Jump to content

Recommended Posts

Cari Radiochitarrai, sono qui a chiedervi un consiglio informatico.

Sto cercando un nuovo PC, che nel prossimo periodo acquisterò per soddisfare un po' gli occhi, stanchi dello schermetto del tablet o dello smartphone, e un po' le orecchie, che hanno voglia di home recording.

 

Le esigenze extra musicali sono abbastanza basiche: navigazione, office, media.

Quelle musicali, nascenti per la verità, sono il poter reggere una scheda audio con meno latenza possibile, una DAW e qualche plugin, niente di esoterico sia chiaro. Nessuna batteria elettronica, orchestra virtuale e cose simili insomma.

 

Ovviamente sono cosciente che la maggior parte dei PC (dato che cerco il sistema con le finestre) potrebbero andare bene, però se qualcuno di voi se ne intende un po' di computer e mi dà la sua esperienza gliene sarei grato.

Il budget è da fascia media o medio-alta (il prodotto dovrebbe durarmi almeno 4-5 anni considerando che il mio vecchio Macbook mi segue dal 2011 ed era già usato :asd:), dai 600 ai 1000€, che preferirei non superare, si parla di notebook e la preferenza va ai 14 e ai 15 pollici.

 

Avevo adocchiato questo, che mi sembra sostanzialmente perfetto per quello che cerco, altrimenti anche tra gli Asus c'è questo che mi titilla, però ho un po' paura che abbia fin troppo per quello che mi serve e sfora un po' il budget.

Mi gaserebbe il Lenovo Ideapad 5 da 14" ma si trova solo nella versione convertibile, che francamente anche no.

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Giusto per curiosità, cosa ti porta a mollare il Mac per andare verso "le finestre"..? Io col pc non ero mai riuscito a fare un tubo a livello di home recording per problemi vari di latenza, drivers, schermi blu, cazzi e mazzi che mi facevano passare la voglia, mentre con Mac faccio tutto con estrema facilità e fluidità, sia coi software preinstallati (Garage band prima, Logic poi) che con quelli che installo. Qualche mese fa ho provato a installare una DAW (Pro Tools first) sul pc di mia moglie (uno Huawei da 600euri dell'anno scorso) e, tra driver ed altri software collaterali da installare, riavvii e bloccaggi vari, già lo scroto ha raggiunto una discreta ipertrofia. Dopo aver finito di installare e configurare il tutto, provo a collegare la scheda audio ed altro giro altra corsa, cazzi e mazzi vari. Infine, è tutto installato e pronto, schiaccio rec e...non registra una mazza!!! Il cursore va avanti ma la traccia non c'è... Insomma, te la faccio breve, mi è passata la voglia e mi sono maledetto per averci voluto provare. Non sono certo un informatico, ma neanche un niubbo (il primo computer a casa mia è entrato quando avevo quattro anni, nel 1982, ed ho internet dal '96), però da quando uso Mac (che ha MILLE altri difetti, in primis i prezzi spropositati) ho scoperto il piacere dell'home recording "facile" (e di tante altre cose che prima col pc non potevo/riuscivo a fare...ma questa è un'altra storia!)

Share this post


Link to post
Share on other sites

Io di base farei un pc e me lo assemblerei, però capisco che le esigenze di spazio sono imperanti.

Da esperienze passate ti sconsiglierei acer, in genere buono hardware si, però ingegnerizzato malino, spesso con problemi di raffreddamento e affidabilità.

Come notebook ho un dell precision dal 2010, però è un'altra fascia di prezzo, così come gli XPS (che comunque in passato qualche problema di affidabilità lo hanno dato... anche se quello della mia compagna ha smesso di andare dopo 9 anni).

Sulla fascia di prezzo da te indicata direi di dare un'occhiata alla serie FX505 degli Asus TUF. Sono PC pensati per il gaming, ma in genere hanno buone potenze di calcolo anche per i nostri usi, anzi. Investi sulla ram e su un buon processore, la scheda video basta che ci sia e faccia il suo... sopratutto che sia ben supportata a livello driver, che non guasta mai.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Io coi portatili non ci sono mai andato daccordo... per quelle fasce di prezzo ci sono sempre compromessi...Se non devi portarlo in giro, neanche per casa ma vuoi una postazione fissa,per 1000 cucuzze ti fai un pc decentissimo (anche perchè di scheda video potresti usare quella integrata nel processore, risparmiando parecchi soldi), della grandezza quasi di una ps 3. Ci sono le schede madri mini itx che possono stare in dei case davvero minuscoli, basta trovare qualcuno che ne capisca sull'assemblaggio. Pensaci!

