Jump to content

pickupmakers

Members
  • Content count

    94
  • Joined

  • Last visited

  • Days Won

    2

pickupmakers last won the day on October 22 2019

pickupmakers had the most liked content!

Community Reputation

48 Excellent

1 Follower

About pickupmakers

  • Rank
    Newbie

Recent Profile Visitors

The recent visitors block is disabled and is not being shown to other users.

  1. pickupmakers

    Sublimazione dei P90

    telecaster in swampash manico P90 in alnico V/IV ponte telecaster overwound in alnico III (overwound tra gli 8,7 e i 9,5 kOhm)
  2. pickupmakers

    E cambiamo 'sti pickup alla tele.

    se vuoi un suggerimento cerca qualcosa in alnico III tra 8,5K e 9,5K... (in stile esquire) sui crunch spinti non credo ci sia meglio per il ponte telecaster (anche in alnico V se vuoi una piccola riserva di pulito)
  3. pickupmakers

    Flametone pickups

    x Zado.. non penso che montando un magnete alnico III su un JB risolvi il tuo problema..... dipende più dall'alto valore di resistenza che dal tipo di magnete.. se proprio vuoi fare delle prove.. forse meglio un alnico VIII
  4. pickupmakers

    Flametone pickups

    è vero il discorso sulle miniere di cobalto... anche se in realtà sono 4.... ma la 4 è in cina e ad uso esclusivo del mercato interno (gestita dai militari) vero che ormai dire alnico V non vuol dire standard...... ci sono dei protocolli... l'alnico V dovrebbe avere il 24% di cobalto.... l'alnico II il 13%.. ma dubito vengano rispettate queste quantità al millesimo.. almeno per la produzione di massa.. sebbene il prezzo non sia così eccessivamente alto...... attualmente siamo sui 36000 dollari/tonnellata.... quindi 36 dollari/chilo.... quindi 0.036 dollari/grammo..... una barra da hb pesa mediamente 18gr.. al 24% parliamo di scarsi 5 grammi.. quindi circa 20 centesimi di dollaro a barretta ecco perchè se provi 10 magneti da fornitori diversi potresti avere delle differenze significative per sommi capi magneti oriented - il magnete ha caratteristiche anisotrope; il metallo fuso passa in un campo magnetico e viene "orientato"; le caratteristiche del campo magnetico seguono l'asse di orientamento magneti unoriented - il magnete ha caratteristiche isotrope; il metallo non riceve alcun "orientamento magnetico"; le caratteristiche del campo magnetico sono omnidirezionali visto che si parlava di single coil vale la pena fare anche un piccolo accenno su alcune differenze magneti da .187" - magneti da .195" - magneti staggered o flat o radius fidelity.... a volte basta una scelta sbagliata per avere molti problemi
  5. pickupmakers

    Flametone pickups

    giusto per fare un po' di chiarezza che possa aiutarVi in scelte idonee e mirate sand cast - procedimento per la formazione dei magneti; si usano stampi di sabbia umida pressata in cui viene colato il metallo; con questa procedura il magnete assume caratteristiche specifiche; in particolare maggiore brillantezza sulle alte frequenze e migliore pulizia sulle basse frequenze. polished - il magnete viene lucidato su tutti i lati; offre una maggiore spinta su tutto lo spettro audio rough - il magnete esce dallo stampo con una ruvidità generata dal raffreddamento nello stampo di sabbia umida pressata; musicalmente offre una maggiore morbidezza su tutto lo spettro audio. queste le definizioni.. poi ci sono due elementi importanti di cui tener conto e che caratterizzano molto il timbro finale 1 - oggi la maggiorparte dei magneti sono sinterizzati e non fusi (la sinterizzazione è un processo di iniezione ad alta pressione del materiale in polvere) questo processo incide sul timbro finale in quanto in fase di fusione gli atomi di carbonio si posizionano in modo differente rispetto al processo di sinterizzazione 2 - le percentuali degli elementi presenti nella lega..... ci sono piccole quantità di metalli che sono presenti nella lega e che possono incidere sulla resa finale... ma principalmente l'elemento più importante è il cobalto.... ormai molto costoso e quindi presente in percentuali sempre meno rispettate (ecco perchè vecchi magneti suonano sempre meglio) si potrebbe poi parlare di magneti orientati e non-orientati... ma già mi sono dilungato troppo Max
  6. pickupmakers

    Flametone pickups

    per un suono single coil più "sporco" vi consiglio di cercare qualcosa in alnico III a polarità NORD per un suono più pulito, preciso... decisamente alnico V polarità SUD
  7. pickupmakers

    Fiammato o no?

