Jump to content
Gluca

Repliche "pre CBS"

Recommended Posts

Interessante , non sono esperto e di sicuro le scambierei per pezzi buoni… cosa che NON capiterà di sicuro a chi se ne intende sul serio

mi sembra che però ci sia una cura non proprio banale del particolare 

 

certo che man mano arriveranno ad un livello di dettaglio dove sarà veramente molto difficile distinguere il vero dalla riproduzione

 

ad esempio un po’ di tempo fa mi era capitato di vedere che avevano riprodotto in maniera pressoché indistinguibile (per quanto ne possa capire) i knobs delle prime serie di strato. In maniera maniacale sotto tutti gli aspetti dal materiale, alla forma ridotta, alle scanalature oltre ovviamente al font, colore delle scritte, proporzioni etc etc 

non riesco più a trovare il link ma SE non ricordo male (e sottolineo il se perché mi sembra di ricordarlo abbastanza chiaramente pur essendo una follia che va oltre la presa per il culo) erano prezzati a circa 1k€ (spero di sbagliarmi ma non ne sono certo) argomentando con la ricerca, la difficoltà nel trovare il materiale etc etc

 

ora , se un vero esperto di vintage si butta in un’impresa del genere, non lo fa per passatempo, da lì a non distinguere più il real deal con la repro il passo (o il confine se preferite)  é molto molto labile a mio avviso. In futuro il casino che ne potrebbe discendere sul mercato sarebbe non banale

basta pensare agli harrison ad esempio 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Il sito è interessante, sembrano dei lavori molto validi. C'è da dire che stai tranquillo che gli esperti di vintage NON li gabbi con una replica fatta così. Le cose su uno strumento sono così tante oltre i legni (hardware, elettronica, pickups, cavetteria, plastiche, decals, ecc...) che se riesci a fare un clone 100% uguale mi sa che è meglio che ti metti a falsificare Gucci e compagnia che ci guadagni sicuramente di più.

Share this post


Link to post
Share on other sites
1 ora fa, Uilliman Coscine Terzo dice:

Va beh sta roba nasce per tirarlo in culo dai


ma io ho la percezione che gran parte del vintage nasca per buttarlo al culo a qualcun altro , a partire dal neo vintage ( strato fine 70 i.e. ) 

 

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
3 minuti fa, evol dice:

Il sito è interessante, sembrano dei lavori molto validi. C'è da dire che stai tranquillo che gli esperti di vintage NON li gabbi con una replica fatta così. Le cose su uno strumento sono così tante oltre i legni (hardware, elettronica, pickups, cavetteria, plastiche, decals, ecc...) che se riesci a fare un clone 100% uguale mi sa che è meglio che ti metti a falsificare Gucci e compagnia che ci guadagni sicuramente di più.


vince quali sono le cose più evidenti che la differiscono da un real deal secondo te ? 

Share this post


Link to post
Share on other sites

 

44 minutes ago, Fra said:

ora , se un vero esperto di vintage si butta in un’impresa del genere, non lo fa per passatempo, da lì a non distinguere più il real deal con la repro il passo (o il confine se preferite)  é molto molto labile a mio avviso. In futuro il casino che ne potrebbe discendere sul mercato sarebbe non banale

basta pensare agli harrison ad esempio 

 

 A me da a pensare che se lo fanno, c'è richiesta. Arrivare a certi dettagli (inutili) come il timbro o gli scassi, è perché c'è chi richiede la contraffazione.

 

Se leggete bene, rimediano anche le meccaniche originali vintage, per il resto

"All the components on the guitar are made by us or specially for us to be perfect reproductions of original parts appropriate to the year of manufacture - plastic knobs, string guides, strap buttons, pickups, truss rods, truss rod nuts, bridges, screws, pickguard, jack cup, neck plate, tuner bushes."

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Io ne ho viste due dal vivo, smontate e vivisezionate... equipaggiate con plastiche, hardware e parte dell'elettronica real vintage.

Sono state vendute come vere anni '60 refin, e vi posso assicurare che alcuni "esperti" di vintage ci cascano eccome ;)

 

  • Like 3

Share this post


Link to post
Share on other sites

Mi ricordano quando Totò riceve in dono le matrici originali delle 10mila lire da un vecchio moribondo che lavorava alla Zecca dello Stato, e comincia a stampare banconote "false" insieme a Peppino De Filippo.

 

In ogni caso, problemi di chi ha 30K da spendere su una chitarra, non mi riguardano 😁

Share this post


Link to post
Share on other sites
5 ore fa, Fra dice:


vince quali sono le cose più evidenti che la differiscono da un real deal secondo te ? 