Share this post


Link to post
Share on other sites

Con un Macbook Pro 2012 (!) ci fai ancora tutto...

(controllando i cicli batteria, dovrebbe stare sui 400 €)

Share this post


Link to post
Share on other sites
36 minuti fa, Mlex dice:

Io coi portatili non ci sono mai andato daccordo... per quelle fasce di prezzo ci sono sempre compromessi...Se non devi portarlo in giro, neanche per casa ma vuoi una postazione fissa,per 1000 cucuzze ti fai un pc decentissimo (anche perchè di scheda video potresti usare quella integrata nel processore, risparmiando parecchi soldi), della grandezza quasi di una ps 3. Ci sono le schede madri mini itx che possono stare in dei case davvero minuscoli, basta trovare qualcuno che ne capisca sull'assemblaggio. Pensaci!


La mia situazione non mi permette di ragionare su un fisso; a breve dovrei trasferirmi, userei il PC anche per congressi, riunioni ecc...quindi niente fisso per ora.

 

1 ora fa, Lore.M dice:

Io di base farei un pc e me lo assemblerei, però capisco che le esigenze di spazio sono imperanti.

Da esperienze passate ti sconsiglierei acer, in genere buono hardware si, però ingegnerizzato malino, spesso con problemi di raffreddamento e affidabilità.

Come notebook ho un dell precision dal 2010, però è un'altra fascia di prezzo, così come gli XPS (che comunque in passato qualche problema di affidabilità lo hanno dato... anche se quello della mia compagna ha smesso di andare dopo 9 anni).

Sulla fascia di prezzo da te indicata direi di dare un'occhiata alla serie FX505 degli Asus TUF. Sono PC pensati per il gaming, ma in genere hanno buone potenze di calcolo anche per i nostri usi, anzi. Investi sulla ram e su un buon processore, la scheda video basta che ci sia e faccia il suo... sopratutto che sia ben supportata a livello driver, che non guasta mai.


Beh il TUF 505 ha dalla sua proprio la scheda grafica, il resto sembra normale tutto sommato.

Avevo guardato anche di Dell XPS, magari un 15 che sarebbe il Top.

Nuovo è fuori budget, sull’usato dove posso guardare? C’è qualche sito affidabile? Ebay, ePrice?

 

1 ora fa, b3st1a dice:

Giusto per curiosità, cosa ti porta a mollare il Mac per andare verso "le finestre"..? Io col pc non ero mai riuscito a fare un tubo a livello di home recording per problemi vari di latenza, drivers, schermi blu, cazzi e mazzi che mi facevano passare la voglia, mentre con Mac faccio tutto con estrema facilità e fluidità, sia coi software preinstallati (Garage band prima, Logic poi) che con quelli che installo. Qualche mese fa ho provato a installare una DAW (Pro Tools first) sul pc di mia moglie (uno Huawei da 600euri dell'anno scorso) e, tra driver ed altri software collaterali da installare, riavvii e bloccaggi vari, già lo scroto ha raggiunto una discreta ipertrofia. Dopo aver finito di installare e configurare il tutto, provo a collegare la scheda audio ed altro giro altra corsa, cazzi e mazzi vari. Infine, è tutto installato e pronto, schiaccio rec e...non registra una mazza!!! Il cursore va avanti ma la traccia non c'è... Insomma, te la faccio breve, mi è passata la voglia e mi sono maledetto per averci voluto provare. Non sono certo un informatico, ma neanche un niubbo (il primo computer a casa mia è entrato quando avevo quattro anni, nel 1982, ed ho internet dal '96), però da quando uso Mac (che ha MILLE altri difetti, in primis i prezzi spropositati) ho scoperto il piacere dell'home recording "facile" (e di tante altre cose che prima col pc non potevo/riuscivo a fare...ma questa è un'altra storia!)


Boh credo sia una questione di esperienze e percorso personale.

Fin da piccolo ho più o meno sempre smanettato al PC, senza nessun tipo di studio dietro sia chiaro, però mi piaceva “prendermi cura” del computer. Col Macbook è morto tutto, anche la passione per lo smanettamento, tanto che c’è da smanettare lì? :asd:

Mi ci sono trovato bene sia chiaro, però ho voglia di cambiare, vorrei tornare a smanettare un po’ su Windows. Sei sicuro che lo Huawei di tua moglie non fosse difettoso già prima della DAW?

