Jump to content
Giorgio V.

NGD: le cose ci sono ormai sfuggite di mano (PRS McCarty).

Recommended Posts

12 ore fa, Sendo dice:

Gran bella chitarra, io ho ancora quella che ho comprato da @ghirmo con la quale vivo un rapporto di amo e odio ma che non venderei mai 🙂

Io tre chitarre mi sono pentito amaramente di aver venduto. Una les Paul nera, presa qui da rudy, una suhr s2 e la McCarty venduta a te. Con altre magari ci sta un poco di pentimento, ma su queste tre rosico proprio. 

Share this post


Link to post
Share on other sites
1 minuto fa, testataecassa dice:

sono solo io che continuo a non vedere le foto? 😳😖

 

A me credo dipendesse dalla rete, non me le caricava e vedevo solo l'icona...

ora le vedo bene.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Io avendo 2 custom 24 di colori differenti mi sono ritrovato per caso a prendere un ce24 in negozio... Morale ero a zonzo nel mio negozio di riferimento vedo in mezzo a prs super prezzate una bicolor nero verso il blu a 2000eu nuova chiedo info e l'amico commesso mi dice è una custom order richiesta da un cliente a luglio pronta a fine settembre (eravamo a fine ottobre) e mai ritirata credo non venga più... Provata coi 57/08 sopra... Mi è piaciuta subito impacchettata e portato a casa... Le altre ce in negozio erano tutte dai 2400 ai 2600 euro... E quindi non me la sono fatto scappare... Ha solo un neo quell'orribile custodia morbida... 

 

Quando uscirà in po' di sole posto qualche foto... Ah dimenticavo perfetta in tutto... Binding tastiera... Etc.. 

Share this post


Link to post
Share on other sites
8 hours ago, guitarGlory said:

 

A me credo dipendesse dalla rete, non me le caricava e vedevo solo l'icona...

ora le vedo bene.

ora le vedo anch'io. 

 

impressive, very nice

Share this post


Link to post
Share on other sites
13 hours ago, Elia said:

Io aspetto sempre che tu dia via la 330 😉

 

Come si dice, aspetta e spera :sorrisone:

 

Nel weekend lungo ho fatto un paio di foto in più compresa quella full:

 

mbts6Wy.jpg

 

SUpVUcO.jpg

 

5HBd0hd.jpg

 

Il colore cambia molto a seconda della luce, credo che questo si intuisca. Ho cercato di fotografare anche il back, un mogano a modo suo spettacolare, non credo però di essere riuscito a rendergli giustizia.

 

Ho anche fatto un bel pò di setup ai pickup e ne sono uscito piuttosto soddisfatto, lavorando sulle altezze e sui poli si trova un buon equilibrio tra le varie frequenze e anche gli split sono sfruttabili, soprattutto con un pò di gain. Rimangono pickup che suonano piuttosto grossi, più della classica replica p.a.f., ma in modo piacevole, senza ingolfarsi. Anche la posizione intermedia è molto equilibrata, cosa che con Gibson faccio spesso fatica a trovare. Mi ha però sorpreso molto, quando ho girato i poli, vedere uscire un ricciolo di paraffina: in 20 anni nessuno li aveva toccati, pensa te.

  • Like 2

Share this post


Link to post
Share on other sites

Molto bella Giorgio... Da qualche tempo mi sono fatto prendere, gia da almeno un annetto pensavo a una chitarra con manico incollato e leva, avevo pensato a una Custom 24.

Provate alcune, di cui una molto molto bella provata nel periodo natalizio, ma non ho avuto la prontezza di proporre la permuta.. tuttavia con i 24 tasti non mi ci sono trovato a primo impatto, per cui ho optato per una 22 tasti, sacrificando la chitarra che usavo di meno (Telecaster) ho preso una PRS Special Semi-Hollow!!

La configurazione non è usuale, semi-hollow appunto, due humb 58/15 LT (dichiarati con uscita più bassa, stile vintage) e con anche il pickup centrale, oltre a 2 miniswitch per lo split dei due humbucker, versatilissima, manico pattern con cui mi ci trovo benissimo (troppo sottile non fa per me).

Sono molto molto contento e ho rivalutato il marchio, a livello di qualità, cura dei particolari, liuteria, nella fascia di prezzo con altri marchi famosi trovo che non abbiamo pari, e lo dico anche da possessore di una Nik Huber che non è uno strumento di serie!

Share this post


Link to post
Share on other sites
9 hours ago, paolo.axe said:

Molto bella Giorgio... Da qualche tempo mi sono fatto prendere, gia da almeno un annetto pensavo a una chitarra con manico incollato e leva, avevo pensato a una Custom 24.

Provate alcune, di cui una molto molto bella provata nel periodo natalizio, ma non ho avuto la prontezza di proporre la permuta.. tuttavia con i 24 tasti non mi ci sono trovato a primo impatto, per cui ho optato per una 22 tasti, sacrificando la chitarra che usavo di meno (Telecaster) ho preso una PRS Special Semi-Hollow!!

