Vai al contenuto

ago

Members
  • Numero contenuti

    1334
  • Iscritto

  • Ultima visita

  • Days Won

    2

ago last won the day on September 7

ago had the most liked content!

Reputazione Forum

578 Excellent

6 Seguaci

Su ago

Profile Information

  • Gender
    Male
  • Location
    Torino

Visite recenti

4964 visite nel profilo
  1. Non vorrei dire una sciocchezza ma mi pare di ricordare che una volta su di ampli su cui ho provato a usare solo il return ho dovuto collegare un jack nel send il cui compito era quello di attivare il loop. Non ne sono sicuro ma tentare è un attimo.
  2. ago

    EUGENE CHADBOURNE

    Lo trovo molto simpatico, il tipo! Una versione più pop di Derek Bailey
  3. ago

    Cosmo Black/Chrome ?

    ma invece cambiare il bottone tracolla? o vuoi proprio delle meccaniche cosmo black? (come queste https://www.boxguitar.com/it/meccaniche-chitarra-6-in-linea/3016-gotoh-sg381-cosmo-black.html che però sono da elettrica)
  4. Con l'Hazarai non era scattato il feeling, purtroppo. Chiaramente va a gusti e orecchie, ma mi sembrava freddo e poco coinvolgente. A me piacciono due tipi di delay (e anche di reverb): quelli che non ti accorgi se ci sono e quelli che ti aprono la strada ad un uso creativo. Il DD20, per me, rientra in questa categoria, e questo nel tempo mi ha fatto perdonare il buffer (credo di averlo comprato nel 2006). Non sono riuscito, invece, a fare un uso utile dell'Hazarai.
  5. Li ho avuti entrambi, l'Hazarai l'ho venduto, il DD20 è nella board n. 2 (nella 1 c'è il timeline). Però devo aggiungere che il buffer del DD20 è un po' invadente e si fa sentire. Quello dell'Hazarai, sinceramente, non me lo ricordo. Giusto perché in questi giorni l'argomento è caldo.
  6. Aggiungo che io di strymon ne ho ben 3 di seguito (mobius, timeline e bigsky). Probabilmente essendo già sui 50 (anni, non Hz, cazzarola!) perdo sensibilità acustica sugli acuti, ma rispetto ai suoni che uso non ho sentito questi problemi. In entrata ho un clone del Klon con il buffer sempre acceso (il mio preferito tra i buffer che ho sentito) ma il suono finale non viene stravolto dagli strymon, o almeno io non me ne accorgo.
  7. Scusa ma se hai registrato con il ditto, il suono è già passato nel buffer (credo doppio) del ditto, in più ha già subito una doppia conversione A/D D/A a 44.1 Khz, il che rende inutile registrarlo a 96 Khz. Sicuramente la tua prova è interessante ma ha degli aspetti che, secondo me, potrebbero essere migliorati. keep on trying!
  8. ago

    Reverb compatto

    Posso farti una proposta un po' folle? Ti fai un bel mixer di linea con il buffer che piace a te e lo usi in parallelo al Rev in kill dry. (il tutto messo sotto la board che non impicci troppo)
  9. ago

    Attenuatore di potenza

    David, attenzione che l'omnisonic è un normalissimo potenziometro da mettere tra send e return per diminuire il segnale che va dal pre all'ampli. Una roba che, appunto, costa una ventina di euro (se avessi tempo te ne farei uno per provare, è una cosa semplicissima). Diverso da un attenuatore da mettersi dopo il finale, cioè tra il finale e lo speaker. Sono molto diversi (anche nella resa).
  10. ago

    Attenuatore di potenza

    Dipende per cosa ti serve, se vuoi solo tenere un po' a bada il combo o vuoi avere un break up ad un volume un po' più umano allora trovi Hot plate o Weber mass o mini mass, anche usati, ad un prezzo abbordabile. Se invece vuoi abbattere il volume a livello di camera da letto o suonare in cuffia, ci sono altre soluzioni ma sono più impegnative. Gli ohm che ti servono sono gli stessi dei coni che utilizzi. Dulcis in fundo, ma credo che tu lo sappia già, gli attenuatori sopraddetti vanno usati solo con finali a valvole.
  11. ago

    ZOL65

    mitico!
  12. Io ho questo: http://www.americaspedal.net/fx65/ Hanno il difetto che lo switch di accensione e spegnimento è fragile e tende a rompersi con facilità ma per il resto utilizzano componenti di tutto rispetto. Non uso tanto il chorus ma ogni tanto lo mando in autooscillazione e mi diverto un po'.
  13. ago

    Sondaggione scelta chitarra!

    Io una MJT ce l'ho, pur non essendo affatto un estimatore nè del relic nè delle strato (anche se ne ho due, mistero della fede) mi piace un sacco. Manico enorme (ma quello lo scegli tu), la sbatto dove voglio tanto è già maciullata, suona bene (anche se non la suono bene io), è un po' rumorosetta (ma non l'ho schermata, ergo mea culpa). Mi sembra che sia onestissima nel rapposto q/p. Insomma, faresti una scelta sensata, IHMO.
  14. ago

    Bancarotta Gibson

    Nell'articolo di Bloomberg citato da Lorenzo si dice che Gibson vende 170.000 chitarre all'anno nel mondo, distribuite in 80 paesi. Non mi sembrano molte, ma potrebbe darsi che abbia un'impressione sbagliata.
  15. Una volta in una sala prove, anni fa, ho visto un ampli che al posto dell'interruttore per l'accensione aveva una serratura. Lo accendevi come la moto. Perché no? 😉
×