 

32 minuti fa, Deimos dice:

Con un Macbook Pro 2012 (!) ci fai ancora tutto...

(controllando i cicli batteria, dovrebbe stare sui 400 €)


No non mi va di prendere un computer così datato, massimo 2017-2018 come anni

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ti dirò Crimson, mai preso PC usati, ti consiglio male... salvo mac ricondizionati che si trovano in store più o meno ufficiali e che hanno un buon mercato. Anche Dell ha un settore di ricondizionati ma non li ho mai trovati così economici da farci un pensiero.

Purtroppo non conosco più bene il mondo dei portatili, avevo provato a rinfrescarmi la memoria qualche tempo fa proprio per il pc nuovo della mia compagna ma, essendo anche lei architetto, ho cercato tutte macchine con scheda grafica adeguata. Diciamo che il TUF dal canto suo ha anche un resto di hardware di tutto rispetto. Certo per l'utilizzo che devi fare te basterebbe anche una scheda video ben meno performante, facendo rientrare nella stessa fascia di prezzo una RAM raddoppiata piuttosto che un processore più potente.

 

Ci butto un occhio ma il mondo portatili è strano... si passa dai baracconi da centro commerciale a macchine performanti e costose, la via di mezzo è sempre stata poco battuta che ricordi.

Share this post


Link to post
Share on other sites

@TheCrimsonKing da ex-nerd, ex-giocatore, ex-overclocker, ex-modder, ex-assemblatore di PC, ti posso dire che:

1. un portatile inizia a dare problemi ben prima rispetto a un PC desktop, a causa di una serie compromessi costruttivi cui si è costretti a scendere in nome della portatilità (o pensavi che compattare dei compomenti che abitualmente richiedono un case ATX 50x50x25cm dentro un aggeggio spesso 9mm, non porti a nulla in termini di durata e affidabilità?!). Scalda prima, diventa più rumoroso, ripulirlo dalla polvere all'interno è molto più complesso.

2. Un portatile è molto meno espandibile e dura di meno rispetto a un fisso. Su un fisso metti un HDD da 3Terabyte e un banco extra di RAM da 8GB, e con 150€ di spesa tiri avanti altri 5-10 anni. Un portatile lo compri oggi e te lo tieni così come è a vita.

3. Un portatile, a parità di prezzo, ha prestazioni inferiori rispetto alla controparte desktop (ma questo, a meno di dover fare lavori di grafica 3D e video-editing, è  trascurabile)

4. prendere un portatile usato significa prendere un oggetto che è già al 50-70% del suo ciclo di vita, perchè le batterie agli ioni di litio che montano hanno un numero di cicli di carica finito (è il motivo che mi ha sempre tenuto lontano da telefoni e tablet usati). E sai meglio di me che la causa primaria di obsolescenza dei prodotti di elettronica di consumo, è l'impossibilità di sostituire la batteria (belli i tempi del Nokia 3350 e del Motorola 8900, eh?!).

5. Se vuoi fare homerecording, un 15.6" è il minimo sindacale. A me vanno stretti i 24" del mio monitor Dell, figuriamoci usare Reaper/Cubase/Pro Tools/altraDAWdituogradimento dentro un monitor 13"-14". Vengo da un portatile 13" Toshiba Z830, quindi so di che parlo. Il prossimo sarà sicuramente un 15.6".

6. Più che processore, RAM e scheda video, quello che rende scattante un PC nell'uso quotidano (office, mail, internet) è l'SSD. Evita portatili con hard disk meccanico tradizionale.

7. Se parliamo di home-recording, il PC è quello che influisce meno sul risultato finale, quindi piuttosto che indirizzare tutta la tua potenza di fuoco su un PC con grafica dedicata (totalmente inutile sia per fare musica, sia per giocare visto che ha prestazioni scarse), risparmia qualcosa da destinare a scheda audio, casse monitor, cuffie, e ovviamente al tuo sistema di recording. Microfoni, sistema digitale, loadbox, IR loader...è quello che farà la differenza, non l'avere la CPU con 0.2GHz in più e la scheda video con 2GB extra di memoria.

  • Like 3

Share this post


Link to post
Share on other sites
2 ore fa, PinkFlesh dice:

...

 

Quoto ogni singola parola, soprattutto i punti 1,2,3,4,5,6 e 7.

