Jump to content
ACsteve427

ACsteve427

Recommended Posts

1 ora fa, SoldOut dice:

 


Com'è il Pitch Fork?
Ho letto pareri positivi, ma non l'ho mai provato.
Mi interessava soprattutto come possibile sostituto di un vero capotasto.
Hai mai provato ad utilizzarlo in questo modo?
 

 

 

 

è ottimo, io lo uso principalmente come octaver ma essendo polifonico gestisce bene anche interi accordi. Non l'ho mai usato come capotasto però, non saprei dirti se resta abbastanza fedele al suono non effettato

Share this post


Link to post
Share on other sites
 
 
è ottimo, io lo uso principalmente come octaver ma essendo polifonico gestisce bene anche interi accordi. Non l'ho mai usato come capotasto però, non saprei dirti se resta abbastanza fedele al suono non effettato


Grazie per il riscontro!

Share this post


Link to post
Share on other sites

ma dicci qualcosa Di quei bender perdio, entrambi BPC? Trans? Magari due foto dell’interno, insomma roba fetish come piace qua

su dai 

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
12 minuti fa, Fra dice:

ma dicci qualcosa Di quei bender perdio, entrambi BPC? Trans? Magari due foto dell’interno, insomma roba fetish come piace qua

su dai 


😂😂

 

alura, si, sono entrambi BPC, ho preferito la serie compact perché è alimentabile dall’esterno col classico 9v, mentre la serie original (oltre alle dimensioni spropositate) ha lo svantaggio di funzionare solo a batteria. Insomma, storicamente forse meno corretti ma decisamente più pratici.

 

Quello color argento è un Bender MKII con chip OC81D, suona moooolto zeppelin. Meno violento ma molto musicale.

Quello color oro invece è un Bender MKI, non ricordo che chip monti ma suona enorme e molto aggressivo. Si ripulisce meno col volume della chitarra rispetto all’MKII, ma in compenso ha grasso che cola ad ogni settaggio. 
Sono entrambi molto belli, al mio orecchio almeno, a tratti suonano anche simili ma ognuno ha le sue peculiarità. 
😉

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
7 ore fa, ACsteve427 dice:


😂😂

 

alura, si, sono entrambi BPC, ho preferito la serie compact perché è alimentabile dall’esterno col classico 9v, mentre la serie original (oltre alle dimensioni spropositate) ha lo svantaggio di funzionare solo a batteria. Insomma, storicamente forse meno corretti ma decisamente più pratici.

 

Quello color argento è un Bender MKII con chip OC81D, suona moooolto zeppelin. Meno violento ma molto musicale.

Quello color oro invece è un Bender MKI, non ricordo che chip monti ma suona enorme e molto aggressivo. Si ripulisce meno col volume della chitarra rispetto all’MKII, ma in compenso ha grasso che cola ad ogni settaggio. 
Sono entrambi molto belli, al mio orecchio almeno, a tratti suonano anche simili ma ognuno ha le sue peculiarità. 
😉


grazie bellezza

però te prego, transistor , not chip

Share this post


Link to post
Share on other sites
1 ora fa, Fra dice:


grazie bellezza

però te prego, transistor , not chip


Ignoro che differenza esista tra i due, quindi mi fido 😂

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Piace anche a me il Broadcast! Me ne parli un po'? Poi tienimi da conto quando ti stufi

Inviato dal mio SM-A405FN utilizzando Tapatalk

Share this post


Link to post
Share on other sites

british pedal company, fanno riproduzioni di vecchi bender e rangemaster 

credo sia nato da persone che avevano rilevato il marchio JMI , storie di vecchi trans rimessi in circolo con nome diverso

sul forum di dam era venuta fuori un po’ di bruttura a riguardo qualche tempo fa

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ma non erano quelli di music ground, padre e figlio che conmissionavano furti di strumenti vintage?

Share this post


Link to post
Share on other sites
24 minuti fa, Giorgè dice:

Ma non erano quelli di music ground, padre e figlio che conmissionavano furti di strumenti vintage?

 

Già... i 2 ladroni

Share this post


Link to post
Share on other sites

Yes

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ah caz, davvero? Non ne sapevo nulla, ho intercettato qualche demo dei loro pedali e mi son piaciuti parecchio, ho visto che “discendono” dagli storici JMI e mi son lanciato. 
Non sapevo di sta storia, si trova ancora qualcosa online?

