Vai al contenuto

Leaderboard


Popular Content

Showing content with the highest reputation since 22/08/2018 in all areas

  1. 5 points
  2. 4 points
    Finalmente ultimata. Magari in futuro ci metterò un logo/targhetta, ma per ora va benissimo così. - Struttura in multistrato. Larghezza uguale al Vox AC15. - Rivestimento in tolex trama basket di colore fawn, pressoché uguale (solo leggermente di tonalità diversa) al Vox AC15. - Pianali in plexiglas nero, ad altezza sfalsata, con passaggio cavi sotto pannelli. Disegno taglio laser. - Pannelli per ingressi/collegamenti in plexiglas nero. - Box con coperchio apribile per contenere un futuro pacco batteria di alimentazione. Già predisposto il collegamento alla rete con relativo interruttore. - Per ora l’alimentazione è garantita da un semplice Boss, zero rumore o ground loop o interferenze tra pedali nonostante la massa comune. - Cavi segnale Sommer, in parte modello Spirit LLX Lowloss ed in parte (quelli più lunghi di ingresso ed uscita e di incrocio pianali) modello Club Tricone, con bipolo + rete, saldati semi-bilanciati. Jack Hicon angolati. - Piedini frontali per posizionamento stabile in verticale, maniglia. Pedali (in ordine come da catena): - Maxon AF-9 autofilter (Mutron) - Pete Cornish TB83-Extra - Proco Rat White Face - Dave9Rock Pulse Chorus - Phaser clone P45 con aggiunta controlli bias e mix - Tuner Boss TU-3W Waza reboxato - Echo Delay ricavato da Boss DD-2 moddato con aggiunta tono, kill-dry e modulazioni flutter su ripetizioni (vedere altro mio topic dedicato in sezione Radio Elettra) Jack: - Input - Out generale della catena complessiva; - Out segnale solo ripetizioni delay (senza dry); - Out bufferizzati dry post overdrive (senza modulazioni) Foto:
  3. 3 points
    Un tributo ai miei gattini. Questo è essere veri uomini, non parlare sempre di figa come tutti quelli che non la vedono.
  4. 3 points
    Nel dubbio compra (cambia scambia permuta baratta)
  5. 3 points
    Aggiungo anche qualche fotina non-gear, sono 2 mesi che lavoro al nuovo look e funzionalità del laboratorio/stanzina dei giochi e anche quella è quasi finita Qui una piccola parte della collezione di valvole d'epoca: E un po' di quadri opera di mia moglie e mia... di quando ancora c'era tempo di fare qualcosa (cioè pre-filiazione ).
  6. 2 points
    Questa non viene da marte ma è figlia di una precisa cultura che andrebbe cavata via, come la merda dal broccato bianco. www.google.com/amp/s/www.corriere.it/cronache/18_settembre_20/andrea-morto-centro-sarca-queste-morti-non-dispiacciono-polemica-post-consigliera-e82d25c6-bccf-11e8-a3f5-5f1737050272_amp.html
  7. 2 points
    e niente, c'è ancora gente che pensa che "Custom Shop Apparel" si riferisca ai vezzi estetici degli strumenti, tipo acero occhiellato, meccaniche dorate, come se fossero un "abito".
  8. 2 points
    che ne dite? sto vendendo la mia js900 (niente da fare, con il floyd non vado d'accordo) e ho pensato di prendermi alla pari la pacifica (in buone condizioni ma che ha due forellini per un pickup esafonico precedentemente montato, più o meno stuccati e riverniciati). Mi serve? no. Ma mi sono dato come missione smuovere l'economia, e ricominciare a prendere chitarre inutili mi sembra un buon inizio, ammesso di avere mai smesso. Grazie per i contributi che spero ottimi e abbondanti
  9. 2 points
    Auguri cari a ciubo e malvasia! ❤️
  10. 2 points
    Sarà la colonna sonora del #radunoromano
  11. 2 points
    Corre voce che Seven abbia ritolexato la chitarra e pure il divano per fare pendant con l'ampli e la pedaliera!!
  12. 2 points
