Jump to content
*juanka78*

OX vs SMP: work in progress

Recommended Posts

 

Primo video test. Il famoso OX di UA contro la coppia Fryette Power Load e Speakermix Pro di Celestion. Ho cercato di mantenere le cose il più semplici possibile: SM57, 4x12 coi Greenback, fine. I 2 sistemi funzionano in maniera molto diversa, magari più avanti farò proprio una recensione scritta a riguardo, per ora accontentatevi dei test audio. Fare un confronto non è facile perché le posizioni dei mic virtuali sono fondamentalmente sconosciute e i suoni hanno una EQ finale molto diversa fra loro: la mia impressione è che SMP sia più grezzo, meno “lavorato” ma più realistico nel risultato finale; l’OX al contrario ha il pregio di offrire suoni belli e pronti per il mix, non devi fare nulla.

 

Il video è composto da 4 samples. Nei primi 2 ho usato questi settaggi:

 

1) OX SM57 on axis VS SMP SM57 thin;

2) OX SM57 off axis VS SMP SM57 balanced.

 

Queste scelte non sono casuali, mi sembravano i settaggi più “vicini” come suono, anche se comunque l’EQ è diversa, i suoni Celestion sono mediamente più scuri.

 

Negli ultimi 2 per cercare di ovviare alla diversa EQ di base dei 2 software e fare un paragone “apple to apple” ho usato la funzione EQ MATCH del fantastico Fab Filter Pro Q3 per tentare appunto di avvicinare i suoni il più possibile: a mio avviso ha funzionato benissimo e ha reso il confronto molto più efficace.

 

 

  • Like 2

Share this post


Link to post
Share on other sites

Io invece farei un confronto apple to orange. Quale è il suono migliore che si ottiene dall’uno e quale dall’altro, includendoci anche gli effetti di Ox, che sono uno dei veri punti di forza della macchina. 
Così come lo hai impostato ci sta siano simili, ma con poco smanettamento Ox ti può dare un suono professionale pronto, di là qualche plugin lo devi aprire. 
E mettici anche un 121!

Share this post


Link to post
Share on other sites

Onestamente io col suono che esce dall'OX già così sarei soddisfatto, invece con l'altro sistema no.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Confermo la sensazione, ox è già pronto per il mix, più processato e lavorato, sui celestion c'è da fare ancora qualcosa ma suonano bene e mi ricordano enormemente una vera cassa, con tutti i suoi problemi di registrazione. Per arrivare al suono di ox servono un po' di interventi e si può fare anche qualcosa di diverso.

La forza di ox è il calcolo sui dsp interni, effetti meravigliosi inclusi.

Ovviamente con una buona macchina e i plugin giusti si può fare altrettanto, credo...

Tuttavia, anche suonandolo nei 15 gg che l'ho avuto, l'ho trovato molto sparato sulle medio alte, buca da paura per carità, però boh.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Tra i due sample, io preferisco questo.

 

 

Su entrambi sento un po' il famoso blanket over the speaker.

Da Fryette+SMP hai tirato fuori di meglio, e l'idea di marco non è tanto sbagliata. Prendere la stessa chitarra e lo stesso ampli, e vedere quale è il meglio che si tira fuori dai due sistemi. Ox coi suoi cabinet e Fryette+SMP. O addirittura Ox+SMP e Fryette+SMP.

Una curiosità, ma i tuoi ampli ce l'hanno un canale clean o solo crunch/lead? :lol:

Share this post


Link to post
Share on other sites
Io invece farei un confronto apple to orange. Quale è il suono migliore che si ottiene dall’uno e quale dall’altro, includendoci anche gli effetti di Ox, che sono uno dei veri punti di forza della macchina. 
Così come lo hai impostato ci sta siano simili, ma con poco smanettamento Ox ti può dare un suono professionale pronto, di là qualche plugin lo devi aprire. 
E mettici anche un 121!

