Jump to content

All Activity

This stream auto-updates     

  1. Yesterday
  2. sì, è recessed ed è già parallelo. Lo stretching l'ho fatto successivamente..... Come scrivevo, la mia precedente charvel era sempre intonatissima, ed in teoria ha lo stesso ponte di questa (queste charvel montano un FR 1000 series di serie), per questo temo che abbia qualcosa che non quadra come controllo le lame?
  3. Cambia le corde, e verifica che le lame che poggiano sui pivot non siano consumate.
  4. Il floyd è sempre un casino, soprattutto i modelli economici. Innanzitutto devi regolare la tensione delle molle dietro, se è recessed (ha lo scasso per poter portare il floyd indietro ed alzare l'intonazione) devi fare in modo che sia praticamente parallelo al corpo. Altra cosa importantissima per questo tipo di ponti è il corretto montaggio delle corde stesse, in pratica appena le monti prima di accordare definitivamente devi fare un pò di "stretching" con la mano (ci sono innumerevoli video su youtube a riguardo) e poi devi serrare le viti al punto giusto onde evitare sia che la chitarra ti si scordi, sia che serri così forte da spanare qualche vite. Per il tuo caso, mi sa che sia un mix tra corde mai suonate (il vecchio proprietario le ha cambiate proprio prima di scambiarla non facendo un setup corretto) sia di molle. Magari ha montato corde di una scalatura diversa rispetto a prima e per questo ti trovi tutto sfasato. Però io dico che se questi ponti sono fatti bene e settati correttamente non si scordano nemmeno con le cannonate, vedi la mia prova tantissimi anni fa con una music man axis con cui facevo i divebomb a cannone per poi scoprire con stupore che le viti del bloccacorde al manico erano completamente svitate e la chitarra non ha perso un centesimo di intonazione!
  5. francè

    Nuovi standard per vecchi classici

    Se la si guarda come chitarra tradizionale è normale che faccia schifetto, se la si guarda come strumento eccezionale per un musicista eccezionale la trovo fighissima. Non sono un fan di Vai, ma la penso come Ric e lo stimo tantissimo perchè incarna lo spirito del guitar hero anni 90 e lo fa con originalità e personalità. Questa chitarra poi è piena di dettagli che la rendono anche bella e interessante. Non vedo l’ora di vedere un video in cui la suona veramente.
  6. Buonasera, recentemente ho scambiato la mia Charvel pro-mod style2 HH con una pro Mod style 1 sempre con Floyd, entrambe made in Mexico. Con la style 2 nessun problema, ma volevo un corpo più stratiforme e una tastiera in acero, invece del classico palissandro. Mi hanno proposto la style 1 con tastiera in ebano, provata la chitarra, manico splendido, fatto lo scambio. Alle prove, due giorni dopo, si è rivelata ingestibile, era un continuo scordarsi. Non ho cambiato le corde, sembravano nuove.... Tornato a casa ho cominciato a tirarle e riaccordare una decina di volte ..... niente da fare, parte accordata ma dopo pochissimo si scorda, il Sol più di tutti. La chitarra è proprio nuova, non ha segni visibili di danneggiamento. E' simile all'immagine che riporto in calce, immagino che abbia il solito floyd serie 1000, che mi dicono non essere il peggiore della categoria, e che comunque sulla style 2 non mi ha dato problemi Proverò a cambiare le corde, ma vorrei qualche consiglio, sono proprio un neofita del floyd.... c'è qualche possibilità che mi abbiano rifilato una fregatura?
  7. evol

    Nuovi standard per vecchi classici

    Ma il buco ad altezza "pacco" è per poter pisciare durante gli assolo senza doversi fermare?
  8. Uilliman Coscine Terzo

    Nuovi standard per vecchi classici

  9. Ho deciso di affrontare Mercatino Musicale: ho voglia del brivido blu.

    1. SPhinX

      SPhinX

      Fai attenzione che là i comodini te li possono offrire davvero in permuta 😅

  10. Siamo tutti vicini al nostro presidente del senato in questo momento triste per la repubblica ed il nostro paese 

     

    sooooooooooka sanguisuga 

    1. toplop

      toplop

      Eeeee... Mikeeeeee!!!!

  11. Si ma alla fine tutte ste pippe sulla strumentazione a cosa portano realmente ? A tentare di scimmiottare gente che ha il suonone della madonnona ? Si è per che cosa ? Per un autismo selettivo nella riproduzione dell’originale ? Minkia che obiettivo , Jappo scansateve proprio che qua è la fucina della creatività Poi secondo me se quello stesso suono fatto con la stessa strumentazione lo sentì quando vieni a sentire in saletta me è i miei compagnucci ubriaconi non lo degni nemmeno di un minuto di ascolto questo dico , per me cosa utile è avere la consapevolezza di perdere tempo a inseguire la sega perfetta, tutto qua
  12. Uilliman Coscine Terzo

    ..alla faccia dei nostri bei legni...

