Jump to content

Recommended Posts

State diventando troppo austeri.

Lo invocate spesso quel¬†ūüź∑, finalmente si √® rifatto carne ed √® sceso in terra a cantarvele...

e ha una tecnica invidiabile.¬†ūüėć

 

Menzioni speciale per chi arriva al break finale a 5:10. Vietato barare!

 

 

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

A me annoia 

e di roba gutturale è cattiva ne ascolto …

Share this post


Link to post
Share on other sites

Da ex metallaro posso solo dire: Bella merda.

 

Posso dare pure una motivazione filologica. Negli anni 80 a parte i soliti noti del thrash (Metallica, Megadeth, Slayer, Anthrax, i Big 4 insomma) che hanno avuto un successo spropositato, soprattutto i primi 3, ci sono stati miliardi di gruppi che, pur rifacendosi al sottogenere dei 4 mettevano parecchia personalit√† nei progetti. Un esempio tra tutti, i Testament. Un quintetto di fuori di testa, che se vi vedete i membri su wiki e conoscete un p√≤ di storia del metal cercherete di capire senza riuscirci come hanno fatto i Metallica ad avere pi√Ļ successo di questi. Poi io adoro la tecnica di uno dei 2 chitarristi Alex Skolnick, un mostro ed un genio della melodia a mio parere.

Negli anni 90 si il grunge ecc, la conversione filogay dei Metallica (anche se musicalmente Load e Reload li adoro con quelle ambientazioni southern e stoner metal), ma è stato il Regno dei Pantera, hanno asfaltato qualsiasi altra band del globo terracqueo, anche se sono nati molti altri gruppi che sono partiti da quelle influenze ed hanno espresso con molta personalità il genere. Arrivano i 2000, stessa solfa con i System of a Down, Korn e il newmetal. Negli anni 2010 escono fuori i Meshuggah e i Bring me The Horizon. Li cito entrambi perchè proprio dalla fusione delle loro musicalità è fuoriuscita una pseudocorrente definita Djent ma che, salvo rare eccezioni, mi ha fatto vomitare e defecare a spruzzo contemporaneamente. Gruppi che poco prima si mettono a suonare in palm muting tempi dispari con growl gutturali e nel ritornello tirano fuori riff melodic death metal (nemmeno di quello buono eh) e acuti alla Laura Pausini. Tutti la stessa solfa. I BMTH hanno avuto poi la svolta electronic nonsochecosa (ma ogni tanto si ricordano che i brani fighi li riescono a tirare, vedi Ludens) per distaccarsi da tutti i loro scippatori di idee, per abbracciare il mainstream. Detto questo, voglio solo dire che siamo alla frutta cari amici. Purtroppo le band metal degne di attenzione che tirano fuori qualcosa di veramente personale sono ben poche. Uno dei gruppi che mi sento di consigliare vivamente, che a quanto pare se ne è sempre fottuto delle etichette ed ha praticamente un sound tutto suo e tira fuori capolavori ha un solo nome: Gojira. Ascoltatevi tutto from Mars to Sirius per capire che è un colpo di genio sia a livello tecnico musicale che a livello studio, suoni così non ne avevo mai sentiti.

Per tutto il resto, se avete avuto una giornata nera, vorreste massacrare di botte il primo che passa ma non potete, ascoltatevi The Great Southern Trendkill, l'album pi√Ļ brutale della storia del metal, suonato da Dio Darrell e cantato da quello squilibrato mentale di Anselmo nel suo peggior periodo tossico depressivo. Amen.

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
2 ore fa, Mlex dice:

Da ex metallaro posso solo dire: Bella merda.

 

Posso dare pure una motivazione filologica. Negli anni 80 a parte i soliti noti del thrash (Metallica, Megadeth, Slayer, Anthrax, i Big 4 insomma) che hanno avuto un successo spropositato, soprattutto i primi 3, ci sono stati miliardi di gruppi che, pur rifacendosi al sottogenere dei 4 mettevano parecchia personalit√† nei progetti. Un esempio tra tutti, i Testament. Un quintetto di fuori di testa, che se vi vedete i membri su wiki e conoscete un p√≤ di storia del metal cercherete di capire senza riuscirci come hanno fatto i Metallica ad avere pi√Ļ successo di questi. Poi io adoro la tecnica diÔĽŅ uno dei 2 chitarristi Alex Skolnick, un mostro ed un genio della melodia a mio parere.