Non lo avrei ritenuto un approccio corretto, per un banalissimo motivo: di plugin belli è pieno il mondo. Per quello che ho avuto modo di sentire finora, ad esempio, trovo molto bello il plate di OX, forse superiore a quello che uso abitualmente come vst; il delay invece fino ad ora non mi è piaciuto per nulla, Echoboy di Soundtoyz a mio avviso lo demolisce letteralmente. Bello l’1176 ma non molto meglio di quella della Waves a mio avviso; l’EQ invece è molto limitato ma d’altronde ne comprendo il motivo: su OX non c’è nulla o quasi da equalizzare, il lavoro l’hanno già fatto loro a monte, i suoni vanno tutti bene così come sono, perfino i mic a nastro suonano “giusti” così, “out of the box”, cosa che nella realtà ti puoi sognare. Comunque hai centrato il punto e concordo alla grande: OX è una gran macchina e la sua vera forza sta nel fatto che ti dà la “pappa pronta” in 5 min! Attacchi, apri 2 robe e bam, suono pronto per un mix: per chi non ha voglia di sbattersi e vuole solo suonare è semplicemente perfetta. Avrei ridotto un po’ l’enfasi sulle alte ma leggasi quanto sopra: quello è il suono che probabilmente un buon fonico tirerebbe fuori dopo aver compresso e equalizzato, perché per il mix quello serve. Con SMP invece hai più una sensazione di realismo, esce più o meno il suono come uscirebbe microfonando davvero un ampli, con tutti i pro e tutti i (grossi) contro. È un sistema più per smanettoni, gente che ama perdere tempo a “farsi” il proprio suono e che magari ha anche un pelo di esperienza per farlo. Come reattività li trovo molto simili, credo che la “tecnologia” sia più o meno la stessa: applicazione di un algoritmo dinamico ad un IR statico. Dico questo perché se usi SMP con lo Z a zero la differenza fra i 2 sistemi è netta...ma appena alzi lo Z ecco che la reattività diventa molto simile, anzi forse pure superiore secondo me.
Insomma 2 sistemi diversi pensati per utenti con esigenze diverse a mio avviso.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Tra i due sample, io preferisco questo.
 
 
Su entrambi sento un po' il famoso blanket over the speaker.
Da Fryette+SMP hai tirato fuori di meglio, e l'idea di marco non è tanto sbagliata. Prendere la stessa chitarra e lo stesso ampli, e vedere quale è il meglio che si tira fuori dai due sistemi. Ox coi suoi cabinet e Fryette+SMP. O addirittura Ox+SMP e Fryette+SMP.
Una curiosità, ma i tuoi ampli ce l'hanno un canale clean o solo crunch/lead? :lol:

Sarebbe a mio avviso sbagliato perché la variabile più importante diventerebbe la mia bravura nell’usare l’una o l’altra macchina. In questo confronto non mi interessava ottenere suoni belli, l’approccio è stato radicalmente diverso: ho preso la Maz38 così come l’avevo impostata per fare i demo con le isobox, non l’ho proprio toccata. Ho preso il mic più standard che ci sia (che a me manco piace) e sono andato dritto.
Comunque guarda il 3D sui demo dei miei ampli: di ogni ampli ho messo un video solo sul clean

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ho pensato di tramutare anche questo in un “work in progress” perché nei prossimi giorni seguiranno altri confronti ed è inutile aprire nuovi post sempre uguali.

Ad ogni modo, secondo round, stavolta più breve. Ho usato la A&O di Lorenzo e la classica combo 57+121 per i mic. Come nel video precedente ho matchato l’EQ il più possibile in modo da avere un confronto utile.

 

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Impressionante quanto tu sia riuscito a farli suonare simili!

Info o screenshot del plug eq? Per capire cosa effettivamente è accaduto per la magia ed eventualmente per farne un po' meno, eheh

 

In questo caso su ox hai usato la punch o la thick? I greenback li ho trovati molto particolari e molto diversi, di base, dai celestion. I V30 già più simili, sicuramente dipende dalle casse dalle quali ricreano il profilo, su ox è netta la differenza tra la AV e la recto.

 

Potrebbe essere interessante paragonare anche altri coni, tipo la 4x12 coi creamback H o la 2x12 con gli M65 (era la D65 boutique, molto bella!).

