Jump to content
Bananas

Non metterla giù dura 'sta cultura che è come la marmellata: meno ce n'è, più si spalma!

Recommended Posts

Bon, butto giù nuova rubrichella, magari quarcuno je va de partecipà. Siccome il cibo per la mente e il cuore non è che sia proprio abbondantissimo ultimamente, perché non metter giù qui due pensierini usciti benino da qualche capoccia interessante? Buttate dentro, se avete voglia, citazioni e altro, anche roba vostra, importante per voi e che magari possa avere un qualche significato risonante vagamente collettivo, nel tentativo di superare la nuova epopea del nulla. Comincio io:

 

"Sei così ipocrita
che come l'ipocrisia ti avrà ucciso
sarai all'inferno
e ti crederai in paradiso."

 

"Puoi leggere, leggere, leggere, che è la cosa più bella che si possa fare in gioventù: e piano piano ti sentirai arricchire dentro, sentirai formarsi dentro di te quell'esperienza speciale che è la cultura."


“Ma io sono un uomo che preferisce perdere piuttosto che vincere con modi sleali e spietati. Grave colpa da parte mia, lo so! E il bello è che ho la sfacciataggine di difendere tale colpa, di considerarla quasi una virtù.”

 

(Pier Paolo Pasolini)

  • Like 3

Share this post


Link to post
Share on other sites

Bananas bonus:

Il mondo è un gran bel posto.

Il mondo è un gran bel posto per nascerci, 
se non date importanza alla felicità
che non è sempre
tutto questo spasso 
se non date importanza a una punta d’inferno
qua e là 
proprio quando tutto va bene 
perché anche in paradiso
non è che cantino
tutti i momenti.
Il mondo è un gran bel posto 
per nascerci 
se non date importanza alla gente che muore
continuamente 
o è soltando affamata
per un pò
che in fondo poi fa male la metà
se non si tratta di voi.
Oh il mondo è un gran bel posto
per nascerci
se non vi state troppo a preoccupare
di qualche cervello morto
su ai posti di comando
o di una bomba o due
di tanto in tanto
contro le vostre facce voltate
o di simili contrattempi
cui va soggetta la nostra
società di Gran Marca
con i suoi uomini che si distinguono
e i suoi uomini che estinguono
e i suoi preti
e altri scherani
e con le varie segregazioni
e congressuali investigazioni
e altre costipazioni
che sono il retaggio
della nostra carne demente.
Si il mondo è il posto piu’ bello del mondo
per un sacco di cose come
fare la pantomima della farsa
e fare la pantomima dell’amore
e fare la pantomima della tristezza
e cantare in sordina d’amore e avere ispirazioni
e andare a zonzo
guardando tutto
e odorando fiori
toccando il culo alle statue
e persino pensando
e baciando la gente e
facendo figli portando pantaloni
e agitando cappelli e
ballando
e andando a bagnarsi nei fiumi
a fare dei pic-nic
in piena estate
o solo genericamente
«godendosi la vita»

ma poi proprio in mezzo a tutto quanto
arriva sorridente il
beccamorto.

 

(Ferlinghetti)

  • Thanks 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

"il giorno che la legge Basaglia ci ha aperto i cancelli e abbiamo potuto toccare le rose, le abbiamo mangiate: avevamo fame di prati, di libertà"

 

Alda Merini

  • Like 3

Share this post


Link to post
Share on other sites

Mangiamo pane e castagne, in questo chiaro di luna
Le mani ben ancorate su questa linea
Domani ce lo diranno, dove dovremo andare
Ce lo diranno domani, cosa dovremo fare

Ci sta una terra di nessuno, da qualche parte del cuore
Come un miraggio incastrato tra la noia e il dolore
Domani ce lo diranno, dove dovremo arrivare
Ma c'è una terra di nessuno e ci si deve passare

Aspettami ogni sera, davanti a quel portone
E se verrai stasera, ti chiamerò per nome
Chissà che occhi avremo, chissà che occhi avrò
Ma se verrai stasera, ti riconoscerò

Mangiamo pane e castagne, come una poesia
Perduta nella memoria dai tempi di scuola
Domani ce lo diranno, cosa vorranno che sia
Ce lo diranno domani, prima di andare via

Aspettami ogni sera, davanti a quel portone
E se mi chiami amore, mi chiamerai per nome
Chissà che occhi avremo, chissà che occhi avrò
Ma se mi chiami amore, io ti risponderò

 

F. De Gregori

 

  • Like 3

Share this post


Link to post
Share on other sites
13 hours ago, Bananas said:

“Ma io sono un uomo che preferisce perdere piuttosto che vincere con modi sleali e spietati. Grave colpa da parte mia, lo so! E il bello è che ho la sfacciataggine di difendere tale colpa, di considerarla quasi una virtù.”

