Jump to content
th3madcap

Corde sottili o grosse?

Recommended Posts

Partiamo da qui. 
Prendetevi qualche minuto per dare un'occhiata a questi due video.
Devo ammettere che ho sempre pensato anche io che corde grosse=suono migliore, ma forse non è esattamente così.
Se non altro mi ha messo il dubbio, quindi provo per un paio di cambi corda a scendere da 0.10 a 0.09 sulla Strato e da 0.11 a 0.10 sulla Tele. 

 

 

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Per me non ce n'è una migliore, dipende dalla chitarra dove vai a montarle.
In linea di massima la corda grossa mi piace col single coil che ha un attacco bello sparato, mentre sugli humbucker mi sembra che contribuisca all'impastamento generale.

 

Detto ciò, il fatto che siano usciti diversi di questi video in contemporanea e tutti con le Ernie Ball in copertina mi fa pensare che non sia proprio una coincidenza.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Vabbè penso che il senso dei video sia quello, io ho preso le Mangan .09 e le Rotosound in acciaio .10, le Ernie Ball manco ci ho pensato...

Inviato dal mio Redmi Note 7 utilizzando Tapatalk

Share this post


Link to post
Share on other sites

Concordo, non c'è un meglio o un peggio, dipende da dove le monti e soprattutto da come setti l'ampli. La mia idea onestamente è che Beato si sia fatto un bel settaggio sull'ampli per le 0.08 e poi abbia provato le altre per dimostrare che suonano più impastate, cose di per sè non vera o perlomeno non vera in senso assoluto.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Detto questo ha ragione sul fatto che sta storia corde più grosse = suono migliore a prescindere sia una gran stronzata.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Il video l'ho visto anche io e mi ha fatto riflettere...

Più che per il sound, per comodità della mano sinistra, ho provato a scendere da 011 a 010 sulla Les Paul e mi sto trovando bene.

Devo dire che preferisco anche il suono, molto più aperto.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ero al telefonino e mi scoccia scrivere al telefonino.
Si, i due video non sono veri in senso assoluto, però smontano un cliché che abbiamo sempre (almeno io) dato per valido: corde più grosse fanno un suono migliore. Io ho sempre tirato al massimo le scalature in modo da utilizzare a forza calibri il più alti possibile (sto esagerando un po', eh) invece in effetti non è così e le corde sottili non sono sinonimo di minor suono.
Poi chiaramente ognuno sceglie in base ai propri gusti anche di cosa e quanto vuole sentire sotto le dita, però ecco adesso ho un motivo in meno per prendere  per il culo il mio amico con le 0.08.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Anni addietro con la strato provai 09 e 010 più volte fino a decretare con insindacabile certezza che i bassi con le 09 erano più mosci e i cantini meno presenti, parevano giocattoli, così 010 a vita

Mai più cambiato scalatura

 

Solite ernie ball

 

Hybrid Slinky non mi convincevano fino in fondo, trovavo sbilanciate.

 

 

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Anche io per ora sto provando corde di scalature leggere. Ma più che il buon rick mi hanno convinto a provare le scalature light le decine di grandi nomi della chitarra che adoro e che le usano da sempre. Cioè se van halen ha quel suono con le 09 non vedo perché io debba snobbarle.

  • Like 2

Share this post


Link to post
Share on other sites

Io negli anni ho provato varie misure: 0.08 mai ma con le 0.09 c'ho suonato per anni, così come con le 0.10 e 0.11. Per me le 0.10 sono il compromesso ideale, almeno su chitarre a scala lunga. Su chitarre tipo LP le 0.09 per me ci possono stare, va a gusti. C'è da dire anche che la prova l'hanno fatta su un suono abbastanza carico, dove una minore presenza dei bassi è generalmente cosa gradita. Insomma, mi sembra tutto costruito ad hoc per dimostrare una tesi data per giusta in partenza.

Share this post


Link to post
Share on other sites
11 minuti fa, *juanka78* dice:

Per me le 0.10 sono il compromesso ideale, almeno su chitarre a scala lunga. Su chitarre tipo LP le 0.09 per me ci possono stare

 

Al di là della considerazione generale - sempre valida - che si possono ottenere suoni ottimi con qualunque scalatura di corde, come dimostrano la storia e le scelte dei più grandi chitarristi... riguardo a quanto hai scritto sopra, per me la logica direbbe esattamente l'opposto, ovvero una muta 009 montata su scala lunga equivale grossomodo a una 010 montata su scala corta.

 

Non capisco perché fare il contrario, anche se ovviamente è lecito :lol:

 

  • Like 2

Share this post


Link to post
Share on other sites
6 minutes ago, guitarGlory said:

 

Al di là della considerazione generale - sempre valida - che si possono ottenere suoni ottimi con qualunque scalatura di corde, come dimostrano la storia e le scelte dei più grandi chitarristi... riguardo a quanto hai scritto sopra, per me la logica direbbe esattamente l'opposto, ovvero una muta 009 montata su scala lunga equivale grossomodo a una 010 montata su scala corta.