    Ma guarda che quello è ben chiaro eh, solo che il discorso che volevo far presente è proprio quello: che ti ricordi il chitarrista, che è quello che si inventa il suono e tutto. Prima di Hendrix la strato non se la inculava nessuno, la butta in un Marshall e a quasi un secolo dopo siamo sempre ad ascoltare Little Wing. La chitarra, come i pedali, gli ampli, sono dei media che servono per esprimersi. Se una chitarra in un certo modo ti aiuta ad esprimerti ben venga, ma non è a mio avviso che suona da sola: la mia ben nota avversione al comodino ad esempio non mi farebbe godere quanto suonare un tagliere, a prescindere dalla qualità più o meno elevata della stessa. Così come se mi dai il miglior AC30 esistente io vado a cercare un Marshall qualunque perché il suono glassy mi fa cacare. Di sta roba secondo me bisogna tenerne di conto.
  13. Mah, se non hai esigenze di mastering dei brani per distribuirli, ma vuoi suonare e godere, ti registri col banale telefono o zoommetino alla vecchia e via. Dr 66, pedali e chitarra per suonare sopra la base che ti sei preparato prima e via a suonarci sopra in diretta. Ti fai i volumi live, suoni e basta, un po' come si faceva nei 60/70. A volte vengono fuori registrazioncine godibilissime.
  14. *juanka78*

    ..alla faccia dei nostri bei legni...

    Vabè, questi sono i soliti discorsi triti e ritriti: il suono è nelle dita da una parte, il “finger forum” dall’altra. Quello che secondo me mediamente la gente non capisce è che una cosa è il suono, un’altra è l’intenzione. Il suono è dato dalla strumentazione che usi, punto. L’intenzione o stile o attitudine è quello che ci metti tu, la tua impronta, il tuo marchio: va da sè che se hai sviluppato uno stile unico e riconoscibile farai suonare tutto in un certo modo e la gente riconoscerà il tuo “tocco” indipendentemente dalla strumentazione. Tanto per fare un esempio banale: Gilmour resta lui qualunque cosa usi, lo riconosci dopo 2 note sempre e comunque…ma il suo suono cambia eccome quando usa la LP invece della Strato.
  15. Visto che sulla gazza e su ruttosport hanno comportamenti servili, non lo scrivono.

    Exor è di fatto la proprietà dei gobbi e tramite FCA Italy li sponsorizza pure con 45 milioni l’anno fino al 2024. La stessa FCA italy possiede il 67% della “FCA Serbia d.o.o. Kragujevac”. La restante parte della sopracitata società serba è gestita dal governo serbo e produce auto a marchio Fiat proprio a Kragujevac.

    Kragujevac, inoltre, è dal 2008 zona franca, ovvero luogo dove si è esenti da iva e da dazi doganali, proprio per volere del governo serbo.

    Ora è più facile capire come non ci sia da stupirci de fatto che Vlahovic abbia scelto propio la Juve, dato che a gestire i suoi interessi non c’è solo la International Sport Office con Darko Ristic bensì personaggi come il figlio del presidente serbo Danilo Vucic e il segretario di stato serbo Novak Nedic.

    Pertanto non è difficile immaginare un asse Exor FCA Juve Serbia. 
    c’è qualcosa di male? No, assolutamente. Spero si mantenga un profilo di affidabilità correttezza e trasparenza. Ma date le parti in gioco qualcuno potrebbe iniziare a farsi venire dubbi

    1. Show previous comments  3 more
    2. Ric

      Ric

      Come sempre Seven tira delle mazzate incredibili, spero per lui che i sabaudi non lo trovino mai, si sa quanto siano vendicativi e cattivelli. Parole sante. Parole di vita. Parole che lasciano il segno nelle coscienze della gente. Parole che ci fanno tornare a pensare, a muovere gli ingranaggi che tanto i potenti signori dell'italia ci volgiono fermare. Pensate e agite gente, la juve è solo la punta dell'iceberg di tutte le ruberie che lorsignori hanno fatto e continuano a fare sotto gli sguardi inebetiti di chi è assuefatto dallo stordire quotidiano che essi stessi ci propinano per non pensare e per rivoltarci le cervella. Il loro proiettile magico ci penetra all'infinito fino a non farci più vedere l'ovvio. Questa è l'ultima goccia, Seven ha parlato e noi lo eleggeremo a caporivolta contro i sabaudi. Che le sue verità scomode possano aprire gli occhi anche dei più ciechi sostenitori di questo scempio come il porfessore Alessandro da Logiate Olona detto Nova. Grazie.

       

    3. nova

      nova

      novak il segretario serbo intendi.

      comunque ho solo un breve sintagma di gratitudine ric, #diocane

    4. SevenRhye

      SevenRhye

      Grazie a @Ric per la stima e la considerazione, ma non vorrei assurgere a ruolo di informatore contro le malefatte sabaude.

      Aggiungo comunque alcune informazioni ulteriori:

       

      -   le parole di Rocco Comisso, il presidente della Fiorentina, non erano state comprese: "Non mi faccio ricattare dagli agenti". In effetti gli agenti del serbo di beccano il 20% di commissione, 15/18 milioni, e non il canonico 10%. Chi ha il coraggio di dire di no a ‘sti tizi che sennò ti fanno brutto?

