Jump to content
marco_white

UA si è messa a far pedali

Recommended Posts

8 hours ago, Sendo said:

Strymon fa schifo.

Questo è incommentabile proprio...:facepalm:

 

2 hours ago, Sendo said:

E il tap tempo e il display e il midi e i marò non ce li mettete? Ma quando mai il vostro batterista o voi siete andati perfettamente a tempo durante un pezzo? Dai su basta fare i precisini a meno che non abbiate una laurea in ingegneria a quel punto... no a quel punto non dovete lo stesso fare i precisini!

Nel mio gruppo il batterista va proprio a tempo, se così non fosse i loop che faccio con la loop machine (collegata via midi alla sua drum machine per il click di tempo quantizzandoli) non sarebbero perfettamente a tempo e di conseguenza anche i delay devono esserlo altrimenti per cert cose verrebbe uno schifo, preferibilmente con un bel timeline con i propri settaggi richiamabili e salvabili. Poi per cose più free uso anche un delay analgico perchè ci sta e perchè bisogna saper usare il meglio dei due mondi.

Non sono ingegnere (tra l'altro ho anche un approccio abbastanza naif a queste cose) e non sono un "precisetti", ma viva dio non tutti suonano il blues di penta minore e certe accortezze su un pedale da 400 euri non analogico sono insensate. Poi suonerà benissimo per carità.

Per fortuna non suoniamo tutti le stesse robe e per fortuna che mamma Strymon pensa anche a noi!

  • Like 6

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ehi!
io non suono il blues penta minore (ma solo perché non ne sono capace ndr.)
Comunque tornando a fare i seri, visto che il mio messaggio aveva intenti goliardici, capisco il tuo punto di vista e quello degli altri ma evidentemente non siete il target per cui è stato pensato quel prodotto 🙂
Oggi la comunità dei chitarristi è diventata veramente esigente, all'uscita di qualsiasi prodotto c'è sempre qualcuno che ha qualcosa da ridire, indipendentemente dalla fascia di costo o di utenza a cui il prodotto è rivolto o anche se hanno già un alternativa valida sul mercato.

 

Aggiungo, detta tra noi, che se il problema è il delay e il tuo batterista va a tempo e anche tu vai a tempo puoi sempre ricorrere il tap tempo per ovviare al tuo problema. Certo hai sempre il problema di dover staccare il tempo correttamente se sei tu ad aprire il pezzo ma anche in questo caso ci possono essere espedienti che possono venirti incontro ed aiutarti 🙂


Per quel che riguarda strymon anche il mio  "fa schifo" era goliardico, a me i loro pedali non piacciono, ma sicuramente sono molto versatili e funzionali ciò non toglie che ora come ora non ne comprerei nemmeno uno nonstante possa permettermi di farlo.

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

OT: Comunque io vivrei benissimo anche con un AD9 o un DM2 😂

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Io 4 delay nella mia vita li ho avuti (TC Alter Ego, Vox Delaylab, El Capistan, Echosex2 LTD,  Memory Lane2, EHX Deluxe Memory Boy, TC Nova Delay) e se oggi dovessi farmi una board metterei El Capistan + MultiSwitch per salvare 3 presets. Basta. Poco ingombrante, si alimenta da una comune 9V, e si spazia dal delay cristallino fino alle robe più marce e ambient. Si il buffer Strymon....mentre stai suonando col batterista pestone e il bassista spara da una testa 800W su una 2x10, magari col suo bel Lakland 5 corde con pickup attivi, sapete quanto si sente l'influenza del buffer Strymon?! Roba da staccare e tornare tutti a casa. Se poi volessi anche il delay con le ribattute cristalline e precise al ms per fare Run Like Hell e Where The Streets Have No Name, ci affiancherei il Nova Delay.

Il delay che suona bene anche da analogico, ha il display, ha i presets, ha il MIDI, ha il tap tempo, e magari non costa una fortuna, non esiste. Ognuno ha i suoi pro e i suoi contro, infatti non è raro vedere 2 delay diversi nella stessa board. Strymon ci si avvicina col Timeline, ma non a tutti piace il Timeline. Come non a tutti piace il TimeFactor. Da quando è finito nella board di Gilmour, si sente parlare sempre più spesso di Providence Chrono Delay ma anche lui ha le sue pecche (no MIDI, 12V, digitale puro). E parliamo sempre di un giocattolino da 330€....mica noccioline. Pure questo è un altro delay molto apprezzato ultimamente, ma è un digitalone che scimmiotta l'analogico. Gli manca il marcio di un DM-2 o di un Memory Lane, o la modulazione avvolgente di un Memory Man

https://www.freethetone.com/en/products/detail19/

Se la gente dà a Cornish 1500€ per il TES, che non è MIDI, non ha il display, non ha i presets, non ha il tap tempo, ed è brutto come una canzone trap, con quel box grigio topo e le scritte che sembrano fatte con la prezzatrice dell'Eurospin, significa che non a tutti interessano certe caratteristiche.

