Jump to content
PinkFlesh

Migliori pedali del 2020

Recommended Posts

C’è da tenere presente che il tizio qui è fissato coi suoni “elettronici”, è decisamente atipico come chitarrista, non ti metterà mai un TS o un Klon nella lista.

Share this post


Link to post
Share on other sites

E ma come dargli torto? il Klon o il TS o fuzz vari, tutti i loro cloni e/o derivati non sono mica pedali del 2020, qualcuno è degli anni '90, altri degli anni '80, alti ancora prima... 😁

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
E ma come dargli torto? il Klon o il TS o fuzz vari, tutti i loro cloni e/o derivati non sono mica pedali del 2020, qualcuno è degli anni '90, altri degli anni '80, alti ancora prima...

Vero, però ci sono gli ammodernamenti vari. Tipo KingTone quest’anno ha buttato fuori il Soloist che secondo me è uno dei migliori pedali ts style che si siano mai visti. Io nella lista ce l’avrei messo ma uno così non lo farà mai. Secondo me un conto è essere innovativi un altro essere dei tastieristi mancati. Il tizio in questione coi synth si sarebbe divertito molto di più secondo me.
  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ma il TS è old e demodè come uno spettacolo di Pippo Baudo, visto e rivisto in mille salse (io vado di DOD250/MXR Dist+). Il Klon lo si prende solo per il colore oro che fa ganzo e per il centuaro stampato sopra, mica per come suona ;) Fottesega del suono, se ha la creatura mitologica ed è giallo oro, va bene pure il clone cinese di Aliexpress.

 

Di quelli presentati nel video, dovessi prenderne uno soltanto scegliere il SolidGoldFX. E' un chorus/vibrato che va oltre il classico concetto di chorus/vibrato.

Potendo prendere anche un secondo, uno dei due Keeley, con leggera preferenza per l'Eccos. Anche il DeathbyAudio non è male.

Gli altri sono per lo più pedali che stanno meglio attaccati a un sintetizzatore che non a una chitarra, tipo il Microcosm (come tutti gli Hologram d'altronde).

Share this post


Link to post
Share on other sites

C’è da dire però che il tipo nel suo genere ci sa fare: il suo demo dell’Enzo secondo me è il più bello della rete. Mi stava convincendo a comprarlo, cazzo...

Share this post


Link to post
Share on other sites

L'ho sentita la sua demo dell'Enzo, stavo per vomitare la pasta col pesto 🤣 Stessa cosa gli Hologram, stessa cosa i vari SY1, SY300, Mel9, Key9, Synth9, ecc...Mai sopportato i pedali synth per chitarra.

Se vuoi ampliare i tuoi orizzonti sonori, un Deepmind 6, un Blofeld, un Korg Minilogue vengono 450€ e offrono millemila possibilità in più di questi giocattolini. Non è che per un chitarrista è un'onta indelebile poggiare le dita una tantum sui tasti bianchi e neri. Capisco che uno strumento che si suona da seduti tipo dattilografo abbia meno appeal rispetto alla chitarra, ma quante cose divertenti ci fai...

Share this post


Link to post
Share on other sites

PS: ma quanto è figo il NU-33 😍

E' un chorus/vibrato/detune con delle belle features extra tipo il generatore di noise per avere suoni lo-fi.

 

 

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
48 minuti fa, PinkFlesh dice:

L'ho sentita la sua demo dell'Enzo, stavo per vomitare la pasta col pesto 🤣 Stessa cosa gli Hologram, stessa cosa i vari SY1, SY300, Mel9, Key9, Synth9, ecc...Mai sopportato i pedali synth per chitarra.

Se vuoi ampliare i tuoi orizzonti sonori, un Deepmind 6, un Blofeld, un Korg Minilogue vengono 450€ e offrono millemila possibilità in più di questi giocattolini. Non è che per un chitarrista è un'onta indelebile poggiare le dita una tantum sui tasti bianchi e neri. Capisco che uno strumento che si suona da seduti tipo dattilografo abbia meno appeal rispetto alla chitarra, ma quante cose divertenti ci fai...

Eh ho capito, ma imparare un nuovo strumento non è facile e ci vuole tempo

Share this post


Link to post
Share on other sites
1 ora fa, newsound dice:

Eh ho capito, ma imparare un nuovo strumento non è facile e ci vuole tempo

 

Ti dirò...meno di quanto credi. Se conosci gli accordi e un po' di teoria musicale sei già a buon punto. Se hai familiarità con modulazioni e inviluppi (ADSR), ancora meglio. Le note sono sempre quelle, 7 + 5 alterazioni, prenderle su una tastiera in legno o in plastica cambia poco. Una volta comprese le forme d'onda e sviluppata un minimo di indipendenza mano destra-mano sinistra, la strada è in discesa.

Chiaramente parlo di synth a uso rock/pop. Se poi vuoi fare Chopin o Mozart cambia tutto.

Share this post


Link to post
Share on other sites
2 ore fa, PinkFlesh dice:

PS: ma quanto è figo il NU-33 😍

E' un chorus/vibrato/detune con delle belle features extra tipo il generatore di noise per avere suoni lo-fi.