Negli anni 90 si il grunge ecc, la conversione filogay dei Metallica (anche se musicalmente Load e Reload li adoro con quelle ambientazioni southern e stoner metal), ma è stato il Regno dei Pantera, hanno asfaltato qualsiasi altra band del globo terracqueo, anche se sono nati molti altri gruppi che sono partiti da quelle influenze ed hanno espresso con molta personalità il genere. Arrivano i 2000, stessa solfa con i System of a Down, Korn e il newmetal. Negli anni 2010 escono fuori i Meshuggah e i Bring me The Horizon. Li cito entrambi perchè proprio dalla fusione delle loro musicalità è fuoriuscita una pseudocorrente definita Djent ma che, salvo rare eccezioni, mi ha fatto vomitare e defecare a spruzzo contemporaneamente. Gruppi che poco prima si mettono a suonare in palm muting tempi dispari con growl gutturali e nel ritornello tirano fuori riff melodic death metal (nemmeno di quello buono eh) e acuti alla Laura Pausini. Tutti la stessa solfa. I BMTH hanno avuto poi la svolta electronic nonsochecosa (ma ogni tanto si ricordano che i brani fighi li riescono a tirare, vedi Ludens) per distaccarsi da tutti i loro scippatori di idee, per abbracciare il mainstream. Detto questo, voglio solo dire che siamo alla frutta cari amici. Purtroppo le band metal degne di attenzione che tirano fuori qualcosa di veramente personale sono ben poche. Uno dei gruppi che mi sento di consigliare vivamente, che a quanto pare se ne è sempre fottuto delle etichette ed ha praticamente un sound tutto suo e tira fuori capolavori ha un solo nome: Gojira. Ascoltatevi tutto from Mars to Sirius per capire che è un colpo di genio sia a livello tecnico musicale che a livello studio, suoni così non ne avevo mai sentiti.

Per tutto il resto, se avete avuto una giornata nera, vorreste massacrare di botte il primo che passa ma non potete, ascoltatevi The Great Southern Trendkill, l'album pi√Ļ brutale della storia del metal, suonato da Dio Darrell e cantato da quello squilibrato mentale di Anselmo nel suo peggior periodo tossico depressivo. Amen.

Va bene ma..

io sono un grande fan dei Testamenta,skolnick e peterson coppia devastante.

ma alla tua domanda rispondo che purtroppo non hanno avuto i pezzi che hanno scritto i Metallica..che criticabili finché si può ma certi pezzoni..Master,one, battery ecc ecc

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
11 ore fa, molokaio dice:

State diventando troppo austeri.

Lo invocate spesso quel¬†ūüź∑, finalmente si √® rifatto carne ed √® sceso in terra a cantarvele...

e ha una tecnica invidiabile.¬†ūüėć

 

Menzioni speciale per chi arriva al break finale a 5:10. Vietato barare!

 

 


ma ridateci il blues , tutta la vita 

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

E' ora di scendere in campo a difendere il Molok da questi attacchi delle brigate pentatoniche!

Amico, hai azzardato, in effetti io che ascolto molto questa merda non sono rimasto esterefatto da questo vecchio video, mi sembrano troppo asettici, io sono pi√Ļ per la roba sporca e un po pi√Ļ definita come genere, questi che fanno qualsiasicosa_core non mi dispiace l'idea ma spesso trovo il risultato privo di identit√†. Per√≤ ad esempio il giro iniziale √® bellissimo, l'avrei sentito meglio in una versione marcio black alla Wolves in The throne Room piuttosto che cos√¨ patinato, comunque chitarrista da paura¬†, screamo bello fetente sia chiaro, ma tutto un po asettico, un po come i gruppi supertech¬†death¬†dell'eticchetta The¬†Artisan Era tutti bravissimi ma tutti noiosi..(ad eccezion fatta per is WarForged ovviamente)

Invece a me nel periodo estivo mi prende la scimmia per questo capolavoro degli Ulcerate, davvero supertechical death senza altre derivazioni, senza spruzzate symphonic black oppure downtempo alla capellino storto ma con gran gusto:

 

Tra l'altro Century Media si sta perdendo con ste tamarrate, pur avendo ancora un roster di tutto rispetto ovviamente..

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
54 minuti fa, Ric dice:

E' ora di scendere in campo a difendere il Molok da questi attacchi delle brigate pentatoniche!

