Jump to content
Louisguitar

Quali pickups nelle vostre Les Paul?

Recommended Posts

Buongiorno a tutti voi,

navigando di qua e di là mi sono imbattuto in questa discussione su un noto sito americano.

 

https://www.mylespaul.com/threads/what-pickups-are-in-your-les-pauls.457508/

 

Come sempre sono opinioni da prendere a cuor leggero, ma è da notare che praticamente nessuno monta gli Stephen Design da noi venerati, uno solo monta i Ron Ellis ancor più costosi e molti usano i Seimour Duncan da noi considerati forse un po’ troppo “normali”, poco esclusivi.

Cosa ne pensate?

Share this post


Link to post
Share on other sites
2 ore fa, Louisguitar dice:

Buongiorno a tutti voi,

navigando di qua e di là mi sono imbattuto in questa discussione su un noto sito americano.

 

https://www.mylespaul.com/threads/what-pickups-are-in-your-les-pauls.457508/

 

Come sempre sono opinioni da prendere a cuor leggero, ma è da notare che praticamente nessuno monta gli Stephen Design da noi venerati, uno solo monta i Ron Ellis ancor più costosi e molti usano i Seimour Duncan da noi considerati forse un po’ troppo “normali”, poco esclusivi.

Cosa ne pensate?

 

Che in questo forum siamo dei quaquaraqua che si fanno seghe mentali su cose senza senso, però almeno facciamo girare l'economia.

Prossima domanda?

  • Like 3

Share this post


Link to post
Share on other sites

A parte che su MLP Dave Stephens è abbastanza odiato (a ragione) per i tempi di attesa biblici e altri atteggiamenti non proprio simpatici... ma al di là di questo, è un po' come chiedersi perché la maggior parte della gente gira con auto "normali" invece che in Ferrari.

  • Like 2

Share this post


Link to post
Share on other sites
3 minuti fa, guitarGlory dice:

A parte che su MLP Dave Stephens è abbastanza odiato (a ragione) per i tempi di attesa biblici e altri atteggiamenti non proprio simpatici... ma al di là di questo, è un po' come chiedersi perché la maggior parte della gente gira con auto "normali" invece che in Ferrari.

 

Il paragone non mi sembra molto azzeccato, è probabile che qualcuno potendosi permettere due o tre Les Paul (come quelli che hanno risposto nel forum) possano permettersi un set di SD mentre non mi sembra più difficile che chi possa permettersi due auto possa comprare una Ferrari

  • Like 2

Share this post


Link to post
Share on other sites
4 minuti fa, Sendo dice:

 

Che in questo forum siamo dei quaquaraqua che si fanno seghe mentali su cose senza senso, però almeno facciamo girare l'economia.

Prossima domanda?

 

Si, l'economia estera però :hairy:

Share this post


Link to post
Share on other sites
2 ore fa, Louisguitar dice:

molti usano i Seimour Duncan da noi considerati forse un po’ troppo “normali”, poco esclusivi.

 

Secondo me un motivo può essere legato al fatto che, contrariamente magari a quanto succede su RC (e su TGP se vogliamo), una gran parte degli utenti di MLP suona dal vivo oltre che in salotto per diletto e goduria personale, e soprattutto in quei contesti i Duncan non sfigurano affatto. Sono pickups funzionali, che suonati da soli non ti dicono 'sto granchè - soprattutto se stai a farti le pippe sulla complessità armonica, le medie che girano tutto intorno a una stanza, sulle alte ferme -  ma nel contesto band riescono a farsi sentire bene. Un po' come molti Marshall di fascia bassa, suonano da culo da soli ma li senti sempre.

Share this post


Link to post
Share on other sites
11 minuti fa, guitarGlory dice:

A parte che su MLP Dave Stephens è abbastanza odiato (a ragione) per i tempi di attesa biblici e altri atteggiamenti non proprio simpatici... ma al di là di questo, è un po' come chiedersi perché la maggior parte della gente gira con auto "normali" invece che in Ferrari.

Gli SD sono bellissimi, ho un 61 da manico e cerco il corrispondente da ponte da un pò. Come dice Lorenzo Dave Stephens ha tutti i motivi per essere odiato, si fa pagare i pickup in anticipo e poi forse li vedi dopo un anno, in alcuni casi anche due anni..

Share this post


Link to post
Share on other sites

Thread interessante, vedo anche lì parecchio buticche comunque.

 

Io personalmente sono contento con la combo SD 61 al ponte e Wolfetone Legend al manico (fuori fase). Avrei voluto la coppia di SD ma "qualcuno" non molla l'osso....

Share this post


Link to post
Share on other sites
3 ore fa, Louisguitar dice:

Buongiorno a tutti voi,

navigando di qua e di là mi sono imbattuto in questa discussione su un noto sito americano.

 

https://www.mylespaul.com/threads/what-pickups-are-in-your-les-pauls.457508/

 

Come sempre sono opinioni da prendere a cuor leggero, ma è da notare che praticamente nessuno monta gli Stephen Design da noi venerati, uno solo monta i Ron Ellis ancor più costosi e molti usano i Seimour Duncan da noi considerati forse un po’ troppo “normali”, poco esclusivi.

Cosa ne pensate?

 

Non conosco il prezzo dei Ron Ellis, ma a me il signor Stephen aveva sparato 1000 dolla per un set normale, da pagare subito e con consegna tra oltre un anno, oppure 2500 dolla per un set col NOS wire, compreso di elettronica, disponibile in un mese. Alla fine ho comprato un set di Wizz premium clone. 