 

O i V30 ovviamente

Share this post


Link to post
Share on other sites
Impressionante quanto tu sia riuscito a farli suonare simili!
Info o screenshot del plug eq? Per capire cosa effettivamente è accaduto per la magia ed eventualmente per farne un po' meno, eheh
 
In questo caso su ox hai usato la punch o la thick? I greenback li ho trovati molto particolari e molto diversi, di base, dai celestion. I V30 già più simili, sicuramente dipende dalle casse dalle quali ricreano il profilo, su ox è netta la differenza tra la AV e la recto.
 
Potrebbe essere interessante paragonare anche altri coni, tipo la 4x12 coi creamback H o la 2x12 con gli M65 (era la D65 boutique, molto bella!).
 
O i V30 ovviamente

Hai ragione, i GB molto diversi...ma pure gli altri eh, proprio una filosofia diversa. Non é solo un discorso di cassa secondo me, è proprio che quelli di UA sono stati lì a fare parecchio lavoro sulla messa a punto dei suoni: l’idea che mi sto facendo è che OX sia una macchina “da lavoro” prima che da cazzeggio. La cassa comunque è la Punch e non temere, arriveranno altri video test a breve con altri coni, peccato che OX non permetta il mix di casse diverse, la trovo una pecca grave, fossi in loro sarebbe la prima cosa che aggiornerei. Il plug che ho usato è il solito PRO Q3, penso che chiunque sia anche solo vagamente appassionato di recording dovrebbe averlo, insostituibile.
Per i prossimi video pensavo ad una metodologia più complessa ma probabilmente più adatta a fare una panoramica completa sui 2 sistemi. L’idea è questa: registrare un breve loop (come ho già fatto finora d’altronde) e confrontare i 2 sistemi prima nudi e crudi, poi riequalizzati per farli suonare simili e infine trattati come farei io per ottenere suoni “belli”.
Che ne dici?

Share this post


Link to post
Share on other sites

Mi sembra decisamente un'ottima idea! 

Per rendere poi le due piattaforme veramente confrontabili si dovrebbe cercare di fare tutto quello che consente una con l'altra, io lo avrei voluto fare ma non ne ho probabilmente le competenze e non ne ho avuto neanche il tempo, mi spiego.

 

OX consente di usare due microfoni più room su una cassa sola, aggiungendo compressione, riverbero e delay (o modulazione, il chorus è veramente bello!). 

Proverei a fare lo stesso da PC con i VST per capire quanto ci si possa avvicinare a quella qualità di suono finito e cosa occorra.

In questo caso OX non consente di mixare i coni, il che è un peccato ma vabbé, troveranno credo il modo con un aggiornamento firmware. OX ha di suo un hardware proprietario fatto bene che gli consentirà sviluppi futuri, penso ad esempio a cosa sta riuscendo a fare kemper con gli aggiornamenti su un hardware che ormai ha 10 anni.

 

Una riflessione: il fatto che i VST siano applicati al suono direct fa si che si possa intervenire in seguito modificando dei parametri, se si vuole cambiare l'impostazione del suono di OX si deve rifare la take, la differenza non mi sembra da poco. OX è perfetto, plug and play e pronto all'esecuzione, la versione VST continua ad essere più aperta a modifiche e manipolazioni, soprattutto per il post processo delle tracce.

Per carità, per come intendevo io la cosa, quindi anche suonare e via, OX è veramente efficace e una volta impostato ti garantisce l'indipendenza da PC che in prima istanza io speravo.

 

Probabilmente se anch'io prendessi la fryette continuerei ad usare il time factor ed il CE2, stavolta mettendoli nel loop di quest'ultima, salvo intervenire in post se volessi fare cose più articolate e complicate o post-trattare (per il momento sto pensando di prelevare il line dalla torpedo live e metterli subito dopo, anziché utilizzare spdif).

 

Una domanda: hai provato anche tu a prelevare il suono direct da OX? Io ottenevo un suono molto basso di livello, non riconvertivo in analogico ma acquisivo in digitale con spdif.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Mi sembra decisamente un'ottima idea! 
Per rendere poi le due piattaforme veramente confrontabili si dovrebbe cercare di fare tutto quello che consente una con l'altra, io lo avrei voluto fare ma non ne ho probabilmente le competenze e non ne ho avuto neanche il tempo, mi spiego.
 
