Jump to content
frap

Home recording (senza svenarsi)

Recommended Posts

Buongiorno a tutti,

dopo anni di pausa ho deciso di riprendere a registrare qualcosa in casa, scopo divertimento o poco più.

In realtà l'idea sarebbe quella di incidere degli inediti non ancora pronti al 100%, motivo per cui vorrei muovermi senza troppa fretta, proprio per evitare acquisti compulsivi errati.

Venendo al dunque, ho appena preso un i5 8th gen e, salvo un sm57 o altri mic di livello che potrei avere in prestito, dovrei prendere tutto.

Come scheda audio mi orienterei su Audient Id14, anche sulla base di info reperite qui su forum.

Come Daw, avrei invece idea di utilizzare Reaper.

Cosa ne pensate? Mancherebbero cuffie o monitor. 

Considerando che poi la fase di missaggio dovrebbe essere gestita da un pro, posso orientarmi su qualcosa di poco costoso?

Avete consigli (anche sul software)?

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Se devi registrare solo le parti di chitarra e opti per microfonare l'ampli, sei a posto così..

Eventualmente qualche plugin per ritoccare un pò il suono, ma se in ogni caso vuoi passare il lavoro a un terzo che si occuperà poi del mixing puoi evitare (anzi, meglio evitare).

 

Personalmente consiglio comunque l'accoppiata cuffie + monitor per avere almeno due ascolti differenti, di cui uno che non risente dell'ambiente, ma anche qui, sarà più un problema di chi farà il mix, ,a te potrebbe bastare una cuffia buona

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
9 ore fa, frap dice:

E volendo prendere qualcosa come casse cosa consigliate?

 

Io andrei di Yamaha HS-5.

Non piacevoli per ascoltare musica, ma ottime per mixare, specie in ambienti non trattati acusticamente.

Con quelle sei a posto per un bel po' di tempo.

 

Oppure Swissonic ASM5. La versione "dei poveri" delle HS5. 

Io ho le ASM7 e mi ci sto trovando molto bene. Prima avevo le yamaha hs8. Ottime, ma per la mia situazione andava bene anche una soluzione come le Swissonic.

 

Oppure, visto che sei in ambiente casalingo (che presumo non trattato), che non hai grande esperienza in mix, che comunque manderesti fuori i lavori importanti, farei un'altra cosa. Prenderei una buona cuffia e come cassa cercherei una (una sola) Behritone della Behringer.

Così il grosso del mix lo fai lì dentro, rigorosamente e religiosamente in mono. Poi il lavoro di fino lo fai in cuffia.

Un po' sui generis come soluzione, ma ultimamente sto facendo così e i miei mix stanno migliorando.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ma hai modo di alzarlo un po’ il volume dell’AC30? Se sì allora di direi che stai a posto: Audient fa delle ottime schede, Reaper va benissimo per lo scopo come qualunque altra DAW. Prenderei delle ottime cuffie.

Share this post


Link to post
Share on other sites
6 ore fa, *juanka78* dice:

Ma hai modo di alzarlo un po’ il volume dell’AC30? Se sì allora di direi che stai a posto: Audient fa delle ottime schede, Reaper va benissimo per lo scopo come qualunque altra DAW. Prenderei delle ottime cuffie.

No... o meglio, ci provo. Solo che l'alternativa sarebbe scombussolare tutto il mio setup visto che non credo che con poco si possa prendere qualcosa di alternativo!

Share this post


Link to post
Share on other sites
9 ore fa, Event Horizon dice:

 

Io andrei di Yamaha HS-5.

Non piacevoli per ascoltare musica, ma ottime per mixare, specie in ambienti non trattati acusticamente.

Con quelle sei a posto per un bel po' di tempo.

 

Oppure Swissonic ASM5. La versione "dei poveri" delle HS5. 

Io ho le ASM7 e mi ci sto trovando molto bene. Prima avevo le yamaha hs8. Ottime, ma per la mia situazione andava bene anche una soluzione come le Swissonic.