 

Non capisco perché fare il contrario, anche se ovviamente è lecito :lol:

 

 

Ma sai, la puoi vedere da vari punti di vista. Hai ragione senza dubbio sulla tensione, però c'è anche da dire che le chitarre a scala corta tipo LP hanno quasi sempre gli humbuckers e dei legni che le fanno suonare generalmente già molto grosse di base: ecco, lì secondo me una corda più fine puoò aiutare a "sfinare" un po' il suono. Poi oh, come già detto ognuno fa come gli pare ;-)))

Share this post


Link to post
Share on other sites

Boh. Io se voglio un attacco deciso solitamente uso 0.11 su scala corta e 0.10 su lunga. Se poi ho da fare esercizi o brani con bendings prolungati di un tono e mezzo o due toni scendo a 0.10 su scala corta e 0.9 su lunga. Il timbro, la grossezza e il resto del suono per me li fanno per lo più, in ordine: chitarra, pickups, ampli, effetti.

Share this post


Link to post
Share on other sites

In base alla mia esperienza (pertanto opinabile), è una cosa soggettiva che ( parità di scala) varia sia in base alla chitarra (come giustamente detto sopra) sia alla tensione delle diverse marche di corde. 

Al momento monto le stesse corde (eb 010) sia sulla strato sia sulla tele. Sulla prima hanno il giusto grado di tensione (per i miei gusti almeno ) sulla seconda, invece, risultano molto più morbide, al limite del fastidioso. 

Bisogna considerare anche che sulla resa finale influisce molto anche una corretta regolazione del truss rod in base alle corde che si vanno a montare. 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ho sempre usato le 09 042 , non è che le corde a scalatura + grande essendo piu ticce facciano vibrare + il legno ? ( è un peniero personale da scazzone ) , comunque SRV leggenda vuole che le sue chitarre montassero scalatura con MI cantino 014 ... ok tirare le corde , ma con quelle ci tiri le frecce :asd:

  • Haha 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Corde grosse suono più ciccio.

Sulla Strato per me l'ideale sono le 010. Su un Ibanez monterei ad occhi chiusi le 09. Poi dipende dallo strumento ma anche dalle corde. Ad esempio DR 010 sono più dure delle Ernie Ball 010..

Share this post


Link to post
Share on other sites
7 hours ago, A wild Manni said:

Per me non ce n'è una migliore, dipende dalla chitarra dove vai a montarle.
In linea di massima la corda grossa mi piace col single coil che ha un attacco bello sparato, mentre sugli humbucker mi sembra che contribuisca all'impastamento generale.

 

Detto ciò, il fatto che siano usciti diversi di questi video in contemporanea e tutti con le Ernie Ball in copertina mi fa pensare che non sia proprio una coincidenza.

 

non solo le stesse corde, ma anche messe nella foto nello stesso modo a ventaglio...

 

che dire, pure loro c'hanno il mutuo da pagare...

Share this post


Link to post
Share on other sites

io dopo anni di 10/46 su Strato e Tele con breve parentesi con le 11 su entrambe, sono passato alle 9 da un pò. Non per facilità con il quale si suonano, anche perchè il passaggio dalle 10 - 11 alle 9 è drammatico. Semplice gusto personale. Con le 9 sento più aria fra le corde, tutto diventa più intellegibile, specie con suoni lead (sembrerà strano a leggersi ma, si). Probabilmente essendo la 9 più sottile (anche se di poco) contribuisce a far vibrare quel tantino in più la corda tirando fuori qualche armonica in più? Possibile. 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Io ho fatto l'inverso, ho usato le 09 per una vita e per pigrizia:D 

Ora suono più "villico" ed ho bisogno di corde ciccie per non romperle

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ecco, hai toccato un altro tasto dolente: io da quando monto 0.10 non rompo un cantino da anni, con le 0.09 ogni tanto mi succedeva e se stai facendo una serata è un gran cargamento di cazzo.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Messo le .11 l’altra sera. A parità di settaggio ampli suona più grossa , non ce n’è 

poi su intelleggibilita corde, dettaglio armonico e navi in fiamme al largo dei bastioni di orione, riesco ad ovviare attaccando il metal zone 

  • Thanks 2
  • Haha 3

Share this post


Link to post
Share on other sites

Tanta differenza con le corde la fa anche come si plettra, se più sul manico o sul ponte, il tipo di ponte, la scala della tastiera, il colore del packaging della muta di corde, la tracolla intonata alla chitarra e soprattutto la rastrelliera se orientata secondo il fang shui o secondo come ci inciampi

  • Like 3
  • Haha 2

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now

×