 

 

 

Io non sono un amante dei chorus...ma questo è molto di più! ❤️

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
21 hours ago, *juanka78* said:

C’è da tenere presente che il tizio qui è fissato coi suoni “elettronici”, è decisamente atipico come chitarrista, non ti metterà mai un TS o un Klon nella lista.

E finalmente!!!

Share this post


Link to post
Share on other sites
18 hours ago, PinkFlesh said:

L'ho sentita la sua demo dell'Enzo, stavo per vomitare la pasta col pesto 🤣 Stessa cosa gli Hologram, stessa cosa i vari SY1, SY300, Mel9, Key9, Synth9, ecc...Mai sopportato i pedali synth per chitarra.

Se vuoi ampliare i tuoi orizzonti sonori, un Deepmind 6, un Blofeld, un Korg Minilogue vengono 450€ e offrono millemila possibilità in più di questi giocattolini. Non è che per un chitarrista è un'onta indelebile poggiare le dita una tantum sui tasti bianchi e neri. Capisco che uno strumento che si suona da seduti tipo dattilografo abbia meno appeal rispetto alla chitarra, ma quante cose divertenti ci fai...

Va be ma quelli sono synth veri e propri, se uno vuole suonare la chitarra viva dio che ci sono certe cose! 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Una classifica diversa e più varia.

(warning: Spaceman Sputnik inside!)

 

Qua sceglierne uno solo è dura, ce ne sono almeno 4-5 che fanno salire la scimmia.

 

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
E finalmente!!!

Il mio non è un giudizio di merito, dico solo che il tizio non è rappresentativo del chitarrista medio, ha gusti molto particolari. Ormai i chitarristi si dividono in 2 grossi gruppi secondo me: i tradizionalisti e i modernisti. I primi non di schiodano da valvolari, ts, kloni ecc.; i secondi si sono ormai digitalizzati al 100%, vogliono macchine all-in-one potenti, programmabili e comode da trasportare. I pedali digitali che fanno il verso ai synth si rivolgono ad un pubblico molto ristretto secondo me, è una nicchia di mercato non rappresentativa. Tutto imho chiaramente.
  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
11 minuti fa, *juanka78* dice:


Il mio non è un giudizio di merito, dico solo che il tizio non è rappresentativo del chitarrista medio, ha gusti molto particolari. Ormai i chitarristi si dividono in 2 grossi gruppi secondo me: i tradizionalisti e i modernisti. I primi non di schiodano da valvolari, ts, kloni ecc.; i secondi si sono ormai digitalizzati al 100%, vogliono macchine all-in-one potenti, programmabili e comode da trasportare. I pedali digitali che fanno il verso ai synth si rivolgono ad un pubblico molto ristretto secondo me, è una nicchia di mercato non rappresentativa. Tutto imho chiaramente.

 

oohhh non ti scordare i fuzz!! 🤣

 

Comunque comprendo quel che vuole dire Ric, e non gli do tutti i torti. TS, Klon, ecc...è roba sentita e strasentita. E' più da premiare il NU-33 oppure questo

https://crazytubecircuits.com/sidekick

che odorano di novità, che non la milionesima incarnazione del TS9.

Share this post


Link to post
Share on other sites
 
oohhh non ti scordare i fuzz!!
 
Comunque comprendo quel che vuole dire Ric, e non gli do tutti i torti. TS, Klon, ecc...è roba sentita e strasentita. E' più da premiare il NU-33 oppure questo
https://crazytubecircuits.com/sidekick
che odorano di novità, che non la milionesima incarnazione del TS9.

Lo comprendo pure io, dico solo che secondo me al 90% dei chitarristi attuali non gliene frega una sega di nessuno dei pedali in quella lista. Ció non toglie che siano pedali interessanti, nessuno dice il contrario.

Share this post


Link to post
Share on other sites
3 hours ago, *juanka78* said:


Il mio non è un giudizio di merito, dico solo che il tizio non è rappresentativo del chitarrista medio, ha gusti molto particolari. Ormai i chitarristi si dividono in 2 grossi gruppi secondo me: i tradizionalisti e i modernisti. I primi non di schiodano da valvolari, ts, kloni ecc.; i secondi si sono ormai digitalizzati al 100%, vogliono macchine all-in-one potenti, programmabili e comode da trasportare. I pedali digitali che fanno il verso ai synth si rivolgono ad un pubblico molto ristretto secondo me, è una nicchia di mercato non rappresentativa. Tutto imho chiaramente.

Secondo me c'è anche una terza categoria che forse è la più rappresentata dal ragazzo del video, la definisco la Molokkiana:  ampli valvolari, chitarre notrmali (in prevalenza tele) e super pedaliere per fare ambient et simili (io ci ricasco in pieno, intendiamoci) diciamo che non è del tutto tradizionalista ma aborra le robe digitali tutte in una e preferisce avere piuttosto 6 delay e 4 reverberi in pedaliera. ovviamente la trasportabilità/comodità non è un parametro per questa categoria.

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

A giudicare dal numero di delay e riverberi che recensisce, ho anche io l'impressione che sia quel genere di chitarrista che cerca le atmosfere piuttosto che il suono cattivo sparato in faccia.

È una nicchia in effetti. Mi viene in mente solo Chords of Orion come altro canale YT dedicato alla chitarra ambient.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now

×