello strumento come se registrato in sala con un condensatore di qualita'.

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Io ci metto anche una venue lr baggs, e devo dire che sull'impianto va da dio. Con l'anthem si percepisce molto il legno, se la chitarra suona bene da spenta, suona quasi uguale amplificata

Share this post


Link to post
Share on other sites
49 minuti fa, giovanni70 dice:

Io ci metto anche una venue lr baggs, e devo dire che sull'impianto va da dio. Con l'anthem si percepisce molto il legno, se la chitarra suona bene da spenta, suona quasi uguale amplificata

 

la chitarra da spenta si e' lasciata dietro una Taylor 310, una J45 e se la giocava alla pari con una D28.. non vedo l'ora di installarlo!

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now

×