       

      -  Ve lo ricordate Ivan Bogdanov?  Il suo volto coperto da un passamontagna fece il giro del mondo, quando nell'ottobre del 2010 in occasione di Italia – Serbia che si disputò a Genova, il capo degli ultras della nazionale balcanica guidò l'assalto che fece sospendere l'incontro. Lancio di oggetti, scontri dentro e fuori allo stadio, Ivan Bogdanov sembrò essere, anche per gli inquirenti che lo arrestarono la notte stessa, il capo del tifo violento. Ad accompagnare le movenze la "performance" di Bogdanov c'era il simbolo delle tre dita, che significa "Dio, patria e famiglia", ampiamente utilizzato dalla propaganda nazionalista serba che tra origine in parte anche dalla funesta esperienza dalla sanguinaria guerra dei Balcani. Tra i motivi del conflitto che insanguinò la ex Jugoslavia all'inizio degli anni '90, l'odio etnico e religioso, in una paese che per 50 anni aveva visto convivere sotto il regime comunista, musulmani, ortodossi, cattolici e atei. Basta scorrere le immagini della vittoriosa cavalcata della nazionale serba nel girone di qualificazioni mondiali per vedere come il simbolo delle tre dita venga ostentato quasi come un mantra dai calciatori serbi.

       

      Primo tra tutti c'è proprio lui, Dusan Vlahovic. Esulta dopo i gol con le tre dita, esulta a fine gare con i compagni di squadra

      Ora il governo serbo lo userà proprio a livello italiano e soprattutto europeo come “uomo immagine” della linea politica.

      Un'operazione di propaganda perfetta. Se non fosse che non hanno considerato che i bianconeri in Europa contano come il due di picche.

      bravi gobbi, vi siete tirati in casa un bel soggetto scomodo 

       

      Mi sa che la dirigenza gobba, compagni di squadra e allenatore dovranno un po’ zerbinarsi, che se questi si inca##ano, il pullman della squadra al completo (la prima volta che Vlahovic non sarà disponibile ed assente) dovrà andare molto piano in autostrada…

       

  16. Grazie. Ho provato mestamente a copiare questo:
  17. Grazie uomo! Sono i primi approcci con il digitale, vediamo come si evolve la cosa. Riguardo valvole e frittola hai perfettamente ragione ma non so come registrarmi perché in questo momento non riesco proprio ad accendere un ampli vero. Mi stai spronando a prova' a tirare giù roba alla Matthew Scott, Sayce e chi più ne ha ne metta? Il problema è che senza il feeling sotto le dita di un black/silver a cannone è parecchio difficile fare qualcosa di convincente.
  18. andtrea

    La voglio la voglio la voglio!

    Specifiche vintage rispettate anche per la laccatura dei capelli
  19. Uilliman Coscine Terzo

    Talk To Your Daughter - Robben Ford - Dumble Tone con HXStomp

    Il suono di Robben Ford non ce l'ho presente ma mi piace il tocco, bravo
  20. Auguri a @SPhinX anche se sarà con la morte nel cuore alla notizia dello smembramento della Simpsoncaster

    1. SPhinX

      SPhinX

      In effetti è stato davvero un duro colpo...stavo appunto pensando di comprare il body per conservarne almeno un cimelio!!! Grazie 😀

    2. Fra

      Fra

      Stasera tutti in chat che si festeggia il papà del

      miglior 3d di tutta RC

      e al vincitore del concorso “emula tu che emulo io” si offre lo sbiancamento dello sphin(x)tere con il metodo tramandato da millenni nel quadrilatero dei Navigli 

       

      auguri bello 

    3. SPhinX

      SPhinX

      Thanks ragazzi 😄

  21. Che figo, bravo! Boh il tone sembra all'incirca quello col suo bel piglio dumbleoso anni '80/'90 ma non mi pare così fondamentale. A conferma comunque che col digitale si possono ottenere gran bei suonelli pure se ammé non mi convici uguale, resto con le valvole. Mi piace molto la pulizia sc*lander stringer nel tocco e la precisione. Profumi di musicista studiato ed è sicuramente un bene. Caso mai tornasse a piacerti la frittola, ti vedrei molto bene anche ad affrontare brani meno pettinati ma con più cazzimma ignoranta. Bananas approved!
  22. Ripeto: SE lo schema postato è corrispondente alla circuitazione, con soli due fili la tensione duale non ha riferimento a massa e quindi è possibile che saltino gli stabilizzatori, lo schema parla chiaro, il cavetto Din prevedeva sicuramente tre fili e non due. Io fossi in te prima di collegare il tutto verificherei la circuitazione che hai in mano.
  23. Alla luce del video del tizio che fa le prove col pick up a sto punto bisogna che Lorenzo seghi la paletta alla Les Paul e la avviti al tavolo di cucina e poi metta codesti bulloni nel macinino del caffè e suoni Baby Shark. Mi pare dovuto ecco
  24. Last week
  25. nova

    On Air Radio

    bryn jones, manchester
  26. Grande iniziativa. Bravissimo! Il tempo di prendere le misure una volta che mi ritorna la chitarra (modifica ponte Nashville - abr1) e ti contatto
  1. Load more activity
×