Jump to content
maxvita

ma le chitarre costose?!?!?!?

Recommended Posts

1 ora fa, Ric67 dice:

Si Marco, vero..ma l'esperto speculatore c'era pure 30 anni fa.. ma la richiesta era diversa ..il vintage c'era ma gli interessati al vintage non erano quelli di oggi.. oggi ci sono gli interessati alle repliche fedeli al vintage e ai pezzi da collezione che, nonostante i prezzi comunque alti, sono ben lontani da quelli del vero vintage...

 

E' vero Ric... ma comunque faccio fatica a spiegarmi proprio l'aumento di interesse, se non per scopo di rivendita, per strumenti nuovi annunciati come pezzi da collezione già prima di essere immessi in commercio. Personalmente mi aspetto che sia il tempo a decretare il valore di uno strumento, non il marketing.

 

1 ora fa, Ric67 dice:

Uniamoci e non compriamo più un cazzo per 2 anni...così il mercato scende... poi si colpisce :P

Concordo in pieno, ma la vedo dura😂 Già se dovessimo riuscire a superare la giornata di domani senza acquisti sarebbe un ottimo risultato😋

  • Haha 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
1 hour ago, SoldOut said:

 

E' vero Ric... ma comunque faccio fatica a spiegarmi proprio l'aumento di interesse, se non per scopo di rivendita, per strumenti nuovi annunciati come pezzi da collezione già prima di essere immessi in commercio. Personalmente mi aspetto che sia il tempo a decretare il valore di uno strumento, non il marketing.

 

Concordo in pieno, ma la vedo dura😂 Già se dovessimo riuscire a superare la giornata di domani senza acquisti sarebbe un ottimo risultato😋

 

Anche rivendita. La R8 semplice comprata da Deimos a €1800 oggi vale sui €2500. E' il 40% in dieci anni, puliti in tasca. Non male.Su strumenti Gibson di maggior pregio è ancora più alto il guadagno.

Ma direi anche custom shop Fender, vedo certi prezzi clamorosi in giro.

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Sai che ti dico? No. Se potessi, non la comprerei una chitarra da 20k. C'e' un limite a tutto e io ho una dignita', anche se malconcia. Incosciamente, da un po di tempo ho solo roba assemblata e sottomarche. Perche? Nun costan un cazzo e le rivendo senza perdere niente. Poi, oltretutto, ho scoperto che in mano mia suona tutto uguale, quindi che cazzo mi frega delle chitarre da 3k?

  • Like 2

Share this post


Link to post
Share on other sites
6 ore fa, Ric67 dice:

 

ma anche boh, doppio boh e triplo boh.

Finchè hanno mercato le fanno e le vendono. punto.

Chi ha i soldi da spendere li spende in ciò che lo aggrada.

Avvocati affermati che comprano chitarre da appendere al muro? va bene.

il collezionismo è trasversale a millemila oggetti. Ho un cliente che colleziona tutto. Ho scoperto che ha qualche MIGLIAIO di scatole di penne anni 50..vuote..

Del resto chi colleziona francobolli mica fa per forza il portalettere....  ... perchè un professionista in carriera non può comprarsi la chitarrina per il salotto?

Totalmente d’accordo 

poi aggiungo che sti cazzi...ognuno secondo me basta che non si tolga il necessario per il superfluo  può fare ciò che gli pare con i soldi.

 

molte volte dietro la morale ci vedo un po’ di “la volpe e l’uva “...anche se io punterei ad un caffè.

  • Thanks 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
4 ore fa, -Oby- dice:

Totalmente d’accordo 

poi aggiungo che sti cazzi...ognuno secondo me basta che non si tolga il necessario per il superfluo  può fare ciò che gli pare con i soldi.

 

molte volte dietro la morale ci vedo un po’ di “la volpe e l’uva “...anche se io punterei ad un caffè.


Sagge parole. Esopo insegna. Poi oltre alla crescita dei prezzi noto ahimè pure un aumento di invidia sociale.

 

Un dato che fa riflettere: se dessimo un’occhiata a degli incartamenti nell’ambito della gestione di crisi da sovraindebitamento (L.3/2012) e di redazione di piani del consumatore ci renderemmo subito conto di quante cazzate inutili compri la gente, poi disperandosi perché non arriva a fine mese. Persone che, bontà loro, con la chitarra in mano magari suonano anche più di 5 box della pentatonica. Eh...