Siccome questo ha il tap tempo e quindi non potete uscirvene con "Eh, ma il tap tempo...." come successe con Gurus, gli dovete cacare ercà col display e il MIDI 🤣

Share this post


Link to post
Share on other sites

@PinkFleshdomanda: cosa intendi per marcio quando parli del ML2? Io l'ho in board da quando uscì (lo presi in Texas) ma giuro che "marcio" è l'ultima parola che mi verrebbe in mente per descriverlo

 

Riguardo a UA, io sinceramente mi aspettavo meglio da una azienda che fa gioielli meravigliosi tipo l'apollo. Niente gas

 

Hai citato il TES. Che dire. Io non li spenderei mai ma purtroppo PF e Gilmour hanno creato uno stuolo gigantesco di fedelissimi ed irriducibili  come pochi altri, se Gilmour scoraggia, per molti fans è un assolo

Share this post


Link to post
Share on other sites

Premesso che a mio avviso la scelta precisa del tempo tramite display su un delay del genere è cosa buona e giusta anche se io non la uso, le logiche di mercato ci hanno fregato tutti quanti. Ora i pedali si scelgono 50/50 sia per suono che per estetica. Quando poi vedi ancora professionisti usare il line 6 dl4 (è raro ma esistono ancora)che sull'usato ti tirano addosso insieme ad una fornitura annuale di nastrine calde per colazione . All'inizio anche io mi ero fatto prendere dalla scimmia dei pedali fighi, ma poi ho capito che anche da pedali da 50 euro si tirano fuori suoni della madonna se li si sa usare con cognizione di causa. Certo, non acquisto più boss non per il brand in sè, ma perchè con quella tipologia di box ho avuto sempre problemi (devi sempre riavvitare la vite, poi si lacera il gommino, il pedale ti si apre e cazzi e mazzi vari) però ritengo boss il brand ancora ad oggi con il migliore rapporto qualità prezzo sul mercato insieme ad electro harmonix. Bisogna solo capire se un pedale è realmente perfetto per le proprie esigenze o meno. Ad esempio il delay UA andrebbe bene a chi usa solo simulazioni di delay analogico e a nastro, punto. Chi vuole pure un delay digitale con la scelta precisa dei ms di ritardo va su strymon timeline. Detto questo io sono passato da strymon brigadier a dod rubberneck perchè volevo l'analogico, ma poi mi sono accorto (a culo) che mi è andata bene, che il dod suona da paura per essere un delay analogico di fascia bassa, che mi piace più del brigadier e ha funzioni per me più interessanti. Stessa cosa per il riverbero. Sono ancora con il GFI specular reverb v2. Sono 2 anni che prova a venderlo ma poi me ne pento e ritorno sui miei passi. Anche se il fatto di doverlo mettere in verticale mi urta i gangli cerebrali, suona proprio bene e ci ripenso ogni santa volta. Stessa cosa per il phaser, ho il retro sonic che esteticamente non mi fa impazzire, ma ogni volta che lo suono ci godo e rimane inamovibile dalla mia board. Se poi siete della fazione roba bella esteticamente con suono buono allora non mi oppongo, anche l'occhio vuole la sua parte. 

Share this post


Link to post
Share on other sites
1 hour ago, Mlex said:

Ora i pedali si scelgono 50/50 sia per suono che per estetica.

 

Fatico a crederci, sperando sia uno scherzo 😄

Share this post


Link to post
Share on other sites

Comunque un pelo Ot... Piuttosto di ricomprare un delay strymon sopratutto capistan mi prendo un dd3.. 

 

 

E comunque 1500 per il tes dopo averlo suonato varie volte glele darei... Ad averne la possibilità ora. 

Anche se non ci si gode delle sfumature con la band fotte un cazzo.. Ci godo io. 

Share this post


Link to post
Share on other sites
45 minuti fa, -Oby- dice:

Comunque un pelo Ot... Piuttosto di ricomprare un delay strymon sopratutto capistan mi prendo un dd3.. 

 

 

E comunque 1500 per il tes dopo averlo suonato varie volte glele darei... Ad averne la possibilità ora. 

Anche se non ci si gode delle sfumature con la band fotte un cazzo.. Ci godo io. 

 

Straquoto... provato uno questa settimana, e sarei stato a giocarci altre 6 ore senza staccare le mani dalla chitarra.

Share this post


Link to post
Share on other sites
15 ore fa, Gluca dice:

 

Fatico a crederci, sperando sia uno scherzo 😄

Per me il fattore estetico è importante. Intendiamoci, di certo non prendo un pedale che trovo gradevole alla vista, ma il cui suono non mi piace. Di contro, se un pedale suona bene, ma mi risulta esteticamente insostenibile, non lo considero. 

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
18 ore fa, Gluca dice:

 

Fatico a crederci, sperando sia uno scherzo 😄

Non si scherza sulla gayetudine estetica dei pedali

  • Like 2

Share this post


Link to post
Share on other sites

Mah, io in generale penso che da UA fosse lecito aspettarsi qualcosa di più innovativo. Qui si sono semplicemente messi a scimmiottare Strymon, Empress o Eventide.

Share this post


Link to post
Share on other sites
3 hours ago, Davide79 said:

Non si scherza sulla gayetudine estetica dei pedali

 

Ok, ma che questo rispetti il mercato globale, non credo 😄

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now

×