Jump to content

PinkFlesh

Members
  • Content count

    1,319
  • Joined

  • Last visited

  • Days Won

    13

PinkFlesh last won the day on March 1

PinkFlesh had the most liked content!

Community Reputation

508 Excellent

About PinkFlesh

  • Rank
    Accarezzatore delle 6 corde (ma a volte anche solo 5)

Profile Information

  • Gender
    Male
  • Location
    Sicilia

Recent Profile Visitors

2,500 profile views
  1. Si, le ultime due sono delle Japan, e anche la prima è MIJ. Chiedevo per capire meglio il valore di queste chitarre. Una Japan a 900€ la trovo esageratamente cara, ma forse il prezzo è giusticato dal fatto che si tratti di una reissue.
  2. E' possibile riconoscere una Strato Reissue da una Strato Standard osservando solo logo e meccaniche? Le reissue hanno le meccaniche col forellino in alto e lo spaghetti logo (sottile), mentre le standard hanno meccaniche piene e il font più spesso? Stando così le cose, le prime due in queste foto sono delle Reissue, mentre le ultime due sono delle Standard? @Bananas aiutami tu.
  3. PinkFlesh

    DSM & Humboldt SIMPLIFIER: zero watt amp

    Alla fine non era solo calura estiva...😀 Comunque, han da poco tirato fuori la versione Deluxe (DLX) del pedale che include un secondo canale e una selva di manopole in più. https://www.simplifieramp.com/ https://www.thomann.de/it/dsm_humboldt_simplifier_dlx_amp_cab_sim.htm Il problema è che uscire nel 2021 con un pedale del genere che usa ancora la simulazione di cassa analogica come negli anni '90, è davvero dura, e i limiti della tecnologia si sentono... Se quello è un AC30 o un crunch Marshall, io sono una trans lesbo queer poliamoros*
  4. PinkFlesh

    Le ultime novità...

    Neanche il tempo di uscire e già te ne sei zompato uno? Illuminaci. Usabilità con SC e HB? Meglio Stinger o Fuzz?
  5. PinkFlesh

    Microfoni per chitarra

    Poi mi fai un corso via Skype sull'uso di questi plugin per azzerare la fase. L'unico che ho, AutoAlign, non AutoAllinea un bel niente. Domanda tecnica: trasformatori Lundhal e CineMag. Ne sento spesso parlare quando si tratta di microfoni attivi. Che differenza passa tra i due e che benefici danno rispetto a un trasformatore "standard"? https://www.lundahltransformers.com/microphone/ https://cinemag.biz/mic_output/mic_output.php
  6. PinkFlesh

    Le ultime novità...

    Tre pedalozzi lanciati sul mercato nelle ultime 2 settimane, che mi hanno fanno venire gli occhi a cuoricino.
  7. PinkFlesh

    Pedali Colombo

    Sei in ritardo di un po', zio. Esistono e come, altro che. Ne sento parlare da anni. Su Facebook circolano parecchie sponsorizzate fatte da lui, strano non ti siano mai apparse. Io più che altro pensavo ci fosse lo zampino di Luca Colombo (sono omonimi) http://www.lucacolombomusic.com/ ma invece sono due entità fisiche e musicali distinte e separate. Grafica un po' meh, come da tradizione italiana, ma a differenza di altri almeno ha avuto la decenza di non chiamare i suoi pedali Caffè, Aranciata, Pizza. A sentirli non mi dispiacciono, prezzi in linea con altri produttori boutique. 150 pippi per un boutique handmade non è da scandalo, a patto che suoni. Cringissima la citazione del CEO Boss nella sua home page, considerando quale è stato lo strumento che ha inventato e cosa ha significato per il mondo della musica (specie rock) quella sua geniale trovata ma forse Luca conosce Roland solo per i pedalini Boss, e non per l'universo che gravita attorno al brand. "Un giorno provai un fortissimo desiderio di fare musica, soltanto che lo strumento che desideravo suonare non esisteva ancora, così lo costruii..." Ikutaro Kakehashi Fondatore di Roland & Boss
  8. PinkFlesh

