Jump to content
Marc

..alla faccia dei nostri bei legni...

Recommended Posts

17 minutes ago, Marc said:

 

 

ūüôą

pazzesco!!!

e ora?

e ora chi glielo dice che quella tom anderson è na merda?

  • Like 2
  • Thanks 1
  • Haha 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Beh, oggettivamente che il pickup sia il cuore di una chitarra elettrica non deve sorprenderci ma così è quasi violenza... eheheh

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Infatti suonano molto diverse. Mi ricorda una prova che fece quello di I-Spira postando dei blind samples dei suoi pickups chiedendo di riconoscere quale audio corrispondesse a quale chitarra celebre (strato, SG, forse tele), infilandoci però de scondòn un pezzo di legno con un pickup montato sopra. Mai capito se volesse dimostrare che il legno non conta niente o che i suoi pickups facevano suonare qualsiasi chitarra come un pezzo di cassetta della frutta.

 

Di fatto basta però una ovvietà: quante strato avete provato che, a parità di pickups, suonavano diverse?

  • Like 1
  • Haha 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
1 minuto fa, Zado dice:

Infatti suonano molto diverse. Mi ricorda una prova che fece quello di I-Spira postando dei blind samples dei suoi pickups chiedendo di riconoscere quale audio corrispondesse a quale chitarra celebre, infilandoci però de scondòn un pezzo di legno con un pickup montato sopra. Mai capito se volesse dimostrare che il legno non conta niente o che i suoi pickups facevano suonare qualsiasi chitarra come un pezzo di cassetta della frutta.

 

Di fatto basta però una ovvietà: quante strato avete provato che, a parità di pickups, suonavano diverse?

 

Ricordo anche io quel video. Ho avuto appunto due pickup I-Spira e posso garantire che avendoli montati su due chitarre diverse (una top e una economica) suonavano NETTAMENTE diversi. Sulla chitarra economica mancavano proprio di corpo. Poi si può dire: e vabbè sulla chitarra economica avevi, oltre ai legni demmerda, anche le meccaniche, il ponte, il capotasto, l'elettronica demmerda. Vero anche questo.

Io ho sempre pensato che il suono della chitarra elettrica è una somma di una varietà di fattori che non può dipendere solo dal legno o solo dai pickup. Ah, e manco solo dalle mani. Anche due strato uguali possono suonare "diverse" perché magari i legni non sono comunque gli stessi. E' chiaro, non è che una strato suonerà come una strato e l'altra come una les paul.

 

Poi ricordo un post su fognabook nel gruppo Stratocaster Italia dove qualcuno sosteneva a tutti i costi che il pezzetto di legno del 22¬į tasto di una strato influisce suol suono. Qui siamo, a mio avviso, al ridicolo.

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
25 minuti fa, arch dice:

 

Ricordo anche io quel video. Ho avuto appunto due pickup I-Spira e posso garantire che avendoli montati su due chitarre diverse (una top e una economica) suonavano NETTAMENTE diversi. Sulla chitarra economica mancavano proprio di corpo. Poi si può dire: e vabbè sulla chitarra economica avevi, oltre ai legni demmerda, anche le meccaniche, il ponte, il capotasto, l'elettronica demmerda. Vero anche questo.

Io ho sempre pensato che il suono della chitarra elettrica è una somma di una varietà di fattori che non può dipendere solo dal legno o solo dai pickup. Ah, e manco solo dalle mani. Anche due strato uguali possono suonare "diverse" perché magari i legni non sono comunque gli stessi. E' chiaro, non è che una strato suonerà come una strato e l'altra come una les paul.

 

Poi ricordo un post su fognabook nel gruppo Stratocaster Italia dove qualcuno sosteneva a tutti i costi che il pezzetto di legno del 22¬į tasto di una strato influisce suol suono. Qui siamo, a mio avviso, al ridicolo.

Quoto. Il risultato è la somma di tutti i fattori. E aggiungo che, salvo miracoli, la roba di merda resta di merda sia unplugged che amplificata.

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
16 minuti fa, arch dice:

 

Ricordo anche io quel video. Ho avuto appunto due pickup I-Spira e posso garantire che avendoli montati su due chitarre diverse (una top e una economica) suonavano NETTAMENTE diversi. Sulla chitarra economica mancavano proprio di corpo. Poi si può dire: e vabbè sulla chitarra economica avevi, oltre ai legni demmerda, anche le meccaniche, il ponte, il capotasto, l'elettronica demmerda. Vero anche questo.

Io ho sempre pensato che il suono della chitarra elettrica è una somma di una varietà di fattori che non può dipendere solo dal legno o solo dai pickup. Ah, e manco solo dalle mani. Anche due strato uguali possono suonare "diverse" perché magari i legni non sono comunque gli stessi. E' chiaro, non è che una strato suonerà come una strato e l'altra come una les paul.