Share this post


Link to post
Share on other sites

Si in alcun casi può tranquillamente essere visto come forma di investimento, ma non lo trovo nemmeno così sconcertante

il discorso fatto sopra di rivalutazione di una les paul é lucido e aderente, chi ha più fiuto e disponibilità lo può fare su pezzi più importanti

dal vintage vero, alla slash di qualche tempo fa o alla adam jones per pensare a cose meno recenti. il mio klon l’ho comprato a 300 e qualcosa euro, quasi vent’anni fa. se domani decido di venderlo cosa faccio? Stessa cifra perché lo vendo a un vero musicista ? Il vero musicista me lo può sukare, si prende un soul food (che suona uguale) e risparmia pure

 

questi sono gli effetti della rete, ha reso possibile a chiunque di comprare ovunque, allargando a dismisura i mercati e le interazioni

ovviamente in regime di domanda allargata su pezzi a pari quantità, l’unica componente che può variare é il prezzo , ma indovinate un po’ in che direzione ??? Ma mica ce lo inventiamo noi eh, é così da sempre, anche da prima che qualcuno lo scrivesse in bella forma 


girando soldi ci sono gli sciacalli ovviamente , ma quelli , che lo facciano con stile o che siano dei mezzi pezzenti che si fingono appassionati/squattrinati ci sono dappertutto

 

quello che trovo sempre fastidioso é che qualcuno chieda una giustifica a ciò che si compra con soldi guadagnati onestamente , pochi o tanti che siano 

 

  • Like 3
  • Thanks 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Beh, viste le chitarre che hai in vendita e che hai venduto in passato, dovresti dir.ci tu se sono dei buoni investimenti.

  • Like 1
  • Thanks 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

In epoca pre internet le cose erano piu facili... in quel periodo molti chitarristi se avevano una les paul studio o un a fender american standard e  si aveva qualche pedalino boss e x i piu fortunati un tube screamer stock e sembrava un gear stellare .... pickup già e tanto se si conoscevano duncan e dimarzio, parecchi chitarristi suonavano con pickup stock fregandosene... ampli si conoscevano quasi solo fender e marshall e poco altro... meno informazione si pensava di più a suonare , afare caciara e sopratutto a divertirsi

 

 

 

  • Like 3

Share this post


Link to post
Share on other sites

Comunque si riesce sempre a mandare avanti pagine su pagine tutti i topic dove non si faccia accenno alla fica.

E' commovente  come dopo anni e anni la coerenza di un manipolo di eroe che rifuggono l'umidità non climatica sia sempre a baluardo di un forum.

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Fare una "analisi di mercato", specie se richiesta a chiare lettere dall'autore, non vuole dire sminuire chi compra certa roba o mettere lingua nel portafogli altrui. Sono il primo a possedere molto più di quanto realisticamente gli serva, quindi sono proprio l'ultimo a poter puntare il dito sul prossimo.

Però non finiamo nemmeno nell'eccesso opposto. Non è possibile che ogni qual volta si prende posizione su qualcosa, o si prova a fare un discorso freddo e razionale e non di pancia, la reazione più gentile che senti è "invidiozooH!!".

Anche perchè, e lo dico senza vergognarmene, anche con una John Cruz in mano, brocco sono e brocco rimango. Posso invidiare la mano di un famoso chitarrista, non le sue chitarre.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Mia opinione da inesperto, è che da quando esistono i nomi dei bulder, certificati, relic fatti da fantomatici guru, alcune chitarre non sono più strumenti musicali ma oggetti da collezione, ed investimenti.

Io posso capire  chitarre anni '50 '60 '70, ma la replica moderna no. Per me non sono investimenti intelligenti, anche perché producendole in massa un domani il mercato ne sarà saturo.

Mentre una strato del '63, per dire,  è stata prodotta in un numero in quel anno, e quelle ci sono.

 

Altra cosa che  non ha senso è l'avvicinarsi dei prezzi tra repliche ed originali; a parte alcune eccezioni come le prime les paul.

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Vedo tutti molto motivati, dai che partiamo a suonare con la Yamaha pacifica e riempiamo il forum di topic su quanto è bello far l'upgrade con i Tonerider.

  • Haha 2

Share this post


Link to post
Share on other sites

viva la figa

Share this post


Link to post
Share on other sites
49 minuti fa, Zado dice:

Vedo tutti molto motivati, dai che partiamo a suonare con la Yamaha pacifica e riempiamo il forum di topic su quanto è bello far l'upgrade con i Tonerider.

Veramente son diversi mesi che ci penso. Costano poco e suonano molto, perche no?

Share this post


Link to post
Share on other sites

Io ho sempre avuto strumenti costosi...li ho suonati, li ho rivenduti è non ci ho perso mai un euro..anzi.

Io li vedo come una forma di investimento per poi rivenderli al momento giusto è guadagnarci qualcosa. (un po come si fa con i quadri, non è che vengono solo appesi al muro).

Share this post


Link to post
Share on other sites
32 minuti fa, gigixl84 dice:

Veramente son diversi mesi che ci penso. Costano poco e suonano molto, perche no?