La configurazione non è usuale, semi-hollow appunto, due humb 58/15 LT (dichiarati con uscita più bassa, stile vintage) e con anche il pickup centrale, oltre a 2 miniswitch per lo split dei due humbucker, versatilissima, manico pattern con cui mi ci trovo benissimo (troppo sottile non fa per me).

Sono molto molto contento e ho rivalutato il marchio, a livello di qualità, cura dei particolari, liuteria, nella fascia di prezzo con altri marchi famosi trovo che non abbiamo pari, e lo dico anche da possessore di una Nik Huber che non è uno strumento di serie!

 

Splendida la special semi hollow, è una chitarra di gran classe e mi piacerebbe moltissimo provarne una.

 

A me comunque i 24 tasti piacciono e - anche solo per variare - non mi dispiace la posizione dell'humbucker al manico più arretrata e un filo più chiara. Il manico pattern dovrebbe essere una versione evoluta del manico wide fat che montava la McCarty. E' ottimo, anche se l'attuale manico regular - stesso spessore ma un filo più stretto - lo trovo personalmente ancora più comodo, è il mio manico preferito in assoluto.

 

Come ti sembrano i 58/15, anche con il coil tap? Sempre per metterli nella McCarty.

 

Curioso il confronto con Huber, che era proprio un protetto di PRS, e l'influenza si vede. Le Huber che ho provato mi sono sempre piaciute molto, anche se non ho mai fatto confronti diretti. Diciamo che il fatto che PRS faccia chitarre allo stesso livello - o anche meglio - nonostante i volumi di produzione certamente molto più elevati testimonia quanta cura e attenzione vada nella costruzione di queste chitarre. E poi sempre tanta ricerca, nei pickup, materiali etc.

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
13 ore fa, Giorgio V. dice:

Come ti sembrano i 58/15, anche con il coil tap? Sempre per metterli nella McCarty.

 

Curioso il confronto con Huber, che era proprio un protetto di PRS, e l'influenza si vede. Le Huber che ho provato mi sono sempre piaciute molto, anche se non ho mai fatto confronti diretti. Diciamo che il fatto che PRS faccia chitarre allo stesso livello - o anche meglio - nonostante i volumi di produzione certamente molto più elevati testimonia quanta cura e attenzione vada nella costruzione di queste chitarre. E poi sempre tanta ricerca, nei pickup, materiali etc.

 

Per i pickup splittati la prova migliore sarebbe provarla in contesto di gruppo, cosa che non ho ancora fatto (prima devo trovarmene uno!!), è li che capisci se certi suoni escono o meno, per ora posso dirti che per me suonano bene, non mi sembra che si voglia fare il verso a classici suoni da strato, e se voglio proprio quei suoni prendo la strato, ma tutti i suoni mi sembrano usabili. La cosa che più mi è piaciuta di questi pickup e che non li ho trovati troppo spinti, sono belli aperti, non so quanto sia la chitarra con la cassa semi-solida o i pickup.

 

Per il confronto con la Nik Huber, beh la cosa è partita da li, mi sono fatto fare una Krauster II, con qualche piccola personalizzazione, la più importante sono i tasti inox (io abolirei gli altri e userei solo questi) e pickup al ponte Haussel '59 al posto di quello che monta di standard. Costruttivamente parlando è una chitarra di liuteria, senza una sbavatua che sia una, davvero non ho trovato un difetto, sia estetico che funzionale, tasti posati in modo eccelso, precisissima, molto intonata anche se ha ponte Stoptail, timbricamente aperta e con tanto attacco, il P90 al manico ha un timbro tutto suo, molto bello, inoltre è leggera, cosa non da poco, scala 25'' come la maggior parte delle PRS, mi ci sono adattato subito.

Bene, fatto sta che dopo averla ricevuta l'ho suonana parecchio ovviamente, e dopo qualche mese avevo iniziato a farmi strane idee, tipo farmene fare un'altra ma con ponte tremolo stile vintage 6 viti, e magari con manico in palissandro (cosa che avevo pensato di farmi fare già sulla prima, salvo poi rimanere sullo standard acero fiammato). Alla fine insomma sono arrivato alla conclusion che una chitarra con manico incollato, leva tremolo e scala intermedia 25'' già esisteva, bastava cercare in casa PRS!!

Per concludere, non ha troppo senso fare un confronto tra la Krauster II e la PRS Special Semi-Hollow, sono chitarre diverse, quello che volevo segnalare è la qualità generale della PRS assolutamente a livello di una chitarra di liuteria, cosa che molto spesso non si trova su Gibson o Fender di pari (o maggiore) costo, il mercato purtroppo è fatto così, amen...

  • Like 1
  • Thanks 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now

×