    Leo Fender dichiarò che preferiva usare acero liscio per avere una risposta "costante ed identificabile".... cioè avere una timbrica ben definita in qualunque momento come già detto le varie "figure" del legno (quindi non solo acero) sono dovute a degli stress della pianta in fase di crescita il flame si ottiene da alberi cresciuti in zone partcolarmente ventose che tendono a far piegare la pianta nelle sue fasi di crescita.... e queste oscillazioni creano fratture nelle fibre da cui nasce poi il disegno "fiammato".. in realtà ogni striatura è una rottura delle fibre.... il bird's eye si ottiene da piante cresciute in zone relativamente umide...che vengono facilmente attaccate da varie forme di funghi.. che generano la figura descritta quindi mentre un acero liscio rispetterà la sua timbrica, gli aceri figurati produrranno delle "variazioni".... difficile da identificare e/o catalogare in quanto non possono essere parametrizzate. si potrà quindi parlare di tendenza ad un timbro... ma non può essere definito uno "standard timbrico" in base alla figura l'unica cosa certa sui legni figurati è che la struttura è sicuramente più debole...... questo però non vuol dire che avrà di certo problemi.... una essicazione naturale di 3-4 anni di certo offrirà sempre una buona stabilità della fibra nel tempo. questa è una cosa più importante.... l'essicazione naturale è l'unica via per avere una tenuta nel tempo...... non basta eliminare umidità dalle fibre...... il legno è un materiale vivo ed ha bisogno dei suoi tempi per stabilizzarsi quindi meglio un legno essiccato naturalmente ad uno essiccato in forno.... anche se oggi è sempre più difficile trovarne (il consumismo ed il capitalismo fanno danni alla qualità) il roasted penso sia solo la moda del momento.... per quanto riguarda la variazione del timbro penso sia ancora presto per poter definire uno standard ma per quanto detto prima.... una "cottura" del legno può fare più danni che apportare benefici... se fatta senza cognizione di causa ma ammetto la mia poca conoscenza specifica e quindi mi limito dicendo che è una mia opinione personale
  8. pickupmakers

    Dreamsong Pickup

    un rapido affaccio per ringraziare evol per la citazione.... è sempre molto appagante sapere di aver lasciato un segno positivo..... i pickup, si sa, si montano si smontano si vendono si cambiano.... ma una buona impressione nata dalla competenza attribuitami e dalla disponibilità dimostrata rimane.... e queste sono soddisfazioni grazie
  9. pickupmakers

    Singoli NOS Wire

    non so dirti come lavora Slider's.. posso darti solo degli input oggettivi se avvolgi del filo NOS devi prestare maggiore attenzione la velocità di avvolgimento è inferiore...... e se avvolgi in modo manuale la tensione di esercizio sicuramente cambia (e questo incide sulla resa finale) detto questo.... se un pickup, su strumenti diametralmente opposti come dici tu, suona nello stesso modo vuol dire che "impone" il suo timbro questa è una caratteristica che ha i suoi pro ed i suoi contro pro - se a te piace quella timbrica allora non troverai mai di meglio... e soprattutto potrai cambiare tutti gli strumenti che vuoi ed avrai sempre il tuo "sound" (ed è un grande bonus) contro - imponendo il suo timbro sminuisce lo strumento..... se hai una chitarra da 500 euro o da 20000 euro suoneranno sempre uguali o molto simili come vedi sono sempre scelte personali e soggettive e non dimentichiamo l'effetto placebo che fa tante vittime
  10. pickupmakers

    Singoli NOS Wire

    quando parlo di sfumature non mi addentro mai oltre per due fattori principali (+1) 1 - quelli che a mia opinione possono essere delle basse ingolfate.... per altri potrebbero essere delle basse profonde...... questo per dire che entriamo molto nel soggettivo e quindi è difficile parametrizzare 2 - parlando di sottigliezze.... su strumenti diversi può cambiare tutto e portare quindi ad opinioni contraddittorie... esempio.. se ho uno strumento molto scuro (come timbrica) potrei dire che le basse si ingolfano e impastano..... ma se ho uno strumento più chiaro potrei dire che ho un ottimo bilanciamento su tutto lo spettro vorrei anche aggiungere che lavorando in maniera molto manuale è per me difficile (o forse imposssible) costruire un prodotto clone perfetto di un altro..... quindi se poi parliamo di piccole differenze potrebbe anche dipendere dalla costruzione fatte le dovute premesse una caratteristica che notò Mirko fu una certa "morbidezza" un po' di più sulla gamma alta.. ma come detto prima non così grande da far gridare " al miracolo" aggiungo pure che la prova fu fatta su un hb paf style...... sui single coil la bobina incide in modo maggiore rispetto ad un hb.. quindi su un single coil forse potrebbe esserci una maggiore enfasi di alcuni parametri
  11. pickupmakers