    Certo che si Pearl, l'amore per questa chitarra è nato appena è uscita ed è stato un fattore puramente estetico, bella da morire secondo i miei gusti. Non avendo mai suonato un p90 non mi sono azzardato all'acquisto ma una volta presa la pacifica e avendo scoperto che il p90 è una ficata mostruosa ho pensato bene di tornare a caccia anche della revstar. Ne ho trovata una ex demo , nuovissima a 400 euro e non me la sono fatta sfuggire. Dal vivo è ancora più bella onestamente, un colore indefinibile che va dal verde petrolio ad un nero grigiastro in base alla luce e all'angolo da cui si guarda, finiture eccellenti, nessuna sbavatura nemmeno a mettercisi d'impegno a trovarne, tasti ben posati e ben bilanciata. Il suono è molto versatile, suono in una cover band dove suoniamo praticamente di tutto, e la revstar se la cava egregiamente in tutti i contesti. Unica cosa che non mi convince è lo switch push/pull che passa i bassi, non riesco a trovare un utilizzo a questo aggeggio o forse è che i tre suoni disponibili sono per me più che sufficienti. Si capisce che la adoro?
  13. 2 points
    Fai anche una prova preliminare velocissima: attacca la PRS al posto della tele... il rumore c'è ancora? È uguale o diminuisce di parecchio?
  14. 2 points
    Nel vintage, in generale, non esistono siti nè libri dove è spiegato "tutto": ci sono pezzetti , pizzichi e bocconi di info un po qua e un po la, a volte contraddittorie, spesso incomplete, perchè ovviamente nessuno fisicamente ha mai posseduto TUTTO da poterlo documentare in una sorta di bibbia nei minimi dettagli dei componenti (che poi quanti la comprerebbero?), il resto è passaparola di quelli nel giro. Questo anche perche' sn troppo pochi gli esemplari in circolazione... D'ora che ti fai una infarinatura di base per scartare il grosso dei tarocchi si perde tanto di quel tempo che il 95% lascia stare quasi subito. Solo chi è taaaaaanto motivato e ha un bel po di soldini e tempo da investire (o buttare? 😂) compra sti pezzi. L'anno scorso ne ho venduto qualcuno di black bottom (e no , non me ne avanzano piu 😓)..ci sono un bel po di differenze (pre 65 non basta a discriminare), in linea di max dovresti stare nella fascia tra i 7/800 e i 1500€ per uno completamente originale a seconda di tante cose..nei miei limiti se posti foto o link posso provare a darti una mano, ma in ogni caso dovrai sempre sentire piu' campane possibili se veramente vuoi acquistare una roba del genere.
  15. 2 points
    Ma Nova pensa che il titolo sia "I want you break me for free"
  16. 1 point
    Guardavo Guthrie Govan , fateci caso .. sembra Allegri con barba e capelli lunghi haahahah
  17. 1 point
    La qualità è ottima in casa Yamaha!
  18. 1 point
    No, sempre di messa a terra si parla, ma non sono la stessa cosa.
  19. 1 point
    Molto semplicisticamente (non avrebbe senso entrare in dettagli visto il tenore della domanda): la terra è una sola, in comune a tutta la linea, e non ha un "verso"... qualunque cosa tocchi che stia collegata alla terra (scocche dei pedali non verniciate, switch, corde, ponte ecc ecc) è uguale. Invece di fare prove più o meno a caso, io scollegherei prima di tutto il digitech... è non mi dire che è un casino, perché lo so già, ma secondo me il colpevole più probabile è lui, sua come alimentazione che come creatore di ground loop
  20. 1 point
    Hai un ground loop in board o una massa staccata sullo strumento che "ripristini" tu toccando qualsiasi parte metallica. Prova anche a cambiare jack
  21. 1 point
    Dei Queen ne sbaglia molti di titoli il Nova l'altro giorno infatti cantava: 'They win the Champions' 😁😁
  22. 1 point
    Ecco il P45, con alcune features in più quali controllo mix (direi utile) e taratura bias mediante pot esterno. Quest'ultima magari non indispensabile, ma ho notato che abbinato a distorsioni/bost davanti, piccole ri-tarature possono servire. Grafica ormai consolidata (forse non si percepisce, ma l’etichetta è sempre argentata)
  23. 1 point
    Da quando salvini ha parlato di leva obbligatoria state a usci' di senno
  24. 1 point
    Abercrombie è uno dei grandi della fusion, se ne parlerà sempre troppo poco...
  25. 1 point
    Beccatevi questi piccoli samples... ombre cinesi incluse. p.s.: per Gioggetto: è registrato con la Cunetta, pensa che spreco!
×