Jump to content
Dado

Lo dice LUI, ascoltatelo!

Recommended Posts

Andate al minuto 12:12 e sentite cosa dice sui cavi delle sue pedaliere, fidatevi di LUI!¬† Il video lo far√≤ vedere a tutti i miei clienti ma per fortuna di solderless se ne vedono sempre meno...ūüėĀ

  • Like 1
  • Thanks 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Il solderless nasce per accontentare il chitarrista che non sa saldare. E' ovvio che la la saldatura è meglio.

  • Like 2

Share this post


Link to post
Share on other sites
1 minute ago, Gluca said:

Il solderless nasce per accontentare il chitarrista che non sa saldare. E' ovvio che la la saldatura è meglio.

C'è da dire che lui ovviamente è di parte ma è proprio un discorso di differenze elettriche prima ancora che di comodità.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Anche io concordo che il cavo saldato sia meglio. Ad ogni modo però io è anni che uso i George L'S e per il numero esiguo di pedali che ho in pedaliera una volta assemblati bene non ho mai avuto problemi.

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Sempre avuto GL's e non mi sono MAI trovato bene. C'era sempre da imporcoddiarsi. Ne ho ancora qualcuno ma per spazio e mi pare miglioria audio sulle basse, ho optato per ste chicche che mi piacciono molto

 

288563.jpg

  • Like 3

Share this post


Link to post
Share on other sites

Venduti tutti i George L's.

Avevo circa 100 connettori e non so quanti metri di cavo... me ne son tenute solo due coppie, perch√© a volte in emergenza fanno comodo, tipo se devo usare un paio di pedali al volo o fare un jumper, ma a livello di suono credo siano tra i cavi pi√Ļ brutti che abbia mai avuto.

  • Like 1
  • Thanks 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

 io per andare in saletta li uso nellenpedaliere da diversi anni e non sento grandi problemi

per√ī c‚Äô√® da dire che¬†non ne faccio un uso professionale

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
26 minutes ago, Fra said:

Sarà che non ci capisco molto, ma io per andare in saletta li uso nellenpedaliere da diversi anni e non sento grandi problemi

per√ī c‚Äô√® da dire che¬†non ne faccio un uso professionale

Esatto è proprio quello il problema è l'uso professionale perchè, e mi riallaccio anche al discorso di @evol , oltre al fatto che i solderless possono allentarsi e creare problemi di suono che si interrompe ma a quello si può porre rimedio stringendoli e controllandoli molto spesso, il problema è che elettricamente un contatto crimpato non sarà mai stabile ed uguale nel tempo rispetto a una saldatura.

Cerco di spiegarmi meglio: un contatto a crimpare (stringere) siccome è fatto da materiali ferrosi sia il cavo che il connettore, tenderà a dilatarsi e restringersi anche di pochissimi decimi di millimetro al normale variare della temperatura. Anche se la continuità del segnale non dovesse interrompersi, in realtà il suono può cambiare perchè il variare della "schiacciatura" connettore/cavo crea sicuramente una variazione di resistenza di contatto, in pratica è come avere una resistenza variabile che cambia al variare della temperatura magari di pochissimo ma, moltiplicandola per ogni connettore, può creare differenze di suono anche sostanziali.

Alcuni giorni capita di sentire la pedaliera bella presente, definita e con le frequenze acute in evidenza, altri giorni invece sembrava suonare tutto cupo, ecco questa è una siuazione subdola a cui magari è difficile prestare attenzione, soprattutto se la si usa non molto spesso.

@guitarGlory si anche a me non piace molto il cavo George L's.

  • Like 4

Share this post


Link to post
Share on other sites
2 minuti fa, Dado dice:

Esatto è proprio quello il problema è l'uso professionale perchè, e mi riallaccio anche al discorso di @evol , oltre al fatto che i solderless possono allentarsi e creare problemi di suono che si interrompe ma a quello si può porre rimedio stringendoli e controllandoli molto spesso, il problema è che elettricamente un contatto crimpato non sarà mai stabile ed uguale nel tempo rispetto a una saldatura.

Cerco di spiegarmi meglio: un contatto a crimpare (stringere) siccome è fatto da materiali ferrosi sia il cavo che il connettore, tenderà a dilatarsi e restringersi anche di pochissimi decimi di millimetro al normale variare della temperatura. Anche se la continuità del segnale non dovesse interrompersi, in realtà il suono può cambiare perchè il variare della "schiacciatura" connettore/cavo crea sicuramente una variazione di resistenza di contatto, in pratica è come avere una resistenza variabile che cambia al variare della temperatura magari di pochissimo ma, moltiplicandola per ogni connettore, può creare differenze di suono anche sostanziali.

