Jump to content
-Oby-

Vi presento Blackbeard Guitar #034“La Cavrèta”

Recommended Posts

Vi presento la ultima di casa,

Blackbeard guitar 034 “La Cavrèta”


nasce tutto da una richiesta di Info al Bravo Paolo Lardera,3 chiamate per spiegare  e capire la mia idea di chitarra grezza..worn,schietta e senza fronzoli,direi proprio come una capra..animale che adoro.

Paolo mi manda 4 foto di relmente e visto che ci siamo capiti subito il legno ed il manico sono già scelti.

prima del suono e feel volevo però proprio fare un plauso proprio a Paolo per comunicatività e per la sua filosofia e il carattere che danno le sue creazioni

80-A1-D841-E730-4-C0-A-829-F-E5-FD530-F5

4-C1-EB8-B1-03-EC-4500-AA79-F545-EDA580-

AC3-AA8-B0-38-F5-42-BE-BEC2-385-F89522-E

FE8-D27-FA-8-FAB-44-E5-A6-DD-05-BA56-C36

 

 

 

corpo in un vecchio Abete ed un frassino olivastro che è una gioia per gli occhi,manico reverse con una sezione di manico generosa e piena unita al radius di 9.5 danno subito la sensazione di chitarra già usata e il feel nasce spontaneo.

esteticamente per me è è stupenda,la capra che avevo mandato come immagine per la incisione è perfetta e il battipenna non copre il body eccessivamente.

la forma del battipenna è perfetta per me.

Per quanto riguarda l’elettronica abbiamo un volume  con treble bleed,che poi Paolo ha deciso ascoltandola in primis di dotare di un secondo treble bleed per attenuare leggermente le alte che potrebbero essere eccessive ..ma.

Il pickup è in neodimio ed è stato proposto da Paolo a me  e siccome la curiosità era tanta ho accettato,idea splendida perché a livello di suono si ha una maggiore uscita ma non si cade nella pastosità del sovraavvolgimento.

il suono quindi che nasce è…

una sberla,veloce apertissimo e schioccante,molto molto presente la dinamica e molto presenti le armoniche sulle alte..per certi versi richiama lo scampanellio delle vecchie rickenbacker ma con le palle.

Si  con le palle perché la chitarra sulle frequenze basse è piena ma molto veloce e asciutta,le alte sono super armoniche e molto presenti ma la vera sorpresa sono le medie ,medio basse quasi da territorio paf style.

percussive,piene ma non troppo oltre.

dinamicamente mi sta davvero piacendo questo sottile equilibrio che si crea dosando il volume di questo strumento..che come noto passa da funk a fuzz rock,pure qualche puntata di stoner non gli manca😉


Posso solo dire,grazie Paolo,sono contento…probabilmente proverò a ragionare per un altra chitarra sempre fatta da lui più avanti,magari ancora con qualche idea stramba!

 

  • Like 17

Share this post


Link to post
Share on other sites

Io già sapevo e ribadisco che è meravigliosa!

Share this post


Link to post
Share on other sites

Oltre il concetto di tagliere

 

IL PANCACCIO!

 

Si potrebbe anche chiamare il punkaccio 

 

Molto personale

Se poi suona come vuoi... Bingo!

In segno di di giubilo mandiamo un PM a Oby 

Da parte mia un personalissimo PD!

 

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now

×