Vai al contenuto

Dado

Members
  • Numero contenuti

    1050
  • Iscritto

  • Ultima visita

Reputazione Forum

198 Excellent

2 Seguaci

Su Dado

  • Rank
    Advanced Member

Contact Methods

  • Website URL
    http://www.burnfx.it

Profile Information

  • Gender
    Not Telling
  1. Rimane parecchio clean ma tanto non lo devi usare nell'impianto? dipende ovviamente da quanto spinge la chitarra ma se setti il gain a ore 9 non hai problemi di distorsione!
  2. Stomp Amp Brown di Officina Elettrica, nell'ultima versione hanno fatto anche un simulator davvero bello!
  3. Marco Crucco

    Olè bravo crucco che ci gasi cosi, in un lunedi pomeriggio altrimenti anonimo!
  4. Dirty plexi

    Ciao Ghirmo, sono due Blues Special i singoli e l'humbucker si chiama Unbucker.
  5. Stand Suhr al NAMM

    Video sempre molto gustosi Ale, bravo!
  6. Mic preamp e/o comp dedicati?

    Si, fanno la differenza occhio però che ogni preamp ha "sapori" diversi ma se entri in questa valle di lacrime su ogni modello di qualsiasi marca trovi le specifiche e a che tipo di applicazioni si addice meglio: chitarre, batteria, voce...
  7. 3 Monkeys solderless kits

    Tutto ok Winslow siamo qui a confrontarci serenamente no problem, non so dirti da quanto non erano stati avvitati/controllati i connettori dico solo che, oltre al fatto del contatto crimpato e le impedenze variabili, il fatto di dover controllare ogni 3x2 i connettori per vedere se sono serrati o meno rischiando di rimanere muti dimenticandosene(ed è successo a diversi miei clienti) o peggio ancora con la pedaliera che butta scariche ogni volta che viene sfiorata con qualcosa, non mi sembra una soluzione molto professionale. Solo uno che se ne intende come te e controlla periodicamente i connettori se la può cavare ma non sono tutti solerti come te, credimi
  8. 3 Monkeys solderless kits

    Lory ci sono questi due tipi che sono più corti del normale ma non di tanto: - Switchcraft 380 - Toronzo 1JP-010GC ho fatto un ordine di Toronzo e vediamo quando mi arrivano ti saprò dire se sono validi!
  9. 3 Monkeys solderless kits

    Esatto dipende anche tanto da come utilizzi la pedalboard e quanti movimenti le fai fare ecc..il tuo discorso ci può stare ti sottopongo una domanda però: quello che per te è un buon funzionamento della pedaliera cablata (da un po di tempo) e all'orecchio ti sembra che suoni bene, hai mai provato a sostituire un cavetto o più cavetti con quelli saldati e vedere cosa succede? Bene, io si e quasi sempre i solderless ne sono usciti sconfitti soprattutto per quel che riguarda la limpidezza e la focalità del suono, parlo solo ed esclusivamente per esperienza non per partito preso o solo per quello che ho studiato di malavoglia sui banchi delle superiori, ma per mie (e ribadisco mie) esperienze di laboratorio. Se vogliamo dirla tutta mi è anche capitato di misurare con strumenti normalissimi di laboratorio, una certa conducibilità da un cavo solderless appena smontato da una pedaliera e misurarne un'altra diversa di un buon 30% dopo aver serrato in modo adeguato il connettore del sudetto cavo. Detto questo, ognuno puo ovviamente scegliere la strada che vuole.
  10. 3 Monkeys solderless kits

    Una cosa che invidio al sistema solderless è che i connettori diritti sono mooooolto corti e rubano pochissimo spazio, ma arriveranno anche a farli per i cavi a saldare penso possa essere solo una questione di tempo.
  11. 3 Monkeys solderless kits