 

ūü§£ūü§£ūü§£ Brigate Pentatoniche trovo che sia davvero bellissimo ūüėć

Ci vorrebbe uno stemma da sfoggiare

  • Haha 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
55 minuti fa, Ric dice:

 

Amico, hai azzardato, in effetti io che ascolto molto questa merda non sono rimasto esterefatto da questo vecchio video, mi sembrano troppo asettici, io sono pi√Ļ per la roba sporca e un po pi√Ļ definita come genere, questi che fanno qualsÔĽŅiasicosa_core non mi dispiace l'idea ma spesso trovo il risultato privo di identit√†. Per√≤ ad esempio il giro iniziale √® bellissimo, l'avrei sentito meglio in una versione marcio black alla Wolves in The throne Room piuttosto che cos√¨ patinato, comunque chitarrista da paura¬†, screamo bello fetente sia chiaro, ma tutto un po asettico, un po come i gruppi supertech¬†death¬†dell'eticchetta The¬†Artisan Era tutti bravissimi ma tutti noiosi..(ad eccezion fatta per is WarForged ovviamente)

Invece a me nel periodo estivo mi prende la scimmia per questo capolavoro degli Ulcerate, davvero supertechical death senza altre derivazioni, senza spruzzate symphonic black oppure downtempo alla capellino storto ma con gran gusto:

 

 

Da ormai ex-metallaro (ma forse non sono mai stato veramente metallaro, mi piacevano solo i Metallica, ma dovevi scegliere ai tempi delle superiori... O eri metallaro o eri truzzo e giammai cazzo) mi hai fatto tornare in mente questo vecchio video che trovai davvero divertente

 

 

  • Haha 2

Share this post


Link to post
Share on other sites

Personalmente sono pi√Ļ incline a sentire i gruppi citati da @Mlex¬†, di cui condivido quindi abbastanza i gusti ma non la lettura filologica.

E' come se per disquisire sui black sabbath si parlasse di quanto spaccano i beatles e gli stones. 

Mi aspettavo un' analisi storica sul black e death, non sul trash. Mannaggia ad @arch¬†mi ha battuto sul Fur tv, che mi √® venuto subito in mente¬†ūüėā

 

 @Ric trollatissima sto post, ma scherzi a parte tutto molto patinato come dici. Non amo il genere in sè, però questo pezzo ha una struttura e dei groove\riff bellissimi. 

Il cantante ha una tecnica molto particolare e l'ho trovato interessante quando invece in genere skippo proprio se mi capita qualche cosa di death o similari sul feed.

Pensare che il cantante quando ha iniziato ad ascoltare musica pi√Ļ pesante riteneva che i lamb of god fossero troppo estremi per lui.¬†‚̧ԳŹ¬†

 

Mi puppo il tuo pezzo stasera al ritorno a casa.  

 

 

 

 

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Quindi contro le brigate fondiamo il Black-Reichstag¬†¬†‚ė†ÔłŹ

  • Haha 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
1 hour ago, Ric said:

 

Invece a me nel periodo estivo mi prende la scimmia per questo capolavoro degli Ulcerate, davvero supertechical death senza altre derivazioni, senza spruzzate symphonic black oppure downtempo alla capellino storto ma con gran gusto:

 

Tra l'altro Century Media si sta perdendo con ste tamarrate, pur avendo ancora un roster di tutto rispetto ovviamente..

 

 

Niente non ho resistito fino a stasera, bellissimo pezzo me lo ripuppo in pausa pranzo. In alcune parti sembrano una versione oscura degli Isis! 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Figa avevo postato per anni roba peso senza nessuno che mi aiutasse..ma ora sono un povero admin senza forze

  • Sad 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Bè io sono sempre stato presente a combattere le brigate pentatoniche a suon di black metal e avanguardie varie...:ninja:

Share this post


Link to post
Share on other sites

Non siete in grado di cogliere ciò che è la next big thing.

 

Il brackdown di Cristo, erano decenni che non si sentiva una roba del genere (Il secondo è il BD di Demolisher - Slaughter to preveil).

La song è perfetta, prechorus e chorus da 10 e lode. Stanno facendo molto parlare, rispettatissimi ovunque e Will Ramos è oggetto di interesse da parte di molti voice coach.

Certamente i nuovi alfieri del Deathcore.