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ma forse oltre a quelle rubate avevano pure messo in commercio delle chitarre farlocche e mi sembra di ricordare Che tra le vittime ci fosse finito in mezzo pure hammett
invece sui pedali la querelle del nome tonE bender è anche più datata, ad esempio il bender della VPW che ho preso da macari qualche anno fa ha la scritta coperta proprio per quel motivo non so se anche con la vpw centrassero gli harrsion ma pure lì alcuni Builder puristi avevano avuto da obiettare su transistor  nos che forse Non lo erano

peccato che il bender della vpw suona come un demonio , invece io ho trovato un rangemaster della bpc Su reverb, sentiamo un po’ com’è 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Dimenticavo 

a gary hurst , con quell’indirizzo mail così epico mi viene voglia di scrivergli 3 volte al giorno 🤣🤣🤣

(chi lo fa metta sempre in cc oby e pure gli angeli della colonna, mi raccomando)

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Che bei personaggini.. per fortuna che li ho comprati usati su Reverb, almeno non ho versato l’obolo direttamente nelle loro tasche.

 

peccato perché i pedali suonano benone 

Share this post


Link to post
Share on other sites
34 minuti fa, Fra dice:

Ma forse oltre a quelle rubate avevano pure messo in commercio delle chitarre farlocche e mi sembra di ricordare Che tra le vittime ci fosse finito in mezzo pure hammett
invece sui pedali la querelle del nome tonE bender è anche più datata, ad esempio il bender della VPW che ho preso da macari qualche anno fa ha la scritta coperta proprio per quel motivo non so se anche con la vpw centrassero gli harrsion ma pure lì alcuni Builder puristi avevano avuto da obiettare su transistor  nos che forse Non lo erano

peccato che il bender della vpw suona come un demonio , invece io ho trovato un rangemaster della bpc Su reverb, sentiamo un po’ com’è 

 

In UK il mercato delle pre-CBS false negli anni '80 l'hanno praticamente inventato loro...

Share this post


Link to post
Share on other sites
3 minuti fa, guitarGlory dice:

 

In UK il mercato delle pre-CBS false negli anni '80 l'hanno praticamente inventato loro...


Cavolo, non pensavo che già negli anni 80 le pre cbs avessero un mercato così appetibile Da mettere in circolo i tarocchi 
quando sono partite le quotazioni “consistenti”?

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
4 ore fa, Giorgè dice:


beh c’è anche da dire che non dicono da nessuna parte di aver collaborato con lui o che il loro pedale sia nato da lui. Cioè, lungi da me difenderli, però lui si slega da una cosa a cui non è mai stato legato..

 

Dal sito, compare solo la citazione: “Compact version of the 1965 pedal originally developed by effects wizard Gary Hurst.”

Share this post


Link to post
Share on other sites
Il 19/9/2020 at 22:21, Lefty dice:

Piace anche a me il Broadcast! Me ne parli un po'? Poi tienimi da conto quando ti stufi emoji6.png

Inviato dal mio SM-A405FN utilizzando Tapatalk
 


È un preamp che si rifà ai pre dei desk anni ‘60 (dai pot direi che richiama le vecchie console Neve o Api).

All’atto pratico si comporta sul primo canale come un overdrive morbido e cicciotto, sul secondo è invece un fuzzone devastante ma molto dinamico che si ripulisce bene col pot del volume. Lavora bene sia su ampli completamente pulito che in crunch, ha anche due trim interni per regolare il gain di ogni canale (ma non l’ho mai aperto, a me va bene così)

Share this post


Link to post
Share on other sites

È un preamp che si rifà ai pre dei desk anni ‘60 (dai pot direi che richiama le vecchie console Neve o Api).
All’atto pratico si comporta sul primo canale come un overdrive morbido e cicciotto, sul secondo è invece un fuzzone devastante ma molto dinamico che si ripulisce bene col pot del volume. Lavora bene sia su ampli completamente pulito che in crunch, ha anche due trim interni per regolare il gain di ogni canale (ma non l’ho mai aperto, a me va bene così)
Grazie! Vado a rivedermi qualcosa, nel mentre mi hai gasato parecchissimo

Inviato dal mio SM-A405FN utilizzando Tapatalk

Share this post


Link to post
Share on other sites

È un preamp che si rifà ai pre dei desk anni ‘60 (dai pot direi che richiama le vecchie console Neve o Api).
All’atto pratico si comporta sul primo canale come un overdrive morbido e cicciotto, sul secondo è invece un fuzzone devastante ma molto dinamico che si ripulisce bene col pot del volume. Lavora bene sia su ampli completamente pulito che in crunch, ha anche due trim interni per regolare il gain di ogni canale (ma non l’ho mai aperto, a me va bene così)
Ah vedo adesso che è il Dual, bello versatile, ho trovato un negozio in Germania che ce l'ha domani guardo meglio.
Grazie ancora

Inviato dal mio SM-A405FN utilizzando Tapatalk

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now

×