    Certo Mlex, hai aggiunto giustamente il fatto che ok il cavo saldato ma deve essere saldato nel migliore dei modi, ricordo altresi che anche solamente una saldatura "fredda" potrebbe procurare gli stessi effetti negativi descritti nel mio precedente post, però il rischio di fare una saldatura veramente problematica secondo me è molto minore, se ci si vuole comunque arrangiare da soli, con un po di pratica e pazienza si impara a farle ste saldature.
  12. 3 Monkeys solderless kits

    Tenete SEMPRE presente, e lo dico ogni volta che esce il discorso solderless, che un contatto crimpato (a stringere) non avrà mai le caretteristiche elettriche di un contatto saldato. Quando nel tempo i materiali tenderanno ad ossidarsi (e succede sempre a qualsiasi materiale ferroso) le due parti in questione formeranno un contatto ossidato appunto quindi con una certa resistenza al passare della corrente che sarà diversa dalla resistenza iniziale. Teniamo presente anche che i materiali tenderanno a restringersi o a dilatarsi anche di poco con il normale variare della temperatura quindi, un contatto non saldato, sarà più o meno "stretto" o "lasco" a seconda della temperatura del cavo con il risultato di avere un'altra resistenza variabile sempre attiva su quello spezzone. Chiaramente stiamo parlando di valori molto piccoli e di differenze minime di resistenza ma andiamo a contare quanti cavi abbiamo in pedaliera e poi... Lungi da me spaventare le persone però io non vorrei mai una cosa del genere nella mia pedalboard, già passando da un live all'altro ho sensazioni diverse di suono che mi giungono all'orecchio, se ci metto anche la variabile sonora di una pedaliera che suona in modo diverso col passare del tempo o a seconda della temperatura che c'è nel locale, va a finire che impazzisco! Impazzsco proprio come un paio di persone a cui ho rifatto i collegamenti nella loro board perchè, non avendo più controllato e stretto periodicamente i loro connettori a crimpare (quelli dal nome che non ho mai capito come si scriva e che avete tirato fuori qui in alto), il suono che ne usciva era totalmente incontrollabile come se la pedaliera fosse infestata dal demonio!
  13. XOTIC guitars

    Figa Lory, penso che neanche sul sito di Xotic ci sia una descrizione cosi dettagliata della chitarra, brao! In effetti quando al D-Day è stata tirata fuori la chitarra in questione dalla custodia, ho avuto un attimo di mancamento perchè era da tempo che seguivo Allen Hinds e mi sarebbe piaciuto mettere le manine su quel bel legnetto stiloso. Sarò breve, ho provato la stessa di Tilt che ha recensito Lory, la chitarra mi è piacita moltissimo, me la sentivo molto bene sotto alle dita ed anche i suoni sono da strato classica (anche se con l'humbucker) e sono molto meno freddini/chirurgici delle Tom Andeson ad esempio. Il manico roasted mi è piacito molto come feeling anche i tasti molto comodi e...insomma tutto bello! Anche a me il relic non mi ha fatto impazzire ma ne ho visti anche di peggio. Non nego che l'anno scorso mi sarebbe piaciuto importarle in Italia insieme ad un mio collaboratore, poi purtroppo non se ne è fatto più niente, peccato perchè sono veramente strumenti molto curati. Lory, urge un'altra recensione quando ti arriverà la chitarra, magari facciamo anche un altro D-day, M-day, F-day insomma ci becchiamo a sfondarci un po i timpani...
  14. Grazie Bananas Giusto per correttezza: il nuovo sito è on-line anche se ancora molto incompleto perchè in realtà non è ancora partito ufficialmente, deve essere terminato dal punto di vista grafico ed implementato per ciò che concerne i video e i sample audio, quindi manca ancora tanta roba. Venerdi sarò in studio con due chitarristi miei amici dotati di manine d'oro per fare diversi video dei prodotti nuovi e quindi implementare il sito anche da questo punto di vista. Quando tutto sarà terminato aprirò ufficialmente un post e vi terrò informati evitando, per correttezza vista la lungodegenza in questo Forum, di parlare dei miei prodotti se non in privato o interpellato da altri utenti, grazie!
×