 

Oppure, visto che sei in ambiente casalingo (che presumo non trattato), che non hai grande esperienza in mix, che comunque manderesti fuori i lavori importanti, farei un'altra cosa. Prenderei una buona cuffia e come cassa cercherei una (una sola) Behritone della Behringer.

Così il grosso del mix lo fai lì dentro, rigorosamente e religiosamente in mono. Poi il lavoro di fino lo fai in cuffia.

Un po' sui generis come soluzione, ma ultimamente sto facendo così e i miei mix stanno migliorando.

Ora provo a dare un occhio a queste monitor e parallelamente vedo di informarmi sulle cuffie.... grazie

Share this post


Link to post
Share on other sites

se devi registrare e ascoltare in diretta attraverso i monitor devi avere l'ampli in un'altra stanza, se non puoi devi utilizzare per forza delle cuffie chiuse.

ma se devi suonare e microfonare a basso volume è abbastanza inutile, non mi farei pensieri strani tanto dovrai ri-registrare in studio.

per come la vedo, lo faresti solo per piacere di sentire il tuo ampli microfonato che per utilità 

 

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

E quindi? Quale potrebbe essere la soluzione? Un paio di cuffie buone? Si tratta di un progetto non definitivo quindi per il momento ci faremo bastare questa registrazione... quindi dovrà essere accettabile

Share this post


Link to post
Share on other sites
1 hour ago, frap said:

No... o meglio, ci provo. Solo che l'alternativa sarebbe scombussolare tutto il mio setup visto che non credo che con poco si possa prendere qualcosa di alternativo!

 

Beh, allora se vuoi risultati decenti hai 2 fondamentali alternative:

1) load box;

2) isobox/isocab.

Share this post


Link to post
Share on other sites
9 ore fa, *juanka78* dice:

 

Beh, allora se vuoi risultati decenti hai 2 fondamentali alternative:

1) load box;

2) isobox/isocab.

Mmm... forse troppo impegnativo per me!

Ma qualche aggeggio che renda bene in registrazione senza usare l'ampli ci sta, kemper a parte?

Share this post


Link to post
Share on other sites

In alternativa (e forse pure meglio):

ID14 + Torpedo Captor

Te la cavi con poco e i risultati sono garantiti.

Share this post


Link to post
Share on other sites

No Giancarlo, non è detto. Proprio con l'accoppiata che descrivi io non mi sono trovato benissimo.

Frap, vuoi un Two Notes Torpedo Live? Scrivimi se ti interessa.

 

Per le cuffie prenderei le Beyrdynamic DT770 da 80ohm. 

Comunque, per prima cosa devi risolvere la questione del volume dell'ampli, dipende tutto da lì.

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Mah, io il Captor ho avuto modo di provarlo ed è discreto, abbinato al giusto IR i risultati sono più che accettabili secondo me. Ovvio, il Fryette è un’altra cosa, ma anche il prezzo è differente e mi pare che il nostro amico voglia stare basso col budget.

Share this post


Link to post
Share on other sites
22 hours ago, black_label said:

Se deve spendere 500 euro per il torpedo, meglio l'isobox, sai come si diverte a sentire il proprio ampli con un cono vero

 

boh. L'isobox è una cosa che avrei sempre voluto provare e che da aspirante falegname ho pure pensato di costruirmi. Me ne sono studiati svariati, e alla fine ho deciso di non proseguire per:

- dimensioni. Non so voi, ma io avrei difficoltà a trovare posto in casa per una bara del genere.

- di registrazione ne ho sentite tante, ma è un suono sempre soffocato, troppo diretto. Mai sentita una registrazione con isobox che mi sia piaciuta. Poi magari lui suona metal e gli piace, capiamoci.

- senza un qualche sistema per compensare il mancato spostamento d'aria puoi fottere il cono. Ma se gli fai gli sfiati poi non isola più tanto

- sei in pratica limitato a un microfono

- di notte in casa non ci suoni comunque. Pochi giorni fa la vicina del piano di sotto, grandissima rompicoglioni, mi ha messaggiato inviperita: stavo suonando la ES335 ... staccata!!! Unplugged totale.

