Jump to content
th3madcap

Poly Effects DIGIT

Recommended Posts

Si, puoi suonarli come credi. Sia via MIDI con una tastiera o con il guitar synth, sia con l'input della chitarra, utilizzando il modulo Pitch Detect, che converte il pitch in V/oct e in MIDI.
In questo secondo caso monofonico.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ultimamente Loki sta portando dentro il Beebo anche molti moduli Mutable, come Rings, Marbles, Grids utilizzabili anche come controller di effetti classici. Si può ad esempio controllare il Phaser anzichè con il classico LFO con Marbles che genera un pattern casuale

Share this post


Link to post
Share on other sites

No no, è sempre in produzione ma Loki alterna periodi di sviluppo del software a periodi di produzione, in poche settimane si rimette al lavoro e tornano disponibili. 

Io l'ho preso da 440hz che per adesso non ce l'ha ma appunto appena viene fuori il nuovo batch gli arriva.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Il 23/12/2020 at 10:09, th3madcap dice:

No no, è sempre in produzione ma Loki alterna periodi di sviluppo del software a periodi di produzione, in poche settimane si rimette al lavoro e tornano disponibili. 

Io l'ho preso da 440hz che per adesso non ce l'ha ma appunto appena viene fuori il nuovo batch gli arriva.

Seba volevo mandarti un PM ma mi dice che non puoi ricevere messaggi..

Share this post


Link to post
Share on other sites

Segnalo l'uscita del Firmware 3 che riunisce i due precedenti Digit e Beebo in un'unica unità che comprende i moduli di entrambe le modalità d'utilizzo. Il firmware è condiviso anche con la nuova unità in uscita Hector, fondamentalmente un Beebo in formato Eurorack.

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

 

Il 7/12/2020 at 19:25, th3madcap dice:

Mi sono spostato qui il post del Poly.

 

Uppo per chiederti gli sviluppi sull'utilizzo: che routing usi, quali moduli stai apprezzando, dopo quanti effetti la cpu va in debito di ossigeno...

E poi se hai indiscrezioni se c'è l'intenzione di aggiungere nuovi moduli

Share this post


Link to post
Share on other sites

In queste settimane Loki sta lavorando all'hardware dell'Hector, che non è altro che la versione Eurorack del Beebo, all'interno è lo stesso identico, ha soltanto messo sul frontale i 4 ingressi e le porte MIDI. 
Nel frattempo sta lavorando al firmware, in queste ultime releases ha aggiunto moduli tipicamente synth, forse proprio per avere una buona base di partenza per gli utilizzatori di Hector, spero che torni un attimo su moduli più da chitarrista.

 

La mia idea era di entrare ed uscire più volte dal Beebo per utilizzare gli effetti in posizioni precise della mia pedaliera, ma mi sono accorto che la latenza della conversione diventa percepibile già al secondo ingresso, quindi niente, lo uso una volta sola in coda a tutto, entro lì e metto delay, riverberi e modulazioni se e dove serve. 

Un paio di volte sono arrivato a caricare a palla il processore, ma si tratta di casi in cui ho proprio esagerato. Per capirci, se devo fare un preset clean in cui il protagonista è il reverb allora uso il reverb a convoluzione che fa lavorare tanto la CPU, mentre se il reverb è soltanto la chiusura di un preset allora uso il reverb algoritmico, e in quel caso posso caricare molti più moduli. Giusto per provare ho fatto un preset con 8 linee di delay e regge tranquillamente.

Il modulo che uso più di frequente è Twist Delay, una sorta di tape echo molto bright, carino anche il rotary e la saturazione che metto nelle ribattute del delay per degradarle un po', bello anche Harmonic Tremolo, che aggiunge anche un elemento "fase" al tremolo, rendendolo più ricco ed interessante

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Quindi usando gli ingressi-uscite come loop effetti meglio di no.

Ma la latenza si fa sentire anche solo usandolo come un efetto stereo in/stereo out?

Share this post


Link to post
Share on other sites

No, direi di no, ma dipende dai moduli che usi.

Se usi il riverbero a convoluzione e non metti anche il path dry avrai della latenza, che però sono le Early Reflections, in fondo ci sta, il modulo IR Cab introduce un po' di latenza anche lui, che però varia in base agli IR che carichi da nulla ad appena percettibile, per il resto nulla. Se lo usi come lo uso io IN/OUT secco non hai latenza neanche con preset molto complessi.

  • Thanks 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Novità degli ultimi firmware?

 

Sto valutando se prenderne uno o no...
Parto da 3 Neunaber Slate comandati da un unico EXP pedal, ma vorrei lanciarmi su un pedale multi-fx per poter avere più possibilità, soprattutto in termini di routing.

Stavo valutando anche il nuovissimo MOD Dwarf, qualcuno l'ha visto\provato? Pensieri? Recensioni? Consigli?

Share this post


Link to post
Share on other sites

Tanti miglioramenti, l'interfaccia è diventata molto veloce, il tap per connettere i moduli è istantaneo. Nelle ultimissime versioni è stato aggiunto il looper, poco prima diversi moduli Mutables. Mi piace parecchio il riverbero a convoluzione, gli IR sono molto efficaci e il consumo di CPU contenuto.

 

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
1 ora fa, th3madcap dice:

mi sa che me lo ricompro

 

Uhm allora attivo la modalità avvoltoio e mi prenoto per l'annuncio sul mercatino 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ho letto che è stata risolta, a me serve fondamentalmente per cazzate tipo il granular looping controllato dai moduli di Mutable, lo metterei in un S/R del Quad Cortex quindi la latenza non è esattamente in cima alle mie preoccupazioni, ma appunto leggo che è stata risolta 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now

×