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
45 minuti fa, Giorgio V. dice:

Thread interessante, vedo anche lì parecchio buticche comunque.

 

Io personalmente sono contento con la combo SD 61 al ponte e Wolfetone Legend al manico (fuori fase). Avrei voluto la coppia di SD ma "qualcuno" non molla l'osso....

😂

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

RISPOSTA SERIA, visto che l'ironia non era stata colta.

 

Il concetto di "funzionale" o di "tanto dal vivo funziona bene uguale", mettiamola come si vuole, dipende anche dal suono che si cerca: nessuno vieta di mettere un EMG attivo su una Les Paul, anzi se uno suona Zakk Wilde l'emg attivo sarà più funzionale di un PAF anni 50 o di qualsiasi replica di quest'ultimo.

Nel giudicare un pickup su una certa chitarra, in modo totalmente slegato da qualsiasi riferimento, c'è una componente di soggettività totale, di gusto personale per certi suoni piuttosto che per altri ecc, e mi sento di dire che non esiste un giusto o sbagliato, tutte le scelte sono "giuste".

 

Per il discorso "repliche PAF" invece la soggettività è molto più limitata: quando si giudica una replica PAF, ci sono dei parametri dati dalla maggiore o minore rispondenza ai PAF veri, che pur nelle diverse sfumature (diversi tipi di AlNiCo, tolleranze di trafilatura nel filo dell'epoca, tolleranze delle bobinatrici con tanto di possibili rotture del filo che "sballavano" il contagiri ecc), mantengono delle caratteristiche sonore e dinamiche costanti.

Ogni volta che si parla di qualità delle repliche PAF, andrebbe tenuto presente il riferimento originale: una replica PAF non è buona o cattiva intrinsecamente, ma è "giusta" o "sbagliata" in funzione del suono originale che si promette di ricreare.

 

Nel thread in questione si parla di generici pickup su altrettanto generiche Les Paul (dalle Epiphone, alle Tokai, alle standard anni '90 e chi più ne ha più ne metta), quindi le risposte sono le più disparate... in un forum o una pagina FB dedicata al suono delle LP anni '50, o anche solo parlando con persone esperte di quei suoni (che possiedono o hanno provato di persona dei PAF veri)  si avrebbero risposte molto diverse.

Chiaramente anche nel discorso repliche PAF può rientrare in una certa parte il gusto personale perché, anche in funzione del sistema di amplificazione usato, c'è magari a chi piacciono la morbidezza e le medie rotonde dell'A2, o il suono più aperto e definito dell'A4 ecc; ma la qualità di un pickup viene sempre valutata in rapporto alla somiglianza a un originale, e in questo caso avendone provati veramente tanti (ma tanti) posso dire che molti di quelli che si leggono nel thread, coi PAF non c'azzeccano molto.

  • Like 3

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ci si domanda perché piu gente monta seymour duncan rispetto a Stephens Design? Sul serio?

 

PS: Ah, su MLP ci sono un mare di cazzoni da divano, proprio come su RC e TGP

  • Like 2
  • Haha 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
16 minuti fa, mosquito3 dice:

Ci si domanda perché piu gente monta seymour duncan rispetto a Stephens Design? Sul serio?

 

PS: Ah, su MLP ci sono un mare di cazzoni da divano, proprio come su RC e TGP

 

🖤

Share this post


Link to post
Share on other sites

Beh io ho risolto da tempo il problema.

sulle les paul ci monto degli humbucker, così non posso sbagliare!

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

mettiamola così, il PAF è uguale per tutti , ma per alcuni è  più uguale

Share this post


Link to post
Share on other sites

Io ho su un set di Wizz Premium Clone, solo perché qui mi han detto che erano i mejo.

Inviato dal mio SM-A405FN utilizzando Tapatalk

Share this post


Link to post
Share on other sites

La verità è che le chitarre elettriche hanno rotto, dovete darvi all'acustica dannati figli del demonio.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ragazzi mi sembra il solito 3d del cazzo (ma non dovevo arrivare io per farvelo notare). 😂

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
15 ore fa, evol dice:

Ragazzi mi sembra il solito 3d del cazzo (ma non dovevo arrivare io per farvelo notare). 😂

 

 

Faccio notare che il TDM estivo non c'era ancora.

 

6 minuti fa, Louisguitar dice:

Che poi il 3d l’ho fatto io che non ho mai avuto il “coraggio” di cambiare i pickups ad una mia chitarra... ma prima o poi...

 

Sarebbe meglio evitare, è statisticamente dimostrato che diventa causa di povertà

  • Haha 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
Il 21/7/2021 at 08:59, Zado dice:

 

Secondo me un motivo può essere legato al fatto che, contrariamente magari a quanto succede su RC (e su TGP se vogliamo), una gran parte degli utenti di MLP suona dal vivo oltre che in salotto per diletto e goduria personale, e soprattutto in quei contesti i Duncan non sfigurano affatto. Sono pickups funzionali, che suonati da soli non ti dicono 'sto granchè - soprattutto se stai a farti le pippe sulla complessità armonica, le medie che girano tutto intorno a una stanza, sulle alte ferme -  ma nel contesto band riescono a farsi sentire bene. Un po' come molti Marshall di fascia bassa, suonano da culo da soli ma li senti sempre.

 

Che poi e' quello che conta..

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now

×