OX consente di usare due microfoni più room su una cassa sola, aggiungendo compressione, riverbero e delay (o modulazione, il chorus è veramente bello!). 
Proverei a fare lo stesso da PC con i VST per capire quanto ci si possa avvicinare a quella qualità di suono finito e cosa occorra.
In questo caso OX non consente di mixare i coni, il che è un peccato ma vabbé, troveranno credo il modo con un aggiornamento firmware. OX ha di suo un hardware proprietario fatto bene che gli consentirà sviluppi futuri, penso ad esempio a cosa sta riuscendo a fare kemper con gli aggiornamenti su un hardware che ormai ha 10 anni.
 
Una riflessione: il fatto che i VST siano applicati al suono direct fa si che si possa intervenire in seguito modificando dei parametri, se si vuole cambiare l'impostazione del suono di OX si deve rifare la take, la differenza non mi sembra da poco. OX è perfetto, plug and play e pronto all'esecuzione, la versione VST continua ad essere più aperta a modifiche e manipolazioni, soprattutto per il post processo delle tracce.
Per carità, per come intendevo io la cosa, quindi anche suonare e via, OX è veramente efficace e una volta impostato ti garantisce l'indipendenza da PC che in prima istanza io speravo.
 
Probabilmente se anch'io prendessi la fryette continuerei ad usare il time factor ed il CE2, stavolta mettendoli nel loop di quest'ultima, salvo intervenire in post se volessi fare cose più articolate e complicate o post-trattare (per il momento sto pensando di prelevare il line dalla torpedo live e metterli subito dopo, anziché utilizzare spdif).
 
Una domanda: hai provato anche tu a prelevare il suono direct da OX? Io ottenevo un suono molto basso di livello, non riconvertivo in analogico ma acquisivo in digitale con spdif.


Sì, grossomodo era quello che voleva fare in terza istanza.
La riflessione sui vst è molto sensata: chiaramente vengono usati in post e questo permette estrema flessibilità casomai volessi cambiare qualcosa. OX invece ti dà una specie di “channel strip” digitale completa pure degli effetti: comodo ma se poi vuoi rifare qualcosa devi rifare la take.
Per la storia di usare i tuoi effetti con la Fryette o con il Live ti dico ottima idea, io lo faccio spesso: risparmi CPU e ottieni risultati probabilmente migliori. Unica accortezza (ma non credo sia un problema per te): fallo solo se usi il preamp interno della scheda audio o comunque un preamp “clean”, viceversa se usi un preamp esterno e lo fai un po’ saturare evita.

Share this post


Link to post
Share on other sites
15 minuti fa, *juanka78* dice:

 


Sì, grossomodo era quello che voleva fare in terza istanza.
La riflessione sui vst è molto sensata: chiaramente vengono usati in post e questo permette estrema flessibilità casomai volessi cambiare qualcosa. OX invece ti dà una specie di “channel strip” digitale completa pure degli effetti: comodo ma se poi vuoi rifare qualcosa devi rifare la take.
Per la storia di usare i tuoi effetti con la Fryette o con il Live ti dico ottima idea, io lo faccio spesso: risparmi CPU e ottieni risultati probabilmente migliori. Unica accortezza (ma non credo sia un problema per te): fallo solo se usi il preamp interno della scheda audio o comunque un preamp “clean”, viceversa se usi un preamp esterno e lo fai un po’ saturare evita.

 

 

Niente outboard in casa, giusto i preamp della 6i6. Devo solo capire se dalla live posso uscire con segnale ad impedenza adatta per i pedali, poi dal time factor posso uscire in modalità linea e, ancora meglio, in stereo.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Mi sembra decisamente un'ottima idea! 
Una domanda: hai provato anche tu a prelevare il suono direct da OX? Io ottenevo un suono molto basso di livello, non riconvertivo in analogico ma acquisivo in digitale con spdif.


No, non ho un cavo spdif al momento, ne avevo uno quando avevo il Kemper ma non lo trovo, chissà che cazzo fi fine ha fatto
Mi pare di aver letto sul manuale che il segnale digitale diretto lo puoi regolare solo con l’app, non da hardware.
Ad ogni modo non credo che una conversione in più a quel livello possa veramente cambiare le carte in tavola, no?