    Eko Guitars AIRE STD

    Non è una novità che le chitarre assemblate in Oriente hanno standard qualitativi molto alti. La mia prima chitarra arriva dallo stabilimento Samick, in Korea, ce l'ho tutt'ora e in un blind test a paletta coperta potrebbe tranquillamente essere scambiata per una chitarra da 800-1000€. Rifiniture, materiali, top fiammato, sembra davvero di tenere in mano una produzione di medio-alto livello. Strana la storia dell'HB splittabile solo al ponte, se dal pickup escono 4 conduttori in linea teorica dovresti poterlo splittare, ma comunque non ti perdi nulla. Un HB splittato suona molto sottile e lontano da un vero SC. Utilizzabile, per carità, ci vengono fuori anche cose discretamente originali, ma se hai in mente il suono di un SC nativo, non c'entra un tubo. Ovviamente nessuno ti vieta di cambiarli e prenderne due a 4 conduttori. C'è da rifare il wiring e mettere i pots push-pull. Di questa linea di chitarre, quello che fa storcere il naso anche a me è la storia della masterbuilt, e come detto più sopra, per un hobbysta come posso essere io, tu e tanti altri, una chitarra da 4.000€ con rivendibilità nulla non è proprio un affare. Un professionista fa soldi con la musica e una chitarra si ripaga da sola, vero, ma se sei un professionista è probabile che la chitarra ti arriva in omaggio per fare endorsement. E se ti arriva una masterbuilt totalmente aggratis....come si dice, a caval donato non si guarda in bocca. Poi suonerà anche bene, e ci credo. D'altronde parliamo di due pezzi di legno avvitati costruiti su un progetto vecchio di 70 anni che non ha più segreti, non di spedire gli umani su Marte o del PC quantistico raffreddato ad azoto liquido. Ma 4000€, considerato quello che si trova in giro a 4000€....
  9. Catalinbread Moseley Fuzzrite in da house! Fuzz alla vecchia senza fronzoli e da 🍌 dritto. E ora che ho imparato il riff di In a Gadda da Vida, lo posso mettere su mercatino ✉️

    1. nova

      nova

      avuto. il clone perfetto. il fuzzbrite

      ashbass-fuzzbrite-77583.jpg

    2. PinkFlesh

      PinkFlesh

      Conosco, ma mi volevo evitare la spedizione dagli USA. 

      Anche il tuo aveva un cicles usato in omaggio? 

       

      3.jpg

       


      4.jpg

       


       

  10. PinkFlesh

    Tribe Guitars

    Ma non è che non ci sono quelli che costruiscono chitarre non "classiche". PRS, Suhr, MusicMan, BC Rich, Dean, ESP/LTD, Schecter, i primi nomi a caso che mi vengono in mente, e andando su produzioni più piccole Ormsby, Siggi Braun, in Italia Manne. Non è che se vuoi una chitarra diversa dalle solite non la puoi avere....è che mediamente le classiche vendono molto di più, per cui tutti i produttori hanno a catalogo almeno una linea di chitarre S-style, T-style, single cut ponte fisso, double cut con cornine.
  11. PinkFlesh