La finitura sicuramente come ha detto Lorenzo. Puoi fare la verniciatura a nitro migliore del mondo ma non sarà mai identica all'originale con 60/70 anni sul groppone.

Quindi sì: se ci metti hardware ed elettronica "vere" il falsone puoi anche farlo e tanti ci cascano. Però ad averci tutto il resto originale... Mi viene in mente magari qualche player martoriata con scassi, ecc... però boh. Se @guitarGlory dice che poi alla fine sono state "beccate" qualcosa sarà andato storto.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Diciamo che alcuni tarocchi forse son facili da sgamare tranne quando non lo sono ecco


la sensazione che rimangano un Padulo potenziale in attesa di trovare un fodero é vagamente percepibile, quasi quanto il fatto che potrebbe esserci chi ci gioca su sta cosa e che non serva necessariamente trovare il tizio che si compra la fontana di trevi , per piazzarle ai cosiddetti prezzi di mercato

 

il che mi riporta allo stupore nel vedere così tanti pezzi proposti in buona quantità e continuitá

 

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Leggendo sui forum anche ammerigani di apprezzatori di comodini si capisce che esistono in commercio più burst di quante ne siano state prodotte negli anni magici, ergo se si riesce a replicare il comodino che abbisogna di mano liutaia evoluta, pensa te se non si riesce a rifare un tagliere e trovare qualcuno che se lo compra soddisfatto.

  • Like 3

Share this post


Link to post
Share on other sites
9 ore fa, Fra dice:

Diciamo che alcuni tarocchi forse son facili da sgamare tranne quando non lo sono ecco


la sensazione che rimangano un Padulo potenziale in attesa di trovare un fodero é vagamente percepibile, quasi quanto il fatto che potrebbe esserci chi ci gioca su sta cosa e che non serva necessariamente trovare il tizio che si compra la fontana di trevi , per piazzarle ai cosiddetti prezzi di mercato

 

il che mi riporta allo stupore nel vedere così tanti pezzi proposti in buona quantità e continuitá

 

 

Guarda io ho iniziato a bazzicare il vintage verso fine anni'90. Dai racconti di quelli più stagionati di me percepivo come nell'era pre-web era molto più facile taroccare le F e farla franca. La frase detta più volte nel forum "di una chitarra vintage ne facevano 3" confermo che ha delle solide basi di verità.

Spesso con la produzione Japan in stile '50 e '60 sia ufficiale (Fender, Squier) che di altri marchi (Tokai, Greco, ecc...) si assemblavano delle partscaster mica male e ci voleva l'occhio e l'orecchio molto sgamato per beccarle. Mi han detto che usavano anche dei manici Jazzmaster originali cambiando la decal per spacciarli come manici Strato o farci il fake.

Idem sui comodini (tanto per rispondere al Uillino) si faceva il taroccone della burst in molte maniere. Le "conversion" 1952>1957 passate per originali (e qualcuno ci cascava). Ma esemplare quelli che prendevano le LP Deluxe goldtop del 1968 (manico e body pezzo unico) e ci tiravano fuori una burst che a occhi poco esperti passava inosservata. E sicuramente suonava alla grande perché ci piazzavano i PAF veri e l'hardware vero (che tanto veniva venduto a due soldi all'epoca o cannibalizzato dalle jazzbox). Poi ho visto anche alcune con l'assurda impiallacciatura sul top per simulare il flamed... Anche qui si poteva partire da delle japan.

Vi linko un sito molto interessante (Eric Ernest aka Abalone Vintage):

https://www.abalonevintage.com/fake_1959_gibson_les_paul_standard_guitars_forgery_replica_bogus_photos.htm

 

  • Thanks 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

 

Secondo me dovete considerare chi sono gli acquirenti; sospetto che spesso sono persone che cercano oggetti che oggi si chiamano "beni rifugio". Non sono appassionati, e nemmeno suonano.

Ho appena iniziato la terza Porsche 911, un Targa del '72, e come gli altri, il cliente non ne sa assolutamente niente :sorrisone:

Alla fine decido sempre in autonomia sul da farsi :sorrisone: Oggetti che gli sono costati 60-80 mila, finiti.

Share this post


Link to post
Share on other sites
3 minuti fa, Gluca dice:

 

Secondo me dovete considerare chi sono gli acquirenti; sospetto che spesso sono persone che cercano oggetti che oggi si chiamano "beni rifugio". Non sono appassionati, e nemmeno suonano.

