Jump to content

Leaderboard


Popular Content

Showing content with the highest reputation since 08/26/2022 in all areas

  1. 7 points
    Un pezzo che non ha mai suonato nessuno direi e di cui si sentiva il bisogno di una ennesima cover. La cosa divertente all'epoca é stata però provar a suonarla con un tremolo.
  2. 7 points
    Ciao, seguendo il consiglio che pare non potessi rifiutare, di PinkFlesh, mi presento: strimpello la chitarra per hobby, come farebbero un avvocato o un dentista annoiati dopo i 40 e mi diverto a sbudellare gli ampli e a modificarli per puro diletto personale. Il 90% delle volte suonano peggio di prima, ovviamente. Ho deciso di scriver ogni tanto per parlar solo di ampli e di qualche esperimento che ho fatto e faccio da un po' di anni ormai o per risponder a qualche dubbio (a cui darò la risposta errata credo). Lo faccio già sporadicamente su alcune pagine anglofone ma mi piacerebbe farlo in madrelingua ogni tanto anche se lo faccio con alcuni gia' da tempo. Vivo nella soleggiata Cambridge dove mi ubriaco in un pub caro a Syd nei fine settimana, sono da tempo affetto da misantropia e non sopporto i chitarristi. Fine. P.S. mi chiamo Valerio
  3. 6 points
    Dopo aver venduto il KTR ho pensato che con tutti quei soldi tanto aveva avere un altro klone in casa che non si sa mai, e mi sono iscritto alla newsletter per un decibelics golden horse, attirato dal fatto che fosse fatto in europa e piccolino, che nel caso in pedaliera ci sta sempre. Mi è arrivato qualche settimana fa, versione noiosa nera quindi vi risparmio le foto. Non è un pedale sconosciuto al forum, ma magari a qualcuno interessa avere un parere in più, trattandosi si un pedale reperibile se si ha la pazienza di attendere la mail mensile e prenotarsi. - - - - - - Recensione: Innanzitutto il pedale è molto ben fatto e ben confezionato. Il costruttore include una foto di fianco al suo Klon originale, ti scrive il nome dentro, lo inserisce in una bella scatolina e tutto quanto. Cazzatine che possono far piacere. Solido e realizzato in maniera impeccabile. Personalmente trovo la grafica col cavallo davvero brutta ma..pazienza. Un altro difetto è che i pot sono in metallo solido, ciò che rende difficile vedere dove è la tacca del livello. Non è un grosso problema, ma quando il pedale è a terra e sei in piedi buona fortuna, non si riesce a vedere come è settato. Ho provato a segnare la tacca con un pennarello nero ma è facile sbrodolare e quindi ho rinunciato. Passiamo al suono. La prima cosa che interessa a tutti, immagino, è se suona come un klon dorato vero, scatola grande e knob color cacca. Io non sono la persona ideale per rispondere a questa domanda, perché non ho avuto modo di fare un confronto diretto tra i due. Però ho comprato il KTR quando è uscito nel 2014, l'ho usato in pedaliera fino a poco tempo fa e ho avuto modo di confrontare il KTR con un klon vero, e così, entro questi parametri, dico la mia. Ho sempre sentito il KTR leggermente diverso dal Klon, personalmente lo considero una variazione sul tema piuttosto che una riedizione identica. Il KTR a mio parere suona un pò più duro, magro e brillante del Klon. Ripeto, piccole differenze che all'atto pratico importano poco, ma che di persona e sotto le dita si percepiscono. Fondamentalmente si può dire che il KTR abbia un suono leggermente più aggressivo, specie se usato come boost. Per me la differenza tra il KTR e il Decibelics è la stessa che avevo riscontrato tra il KTR e il Klon. Il decibelics infatti suona più grosso del KTR, in particolare nelle mediobasse, un poco più morbido e più ricco di armoniche. Ha un