Jump to content

PinkFlesh

Members
  • Content count

    1,930
  • Joined

  • Last visited

  • Days Won

    22

Everything posted by PinkFlesh

  1. PinkFlesh

    viti ponte vintage Stratocaster

    Queste sono simili alle viti usate nei ponti PRS, hanno una lieve strozzatura sotto la testa della vite che permette una oscillazione migliore del ponte. Dovresti guadagnare qualcosa in stabilità.
  2. PinkFlesh

    Suggeritemi un Drive/Booster

    Fulltone Fat Boost. Ho avuto la versione 3, è trasparentissimo ma sa anche dare un filo di grit se lo richiedi. E con l'EQ a 2 bande lo adatti a qualsiasi ampli. Oppure MXR MicroAmp, anche se tende lievemente a schiarire l'ampli (qualcuno dice che toglie il "blanket over the speaker"...punti di vista).
  3. PinkFlesh

    Boutique Tones

    Qui una cazzatella registrata al volo usando il capture LDW39 (Divided by13) + simulazione Fuzzface del QuadCortex. Mi perdonerà Emanuele perchè i suoi captures meritano ben altra mano, ma è solo per far capire quanto sono pronti all'uso questi profili: fuzzface, tape delay e riverbero. Basta. Niente compressioni, equalizzazioni, tagli in alto o in basso, effetti in parallelo, ecc...anche la dinamica è ottima. https://www.dropbox.com/scl/fi/kg9pyj2bixlli93wopfbp/Test-BoutiqueTones-LDW39-B2-Facial-Fuzz.wav?rlkey=h6k2ekkdq57xzl9dzvlvexhj8&st=b198dpek&dl=0
  4. PinkFlesh

    On Air Radio

    "Il blues ha rotto i coglioni" Stagione 9 episodio 13
  5. PinkFlesh

    Boss IR-2

    Il fratello minore dell'IR-200. https://www.boss.info/global/products/ir-2
  6. PinkFlesh

    Lo fi, dove lo metto?

    I lo-fi in sostanza sono dei chorus/vibrato molto evoluti dove puoi selezionare la forma d'onda, aggiungere filtri passa-alto e passa-basso, cracks, hum, ecc... per avere l'effetto nostalgia anni '50, quindi lo tratterei come se fosse una normale modulazione. Ma appunto, è il LoFi Junky o altro tipo Warped Vinyl?
  7. Prima il Papa, ora questa, la prossima sarà Mattarella all'Isola dei Famosi.

     

    1. Show previous comments  2 more
    2. th3madcap

      th3madcap

      ma poi perchè lo ha specificato solo a lui che già lo sapeva e non agli altri?

    3. nova

      nova

      pensa che tanto lo sanno già tutti che è una stronza

    4. PinkFlesh
  8. PinkFlesh

    Achtung Jimmy!

    Dai tempi dei falò in spiaggia, quello che suona la chitarra è quello che resta col cerino in mano, ma se proprio vuoi provare Assisi può andare. L'importante è non fare il busker a Milano perchè potresti rimorchiare altro:
  9. PinkFlesh

    Diamond Vibrato is back

    Bimbi belli qua si dorme. Diamond esce col remake del suo vibrato e non gli si dedicano nemmeno 2 righe? Ci penso io: - circuito 100% analogico - chip MN3007 come l'originale (un NOS Panasonic/Matsushita? La M fa pensare a quello) - alimentazione 9-18V centronegativa (solo 18-24V centropositiva sull'originale) -279$ (contro il rene in pelle umana richiesto per l'originale) https://www.diamondpedals.com/products/vibrato
  10. PinkFlesh

    Diamond Vibrato is back

    Ovviamente non poteva mancare Pietro il Tornio a dire la sua. Noto che le demo stanno uscendo a fatica, forse data la limitata disponibilità di esemplari al momento, li hanno inviati solo a pochi e selezionati youtubers.
  11. Quando ho visto le foto pochi giorni fa pensavo a un fake creato usando come base un pedale Mooer, invece lo hanno fatto davvero. C'è pure il tutorial in italiano, fatemi un riassuntino e poi decido se rivendere ampli e pedali.
  12. PinkFlesh

    Diamond Vibrato is back

    Miscredenti che non siete altro. Pentitevi, pentitevi, pentitevi!! ✝️ ✝️ Intanto è finito anche tra le mani di Andy Martin.
  13. PinkFlesh

    Diamond Vibrato is back

    Questo non creTo. Gli Xvive sono fatti così https://nextgenguitars.ca/products/ic-xvive-mn3007-bbd-1024-stage.html Quella M dentro il quadratino è tipica dei chip Panasonic, e il numero subito accanto credo sia un seriale per cui un M2.7 è più vecchio di un M5 che è più vecchio di un M9 (quello che hanno cacciato nel Diamond Vibrato). Probabilmente non saranno dei NOS, ma sono comunque dei Panasonic. https://www.jotrin.it/product/parts/MN3007 https://www.tokopedia.com/smileface/mn3007-original-panasonic-matsushita-nos https://www.ebay.com/itm/385010053328 Il mondo è bello perchè è vario. Io l'ho rispedito indietro ad Amazon dopo 3 giorni😅 e dire che sono uno che gode pure con un Joyo.
  14. PinkFlesh

    Diamond Vibrato is back

    Qua l'originale dimostrato dal nostro stimatissimo guitaroptimusinfluencerwallofampsmanonnevendemancouno @*juanka78*
  15. PinkFlesh

    Ridurre la sezione drive

    Ma associo al consiglio di Giorgètto, te lo avevo detto pure io in passato. Ingrandisci questa pedalboard così eviti questi dolorosi aut aut, il minimo sindacale è 10 pedali (a terra...+30 nell'armadietto).
  16. PinkFlesh