 

(Pier Paolo Pasolini)

E da qui si evince che Pasolini era interista e odiava la Juve..tutto torna, tutto torna!:sorrisone:

 

"Works of art make rules but rules do not make works of art"

Claude Debussy
 

  • Like 2

Share this post


Link to post
Share on other sites
14 ore fa, mosquito3 dice:

"La fregna è fregna, mica è legna" 

 

Romoletto 

Uhhh che fastidio quando parli di cose che non conosci

  • Haha 3

Share this post


Link to post
Share on other sites

Siccome mi piace l'argomento e i film sul genere cito lui ARTHUR CHARLES CLARKE:

 

“Esistono due possibilità: o siamo soli nell'universo o non lo siamo. Entrambe sono ugualmente terrificanti.”

 

Ovviamente in primis per me rimane il viaggio nel tempo (come da avatar RC) quanti errori avrei evitato...

Share this post


Link to post
Share on other sites

 

Ciao Divina, io sono il mozzo
Puzzo come la mia sbobba
Ho l'occhio lesto, solo questo
Perde bave e non si arresta
No, no, no
Guarda che ballo
Mi trovi bello?
Vorrei leccare quello che piace a te
Che te ne pare di come striscio?
Che te ne pare di come striscio?
Che te ne pare di come striscio?
Che te ne pare di come striscio?
Tigre di carta, io saròfuoco
Se scaglierai quel dardo contro di me
Io sarò
Cenere su cenere
Cenere su cenere
Cenere su cenere
Cenere su cenere
Io sarò
Tricorno sfonda Donna-Piera
La cameriera tuba con la vagina
Culo squassato, sembra vera
E si strofina il vello nella latrina
Io che son bimbo
Io non intendo
Ma piange forte il mio cuore, sai perché?
Non ti so scopare
Non ti so scopare
Non ti so scopare
Non ti so scopare
Tigre di carta, io sarò fuoco
Se scaglierai quel dardo contro di me
Io sarò
Cenere su cenere
Cenere su cenere
Cenere su cenere
Cenere su cenere
Io sarò
Cenere su cenere
Cenere su cenere
Cenere su cenere
Cenere su cenere
Io sarò
 
(Cristiano Godano - Marlene Kuntz)
 
Porco Cristo offenditi
C'è una dote che non hai
Non è chiaro se ci sei
Sei borghese arrenditi
Gli architetti sono qua
Hanno in mano la città
Cambia rotta
Cambia stile
Scopri l'anno bisestile
È volgare il tuo annaspare, sai
Squarciafavole t'illudi
Come notte fra le nubi
Questo è l'unonovenovesei
Cristo fa che lei non sia qua
Non è chiaro, sì lo so
Ma è una dote che non ho
Estremista edile
Piangi e poi gli fai le fusa
Mentre ho perso la mia musa
Cambio rotta
Cambio stile
Scopro l'anno bisestile
È volgare il mio annaspare, sai
Divertente e criminale
La tua scala di sapone
Questo è l'unonovenovesei
Na na na na
Na na na na
Na na na na
Novesei
Na na na na
Na na na na
 
(Manuel Agnelli - Afterhours)
 
ieri, alle tre
mi hai lasciato, ma perchè?
ho capito cosa vuoi:
sono i miei spermatozoi

quando taglio il melone
penso al tuo viso
quante volte da me
è stato deriso
anche se il sole non sorge tanto ci sei tu

ieri, alle tre
mi hai lasciato, ma perchè?
ho capito cosa vuoi:
sono i miei spermatozoi

cosa fai con quella corda?
vuoi del porno con me?
il caffè mi ricorda
quando sbuffi con me
ma anche se il sole non sorge
tanto ci sei tu

ieri, alle tre
mi hai lasciato, ma perchè?
ho capito cosa vuoi:
sono i miei spermatozoi
 
(Bugo)

 

  • Like 3

Share this post


Link to post
Share on other sites
1 ora fa, toplop dice:

Uhhh che fastidio quando parli di cose che non conosci

 

Ma infatti io non ne so nulla, ho semplicemente citato una massima di chi ne sa a pacchi. 

  • Like 1
  • Haha 2

Share this post


Link to post
Share on other sites
1 ora fa, nova dice:

tumblr_ljsxrriNzy1qimm1go1_500.jpg

 

Vabbé vuoi vincere facile, del resto mi pareva troppo strano che tu fossi davvero un adepto invasato del nuovo fanatismo gender fluid, che nulla ha a che vedere con la libertà sessuale e di amare chi ti pare. :sorrisone:

 

Dunque mi permetto di ricordarci che:

 

"Un intellettuale parla di cose semplici in modo complicato, un artista parla di cose complicate in modo semplice."