Alcuni giorni capita di sentire la pedaliera bella presente, definita e con le frequenze acute in evidenza, altri giorni invece sembrava suonare tutto cupo, ecco questa è una siuazione subdola a cui magari è difficile prestare attenzione, soprattutto se la si usa nn molto spesso.

@guitarGlory si anche a me non piace molto il cavo George L's.

Giustissima osservazione. Nello specifico però è noto a tutti che oltre la qualità dei componenti influisce (e non poco) anche la qualità stessa della saldatura. Chi non ci sa fare col saldatore o utilizza uno stagno poco performante (e su questo si potrebbero scrivere dei papiri a sentire cosa dicono gli amici audiofili sullo stagno pre RoHS e i cavi oxygen free copper) può ritrovarsi fra le mani un cavo che può creare delle differenze di suono mica male.

Anni fa quando lavoravo in negozio in un momento "di calma" avevamo provato con lo stesso ampli e chitarra almeno 10 cavi di lunghezze identiche e marche differenti (dai Bespeco ai Fulltone e molti altri) con risultati incredibili. Con questo appoggio il discorso ma ricordo anche che alla festa del Rugby di qualche anno fa il mio amico Depa con la sua pedaliera tutta Strymon, Chase Bliss Audio e un cablaggio impeccabile aveva lo stesso suono della punk band di Tommi delle Pornoriviste; arrivato sul palco scalzo e con quattro pedali tirati fuori dallo zainetto dieci minuti prima. Così, per dire...

  • Haha 4

Share this post


Link to post
Share on other sites
2 ore fa, Dado dice:

Esatto è proprio quello il problema è l'uso professionale perchè, e mi riallaccio anche al discorso di @evol , oltre al fatto che i solderless possono allentarsi e creare problemi di suono che si interrompe ma a quello si può porre rimedio stringendoli e controllandoli molto spesso, il problema è che elettricamente un contatto crimpato non sarà mai stabile ed uguale nel tempo rispetto a una saldatura.

Cerco di spiegarmi meglio: un contatto a crimpare (stringere) siccome è fatto da materiali ferrosi sia il cavo che il connettore, tenderà a dilatarsi e restringersi anche di pochissimi decimi di millimetro al normale variare della temperatura. Anche se la continuità del segnale non dovesse interrompersi, in realtà il suono può cambiare perchè il variare della "schiacciatura" connettore/cavo crea sicuramente una variazione di resistenza di contatto, in pratica è come avere una resistenza variabile che cambia al variare della temperatura magari di pochissimo ma, moltiplicandola per ogni connettore, può creare differenze di suono anche sostanziali.

Alcuni giorni capita di sentire la pedaliera bella presente, definita e con le frequenze acute in evidenza, altri giorni invece sembrava suonare tutto cupo, ecco questa è una siuazione subdola a cui magari è difficile prestare attenzione, soprattutto se la si usa non molto spesso.

@guitarGlory si anche a me non piace molto il cavo George L's.

 

Esatto, è la somma di molti cavi che diventa deleteria, anche con cavi assemblati bene e perfettamente stabili... se moltiplichiamo il piccolo degrado sonoro di un cavo patch per N volte, specie con molti cavi in serie, l'effetto alla fine diventa importante (e nel caso dei George L's, bruttino per i miei gusti).

Share this post


Link to post
Share on other sites
3 ore fa, nova dice:

Sempre avuto GL's e non mi sono MAI trovato bene. C'era sempre da imporcoddiarsi. Ne ho ancora qualcuno ma per spazio e mi pare miglioria audio sulle basse, ho optato per ste chicche che mi piacciono molto

 

288563.jpg

Anch'io da qualche anno uso esclusivamente i cavetti Ebs: costano poco, non rubano spazio e non mi pare diano problemi di suono.