    Microfoni per chitarra

    Ho controllato su Reaper e le clip mi sono sembrate tutte in fase. D'altronde, è lo stesso file reampato varie volte e catturato da 21 microfoni diversi. Non ho controllato lì per lì sia perchè andavo di fretta, sia perchè ho dato per scontato che fossero stati messi in fase da chi ha fatto il test. Insert -> Media File -> Apri -> Import Files as Separate Tracks, e hai le clip tutte perfettamente allineate sulla timeline. Se ti vuoi togliere lo scrupolo con AutoAlign o equivalente, forse è meglio. Intanto ho rifatto la stessa cosa per i suoni clean, stavolta aggiungendo come riferimento l'AKG 414 da solo, che secondo me sui clean ha il suo perchè, e badando alla fase. Qui preferirisco dinamico+condensatore, e906+AKG414 li trovo azzecatissimi insieme. Sento calore, corpo, ma anche definizione. Col ribbon invece tutti questi clean li sento un po' troppo ingolfati. E il ribbon, così come il condensatore, l'ho sempre portato indietro di 3dB rispetto al dinamico. https://soundcloud.com/user-559535049/sets/sm57-dual-miking-clean-tones https://soundcloud.com/user-559535049/sets/md421-dual-miking-clean-tones https://soundcloud.com/user-559535049/sets/e906-dual-miking-clean-tones
  12. PinkFlesh

    Microfoni per chitarra

    Il link andava anche stamattina. Intanto ho provato a creare qualche traccia dual miking prendendo i 3 principali dinamici (57, 421, e906) e mettendoci accanto 2 condensatori e 2 ribbon. Nessuna di queste accoppiate è brutta o inutilizzabile, è tutta questione di preferenze personali e di come poi la traccia si siede nel mix strumenti. Tuttavia, se avessi un amico particolarmente generoso che mi dicesse "Scegli 2 microfoni a piacimento tra questi e portateli a casa", probabilmente prenderei 57+R121 o e906+R121. Anche perchè spesso il 121, se correttamente posizionato e distanziato dall'ampli (per smussare l'effetto prossimità), suona una favola anche da solo senza bisogno di metterci altro accanto. Se riesco, faccio anche le tracce clean. https://soundcloud.com/user-559535049/sets/sm57-dual-miking-test https://soundcloud.com/user-559535049/sets/md421-dual-miking-test https://soundcloud.com/user-559535049/sets/e906-dual-miking-test
  13. Topic contenitore per discutere di microfoni per chitarra. Un bella comparativa di qualche anno fa fatta dai ragazzi di Sweetwater. Nulla di nuovo sotto il Sole, è tutta roba piuttosto standard per chi si occupa di chitarre elettriche, ma il test è fatto davvero bene sia perchè sono disponibili i file audio a 24bit/96KHz, sia perchè i volumi sono livellati in modo impeccabile, cosa importantissima per un test che abbia senso perchè tra due microfoni diversi, si tende sempre a preferire quello che suona più forte, anche se la differenza è solo 1dB. https://www.sweetwater.com/insync/best-guitar-amp-mics/ Qui qualche combinazione di microfoni che conferma, qualora ce ne fosse bisogno, che nulla batte dinamico+ribbon. Di fatto la mia combinazione preferita perchè restituisce bene la pancia e la punta dell'ampli, anche se in passato ho tirato fuori suoni egregi anche solo con un condensatore. La Fryette + IR Celestion sentita subito dopo, a paragone sparisce. Sparisce letteralmente.
  14. PinkFlesh

    Drive Boss: ne rivorreste uno?

    Edizioni Anniversary per SD-1 e MT-2 fresche di giornata https://sonicstate.com/news/2021/05/20/boss-releases-limited-edition-anniversary-pedals/
  15. PinkFlesh

    Videi interessanti che si impareno cose.

    A questa storia non ci crede nessuno. Ti ho visto, furfante, ai bei tempi con le tue strummate chissà quante mutande hai fatto volare, e son sicuro che le fai volare pure ora. Tornando IT ⬇️ Warning ⚠️ : musica post-2000, chitarre Suhr e PRS. Effetti indesiderati: potrebbero manifestarsi cefalea, nausea, capogiri. Nei casi più gravi, dolori intestinali, reflusso, aerofagia, petomania 💊 Notevole Guthrie: the general philoposhy of this pedalboard is not to be awesome, it is to be portable. PIù in generale, fa strano vedere in queste board effetti che noi non consideriamo minimamente. Eppure sti qua ci fanno tour mondiali e album.
×