Share this post


Link to post
Share on other sites


No, non ho un cavo spdif al momento, ne avevo uno quando avevo il Kemper ma non lo trovo, chissà che cazzo fi fine ha fatto
Mi pare di aver letto sul manuale che il segnale digitale diretto lo puoi regolare solo con l’app, non da hardware.
Ad ogni modo non credo che una conversione in più a quel livello possa veramente cambiare le carte in tavola, no?
Ah non credo proprio, banalmente uscendo analog dovresti poter compensare con il pot di uscita, io non l'ho utilizzato

Share this post


Link to post
Share on other sites
Ah non credo proprio, banalmente uscendo analog dovresti poter compensare con il pot di uscita, io non l'ho utilizzato

Sì, è quello che faccio, mi pare che funzioni molto bene.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ascoltato con cuffia schifo bluetooth mi sembrano identici... Ripropongo dopo con cuffia hifi

Share this post


Link to post
Share on other sites

Meglio Ox in entrambi i casi, anche ascoltando da telefono. Sul clean la Ox ha una maggiore morbidezza e musicalità sulle alte, sul crunch è più aperta e diretta. Il suono crunch con SMP lo sento più intubato. 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Dici? Per me (tutto molto soggettivo ovviamente): clean vince SMP a mani basse, nettamente proprio, OX mi suona fintino. Con la BE boh, mi pare si equivalgano, nel senso che ci sono piccoli dettagli che non mi piacciono in entrambi ma nel complesso li trovi ugualmente gradevoli.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Se ascoltate un qualsiasi audiovideo da YouTube in cui microfonano l'ampli combo o cassa, non importa il microfono né se sono video comuni o di gente pagata per presentare l'ampli, sentirete che i suoni sono più vicini a quelli di DSR speakermix celestion piuttosto che di OX. 

Questo perché in speakermix, come in qualsiasi suono microfonato vero, ci sono le alte, mentre nel suono di OX spariscono perché hanno tagliato tutto rendendo i suoni più morbidi. 

Oltre alla questione dei tagli alle frequenze, il suono di SMP è più reale, forse suonando si avvertirà di più. 

 

Non so se quelli di OX sono suoni pronti o come dite suoni di un disco perché io non li userei, preferendo invece quelli di speakermix celestion

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
Se ascoltate un qualsiasi audiovideo da YouTube in cui microfonano l'ampli combo o cassa, non importa il microfono né se sono video comuni o di gente pagata per presentare l'ampli, sentirete che i suoni sono più vicini a quelli di DSR speakermix celestion piuttosto che di OX. 
Questo perché in speakermix, come in qualsiasi suono microfonato vero, ci sono le alte, mentre nel suono di OX spariscono perché hanno tagliato tutto rendendo i suoni più morbidi. 
Oltre alla questione dei tagli alle frequenze, il suono di SMP è più reale, forse suonando si avvertirà di più. 
 
Non so se quelli di OX sono suoni pronti o come dite suoni di un disco perché io non li userei, preferendo invece quelli di speakermix celestion

Concordo: se metti veramente un mic davanti alla cassa quello che senti è molto più simile ai suoni che escono da SMP piuttosto che a quelli che escono da OX. Meglio o peggio? Boh, molto soggettivo. Come dicevo sopra se sei uno smanettone che vuole “farsi” il proprio suono preferirai SMP, se invece non vuoi/puoi farlo e ti piacciono i suoni pronti per il mix allora preferirai OX. Come sensazione sotto le dita suonando siamo lì, anzi... non so se il merito è del Power Load (credo di sì) ma come reattività preferisco leggermente SMP, che infatti come ho già detto ha picchi di volume più intensi (nel primo video, quando faccio il test dinamico, si sente chiaramente). Dalla sua OX ha il vantaggio di offrire un pacchetto completo, dove puoi fare più o meno tutto senza doverti avventurare all’esterno. Con entrambi secondo me puoi arrivare a risultati professionali, SMP richiede più lavoro , con OX sei già lì...OX però ti impone un certo modo di “produrre” i suoni e da lì non puoi uscire: o ti piacciono quelli o ciccia.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now

×