    Dimehead NAM Player

    Se ne è parlato poco, messo in ombra da altri nomi più blasonati, ma Neural Amp Modeler (NAM) è un plugin open-source che ha riscosso abbastanza successo per due motivi: funziona ed è aggratiss. E' una sorta di Kemper che gira su PC, ma con un suono e una reattività migliori di Kemper. L'ho testato da qualche mese con vari modelli di ampli classici, e devo dire che funziona bene. https://github.com/sdatkinson/neural-amp-modeler https://tonehunt.org/all https://tonejunkiestore.com/nampacks Da poco una azienda tedesca, Dimehead, ha creato un pedale digitale che riesce a far girare NAM e i suoi profili, slegandolo così dal playing in cameretta e facendolo diventare una tecnologia utilizzabile anche live. https://www.dimehead.de/ - Pro: suona bene, migliaia di profili gratuiti a disposizione, latenza 0.5ms, ha il MIDI, ha il display 😎 - Contro: costa 595€, non ha il tap tempo 😶
  17. PinkFlesh

    Dimehead NAM Player

    Parli di Opus? Non credo permetta di usare i profili NAM. Genome invece si, ma è un plugin che gira su PC, non un pedale. L'altro non lo conoscevo e no, non sbagli 👍 https://forum.mod.audio/t/the-neural-amp-modeler-nam-has-arrived/10119
  18. Creiamo una raccolta fondi sul forum per regalare un anno a Londra a quest'uomo. Avremo un pedaletto in meno, ma la nostra esperienza di navigazione su Youtube ne guadagnerà.
  19. Se ti serve un Fender Blackface al break up o una Plexi vintaggiosa tiratina, ti compri un Fender Blackface o una Plexi vintaggiosa e li tiri fino al breakup😉 1. sono i suoni più difficili da emulare in digitale, il giorno che ti metti a suonare i Sepultura ne riparliamo, e 2. non ti ci vedo a suonare con uno di questi cosi colorati, ci giri intorno da anni, ma non è nelle tue corde da rockettaro duro e puro. La domanda che tutti si stavano ponendo: ToneX e ToneXino suonano uguali? Quasi, al netto dell'input trim che è difficile settare perfettamente allo stesso modo.
  20. Che ci sia un peggioramento della qualità audio media è sotto gli occhi di tutti. Tuttavia, credo che una feature è meglio averla che non averla, altrimenti finiamo come quelli che comprano un telefono senza uscita jack, senza bluetooth, senza caricabatterie, e prendono questo per dei "pro" da visionari della tecnologia. Il tempo di mettersi in casa una Apollo Twin e fare dei confronti ci sarà, ma intanto puoi registrarti da subito con un cavo USB. D'altronde anche un Massimo Varini, dall'alto del suo studio potrebbe, fare una osservazione analoga sui nostri sistemi: si, belli gli Heritage '73 e le RME, ma suonano come un vero Neve vintage e un convertitore Antelope da 5000€? Qualcuno se lo è mai chiesto? 😀 Io mi sono analogizzato pressochè totalmente, non sono io l'acquirente medio del ToneXino. Parlavo di chi suona live e magari aspetta di vederlo usato a due soldi per farsene 2 da usare in serie.
  21. Non mi dire che non hai mai provato a registrarti. Magari a te non interessa, ma è una feature fondamentale per il chitarrista del terzo millennio che spesso suona collegato a una cuffia o a due monitor. Quando l'hanno introdotta sul Kemper, congiutamente al liquid profiling, è stata una ventata di freschezza salutata positivamente da tutta la community perchè ti libera dalla necessità di avere una scheda audio. Tra l'altro leggo che l'uscita con cui ti colleghi al mixer o a una cassa attiva, fa anche da uscite cuffie. Ed è stereo. Insomma, l'hanno pensato proprio bene il ragazzetto.
  22. Ci hanno messo una cosa molto più figa dei pomelli standard: audio over USB. Comunque, 199 da Thomann. Non penso sia impossibile vederlo usato a un centello da qui ai prossimi 6-12 mesi.
  23. Ho sentito a mala pena la prima clip, ma faccio qualche considerazione al volo. Con questo pedale ti puoi portare dietro 20 simulazioni diverse di amplificatori, laddove Iridium e ACS1 ne offrono solo 3 (9 considerando anche le simulazioni di cabinet). Essendo molto piccolo e dal prezzo molto competitivo, si potrebbe tenerne due in pedaliera, uno dove hai i salvati i captures degli ampli e un altro dove hai salvato i captures dei pedali. Oppure si potrebbe usarli entrambi come amp simulator, e uscire in stereo. Tra qualche tempo lo si potrebbe vedere nell'usato a 100€ o addirittura meno, rendendolo di fatto la soluzione più economica, compatta e di qualità per il chitarrista che vuol viaggiare leggero.
  24. PinkFlesh

    Way Huge Supa Puss

    Se vuoi il suono di un DMM, ti serve un DMM. Ho provato una manciata di cloni dell'Electric Mistress, anche boutique, ma a tutti sembrava mancare qualcosa, non riuscivano a unire morbidezza generale e apertura sulle alte. Risolto prendendo l'originale. Stessa cosa col Tube Driver, avuto decine di overdrive, quando ho preso il Tube Driver vero ho riconosciuto "quel" suono alla prima nota e al primo settaggio random del pedale, senza spippolamenti e smadonnamenti vari. E' il problema generale dei cloni, specie se si parla di vintage. Ci vanno vicini ma mancano di quel tocco di magia dell'originale.
×