suono molto naturale e dinamico, come tutti i pedali della famiglia Klon che ho provato: non da la sensazione immediata di avere acceso un overdrive. Inoltre si comporta molto bene abbassando il volume della chitarra: se a pedale spento passi da crunch - anche spinto - a clean, boostando con un klon il range rimane lo stesso, mentre il classico TS9 o SD1, essendo più compresso, mantiene sempre un pò di sporco. Inoltre, con un klon acceso, anche abbassando il volume della chitarra il suono conserva una bella presenza: è la sua caratteristica migliore se lo si usa come pedale sempre acceso. Si dice tanto che il klon è trasparente, per me in realtà colora ma lo fa in modo molto naturale. La sensazione quando lo accendi è che l'ampli sia un pò più reattivo e ricco, con più basse, medie, alte e presenza, senza stravolgere nulla. Nei miei ricordi, questo è quello che fa anche il Klon vero, mentre il KTR, ripeto, ha un pizzico di aggressività in più, una punta di medioalte che lo fanno uscire molto bene, direi che è un pò più "hard rock". Il KTR era anche un pedale fondamentalmente più rumoroso, ma questo poteva essere un difetto del mio esemplare (era uno dei primissimi e ricordo che dopo un poco il produttore venne cambiato perché Finnegan non era soddisfatto della qualità costruttiva media). - - - - - - - Nel complesso è un bel pedale e sono contento dell'acquisto, ma devo dire che ho venduto il KTR perché non sentivo più il bisogno di un pedale stile klon in pedaliera e il Decibelics non mi ha fatto ritornare sui miei passi. Il suono molto naturale è infatti un pregio E un difetto, nel senso che trovandomi già molto soddisfatto del suono di base chitarra-ampli, il klon diventa una cosa di cui posso fare a meno. Ad esempio, con la V e la Explorer, che hanno già un suono bilanciato, pieno ma aperto e presente, il klon non mi aggiunge quasi nulla. Risulta invece molto bello con chitarre che possono suonare un pò "piccole" nel mix, come la tele e la 330. Non stravolge il suono, ma sotto le dita si sente un pò di "potenza" in più che non fa male e rende più piacevole suonarle. Rispetto al classico TS o Boss non ha poi quella compressione che, nel bene o nel male, aiuta molto quando si usa l'OD come lead boost. Anche il klon ti porta avanti nel mix, chiaramente, ma il bello del circuito tubescreamer è quella sensazione di suono più grosso sotto le dita, come se all'improvviso la chitarra avesse una o due scalature di corde in più. Concludendo: un bel Klone, con i pregi e difetti del caso. Non so se sia il migliore, ma di certo è molto ben fatto e suona proprio bene.
  4. 5 points
    Tranquillo qui chitarristi non ne trovi
  5. 4 points
    Ho preso questa testatina un anno e mezzo fa con la precisa idea di modificarla e farne una mini 800 all'inizio, poi ho deciso di spingerla un po' di più. Trasformatori, componentistica, ecc. sono infatti abbastanza simili per non dire uguali nelle testatine marshall (mini 800 e mini plexi) ma la Origin si trova con un po' di fortuna a prezzi molto convenienti (la mia l'ho presa a 200£ circa 230euro all'epoca) come nuova. L'ampli stock a me non piace, forse ha un senso come base per i pedali (che non uso in genere) ma altrimenti ha un suono un po' come dire...scemo. Ha 3 valvole di pre ma una e' usata per un loop valvolare che nel nuovo millennio dovrebbe esser considerato illegale a favore di un neutro e semplice solid state (in genere a base di LND150). Ho pensato quindi di farne una base per delle cose birbanti. Le modifiche son state: - riconfigurar la valvola del loop V2 per esser terzo stadio e cathode follower e il tonestack é stato