 

Poi ricordo un post su fognabook nel gruppo Stratocaster Italia dove qualcuno sosteneva a tutti i costi che il pezzetto di legno del 22¬į tasto di una strato influisce suol suono. Qui siamo, a mio avviso, al ridicolo.

 

 

Ma poi dipende anche cosa ci devi suonare, se parliamo di clean o crunch appena accennati le variabili sul suono sono molteplici, fino ad arrivare ai cavi di segnale, l'usura delle valvole, la finitura dello strumento. Discorso diverso se devi suonare heavy metal, lì la compressione della distorsione ti toglie letteralmente molte delle nuances del suono, e alla fine diventano preponderanti due fattori: l'ampli e la cassa.

 

E non lo dico come sfottò, è un genere che io suono tuttora e mi ci diverto pure, ma prendo atto del fatto che farlo con una ESP Original da 4k oppure con una LTD con caratteristiche similari (e pickup neanche necessariamente uguali, basta anche solo vicini come output) ha molto meno rilievo che non per altri generi meno spinti.

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
8 minuti fa, evol dice:

Quoto. Il risultato è la somma di tutti i fattori. E aggiungo che, salvo miracoli, la roba di merda resta di merda sia unplugged che amplificata.

 

Verissimo! Se è merda è merda punto. Ma vaglielo a dire a quelli che tanto la Squier da 100 euro che ha trovato per caso suona come una custom shop da 5000.

 

 

7 minuti fa, Zado dice:

Ma poi dipende anche cosa ci devi suonare, se parliamo di clean o crunch appena accennati le variabili sul suono sono molteplici, fino ad arrivare ai cavi di segnale, l'usura delle valvole, la finitura dello strumento. Discorso diverso se devi suonare heavy metal, lì la compressione della distorsione ti toglie letteralmente molte delle nuances del suono, e alla fine diventano preponderanti due fattori: l'ampli e la cassa.

 

E non lo dico come sfottò, è un genere che io suono tuttora e mi ci diverto pure, ma prendo atto del fatto che farlo con una ESP Original da 4k oppure con una LTD con caratteristiche similari (e pickup neanche necessariamente uguali, basta anche solo vicini come output) ha molto meno rilievo che non per altri generi meno spinti.

 

Esatto, se non ti importa molto della dinamica e suoni tutto bello compresso e con distorsione a manetta ci butti due bei EMG attivi che sparano di brutto e via.

Io ho avuto una ESP Eclipse che mi cost√≤ ai tempi 1.500 euro. Aveva gli EMG 60/81 (adoravo Hetfield) e suonava da paura come probabilmente avrebbe fatto una pi√Ļ economica LTD. La presi perch√© mi piaceva davvero come rifiniture e come qualit√† di costruzione, per√≤ in questo caso si entra in un altro campo che non √® pi√Ļ quello del mero suono.

Share this post


Link to post
Share on other sites
11 minuti fa, arch dice:

La presi perch√© mi piaceva davvero come rifiniture e come qualit√† di costruzione, per√≤ in questo caso si entra in un altro campo che non √® pi√Ļ quello del mero suono.

 E lì poi inizia il capitolo vero, perché alla fine la suonabilità dello strumento è fatta dai materiali, dalla lavorazione, dall'assemblaggio, dall'hardware in sé. Un pickup può suonare anche in modo simile se montato su una scopa ma ti ci devi trovare con lo strumento tra le mani

  • Like 2

Share this post


Link to post
Share on other sites

La differenza la fa la mano attaccata al cervello: Hendrix suonava Hendrix con qualunque cosa, Eddie con una chitarra fatta a martellate, orecchio e un genio spaventoso, John Mayer ormai sceglie gli alberi dell'Amazzonia ma era JM pure con la Fender CS. 

Io suono di merda con la CS di Giorgetto, con i comodini di Lorenzo o con la Bach che ho in rastrelliera, senza la mano del Crucco o del Califfo la musica a me non mi prende vita. Però mi diverto assai a suonare e chissenefrega.

 

  • Like 6

Share this post


Link to post
Share on other sites

Sono video di YT, con l‚Äôaudio stracompresso di YT, e soprattutto studiati per fare ‚Äúsensazione‚ÄĚ. Fatelo a casa vostra poi me lo venite a dire. Tra l‚Äôaltro su come ha registrato non dice sostanzialmente nulla‚Ķguarda caso.

  • Like 1
  • Confused 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Aggiungerei che il setup ha un effetto sul timbro decisivo, curvatura, action, distanza dei poli, si fanno sentire (anche al mio orecchio sordo). Ma alla fine penso che per far suonare una chitarra come ognuno di noi pensi sia il suono bello bisogna trovare il giusto speaker dell'ampli :reply_bru:.

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Il problema è un altro.