 

"Quando Dio creò l'amore non ci ha aiutato molto
quando Dio creò i cani non ha aiutato molto i cani
quando Dio creò le piante fu una cosa nella norma
quando Dio creò l'odio ci ha dato una normale cosa utile
quando Dio creò Me creò Me
quando Dio creò la scimmia stava dormendo
quando creò la giraffa era ubriaco
quando creò i narcotici era su di giri
e quando creò il suicidio era a terra

Quando creò te distesa a letto
sapeva cosa stava facendo
era ubriaco e su di giri
e creò le montagne e il mare e il fuoco
allo stesso tempo

Ha fatto qualche errore
ma quando creò te distesa a letto
fece tutto il Suo Sacro Universo."

 

"If you're loosing your soul and you know it, then you've still got a soul left to loose."

"A me piacciono le persone un po' distratte; quelle che appena le abbracci sembrano ricomporsi, mentre prima cadevano in mille pezzi."

 

(Charles Bukowski)

  • Like 2

Share this post


Link to post
Share on other sites

Bananas bonus:
 

"Il tuo sorriso

Toglimi il pane, se vuoi,

toglimi l’aria, ma

non togliermi il tuo sorriso.

Non togliermi la rosa,

la lancia che sgrani,

l’acqua che d’improvviso

scoppia nella tua gioia,

la repentina onda

d’argento che ti nasce.

Dura è la mia lotta e torno

con gli occhi stanchi,

a volte, d’aver visto

la terra che non cambia,

ma entrando il tuo sorriso

sale al cielo cercandomi

ed apre per me tutte

le porte della vita.

Amore mio, nell’ora

più oscura sgrana

il tuo sorriso, e se d’improvviso

vedi che il mio sangue macchina

le pietre della strada,

ridi, perché il tuo riso

sarà per le mie mani

come una spada fresca.

Vicino al mare, d’autunno,

il tuo riso deve innalzare

la sua cascata di spuma,

e in primavera, amore,

voglio il tuo riso come

il fiore che attendevo,

il fiore azzurro, la rosa

della mia patria sonora.

Riditela della notte,

del giorno, delle strade

contorte dell’isola,

riditela di questo rozzo

ragazzo che ti ama,

ma quando apro gli occhi

e quando li richiudo,

quando i miei passi vanno,

quando tornano i miei passi,

negami il pane, l’aria,

la luce, la primavera,

ma il tuo sorriso mai,

perché io ne morrei."

 

(Pablo Neruda)

Share this post


Link to post
Share on other sites

Tengo na minchia tanta

Tengo na minchia accussì 🤷‍♂️

Devi usare un pollo se me la vuoi tastar

 

Tengo na minchia tanta

Tengo na minchia accussì 🤷‍♂️

Devi usare un pollo se me la vuoi misurar

(F. Zappa)

 

La nascita del sistema metrico decimale avicolo.

  • Like 3
  • Haha 2

Share this post


Link to post
Share on other sites
13 ore fa, Bananas dice:

 

Vabbé vuoi vincere facile, del resto mi pareva troppo strano che tu fossi davvero un adepto invasato del nuovo fanatismo gender fluid, che nulla ha a che vedere con la libertà sessuale e di amare chi ti pare. :sorrisone:

 

Dunque mi permetto di ricordarci che:

 

"Un intellettuale parla di cose semplici in modo complicato, un artista parla di cose complicate in modo semplice."

 

"Quando Dio creò l'amore non ci ha aiutato molto
quando Dio creò i cani non ha aiutato molto i cani
quando Dio creò le piante fu una cosa nella norma
quando Dio creò l'odio ci ha dato una normale cosa utile
quando Dio creò Me creò Me
quando Dio creò la scimmia stava dormendo
quando creò la giraffa era ubriaco
quando creò i narcotici era su di giri
e quando creò il suicidio era a terra

Quando creò te distesa a letto
sapeva cosa stava facendo
era ubriaco e su di giri
e creò le montagne e il mare e il fuoco
allo stesso tempo

Ha fatto qualche errore
ma quando creò te distesa a letto
fece tutto il Suo Sacro Universo."

 

"If you're loosing your soul and you know it, then you've still got a soul left to loose."

"A me piacciono le persone un po' distratte; quelle che appena le abbracci sembrano ricomporsi, mentre prima cadevano in mille pezzi."

 

(Charles Bukowski)

ma no, quelli sono quei due o tre qui che negano disperatamente ciò che bramano. l'abc proprio. prime tre pagine del manualetto di psico.

 

alla fine, che tu sia etero o rottoinculo, ogni amore è un cane che viene dall'inferno (semicit.)