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Io uso GL‚Äôs per le board da 15 anni, c‚Äôho suonato in lungo e in largo, sempre con la board nella sacca, mai avuto flight case rigido: mai avuto mezzo problema. Manco a dire un cavetto allentato o difettoso nel contatto, mai, zero assoluto. Magari ho avuto culo o sar√† che li stringo con la pinza ma come affidabilit√† non posso che parlarne bene. Per quanto riguarda il suono in s√® non so, prima usavo dei cavetti Spectraflex e dei Di Marzio e onestamente non posso dire di aver notato peggioramenti quando sono passato ai GL‚Äôs. Sono convinto che dei buoni cavetti saldati siano meglio ma secondo me i GL‚Äôs rappresentano un fulgido esempio di come se una cosa √® progettata in modo da essere oscenamente comoda e pratica alla fine la vince, non ci sono cazzi. √ą un po‚Äô come paragonare un Evidence Lyric a un Reference Blu: l‚ÄôEvidence √® oggettivamente meglio, lo sentirebbe pure un sordo che √® meglio... per√≤ il Reference √® talmente pi√Ļ comodo che alla fine se devi andare in giro a suonare usi quello.

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
4 ore fa, evol dice:

Giustissima osservazione. Nello specifico però è noto a tutti che oltre la qualità dei componenti influisce (e non poco) anche la qualità stessa della saldatura. Chi non ci sa fare col saldatore o utilizza uno stagno poco performante (e su questo si potrebbero scrivere dei papiri a sentire cosa dicono gli amici audiofili sullo stagno pre RoHS e i cavi oxygen free copper) può ritrovarsi fra le mani un cavo che può creare delle differenze di suono mica male.

Anni fa quando lavoravo in negozio in un momento "di calma" avevamo provato con lo stesso ampli e chitarra almeno 10 cavi di lunghezze identiche e marche differenti (dai Bespeco ai Fulltone e molti altri) con risultati incredibili. Con questo appoggio il discorso ma ricordo anche che alla festa del Rugby di qualche anno fa il mio amico Depa con la sua pedaliera tutta Strymon, Chase Bliss Audio e un cablaggio impeccabile aveva lo stesso suono della punk band di Tommi delle Pornoriviste; arrivato sul palco scalzo e con quattro pedali tirati fuori dallo zainetto dieci minuti prima. Così, per dire...

Cristo il Depa ūüôā

abita a 30 mt da casa mia

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
3 ore fa, Uilliman Coscine Terzo dice:

Cioè aveva un suono di merda?

Onestamente tutti e due avevano un buon suono. Non so spiegarmelo...

Share this post


Link to post
Share on other sites

Anche perché se disgraziatamente tommi delle porno legge che ha un suono di merda, ti viene a prendere a casa hahaha

Share this post


Link to post
Share on other sites
18 ore fa, nova dice:

Sempre avuto GL's e non mi sono MAI trovato bene. C'era sempre da imporcoddiarsi. Ne ho ancora qualcuno ma per spazio e mi pare miglioria audio sulle basse, ho optato per ste chicche che mi piacciono molto

 

288563.jpg

 

Ai tempi, quando avevo la stessa conoscenza della materia di un turista dell'Idaho che va a visitare Milano e finisce tra le case dell'Aler dietro il Bar Giggia di Giambellino, mi feci infinocchiare e spesi un sacco di soldi in GLs. Furono solo porchiddii effettivamente. 

  • Like 2
  • Haha 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Aaaahahhhh

che quartiere meraviglioso, una delle decantate “città nella città “ 

  • Like 1
  • Haha 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Cioè alla fin della fiera mi costò meno fatica imparare a saldare decentemente che capire come assemblare bene i GLs . E cara grazia che dal bar giggia uscii tutto intero. 

  • Haha 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Raga ma seriamente? Io li ho sempre trovati ‚Äúa prova di fesso‚ÄĚ, di una praticit√† disarmante.

  • Thanks 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Uso George L's da anni, zero problemi e suono chiaro. Del resto non sposto quasi mai le cose.

 

Non capisco perché lo yeti del video dovrebbe farmi cambiare idea, in fondo non ha manco dato una ragione precisa.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Comunque, facezie a parte, in passato anch'io ho utilizzato molto i George L's. Poiché la mia manualità è pari a quella di organismi senza pollice opponibile, al tempo li trovavo molto pratici dal punto di vista logistico. Con i cavetti già pronti a volte non è sempre agevole avere una board maniacalmente ordinata. 

Share this post


Link to post
Share on other sites
2 ore fa, *juanka78* dice:

Raga ma seriamente? Io li ho sempre trovati ‚Äúa prova di fesso‚ÄĚ, di una praticit√† disarmante.


Pure io , lo ammetto con poca vergogna 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now

×