 

Il Torpedo Live non è il migliore sistema al mondo, ma il rapporto costo / dimensioni / facilità / risultato lo rende incredibilmente valido.

Share this post


Link to post
Share on other sites
1 hour ago, marco_white said:

- di notte in casa non ci suoni comunque. Pochi giorni fa la vicina del piano di sotto, grandissima rompicoglioni, mi ha messaggiato inviperita: stavo suonando la ES335 ... staccata!!! Unplugged totale.


Trovo impossibile che una tizia possa essere disturbata da una 335 staccata al piano di sopra. Per sentirla devi avere la volontà di rimanere in assoluto silenzio e cercare di percepire ogni minimo rumore per poi incazzarti quando lo trovi. Se scorreggi sente un subwoofer?
Certe persone non sono vivibili e basta.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Si, è così. Ti guarda dalla finestra per vedere in quale secchio butti l’immondizia, ti sveglia di notte perché sente “rumori” dal tuo appartamento. Un paio di mesi fa alle tre di notte mi sono dovuto alzare a staccare la pompa dell’autoclave, in garage, perché secondo lei faceva rumore. 

Fatto sta, che ora ho il terrore a guardare le chitarre. Già l’acustica è fuori discussione. 

Share this post


Link to post
Share on other sites
Il 4/4/2019 at 22:07, marco_white dice:

No Giancarlo, non è detto. Proprio con l'accoppiata che descrivi io non mi sono trovato benissimo.

Frap, vuoi un Two Notes Torpedo Live? Scrivimi se ti interessa.

 

Per le cuffie prenderei le Beyrdynamic DT770 da 80ohm. 

Comunque, per prima cosa devi risolvere la questione del volume dell'ampli, dipende tutto da lì.

 

@marco_white ti ringrazio per le info e scusami se non replico subito perché in realtà, non essendo informato al riguardo, sto cercando di documentarmi su ogni cosa che tu ed altri mi avete consigliato.

Non vorrei spendere troppo perché potrebbe anche essere una voglia passeggera e con molta probabilità, in un periodo in cui vendo per fare spazio, mi ritroverei con qualcosa di superfluo.

 

In realtà potrei anche registrare in posti isolati, senza necessità quindi di isobox ed attenuatori vari. Ma vuoi mettere la comodità di fare qualcosa in stanza quando si ha quell'oretta libera?

 

La scheda è necessaria e, mi sembra, che la id14 non abbia rivali in quel range di prezzo.

La audient sono consigliata da @*juanka78* pare non abbia dei convertitori di alta qualità, sono perplesso al riguardo...

Potrei usare un Mesa studio22 ma il problema rimarrebbe immagino.

A questo punto dovrei andare su sistemi digitali o ci sono alternative?

Grazie a tutti

Share this post


Link to post
Share on other sites
10 hours ago, marco_white said:

 

boh. L'isobox è una cosa che avrei sempre voluto provare e che da aspirante falegname ho pure pensato di costruirmi. Me ne sono studiati svariati, e alla fine ho deciso di non proseguire per:

- dimensioni. Non so voi, ma io avrei difficoltà a trovare posto in casa per una bara del genere.

- di registrazione ne ho sentite tante, ma è un suono sempre soffocato, troppo diretto. Mai sentita una registrazione con isobox che mi sia piaciuta. Poi magari lui suona metal e gli piace, capiamoci.

- senza un qualche sistema per compensare il mancato spostamento d'aria puoi fottere il cono. Ma se gli fai gli sfiati poi non isola più tanto

- sei in pratica limitato a un microfono

- di notte in casa non ci suoni comunque. Pochi giorni fa la vicina del piano di sotto, grandissima rompicoglioni, mi ha messaggiato inviperita: stavo suonando la ES335 ... staccata!!! Unplugged totale.

 

Il Torpedo Live non è il migliore sistema al mondo, ma il rapporto costo / dimensioni / facilità / risultato lo rende incredibilmente valido.