Da ex smanettone anche io, condivido appieno. :quoto:

Share this post


Link to post
Share on other sites

Effettivamente ad oggi comprare un pc senza SSD, almeno per il sistema è programmi, non è cosa da farsi

Share this post


Link to post
Share on other sites
Il 15/10/2020 at 21:48, TheCrimsonKing dice:

 

Mi ci sono trovato bene sia chiaro, però ho voglia di cambiare, vorrei tornare a smanettare un po’ su Windows. Sei sicuro che lo Huawei di tua moglie non fosse difettoso già prima della DAW?

 

 

Beh, comprensibilissimo se hai voglia di smanettare! Io, tra lavoro, famiglia e (quando riesco) musica, tempo e voglia di smanettare non ne avevo più, ma con Windows (Daw a parte, che non usavo) ci sono stato bene una vita. Riguardo il pc di mia moglie, funziona benissimo, anzi, per come lo tratta lei (non chiude mai niente, lascia sempre almeno 20-30pannelli di Chrome aperti e 10-15documenti word, più finestre e app varie) non capisco come faccia ad essere così fluido e veloce, va davvero alla grande, non rallenta e non si blocca mai. E' solo che quando devi installare/configurare software è sempre una guerra, tra driver mancanti e riavvii... Anche ieri, per dire, ho installato una stampante Wi-Fi, me la rilevava regolarmente ma non stampava. Ho riavviato, dopodiché la stampa è partita. E' una cazzata, due minuti di tempo, ma col Mac la stampante non l'ho dovuta neanche installare, rilevata in automatico e via, senza pensieri.

Share this post


Link to post
Share on other sites
20 ore fa, PinkFlesh dice:

@TheCrimsonKing da ex-nerd, ex-giocatore, ex-overclocker, ex-modder, ex-assemblatore di PC, ti posso dire che:

1. un portatile inizia a dare problemi ben prima rispetto a un PC desktop, a causa di una serie compromessi costruttivi cui si è costretti a scendere in nome della portatilità (o pensavi che compattare dei compomenti che abitualmente richiedono un case ATX 50x50x25cm dentro un aggeggio spesso 9mm, non porti a nulla in termini di durata e affidabilità?!). Scalda prima, diventa più rumoroso, ripulirlo dalla polvere all'interno è molto più complesso.

2. Un portatile è molto meno espandibile e dura di meno rispetto a un fisso. Su un fisso metti un HDD da 3Terabyte e un banco extra di RAM da 8GB, e con 150€ di spesa tiri avanti altri 5-10 anni. Un portatile lo compri oggi e te lo tieni così come è a vita.

3. Un portatile, a parità di prezzo, ha prestazioni inferiori rispetto alla controparte desktop (ma questo, a meno di dover fare lavori di grafica 3D e video-editing, è  trascurabile)

4. prendere un portatile usato significa prendere un oggetto che è già al 50-70% del suo ciclo di vita, perchè le batterie agli ioni di litio che montano hanno un numero di cicli di carica finito (è il motivo che mi ha sempre tenuto lontano da telefoni e tablet usati). E sai meglio di me che la causa primaria di obsolescenza dei prodotti di elettronica di consumo, è l'impossibilità di sostituire la batteria (belli i tempi del Nokia 3350 e del Motorola 8900, eh?!).

5. Se vuoi fare homerecording, un 15.6" è il minimo sindacale. A me vanno stretti i 24" del mio monitor Dell, figuriamoci usare Reaper/Cubase/Pro Tools/altraDAWdituogradimento dentro un monitor 13"-14". Vengo da un portatile 13" Toshiba Z830, quindi so di che parlo. Il prossimo sarà sicuramente un 15.6".

6. Più che processore, RAM e scheda video, quello che rende scattante un PC nell'uso quotidano (office, mail, internet) è l'SSD. Evita portatili con hard disk meccanico tradizionale.

7. Se parliamo di home-recording, il PC è quello che influisce meno sul risultato finale, quindi piuttosto che indirizzare tutta la tua potenza di fuoco su un PC con grafica dedicata (totalmente inutile sia per fare musica, sia per giocare visto che ha prestazioni scarse), risparmia qualcosa da destinare a scheda audio, casse monitor, cuffie, e ovviamente al tuo sistema di recording. Microfoni, sistema digitale, loadbox, IR loader...è quello che farà la differenza, non l'avere la CPU con 0.2GHz in più e la scheda video con 2GB extra di memoria.


