Jump to content
Marc

prezzi vintage... Dealer italiani.. roba da matti

Recommended Posts

ma ho solo io la sensazione che alcuni (o tutti) dealer italiani stanno impazzendo con i prezzi del Vintage?

boh, roba da matti!

..una Strato del 66 RIVERNICIATA a olre 15K? solo un esempio

secondo me é una cosa non tanto buona perche piano un po tutti si orientano a questi prezzi e non fa altro che far salire  prezzi... ormai out of reach..

 

fortunatamente nel 2021 mi sono portato a casa qualche imperdibile deal (Strato del 66, Junior del 57, jazzmaster dell 65...)

 

pero mi fa arrabbiare, perche se voglio vendere vendo a prezzi umani (ho venduto 6 chitarre in un mese... a prezzi umani).. questi usano Reverb come vetrina con prezzi senza senso ma che fanno solo aumentare tutto il resto... buona tomenica! 👹

Share this post


Link to post
Share on other sites

Con la situazione attuale gli oggetti da collezione, che molti pensano siano investimenti, aumenteranno. Non ha molto senso, ma i commercianti sono sempre i primi a provarci; poi adesso che ci sono vetrine come Reverb che gli permette di sparare alto, per poi vendere ad altre condizioni nel negozio fisico. Con gli orologi sono anni che fanno speculazioni con pretesti inesistenti.

E' possibile che dopo l'estate sia il covid che la guerra siano risolti, ed i prezzi si dovrebbero sgonfiare.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Io non credo che sia il Covid direttamente o la guerra a far lievitare così tanto i prezzi degli strumenti musicali, è un insieme di fattori tra i quali vanno ad influire le difficoltà dei mercati nel reperimento delle materie prime, investimenti eccetera. Se sta roba la vendono a 15000€ poi non torni indietro. Poi non mi ricordo cosa volevo dire sicché casomai dopo rileggo e aggiungo

Share this post


Link to post
Share on other sites

Secondo me speculazione o meno la teoria è molto più semplice sempre su tutto: finché ci sarà gente disposta a pagare, nella vendita ci sarà sempre lo scaltro ed il fesso. 

Da 1 anno a questa parte qualsiasi video guardi, anche su pornhub tra un po', mi bombardano i coglioni con il trading... perchè lo fanno? Perchè oggi è moda e finché ci sarà gente illusa che penserà di fare la vita dei guru del trading (mortacci loro ed i social) da un momento all'altro, c'è chi si arricchirà e chi soccomberà. Uguale nel collezionismo, basta guardare le carte pokemon... se c'è gente disposta a pagare 100k una carta... 

Share this post


Link to post
Share on other sites
1 ora fa, Gluca dice:

on gli orologi sono anni che fanno speculazioni con pretesti inesistenti.

Confermo 

Share this post


Link to post
Share on other sites
45 minuti fa, SevenRhye dice:

Confermo 

 

Poi guarda l'idea di comprare il rolex, il patek, la banana, come investimento mi spara nella testa... 

Share this post


Link to post
Share on other sites

I Comodini , su MM costano più del nuovo ! bo ! R7 , R8 ,  ma andate a fanculo !  Fender di sta minkia a 3500 euro  ma levatevi dar cazzo ....

  • Like 1
  • Thanks 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
3 ore fa, Marc dice:

ma ho solo io la sensazione che alcuni (o tutti) dealer italiani stanno impazzendo con i prezzi del Vintage?

boh, roba da matti!

..una Strato del 66 RIVERNICIATA a olre 15K? solo un esempio

secondo me é una cosa non tanto buona perche piano un po tutti si orientano a questi prezzi e non fa altro che far salire  prezzi... ormai out of reach..

 

fortunatamente nel 2021 mi sono portato a casa qualche imperdibile deal (Strato del 66, Junior del 67, jazzmaster dell 65...)

 

pero mi fa arrabbiare, perche se voglio vendere vendo a prezzi umani (ho venduto 6 chitarre in un mese... a prezzi umani).. questi usano Reverb come vetrina con prezzi senza senso ma che fanno solo aumentare tutto il resto... buona tomenica! 👹

Hai ragione. Solo due anni fa i prezzi erano decisamente più bassi. Però il problema secondo me è che se oggi vendi a "prezzi umani" domani non potrai ricomprarti più nulla con gli stessi soldi.

  • Thanks 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
Il 13/3/2022 at 13:54, evol dice:

Hai ragione. Solo due anni fa i prezzi erano decisamente più bassi. Però il problema secondo me è che se oggi vendi a "prezzi umani" domani non potrai ricomprarti più nulla con gli stessi soldi.

 

Confermo ho dei custom shop ...che al prezzo di oggi non posso più permetermi ....ne nuovi ne tantomeno usati in quanto rasentano di poche centinaia di euro se non superano il nuovo.

  • Like 1
  • Haha 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
7 ore fa, Gibsobsessed dice:

 

Confermo ho dei custom shop ...che al prezzo di oggi non posso più permetermi ....ne nuovi ne tantomeno usati in quanto rasentano di poche centinaia di euro se non superano il nuovo.