Ho appena iniziato la terza Porsche 911, un Targa del '72, e come gli altri, il cliente non ne sa assolutamente niente :sorrisone:

Alla fine decido sempre in autonomia sul da farsi :sorrisone: Oggetti che gli sono costati 60-80 mila, finiti.

Da chitarrista e appassionato di vintage dico che se il riccone si prende l'inculata non mi scende nemmeno una lacrimuccia.

Se in 30/35 anni siamo arrivati a questi prezzi folli è anche colpa di quella gente che non suona e che fra la chitarra e il quadro o l'auto non fa differenza perché tanto "investe".

Share this post


Link to post
Share on other sites

Beh truffare e rubare , anche a chi si può permettere certe spese , è sempre truffare e rubare (mi riferisco ovviamente a chi spaccia per vintage ciò che vintage non è ) 

 

Se li beccano ci sta trattarli come piattole , perché di quello stiamo parlando 

Share this post


Link to post
Share on other sites
1 ora fa, Fra dice:

Beh truffare e rubare , anche a chi si può permettere certe spese , è sempre truffare e rubare (mi riferisco ovviamente a chi spaccia per vintage ciò che vintage non è ) 

 

Se li beccano ci sta trattarli come piattole , perché di quello stiamo parlando 

Guarda senza pietà anche per i falsari. Però mi chiedo: al suon di un dollaro in più dove siamo arrivati? Agli investimenti o a cercare un suono? Perché moralmente se chi ha la possibilità economica mi dice che vuole una Strato del 59 perché è la cosa più bella che ha suonato ha la mia ammirazione (e invidia). Se lo fa quello perché dice che il trend del vintage è in aumento le mie emozioni nei suoi confronti sono ben diverse.

Share this post


Link to post
Share on other sites
1 ora fa, evol dice:

Guarda senza pietà anche per i falsari. Però mi chiedo: al suon di un dollaro in più dove siamo arrivati? Agli investimenti o a cercare un suono? Perché moralmente se chi ha la possibilità economica mi dice che vuole una Strato del 59 perché è la cosa più bella che ha suonato ha la mia ammirazione (e invidia). Se lo fa quello perché dice che il trend del vintage è in aumento le mie emozioni nei suoi confronti sono ben diverse.

 

ma si si , emotivamente gestiscitela un po' come meglio credi.

ma che sia un investitore o che sia il più gran ricercatore di suono, se da dei soldi buoni è corretto dargli pezzi buoni

 

a sto punto se viene da me uno che ricerca il suono per fare musica di (sta) nicchia, e cosa faccio, gli do fuffa, pure con scarso trasporto emotivo? 

piuttosto mi tengo quello che ho con la speranza che ci risparmi la sua arte 

 

poi gli investitori e il dollaro li ringrazierò il giorno in cui decidessi di vendere il klon o altre cose

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
11 ore fa, Fra dice:

 

ma si si , emotivamente gestiscitela un po' come meglio credi.

ma che sia un investitore o che sia il più gran ricercatore di suono, se da dei soldi buoni è corretto dargli pezzi buoni

 

a sto punto se viene da me uno che ricerca il suono per fare musica di (sta) nicchia, e cosa faccio, gli do fuffa, pure con scarso trasporto emotivo? 

piuttosto mi tengo quello che ho con la speranza che ci risparmi la sua arte 

 

poi gli investitori e il dollaro li ringrazierò il giorno in cui decidessi di vendere il klon o altre cose

Fra ma pare che sei te che devi inculare il riccone! 😂

Comunque a parte gli scherzi ripeto che chi truffa è da prendere a bastonate ma chi compra pezzi importanti secondo me è imperdonabile che non abbia una cultura su quello che sta acquistando.

Share this post


Link to post
Share on other sites
11 minuti fa, evol dice:

Fra ma pare che sei te che devi inculare il riccone! 😂

 

 

ma direi proprio di no invece , mi sa che hai letto male

Share this post


Link to post
Share on other sites
2 minuti fa, Fra dice:

 

ma direi proprio di no invece , mi sa che hai letto male

Ho letto bene ma ti volevo perculare 😍

Share this post


Link to post
Share on other sites
Adesso, evol dice:

Ho letto bene ma ti volevo perculare 😍

 

mi hai beccato col mestruo

andrà per la prossima

Share this post


Link to post
Share on other sites
1 ora fa, Fra dice:

 

mi hai beccato col mestruo

andrà per la prossima

Fiesta Red o Dakota Red?

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now

×