Ciao caro, grazie per la risposta.

Capisco tutto di quello che dici e sono d’accordo ma io ora un fisso non saprei dove metterlo, perché per definizione il fisso vuole una postazione fissa e io non ce l’ho :sorrisone:

Quando mi sarò stabilizzato lo considererò di sicuro ma ora non è il momento.

L’usato della tecnologia convince poco anche me, infatti ci sto dedicando poco tempo.

 

Per quanto riguarda lo schermo sono d’accordo nel considerare meno i 13”, mentre i 14” li considero perché oltre al fattore HR devo tenere presente anche la portabilità, il peso ecc...

Più precisamente non cerco un PC da Home Recording ma un PC che mi serva per tante cose, anche per HR.

Sono d’accordo sul disco fisso, ma tanto oggi l’HD classico lo montano in pochissimi sulla fascia di prezzo che sto valutando, vanno tutti a SSD NVME, quindi ho pochi problemi da quel versante.

Poi che il resto della catena faccia altrettanto se non di più per quanto riguarda l’HR lo so, ma intanto devo iniziare da lì. :smile:

 

15 ore fa, Lore.M dice:

Effettivamente ad oggi comprare un pc senza SSD, almeno per il sistema è programmi, non è cosa da farsi


Vedi sopra

 

9 ore fa, b3st1a dice:

 

Beh, comprensibilissimo se hai voglia di smanettare! Io, tra lavoro, famiglia e (quando riesco) musica, tempo e voglia di smanettare non ne avevo più, ma con Windows (Daw a parte, che non usavo) ci sono stato bene una vita. Riguardo il pc di mia moglie, funziona benissimo, anzi, per come lo tratta lei (non chiude mai niente, lascia sempre almeno 20-30pannelli di Chrome aperti e 10-15documenti word, più finestre e app varie) non capisco come faccia ad essere così fluido e veloce, va davvero alla grande, non rallenta e non si blocca mai. E' solo che quando devi installare/configurare software è sempre una guerra, tra driver mancanti e riavvii... Anche ieri, per dire, ho installato una stampante Wi-Fi, me la rilevava regolarmente ma non stampava. Ho riavviato, dopodiché la stampa è partita. E' una cazzata, due minuti di tempo, ma col Mac la stampante non l'ho dovuta neanche installare, rilevata in automatico e via, senza pensieri.

 

Si, è la stessa differenza che ho notato io quando passai da un fisso Windows al mio attuale Macbook (del 2009 tipo): tutto molto più plug and play. Però da quello che ho potuto vedere anche Windows coi nuovi aggiornamenti della versione 10 ha migliorato il funzionamento e l’esperienza utente, magari sbaglio io eh e rendo indietro il PC dopo un mese per prendere un altro Mac :asd:

Share this post


Link to post
Share on other sites
1 ora fa, TheCrimsonKing dice:

Per quanto riguarda lo schermo sono d’accordo nel considerare meno i 13”, mentre i 14” li considero perché oltre al fattore HR devo tenere presente anche la portabilità, il peso ecc...

Più precisamente non cerco un PC da Home Recording ma un PC che mi serva per tante cose, anche per HR.

Sono d’accordo sul disco fisso, ma tanto oggi l’HD classico lo montano in pochissimi sulla fascia di prezzo che sto valutando, vanno tutti a SSD NVME, quindi ho pochi problemi da quel versante.

Poi che il resto della catena faccia altrettanto se non di più per quanto riguarda l’HR lo so, ma intanto devo iniziare da lì. :smile:

 

Pensa, ti stavo per proporre un 17" 🤣

Se non te lo trascini dietro ogni giorno, ma lo porti con te il lunedì, lo poggi sulla scrivania, e lo riporti indietro venerdì sera (classici ritmi da pendolare),  il 17" può essere una idea. Io ho avuto un Dell Inspiron 9400 che usavo proprio in questo modo, ma era un mattone. Tra PC, alimentatore, valigetta, eravamo intorno ai 7Kg.

I 17" odierni però sono delle piume, tipo l'Asus Vivobook 17

https://www.asus.com/it/Laptops/ASUS-VivoBook-Pro-17-N705UD/specifications/

2.1 Kg, roba impensabile fino a pochi anni fa. E lavorare su un monitor 17" è comodissimo. Rispetto alla versione da 15" sono solo 300 grammi in più

https://www.asus.com/it/Laptops/ASUS-VivoBook-15-X512UB/specifications/

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now

×