paolo.axe

Members
  • Numero contenuti

    285
  • Iscritto

  • Ultima visita

  • Days Won

    2

paolo.axe last won the day on August 15 2011

paolo.axe had the most liked content!

Reputazione Forum

37 Excellent

Su paolo.axe

  • Rank
    Member

Profile Information

  • Gender
    Not Telling
  1. Concordo di brutto sul DD20.. Fulldrive non ho provato la primissima versione, ma quella col selettore "comp-cut, ecc" è bello... però in un confronto A/B/C tra Fulldrive-Alberta-SparkeDrive la preferenza è stata esattamente in ordine inverso, Voodoo-Lab Sparkle Drive è un signor overdrive/booster
  2. Di Galli ho provato le RS Nickel che praticamente sono le alternative alle EB Super Slinky, belle, vale la pena provarle. Ma avevo preso anche una muta di EG Nickel Coated, sono quelle con il film protettivo, dovrebbero durare di più.. cmq il feeling è notevolmente diverso rispetto alle Elixir, direi non male, ma mi riservo di usarle un po, le ho messe su da poco... Recentemente avevo parlato con Giuseppe Scarpato che le usa, lamentando il fatto che non si trovano facilmente, mi aveva detto che avrebbe segnalato direttamente a Galli la cosa.. per acquisti di quantitativi "importanti" magari conviene direttamente comprare dal loro sito, ma se uno deve provarle perchè non le ha mai provate ordinare una o due mute dal sito e pagare la spedizione mi sembra poco invogliante con tutta la concorrenza che c'è!! Da qualche giorno sulla acustica ho messo però una muta di Elixir phosphor bronze, visto che fa caldo, si suda di più e sulla acustica mi scasso di più a cambiare le corde per ora va bene così, ma comunque non mi sembrano malaccio...tuttavia sulla acustica ho poca esperienza, la Martin è l'ultima arrivata e quindi conta poco!!
  3. Io trovo molto morbide le classicissime Ernie Ball Super Slinky, tuttavia come suono e morbidezza mi sono sembrate belle anche le GHS. Quelle che mi hanno sorpreso di più però sono state le Galli, che purtroppo non si trovano nei negozi.. ho preso un paio di mute diverse direttamente da loro allo stand di SHG a Milano per provarle e mi son piaciute tanto, sia come suono che come feeling... Invece assolutamente giudizio negativo per quel che mi riguarda per D'addario, Ernie Ball Cobalt, DR, Elixir (usate tanti anni fa quando suonavo tanto e sudavo di più!!)
  4. Beh un pochino lo sono... è arrivata la nostra bimba da poco più di 2 settimane ed effettivamente sono a corto di sonno!!
  5. Ah ecco, c'è un "molte meno" che invece doveva essere "gli appassionati si fanno molte più pippe di tanti professionisti", ho scritto male
  6. Se tu ti sei sentito smentito hai proprio sbagliato! Se rileggi bene quello che ho scritto ho solo voluto dire che (già ripetuto) che ci facciamo tante pippe... E la cosa mi è sembrata tanto più vera quado ho visto e sentito con mie orecchie Scott Henderson (notoriamente tra quelli attenti ai pedali e alla strumentazione, alla lunghezza del cavo tra chitarra e pedaliera, eccc..) da pochi metri avere un suono della madonna con roba anti-boutique, tutto qui. Smentito cosa? Sei tu che stai tirando in ballo cose diverse o ipotizzando che io possa aver scritto chissà cosa per smentirti... puoi stare tranquillo non mi sogno di smentire nessuno
  7. Di altro che? La mia non è una considerazione sulla strumentazione dei professionisti?! Oppure vale solo l'opinione di alcuni?! Ho citato Henderson solo perchè era già stato menzionato come uno di quelli fissati (e lo è sicuramente, ne sono convinto anche io), ma per come l'ho visto io mi ha proprio meravigliato il fatto che avesse esattamente il suono che mi aspettavo di sentire e che avevo in mente dal suo disco live, con una strumentazione (i pedali soprattutto perchè la testa Custom Audio non si trova proprio facilmente) e pedali bistrattati come i Boss... Io sono convinto che le pippe che ci facciamo quasi tutti noi sono molte di più di quelle che si fanno tantissimi professionisti, stop! Ps. a me piace avere le cose belle pulite e sistemate, e ho anche tante belle cose costose e ne sono contento... se avessi soldi da spendere ne avrei tante altre
  8. Qualcuno parlava di Scott Henderson? Un po di anni fa l'ho visto dal vivo in trio (aggratis tra l'altro) in provincia di Bari, usava 3 pedali boss superstock, di cui il primo era pedale volume, messi a disposizione dal service, una testa Custom Audio prestata da un chitarrista locale, una cassa stock Marshall 4x12 sempre del service e la sua strat Suhr rossa, ed aveva il suono personalissimo suono... per accordare si abbassava, staccava il jack dal pedale volume e lo infilava nell'accordatore che aveva sulla testata!!! Non solo per questo, ma in generale io penso che gli appassionati si fanno molte meno pippe di tanti professionisti....
  9. Certamente si tratta della mia opinione non della verità assoluta, in ogni caso dettata dalla mia esperienza, quindi per me una "buona" strato custom shop, a parità di tipologia di legni, vibrerà di più, avrà più armoniche, in poche parole suonerà di più e più aperta...
  10. Bhe non è solo il fatto di avere la tastiera in palissandro che fa diventare la american standard scura, soprattutto se la paragoni alla tua custom shop '57... se prendi una buona custom shop con tastiera in palissando sicuramente sarà più aperta e piena di armoniche paragonata alla american standard... Detto questo, a me sembre che la combinazione HB Jeff beck più Texas Special sia abbastanza moderna, infatti hai suoni con più grinta sulle medie e alte in mezzo e al manico e un humb bello aggressivo al ponte, tra l'altro questa è la combinazione preferita da Stef Burns, che ci suona di tutto. Poi, come diceva Luca71, dipenda da cosa intendi per moderno...
  11. Bene allora mi confermi le ottime impressioni avute... Mi sa che tra qualche giorno faccio la sciocchezza (la compro!)...
  12. Ciao, la J-35 non l'hai provata? A me è piaciuta tanto, non l'ho provata amplificata perchè mi interessa poco in questo momento, ma in rapporto al prezzo l'ho trovata davvero molto interessante.... Devo vedere di provare anche la L00!!
  13. ...e hai detto poco?!