infilato subito dopo ossia 100k di anodo 820Ohm di catodo e il cathode follower con la classica 100k. - la prima valvola V1 ha ora il primo stadio classico jcm800 paro paro ossia 100k di anodo, 2.7k e 0.68u al catodo e il classico coupling cap e tutto il circuito che ne segue simile ad una jcm800. Il loop é stato rimpiazzato da uno a stato solido visto che la valvola é ora usata per altro. Sulla base di questo 800 ho modificato il preamp come la SIR#34, ampli usato da Slash su use your illusion I e II perché ero curioso di sentire come suonasse. Ho poi aggiunto un clipping con dei diodi switchabile che strizza l'occhio a quelle modifiche tanto famose di Jose Arrendondo (idea questa presa da Jason di Headfirst). Ho poi cambiato il presence mettendone uno standard (nella 20W sembra piu' qualcosa di derivazione Vox) e ho aggiunto un depth, non perché servisse sul serio ma perché avendo buttato via il circuito del Tilt originariamente sulla Origin (scusate il gioco di parole) avevo un buco da riempire. Ho ottenuto un ampli che strizza l'occhio agli anni 80-90 e che non pesa nulla, con molto volume ma sfruttabile anche in appartamento soprattutto in modalità low power e con i diodi attivati, non pesa nulla. Certo rispetto alla sorella 2204 che ho in giro per casa ha un po' di limiti soprattutto nell'apertura in basso ma di suo suona davvero bene. Il video che allego l'ho fatto per alcuni amici inglesi un annetto fa, scusate la pronuncia Fantozziana P.S. poco dopo le prime modifiche ho scoperto l'esistenza di Headfirst Amplification cercando su youtube che le origin le ha fritte e rifritte in ogni modo (ci ha fatto sia una 800 con modifica Jake e Lee molto carina che una plexina). Vi consiglio di dar direttamente un'occhiata ai suoi video se volete veder come si modificano questi ampli, Jason é simpatico oltre che preparato e disponibilissimo. N.B. La modifica é abbastanza (molto direi) invasiva e non é assolutamente qualcosa che possa fare qualcuno senza nozioni ed esperienza quindi vi invito a NON cimentarvici da soli 🙂
  6. 4 points
    E nemmeno il display. Potrebbe interessarmene uno solo se ex Gioggetto❤️
  7. 4 points
    Drogatoooo di pratooooo tra le migliori combinazioni di sempre
  8. 4 points
    Non si sente il ventilatore
  9. 4 points
    ...questo è il secondo ma stavolta non hanno voluto il reverbero, peccato. 20220827_083150 by Davide Borra, su Flickr 20220827_083134 by Davide Borra, su Flickr 20220827_083056 by Davide Borra, su Flickr 20220827_083029 by Davide Borra, su Flickr
  10. 3 points
    Posso dire che il periodo dei primi 2000 è stata un'epoca meravigliosa per i pedalari. Che ricordi. 🎻😂
  11. 3 points
    Mancano nell'ordine: Display Tap Tempo Buffer/true bypass Loop Controlli dei trim esterni Midi Stereo in/out Bluetooth e app per utilizzo tramite telefonetto Sulla fiducia dico che manca anche l'asciugamanetto marrone nell'imballo.
  12. 3 points
    Rubava gli autoradio a Napoli, è partito dal mettere in corto l'allarme, staccare il 12volts e con un cacciavite forzare il blocco a sterzo per facilitare gli amici che passavano dopo a prendere la macchina. Tutto questo mentre mangiava gli spaghetti con le mani
  13. 3 points
    Credo sia giunto il momento di organizzare la prima edizione del GAIN PRIDE.
  14. 3 points
    I funghi fritti, la birra e una pizza. Stamani se mi metto due dita al culo fischio
  15. 3 points
    Il prezzo del gas ha raggiunto livelli record ma non si avvicina nemmeno minimamente a quello della gas...
  16. 3 points
    Andava boicottato fin dall'inizio per aver usato il font Comic Sans su un pedale spettacolare.