    Singoli NOS Wire

    non vorrei darti una delusione ma su un pickup NOS la parte importante è il magnete più che il filo il filo ha delle differenze in termini di timbro.... essendo un filo realizzato in anni in cui le tolleranze erano più "ampie" rispetto alle decimillesimali di oggi, la regolarità dello spessore finale era meno accurata... e questo comporta delle variazioni sul timbro...... ma parliamo di sfumature... che non ritengo giustificabili dalla differenza di prezzo rispetto ad un filo moderno (facemmo delle prove insieme a Mirko (utente del forum) per verificare questo) personalmente preferisco usare il filo NOS vintage originale per la riparazione/ricostruzione di pickup originali vintage... in modo da mantenere una "realtà storica" ed anche un discreto valore economico (certificando la ricostruzione con filo vintage)... inoltre è sempre più difficile trovare bobine vintage in buono stato.... e soprattutto originali "veramente".. (saranno almeno 4 anni che non ne trovo più) altro discorso invece, come dicevo prima, sono i magneti....... i magneti "vecchi" sono nettamente migliori rispetto ai nuovi in quanto, all'epoca, non si lesinava sulla quantità di cobalto (e qualità oserei aggiungere) presente nella lega AlNiCo ed il Cobalto è il materiale più importante per la qualità in termini di resa timbrica il Cobalto è sempre più raro e costoso estrarlo ed essendo la domanda sempre in aumento (molto usato in elettronica) il prezzo ha un aumento costante di circa il 150%/anno quando la fornitura non richiede parametri precisi in termini di composizione chimica, allora anche se le percentuali sono rispettate, la qualità è "meno affidabile" ecco perchè se avete dei vecchi magneti (diciamo dagli anni '70 a tornare indietro) teneteveli stretti spero essere stato utile Max
  12. pickupmakers

    Hb per strato (raw vintage)

    per le esigenze che richiedi potrebbe essere una buona scelta un P94 (magri ibrido A5/A3)
  13. pickupmakers

    PAF per Orville Les Paul

    Evol... mi ricordo dei tuoi lavori.. mi fa sempre piacere sapere che hai apprezzato
  14. pickupmakers

    PAF per Orville Les Paul

    grazie per l'apprezzamento.... dovrei mettere made in USA per essere più appetibile ehehe
  15. pickupmakers

    Risonanza dei legni nei vari Brand

    nel momento in cui l'energia generata dalla corda oscillante veicola nel body ed arriva agli estremi, se incontra un corpo rigido allora riflette (e quindi una buona parte torna indietro rimanendo nel body), se incontra un corpo elastico di sicuro una buona parte di quella energia sarà assorbita (e quindi persa).... e questo non lo dico io ma lo dice la fisica (che è più autorevole di me eheh) lo stesso concetto si applica alla varie fibre del legno fibre compatte riducono la trasmissione delle frequenze con un lambda/4 ampio (mediobasse) e quindi enfatizzano le medioalte fibre meno compatte peggiorano la trasmissione di frequenze con un lambda/4 stretto (medioalte) e quindi enfatizzano le mediobasse l'acero è un legno molto duro e compatto ed infatti ha una notevole capacità di trasmissione e una poca perdita.. con una enfasi sulla alte il frassino di palude ha una fibra molto dura ma meno compatta ed infatti le microcavità interne alla fibra tendono ad enfatizzare le basse e perdere le medie.. risultando anche alquanto brillante sul mogano bisogna fare una distinzione..... ormai quello che si trova in giro è sempre più mogano africano, mentre quello "acusticamente" migliore è quello americano quello americano (quello rossiccio) ha una fibra molto compatta.. spesso paragonato alla timbrica dell'acero ma più "smooth and warm".... quello africano (quello più ambrato che rossiccio) ha una densità differente ed un peso specifico inferiore (quindi fibra meno compatta) e tende ad essere più scuro la fibra del legno è fondamentale per la resa timbrica dello strumento.... ad esempio ho un manico in wengè che ha una fibra molto particolare... è un legno molto duro con alternanza di fasce fibrose morbide (infatti il legno è molto striato) questa sua particolarità migliora molto la durata del suono offrendo un notevole incremento di sustain... ed inoltre offre un "effetto" wah wah naturale Max
×