 

Ultimamente sono combattuto anch’io, mi piacerebbe provare una delle isocab di ultima generazione tipo Grossmann, Rivera o Box of Doom ma la mancanza di “aria” che inevitabilmente affligge il risultato finale mi frena un po’...è anche vero che si potrebbe rimediare con degli IR d’ambiente...non lo so, sono indeciso. D’altro canto da quando uso Sonar Reference trovo che gli IR “misti” della Celestion (quelli già mixati da loro e contenenti anche la room stereo) siano talmente belli che difficilmente riuscirei ad ottenere di meglio mettendomi a smadonnare con isobox, preamp, microfoni ecc...

Share this post


Link to post
Share on other sites
11 ore fa, marco_white dice:

 

boh. L'isobox è una cosa che avrei sempre voluto provare e che da aspirante falegname ho pure pensato di costruirmi. Me ne sono studiati svariati, e alla fine ho deciso di non proseguire per:

- dimensioni. Non so voi, ma io avrei difficoltà a trovare posto in casa per una bara del genere.

- di registrazione ne ho sentite tante, ma è un suono sempre soffocato, troppo diretto. Mai sentita una registrazione con isobox che mi sia piaciuta. Poi magari lui suona metal e gli piace, capiamoci.

- senza un qualche sistema per compensare il mancato spostamento d'aria puoi fottere il cono. Ma se gli fai gli sfiati poi non isola più tanto

- sei in pratica limitato a un microfono

- di notte in casa non ci suoni comunque. Pochi giorni fa la vicina del piano di sotto, grandissima rompicoglioni, mi ha messaggiato inviperita: stavo suonando la ES335 ... staccata!!! Unplugged totale.

 

Il Torpedo Live non è il migliore sistema al mondo, ma il rapporto costo / dimensioni / facilità / risultato lo rende incredibilmente valido.

 

Beh se intendi una bella grossa isobox in cui mettere la 2x12 come ce l'ho io o 4x12 (pochi cm in più), sicuramente devi prima capire dove metterla, hai bisogno di spazio, puoi renderla esteticamente bella così da farla sembrare un mobile. Quando iniziai a pensarci, vidi quelle di Matt Sorum nel suo studio ed erano ok. 

Quello che mi dà fastidio non è il suono che esce dalla isobox, ma il trafo del marshall che risuona e a questo non ero pronto, non avendo mai suonato ad alto volume. Chiesi a lory e mi disse che era normale :lol: 

Così ho allontanato la testata da me, saldando un cavo di potenza di 2 metri e ora va meglio.

 

Per la registrazione non è facile giocare con i microfoni e trovare le posizioni adatte, credo però sei costretto a stare vicino al cono, ho solo 2 sm57 che si usano così, a me piacciono, è questione di gusti. Ho già provato ad allontanarmi di 3 dita, non si sentono echi. 

 

Il fatto della mancanza d'aria non l'avevo proprio preventivato, me l'ha detto lory prima e poi scumback (a cui ho spiegato l'uso che ne avrei fatto del suo cono, ah ho preso il BM75 dal tedesco), speriamo vada bene.. sapendo che le isobox sono state usate per registrare dischi e molto spesso ai live, non mi sono posto il problema.

 

La soluzione pratica è la isobox a 1 cono, tanto spenderesti la stessa identica cifra, anzi meno se la compri usata. Ho speso 500 euro per tutti i materiali, però ci metto 2 coni e isola molto di più.

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
4 ore fa, marco_white dice:

Si, è così. Ti guarda dalla finestra per vedere in quale secchio butti l’immondizia, ti sveglia di notte perché sente “rumori” dal tuo appartamento. Un paio di mesi fa alle tre di notte mi sono dovuto alzare a staccare la pompa dell’autoclave, in garage, perché secondo lei faceva rumore. 

Fatto sta, che ora ho il terrore a guardare le chitarre. Già l’acustica è fuori discussione. 

 

Te Marco sei tanto una brava persona e sopporti in stoico silenzio... io le avrei già detto che se non la smette, una mattina si trova con le gomme della macchina (tutte e 4) tagliate e 20 buchi di trapano sul tettino, rigorosamente in un giorno di temporale forte... così si rende conto di cosa disturba veramente :sorrisone:

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now

×