  17. 3 points
    Qui oggi approfitto di questa vetrina per condividere con voi il progetto che da più di un anno mi ha portato via quasi tutto il tempo libero, in parte anche quello che solitamente dedicavo a leggervi ed a contribuire nel mio piccolo alla vita di questo bellissimo Forum: la produzione di un disco di miei brani inediti... la cosa "simpatica" è che si tratta di pezzi che scritto più di trent'anni fa per la mia band del tempo, la "Borsa Valori", tranne uno, scritto durante il lockdown ed inserito nel progetto perché mi pareva consono allo stile generale del disco. Insomma in più di un anno ho dato una mano ad un caro vecchio amico a rendere attivo il suo studio di registrazione, piccolo ma molto "importante" dal punto di vista della strumentazione e lui mi ha aiutato negli arrangiamenti e nelle parti di chitarra (una cosa che mi ha dato grande soddisfazione è stato utilizzare le mie diverse chitarre prodotte, di cui lui si è innamorato al punto che ha voluto che mettessi mano alle sue per renderle più performanti ed acquistare una delle mie telly, che poi ha usato in quasi tutti i brani del disco), oltre che nelle sedute di registrazione e nel mixaggio: ora siamo con il master finito in mano e stiamo visionando preventivi per la stampa di CD e vinili, nel frattempo il 5 di Settembre uscirà su varie piattaforme online il primo singolo del disco e poi entro fine mese vorremmo farlo uscire sia online sia su supporto fisico in contemporanea, organizzando una sessione unplugged di presentazione in un noto club del nostro paese... per chi fosse interessato ad approfondire il progetto copincollo i link alla pagina FB della band ed alla raccolta di fondi per la produzione del disco: https://www.facebook.com/borsavalori https://gofund.me/16f55d13
  18. 3 points
    Trovo fastidiosi i box così piccoli, mi inversano È un senso di cheap insostenibile , piuttosto preferisco un box grosso senza niente dentro
  19. 2 points
    Anni fa qui Skreddy impazzava coi suoi Screwdriver, Lunar Module, Mayo, ovviamente l'Echo, etc... Cos'è rimasto sulle vostre pedaliere (o nei vostri cuori)?
  20. 2 points
    ma forse sto deprato era endorser dell' HME royal od prima di passare a MXR? linkate della musica di questo fanciullo per cortesia
  21. 2 points
    così giusto perché ogni tanto si argomentava
  22. 2 points
    Va che bella gente e che belle considerazioni utili e sensate che mi avete fatto un po' tutti. Io sono uno straziocasterista doc e me le tengo SSS. Al ponte mi va bene pure senza tono basta che mi sia un po' spintino col temperamento texano. Viaggio col volume della chitarra e soprattutto con amp e pedali più o meno dimed o cazzi alla bisogna. Vabbè io ho anche l'erronea convinzione che più che dalla chitarra, che mi dà la pasta di base, tutto il sugo mi esce dall'amp e da qualche scatolo collegato. Manicozzo e corde grossini alla vecchia, assetto ben fatto e via in paradiso. Comunque un hamburger al ponte ci sta tutto se vi serve, niente in contrario ovviamente. Ciao belli!
  23. 2 points
    Appunto, perché quello che non ti dice è che gli IR di York poi lui li butta dentro all’API e a chissà cos’altro.
  24. 2 points
    Io ho letto il comunicato la settimana scorsa, e immediatamente ho comprato online un OCD custom al germanio al quale ero interessato. Ordine andato a buon fine salvo ricevere il giorno dopo mail del venditore che c'e' un errore ed il prodotto non e' disponibile e procedera' sl rimborso. Sono sicuro che fra qualche mese lo rimettera' online sl doppio 😂😂
  25. 2 points
    Le cose si fanno bene oppure meglio lasciare ai pro sarebbe come buttare un salame in un corridoio, e se siamo qua sappiamo di cosa si sta parlando
×