Jump to content
Louisguitar

Stratocaster…..pickup al ponte?

Recommended Posts

Ciao a tutti voi, miei preziosi consiglieri.

Premetto che non sono mai stato uno “stratocasterista”, nel senso che la strato da ascoltare mi piace un botto, come dice mia figlia, però da suonare ho sempre preferito damigelle più aristocratiche, vedi Gibson, PRS, Collings ecc. ecc.

Di strato ne ho avute solamente due, una standard ‘87 e una reissue Fiesta red ‘89.

Chitarre normalissime, insomma niente di speciale.

Adesso, anzi per essere precisi quando il portafoglio lo permetterà, sto pensando di prendere la terza strato della mia vita e mi sto chiedendo se l’ideale è col single o con l’umbucking al ponte.

Alcuni guitar player che adoro (Matt Schofield, Steve Ray o Jimy Hendrix) hanno sempre usato il single, ma osservando i chitarristi da lavoro, da tour o da studio ho visto che spesso usano l’umbucking.

Qual’é il vostro verdetto?

 

Meditate gente…..meditate…..

Share this post


Link to post
Share on other sites

Per la mia limitata esperienza là Strato con humb al ponte è versatile, “docile”, efficace, facile, (quasi) esente da difetti. Il single in genere è troppo tagliente, bisogna addomesticarlo usando opportunamente il tono, spinge poco, bisogna fare più attenzione col tocco. Ma è (in genere) più dinamico, più equilibrato con gli altri pu, consente di ottenere quei suoni inconfondibili nella posizione centrale/ponte e ti da quel suono al ponte inconfondibile che si sente nei dischi degli anni d’oro del rock. Un domani magari cambierò idea, ma al momento la Strato per me è solo S-S-S!

  • Like 2

Share this post


Link to post
Share on other sites

Io le strato le ho un po' in tutti i modi e noto che vado a giornate: alle volte mi ci vuole con il singolo al ponte, alle volte humb, alle volte con centrale, alle volte senza. Non è che c'è la ricetta purtroppo, va molto in base alle esigenze. I tre singoli e cinque posizioni ti garantiscono il corretto volgere delle stagioni, l'humb ti permette di avere estate e primavera molto più presenti ma rischi di non avere un autunno degno di tale nome.

  • Like 3

Share this post


Link to post
Share on other sites

Io ho due strato entrambe S-S-S. Per me è la configurazione "giusta" per la strato ma solo perché ho come riferimento musica e musicisti che la usano così.

Venivo da chitarre con humbucker e quando provai i single me ne innamorai e non tornerei indietro.

E' vero che è abbastanza tagliente il single al ponte ma non è così ingestibile. Adesso nella cover band di Tom Petty uso solo quello praticamente e va benissimo.

In entrambe le chitarre ho i 3 single di stampo vintage, quindi con poco output e magari anche questo influisce rispetto a quelli moderni (ho un set di CS69 e un set di 57/62)

Share this post


Link to post
Share on other sites

Secondo me dipende molto da quello che ci suoni... Se suoni hard rock et similia con suoni moderni e tonnellate di gain direi senza ombra di dubbio humbucker. Se viri spesso sul blues e sul rock vecchio stampo allora il single coil non dovrebbe essere un problema. Magari montargli un pickup bello cicciotto e con le alte un pò indietro aiuterebbe.

Comunque ogni volta che si parla di stratoidi mi viene in mente la mia strato highway one che scambiai per la schecter C1, col senno di poi sono stato un grandissimo cretino: quella chitarra (in versione sss ma poi ci montai l'humbucker) aveva dei legni clamorosamente belli, i pickup non erano il massimo ma secondo me con la giusta combinazione avrei avuto un chitarrone. Me scemo! 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ho provato svariate volte a tenere il singolo ma va a finire che non uso la chitarra perché non mi ci trovo. Per me il suono del pickup al ponte è fondamentale ed avere un suono con così poco corpo mi fa mettere da parte la chitarra. Ho trovato un compromesso secondo me molto valido con il tanto schifato duncan little 59, l'ho collegato senza tono quindi resta abbastanza brillante da essere credibile in seconda posizione e quindi lo uso da solo mi da la spinta giusta senza snaturare troppo il suono della strato. Stranamente con il tono collegato perde troppo attacco 

Share this post


Link to post
Share on other sites
1 ora fa, newsound dice:

Ho provato svariate volte a tenere il singolo ma va a finire che non uso la chitarra perché non mi ci trovo. Per me il suono del pickup al ponte è fondamentale ed avere un suono con così poco corpo mi fa mettere da parte la chitarra. Ho trovato un compromesso secondo me molto valido con il tanto schifato duncan little 59, l'ho collegato senza tono quindi resta abbastanza brillante da essere credibile in seconda posizione e quindi lo uso da solo mi da la spinta giusta senza snaturare troppo il suono della strato. Stranamente con il tono collegato perde troppo attacco 

Anche io sulle mie ho adottato la configurazione del tono scollegato dal p.u. al ponte. Non ho mai provato a sentire se ci fossero differenze (ho praticamente sempre tenuto questa configurazione) ma effettivamente ho letto che una differenza c'è tra tenerlo collegato e scollegato.