 

Quella chitarra l√¨, come fai a portartela in giro......ūüėĀ

  • Like 2

Share this post


Link to post
Share on other sites

Leggo certe argomentazioni fenomenali, oh tranquilli¬†qui siamo fra amici¬†non dovete giustificare i vostri acquisti folli¬†ūüėĀ

  • Like 2
  • Haha 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Comunque manca il test con la colla animale nel truss rod li si sente la differenza!

 

Comunque bisogna provare con mano, con lo "strumento" sotto le dita è altra storia.

 

Il tipo mi ricorda Riccardo di Febbre da chitarra gli somiglia molto ..

  • Haha 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
31 minuti fa, Gibsobsessed dice:

Comunque manca il test con la colla animale nel truss rod li si sente la differenza!

 

Comunque bisogna provare con mano, con lo "strumento" sotto le dita è altra storia.

 

Il tipo mi ricorda Riccardo di Febbre da chitarra gli somiglia molto ..

 

Non mi pare che il tizio abbia parlato a bischero di Van Halen però

Share this post


Link to post
Share on other sites

ma c'ha ragione uilli eddie suonerà sempre da eddie con qualunque attrezzatura ed io farò cacare a spruzzo con qualunque attrezzatura

 

lo so benissimo, e rispettosamente me ne fotto.

me ne fotto perchè lui è un dio immortale ed io mi godo il mondo a seguire quei pazzi fottuti come me che stanno lì a credere alle favole del suono

diciamo che è una scelta consapevole di passare per deficienti, ma me piasce. voto diesci

 

 

 

  • Like 2

Share this post


Link to post
Share on other sites

Eddie suonava sempre come Eddie anche su una Roytek, ma se avesse avuto solo la Roytek se sarebbe rotto er cazzo il terzo anno e non sarebbe mai diventato Eddie e quindi non avrebbe suonato come Eddie neanche sulle custom sciop.

  • Like 1
  • Haha 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Vab√®, questi sono i soliti discorsi triti e ritriti: il suono √® nelle dita da una parte, il ‚Äúfinger forum‚ÄĚ dall‚Äôaltra. Quello che secondo me mediamente la gente non capisce √® che una cosa √® il suono, un‚Äôaltra √® l‚Äôintenzione. Il suono √® dato dalla strumentazione che usi, punto. L‚Äôintenzione o stile o attitudine √® quello che ci metti tu, la tua impronta, il tuo marchio: va da s√® che se hai sviluppato uno stile unico e riconoscibile farai suonare tutto in un certo modo e la gente riconoscer√† il tuo ‚Äútocco‚ÄĚ indipendentemente dalla strumentazione. Tanto per fare un esempio banale: Gilmour resta lui qualunque cosa usi, lo riconosci dopo 2 note sempre e comunque‚Ķma il suo suono cambia eccome quando usa la LP invece della Strato.

  • Like 5

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ma guarda che quello √® ben chiaro eh, solo che il discorso che volevo far presente √® proprio quello: che ti ricordi il chitarrista, che √® quello che si inventa il suono e tutto. Prima di Hendrix la strato non se la inculava nessuno, la butta in un Marshall e a quasi un secolo dopo siamo sempre ad ascoltare Little Wing. La chitarra, come i pedali, gli ampli, sono dei media che servono per esprimersi. Se una chitarra in un certo modo ti aiuta ad esprimerti ben venga, ma non √® a mio avviso che suona da sola: la mia ben nota avversione al comodino ad esempio non mi farebbe godere quanto suonare un tagliere, a prescindere dalla qualit√† pi√Ļ o meno elevata della stessa. Cos√¨ come se mi dai il miglior AC30 esistente io vado a cercare un Marshall qualunque perch√© il suono glassy mi fa cacare.

Di sta roba secondo me bisogna tenerne di conto.

  • Like 2

Share this post


Link to post
Share on other sites

Si ma alla fine tutte ste pippe sulla strumentazione a cosa portano realmente ? A tentare di scimmiottare gente che ha il suonone della madonnona ? Si è per che cosa ? Per un autismo selettivo nella riproduzione dell’originale ? Minkia che obiettivo , Jappo scansateve proprio che qua è la fucina della creatività 

Poi secondo me se quello stesso suono fatto con la stessa strumentazione lo sentì quando vieni a sentire in saletta me è i miei compagnucci ubriaconi  non lo degni nemmeno di un minuto di ascolto

 

questo dico , per me cosa utile è avere la consapevolezza di perdere tempo a inseguire la sega perfetta, tutto qua 

Share this post


Link to post
Share on other sites
34 minuti fa, Uilliman Coscine Terzo dice:

 

C'è il seguito!!!!

 

 

E' colla, vero? ūü§Ē (spero non sia ci√≤ che penso ūüí¶)

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now

×