  • Like 2

Share this post


Link to post
Share on other sites

Posto questa frase del personaggio Jep Gambardella (la frase mi piace tantissimo tant'è che mi è rimasta impressa)  ripresa dal noto film italiano vincitore dell'oscar (x dirla tutta il film però mi ha annoiato):

 

La più consistente scoperta che ho fatto pochi giorni dopo aver compiuto sessantacinque anni è che non posso più perdere tempo a fare cose che non mi va di fare.

 

Dovrebbe essere scolpita su pietra magari abbassando l'eta !

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Dicono che non avesse nemici
la sua era una grandezza immensa
era l’ultima della sua specie
l’ultima da questa parte del mondo

 

Misurava mezzo miglio da capo a coda
argentata e nera con le pinne possenti
dicono che avrebbe potuto spezzare in due una montagna
ecco come è nato il Grand Canyon

 

L’ultima grande balena americana
l’ultima grande balena americana
l’ultima grande balena americana
l’ultima grande balena americana

 

Qualcuno dice di averla vista nella regione dei Grandi Laghi
altri affermano di averla avvistata al largo della Florida
mia madre insiste di averla vista a Chinatown
ma non puoi sempre credere a tua madre.

 

Durante il giorno il sole splende luminoso al largo della Carolina
il faro splende spettrale nella notte
il capo di una tribù locale aveva ucciso il figlio di un sindaco razzista
e stava nel braccio della morte dal 1958

 

Il figlio del sindaco era un porco arrogante
sputava sui pellerossa e faceva anche di peggio
il vecchio capo gli conficcò un’ascia nel cranio
la vita gli sembrava peggiore della morte

 

I fratelli della tribù si trovarono al faro per cantare
e cercarono di invocare una tempesta o la pioggia
il porto si squarciò
e la grande balena emerse provocando una gigantesca ondata

 

L’ondata distrusse la prigione e liberò il capo
la tribù lanciò un urlo
i bianchi erano annegati i neri e i rossi erano liberi
ma sfortunatamente c’era dell’altro

 

Un bifolco locale membro del NRA
teneva un bazooka nel soggiorno
e pensando di avere sotto tiro il Capo
fece saltare le cervella alla balena con un arpione di piombo

 

L’ultima grande balena americana
l’ultima grande balena americana
l’ultima grande balena americana
l’ultima grande balena americana

 

Beh, agli americani non importa niente di niente
men che mai dell’acqua e della terra
e la vita animale sta nella parte più bassa del loro totem
con la vita umana che vale meno di schiuma infetta

 

Agli americani non frega niente della bellezza
cagano nei fiumi, scaricano l’acido delle batterie nei ruscelli
guardano i ratti morti sbattuti sulla spiaggia
e si lamentano se non possono farsi il bagno

 

Dicono che le cose sono fatte per la Maggioranza
non credere alla metà di ciò che vedi
e a niente di ciò che senti
è un po’ quello che mi diceva il mio amico pittore Donald:
“ficca loro una forchetta in culo
e voltali: sono pronti”

 

Lou Reed, "Last Great American Whale"

Share this post


Link to post
Share on other sites

"quando non ci sarà più posto all'inferno, i morti cammineranno sulla terra" (George A. Romero)

Share this post


Link to post
Share on other sites

Cosa importa se é finita 

cosa importa se ho la gola bruciata o no? 

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
In a manner of speaking
I just want to say
That I could never forget the way
You told me everything
By saying nothing
In a manner of speaking
I don't understand
How love in silence becomes reprimand
But the way that I feel about you
Is beyond words
Oh, give me the words
Give me the words
That tell me nothing
Oh, give me the words
Give me the words
That tell me everything
In a manner of speaking
Semantics won't do
In this life that we live, we live, we only make do
The way that we feel
Might have to be sacrificed
So in a manner of speaking
I just want to say
That just like you I should find a way
To tell you everything
By saying nothing
Oh, give me the words
Give me the words
That tell me nothing
Oh, give me the words
Give me the words
That tell me everything
 
(Tuxedomoon, 1985)
 
 

Share this post


Link to post
Share on other sites

“se la vita dell’animale è centrica, la vita dell’uomo, che non può spezzare la centratura e insieme ne è proiettato al di là, è eccentrica. L’eccentricità è la forma, caratteristica per l’uomo, del suo posizionamento frontale rispetto al campo circostante”.
H. Plessner, I gradi dell’organico e l’uomo

Share this post


Link to post
Share on other sites

gran bel topic!

 

Purtroppo mi sfugge dove ho letto questa frase, ma ho sempre un post it appeso con queste parole:

 

"Time is not a resource you can squander and then borrow from the bank to make up for the loss"

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now

×