Share this post


Link to post
Share on other sites
1 ora fa, arch dice:

Anche io sulle mie ho adottato la configurazione del tono scollegato dal p.u. al ponte. Non ho mai provato a sentire se ci fossero differenze (ho praticamente sempre tenuto questa configurazione) ma effettivamente ho letto che una differenza c'è tra tenerlo collegato e scollegato.

Però il tono scollegato sui singoli a me non piace, diventano pungenti.. Sugli hb o sui mini però apre il suono a da un po' di attacco che aiuta 

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Se sei dotato di chitarre con humbucker al ponte prenderei la strato col single coil al ponte... aumenti le possibilità sonore, per fare in modo che non sia troppo tagliente assicurati che è collegato col pot del volume e puoi prendere un single coil piu cicciotto ce ne sono a migliaia che pur mantenendo un suono strato hanno più ciccia

Share this post


Link to post
Share on other sites
Il 6/8/2022 at 00:44, Louisguitar dice:

Ciao a tutti voi, miei preziosi consiglieri.

Premetto che non sono mai stato uno “stratocasterista”, nel senso che la strato da ascoltare mi piace un botto, come dice mia figlia, però da suonare ho sempre preferito damigelle più aristocratiche, vedi Gibson, PRS, Collings ecc. ecc.

Di strato ne ho avute solamente due, una standard ‘87 e una reissue Fiesta red ‘89.

Chitarre normalissime, insomma niente di speciale.

Adesso, anzi per essere precisi quando il portafoglio lo permetterà, sto pensando di prendere la terza strato della mia vita e mi sto chiedendo se l’ideale è col single o con l’umbucking al ponte.

Alcuni guitar player che adoro (Matt Schofield, Steve Ray o Jimy Hendrix) hanno sempre usato il single, ma osservando i chitarristi da lavoro, da tour o da studio ho visto che spesso usano l’umbucking.

Qual’é il vostro verdetto?

 

Meditate gente…..meditate…..


 

fossi in te farei in modo di scegliere la chitarra con la configurazione che preferisco

Share this post


Link to post
Share on other sites

SSS se non suoni metal :D

 

Ma se penso a Malmsteen forse puoi fare tutto anche con il single coil :D Anche Norum non ha bisogno dell'humbucker.

 

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ciao, io ho avuto lo stesso dilemma e da qualche mese ho fatto fare al liutaio la mod montando l’hb al ponte.

l’attuale configurazione è costituita da van zandt neck e middle e hb raw vintage al ponte (con cover).

Ho scelto il raw vintage proprio per avere un output bilanciato con i single(abbinamento riuscito).

Con questa configurazione là strato è sicuramente più “versatile” specie in situazioni live dove non ci si vuole portare troppa roba. 
Sinceramente si sente un po’ la perdita della posizione 4 ma tutto sommato è un buon compromesso. Il prossimo test sarà rimuovere la cover dell’hb

Share this post


Link to post
Share on other sites
2 hours ago, Vale said:

Io opterei per il minihb su strato con configurazione sss

L'ho sempre trovato un compromesso che mi  sa di un "vorrei ma non posso" poi degustibus

Share this post


Link to post
Share on other sites

Premesso che le strato che ho avuto poi le ho vendute, il suono giusto, a mio parere, e' SSS. A maggior ragione se hai Gibson e PRS. L'HB sl ponte e' un modo di renderla piu' versatile ma ne snatura l'essenza

Share this post


Link to post
Share on other sites
19 ore fa, TheWarrior dice:

L'ho sempre trovato un compromesso che mi  sa di un "vorrei ma non posso" poi degustibus

Si ma un ottimo compromesso.. perchè il giusto minihb da quella spinta in più senza snaturare troppo il suono strato, anche in seconda posizione perche a differenza dell'hb full il mini è nella stessa identica posizione del singolo al ponte

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
3 ore fa, Uilliman Coscine Terzo dice:

A me m'ha sempre affascinato il mini tonezone a proposito di humbeckerini

Si? non è la sagra del compressore? perchè incredibilemente il little 59 è anche abbastanza dinamico

Share this post


Link to post
Share on other sites
Il 8/8/2022 at 13:34, TheWarrior dice:

L'ho sempre trovato un compromesso che mi  sa di un "vorrei ma non posso" poi degustibus

All'inizio anche io, poi, sarà sicuramente un fattore psicologico, il minihb splittato con il pu inclinato mi piace di più 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Non sono esperto di strato mansarei pronto a scommettere che diversi produttori facciano un set H S S concepito per avere una bella posizione 2 con l’humbucker splittato.

 

Quella potrebbe essere la quadra. La posizione 1 col single coil penso sia sacrificabile.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now

×