 

Perché non interessa in realtà la qualità intrinseca dello strumento, interessa il pedigree, la ricercatezza, il fattore "meloinvidiano". E per alcuni giustamente la possibilità di confrontarsi con oggetti che aumentano realmente l'espressione musicale. Ma sono pochi.

Gli unici che hanno chitarre sotto 1k e vivon contenti sono quelli che suonano davvero. 

Share this post


Link to post
Share on other sites
Adesso, Zado dice:

 

Perché non interessa in realtà la qualità intrinseca dello strumento, interessa il pedigree, la ricercatezza, il fattore "meloinvidiano". Gli unici che hanno chitarre sotto 1k e vivon contenti sono quelli che suonano davvero. 

Le mie chitarre son da quattro soldi o quasi, ampli compresi. L'unico motivo per cui non compro strumenti da mellemila e' perche effettivamente ornai ho un mio tocco, un mio suono che prescinde lo strumento, quindi mi basta avere qualcosa di decente setuppato decentemente. Ho avuto in passato r7, strato custom shop e altra roba. Che dire, mi son divertito ma a un certo punto c'ho messo un punto. Al limite scambio o vendo pedalini, nulla piu.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Il 22/1/2021 at 12:30, evol dice:

finchè mancherà la figa o la stessa sarà ancora di legno si spenderà sempre troppo in chitarre

@Uilliman Coscine Terzo io avevo già citato la cosa ma evidentemente non sei stato attento 😂

Share this post


Link to post
Share on other sites
2 ore fa, Zado dice:

Vedo tutti molto motivati, dai che partiamo a suonare con la Yamaha pacifica e riempiamo il forum di topic su quanto è bello far l'upgrade con i Tonerider.

Vabbè i Tonerider mica sono così merda dai! Ma le Yamaha non ce la faccio però...

Share this post


Link to post
Share on other sites
50 minuti fa, evol dice:

Vabbè i Tonerider mica sono così merda dai! Ma le Yamaha non ce la faccio però...


Le Yamaha sono onestissime. Quando  insegnavo suggerivo sempre la Pacifica. Ottimo rapporto qualità/prezzo. No?

Share this post


Link to post
Share on other sites
7 minuti fa, DLR ARMY dice:


Le Yamaha sono onestissime. Quando  insegnavo suggerivo sempre la Pacifica. Ottimo rapporto qualità/prezzo. No?

Stratosferico rapporto qualita'/prezzo. Puoi prenderla e suonarla senza toccarci nulla, anche sul palco in tourne'. E parlo della entry level, una chitarra della madonna. Forse paga un po il disegno del body che effettivamente nkn suggerisce di suonare blues, ma il blues ce lo suoni eccome, cosi come il metal e tutto il resto. A distanza di una trentina d'anni da quando l'han tirata fuori, non c'e' ancora nulla in giro che gli tiene testa.

Share this post


Link to post
Share on other sites
1 minuto fa, gigixl84 dice:

Stratosferico rapporto qualita'/prezzo. Puoi prenderla e suonarla senza toccarci nulla, anche sul palco in tourne'. E parlo della entry level, una chitarra della madonna. Forse paga un po il disegno del body che effettivamente nkn suggerisce di suonare blues, ma il blues ce lo suoni eccome, cosi come il metal e tutto il resto. A distanza di una trentina d'anni da quando l'han tirata fuori, non c'e' ancora nulla in giro che gli tiene testa.


D’accordo al 100%. È vero, molto equilibrata. Va benissimo in parecchi contesti. 

Share this post


Link to post
Share on other sites
1 ora fa, gigixl84 dice:

Stratosferico rapporto qualita'/prezzo. Puoi prenderla e suonarla senza toccarci nulla, anche sul palco in tourne'. E parlo della entry level, una chitarra della madonna. Forse paga un po il disegno del body che effettivamente nkn suggerisce di suonare blues, ma il blues ce lo suoni eccome, cosi come il metal e tutto il resto. A distanza di una trentina d'anni da quando l'han tirata fuori, non c'e' ancora nulla in giro che gli tiene testa.

Avevo una pacifica 812 con vs100 e pick up seymour duncan. Ad occhi chiusi non l'avrei distinta da una chitarra di mille mila euro. Poi sarò io ad essere un turista degli strumenti fighi. E mi tocca tornare a citare harley benton. Le fasce basse e medie si sono alzate di qualità. E comunque ci sono le mode. Vedi fender ultra luxe, con tasti ss perché ora va così.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Attenzione che la mia intenzione non è perculare le Yamaha, anzi, le ritengo chitarre molto buone se non forse le migliori nel mercato per quello che te le fanno pagare, tipo le Godin. E come le Godin non se le caca nessuno, perché sono marchi che non "fa figo" avere. In tanti qui dentro confermano la bontà delle Revstar per dirne una, eppure mi pare che il fermento posto uscita sia molto scemato. 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now

×