 

Per apprezzare bisogna:

- Essere vivi

- Rendersi conto di esistere nel 2022

- Conservare il senso dello stupore

- Essere consapevoli di chi alza l'asticella costringendo gli altri a seguire

 

"Un uomo che a 50 anni vede il mondo come lo vedeva a 20, ha sprecato 30 anni della propria vita." (cit)

  • Like 1
  • Thanks 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
On 5/31/2022 at 11:32 AM, molokaio said:

State diventando troppo austeri.

Lo invocate spesso quel¬†ūüź∑, finalmente si √® rifatto carne ed √® sceso in terra a cantarvele...

e ha una tecnica invidiabile.¬†ūüėć

 

Menzioni speciale per chi arriva al break finale a 5:10. Vietato barare!

 

 

Non mi ritrovo per niente con il testo della seconda strofa, bocciati.

  • Like 1
  • Haha 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Se non siete pronti è colpa vostra.

Ci son una decina di motivi per cui questo break è un nuovo standard.

 

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
Il 31/5/2022 at 19:24, Mlex dice:

Da ex metallaro posso solo dire: Bella merda.

 

Posso dare pure una motivazione filologica. Negli anni 80 a parte i soliti noti del thrash (Metallica, Megadeth, Slayer, Anthrax, i Big 4 insomma) che hanno avuto un successo spropositato, soprattutto i primi 3, ci sono stati miliardi di gruppi che, pur rifacendosi al sottogenere dei 4 mettevano parecchia personalit√† nei progetti. Un esempio tra tutti, i Testament. Un quintetto di fuori di testa, che se vi vedete i membri su wiki e conoscete un p√≤ di storia del metal cercherete di capire senza riuscirci come hanno fatto i Metallica ad avere pi√Ļ successo di questi. Poi io adoro la tecnica di uno dei 2 chitarristi Alex Skolnick, un mostro ed un genio della melodia a mio parere.

Negli anni 90 si il grunge ecc, la conversione filogay dei Metallica (anche se musicalmente Load e Reload li adoro con quelle ambientazioni southern e stoner metal), ma è stato il Regno dei Pantera, hanno asfaltato qualsiasi altra band del globo terracqueo, anche se sono nati molti altri gruppi che sono partiti da quelle influenze ed hanno espresso con molta personalità il genere. Arrivano i 2000, stessa solfa con i System of a Down, Korn e il newmetal. Negli anni 2010 escono fuori i Meshuggah e i Bring me The Horizon. Li cito entrambi perchè proprio dalla fusione delle loro musicalità è fuoriuscita una pseudocorrente definita Djent ma che, salvo rare eccezioni, mi ha fatto vomitare e defecare a spruzzo contemporaneamente. Gruppi che poco prima si mettono a suonare in palm muting tempi dispari con growl gutturali e nel ritornello tirano fuori riff melodic death metal (nemmeno di quello buono eh) e acuti alla Laura Pausini. Tutti la stessa solfa. I BMTH hanno avuto poi la svolta electronic nonsochecosa (ma ogni tanto si ricordano che i brani fighi li riescono a tirare, vedi Ludens) per distaccarsi da tutti i loro scippatori di idee, per abbracciare il mainstream. Detto questo, voglio solo dire che siamo alla frutta cari amici. Purtroppo le band metal degne di attenzione che tirano fuori qualcosa di veramente personale sono ben poche. Uno dei gruppi che mi sento di consigliare vivamente, che a quanto pare se ne è sempre fottuto delle etichette ed ha praticamente un sound tutto suo e tira fuori capolavori ha un solo nome: Gojira. Ascoltatevi tutto from Mars to Sirius per capire che è un colpo di genio sia a livello tecnico musicale che a livello studio, suoni così non ne avevo mai sentiti.

Per tutto il resto, se avete avuto una giornata nera, vorreste massacrare di botte il primo che passa ma non potete, ascoltatevi The Great Southern Trendkill, l'album pi√Ļ brutale della storia del metal, suonato da Dio Darrell e cantato da quello squilibrato mentale di Anselmo nel suo peggior periodo tossico depressivo. Amen.

 

Trovami qualcosa di simile al breakdown finale.

Prima volta che si sente qualcosa del genere. Andrebbe analizzato ovunque, e in effetti è ciò che avviene.

E' l'evoluzione del  boom na da noom na namena Da boom na da noom na namena

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

L’ho riascoltato

MINKIA!!!

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now

×