Però il problema secondo me non sono gli usati o i custom shop che costano nuovi uno sproposito e usati come dici tu anche più del nuovo. Quello è un fenomeno a parte dal mio punto di vista.

Il problema è che il vintage è arrivato a prezzi stellari anche quando solo qualche tempo fa non era considerato vintage. Per capirci: serie minori "vintage", Fender CBS, Gibson Norlin... Ora anche le reissue anni'90.

Per farti un esempio: fino a due anni fa una Gibson Les Paul junior del 57 (vintage "vero" ma considerato minore) era venduta intono ai 4/5000 oggi è raddoppiata.

Una Gibson Les Paul Custom primi anni'70 (Norlin) sui 3500/4000 ora chiedono 6/8000. Fender Jaguar CBS (dal 66) sui 3/4000 ora ti chiedono minimo 5000...

Gibson Les Paul standard anni'90 minimo dai 2/2500...

Se penso a quante cose ho venduto a prezzi "umani" in passato oggi mi mangio le mani 😢

Share this post


Link to post
Share on other sites

Sono bolle speculative. Quando gli stessi commercianti che ora stanno tirando al rialzo non riusciranno più a comprare  neanche loro a prezzi ragionevoli, il mercato si fermerà e crolleranno le quotazioni tornando a prezzi accettabili. È un economia circolare, non si scappa.

C'è anche da dire che oltre i colpevolissimi spacciatori, la colpa è anche delle case produttrici che ultimamente stanno sfornando chitarre di merda a prezzi assurdi....vedi le fender mex....costavano 550 euro....ora 800. È chiaro che chi ha una fender usa la spara a 1000.

Share this post


Link to post
Share on other sites
2 ore fa, Vintage Specs dice:

Sono bolle speculative. Quando gli stessi commercianti che ora stanno tirando al rialzo non riusciranno più a comprare  neanche loro a prezzi ragionevoli, il mercato si fermerà e crolleranno le quotazioni tornando a prezzi accettabili. È un economia circolare, non si scappa.

C'è anche da dire che oltre i colpevolissimi spacciatori, la colpa è anche delle case produttrici che ultimamente stanno sfornando chitarre di merda a prezzi assurdi....vedi le fender mex....costavano 550 euro....ora 800. È chiaro che chi ha una fender usa la spara a 1000.

Concordo…stavo riguardando ora i prezzi di alcuni combo comuni e il prezzo oramai sta mediamente a livello di+20/30%.

se non fosse per la rivendibilità sarebbe solo da finanziare la piccola artigianalità.

assurdo.

  • Thanks 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Interessantissimo 3D che quando vedo gli still life de Marcuzzo me pare mejo de yuporn.

Proprio ieri sono passato da un amico che traffica vintage per passione e gira un po' di roba. Mi ha fatto vedere dei bei pezzi tra cui un comodino conversion e un altro full original che forse se lo scambi con la casa magari te lo ammolla. Carina anche la Strat Tokai Springy custom color del '80 o la Tele vera '69. Aveva lì, oltre alla sua Strat '64, anche un po' di roba primi '70 e una Strat Japan Spaghetti decal più logo Squier al posto di Original Countered Body, con un body meraviglioso, di quelle che adesso viaggiano intorno ai 2.5K. Qualche bella Epi d'epoca, acustiche Gibson, un paio di 335 da urlo e roba così insomma. Mi diceva che ha venduto bene, gliele hanno praticamente strappate di mano, qualche Strat vintage bella bella per rientrare, che aveva e che invece speravo di trovare per dargli una grattatina a sbafo. Mi diceva anche che Reverb ha combinato un casino coi prezzi. Siccome ha percentuali alte, la gente per compensare aumenta i prezzi che adesso fanno riferimento. Voleva comprare un paio di pezzi e ha fatto delle offerte ma i proprietari: "E no, ho visto le quotazioni su Reverb, e qui e là..." E lui: "Sì guarda come vuoi, la mia offerta è questa, caso mai se non la vendi su Reverb, fatti vivo..." E in un paio di casi poi le ha prese al giusto prezzo. Mi diceva però che al momento i prezzi sono fuori di testa, e che probabilmente arriverà di nuovo a un punto di saturazione, ma che comunque, come è avvenuto con la prima bolla, non è che crolleranno di valore. Secondo lui la roba bella vera continuerà a costare e a mantenere il valore, mentre magari le chitarre super pastrocciate o le '70 torneranno forse ma non è detto a più miti consigli. Infine mi diceva che al momento comunque è diventato un delirio. Lui forse è l'unico da cui personalmente, se avessi la crana, comprerei uno strumento vintage. Conosce davvero bene gli strumenti ed è un grande appassioanto oltre che un'ottima persona, in più ha grossi contatti americani ma, in ogni caso, mi confermava la follia attuale che non sembra per il momento dar segni di stanca, anzi.

  • Like 3

Share this post


Link to post
Share on other sites
9 ore fa, Bananas dice:

 Lui forse è l'unico da cui personalmente, se avessi la crana, comprerei uno strumento vintage.

razzi-crozza-3.jpg_7565835.jpg

  • Haha 2

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now

×