Event Horizon

Punto di ritrovo per consigli e problemi nell'home recording (NO gear!)

34 risposte in questa discussione

Ciao a tutti.

Con questo post mi rivolgo agli home recorder appassionati come il sottoscritto.

Perchè non usare questo thread come punto di riferimento per chi cerca consigli/trucchi sul missaggio e mastering, sugli errori da evitare e su come risolvere problemi man mano che si presentano? Così si condividono esperienze, problemi e soluzioni nell'home recording.

Vorrei che non si parlasse di gear (schede audio, outboard ecc.) se non in relazione allo specifico consiglio e problema da affrontare. Ci sono decine di 3d su schede audio, outboard e gear. Vorrei che si parlasse soprattutto di tecnica di missaggio/mastering.

Inizio io: problema di mastering.

A livello di mix sono abbastanza soddisfatto dei miei risultati (non è vero, noto sempre molta differenza con le grosse produzioni...diciamo che riesco a raggiungere la "sufficienza" per non far cagare su youtube).

Tuttavia faccio parecchio fatica quando devo aggiungere loudness per raggiungere gli RMS dei miei ascolti di riferimento.

Qualche consiglio per aggiungere loudness senza violentare troppo il mix?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Bello questo! Seguirò con interesse!

 

Premesso che sono un niubbo al cubo, se può esserti di aiuto ho provato di recente un VST free davvero carino e di facile utilizzo, [EDIT] si chiama "Luftikus". Sto robo è davvero semplice e "boosta" efficacemente diversi range di frequenze.

 

Un'altra questione, da principiante vero, la vorrei introdurre io: come cacchio si ottiene un mix che suoni decente ed equilibrato un pò dappertutto?

Perchè con un paio di casse discrete ho raggiunto risultati soddisfacenti, ma dopo diverse (tante) prove su prove e modifiche su modifiche... (e cd buttati)...

Piace a 1 persona

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

La prima regola nel mondo del recording è quella che, se proprio necessario, meglio togliere che aggiungere.... Nei prossimi giorni scrivo qualcosa

Piace a 2 persone

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
16 ore fa, voodoo dice:
Un'altra questione, da principiante vero, la vorrei introdurre io: come cacchio si ottiene un mix che suoni decente ed equilibrato un pò dappertutto?

 

 

Sul punto, mentre missi è importantissimo (fondamentale) aprirti una traccia nella tua sessione e metterci 3-4 tracce di riferimento.

Tipo: stai missando una canzone rock? Metti un pezzo dei foo fighters, uno dei paramore, uno dei 30 sec to mars e uno dei nickelback.

Il tuo pezzo deve suonare così. Non che deve essere uguale, ovvio. Però come equalizzazione, compressione, loudness ecc. devi cercare di avvicinarti alle grosse produzioni. Se il tuo pezzo ha più basse di the pretender, dovrai tagliarle.

Non devi fare questo per "copiare", ma per capire dove sei sulla cartina. È il modo più efficace per calibrare le tue orecchie, per capire come deve suonare il tuo pezzo e quanto sei distante dal risultato.

 

NB: prendi sempre canzoni di successo commerciale, perché se quelle suonano male difficilmente sarà perché sono missate/masterizzate male. È più facile che sia il tuo impianto posizionato/regolato male. Non prendere robe audiofile o di nicchia.

NB1: così si uccide la sperimentazione? Si. Però le grosse produzioni sono quelle che suonano bene ovunque: in casa, in macchina, al supermercato, in mono e in stereo. Noi non siamo Dave Pensado, dobbiamo adeguarci. Ovviamente parto dal presupposto che tu sia uno scappato di casa come me. Se si ha uno studio con acustica al top e una grande esperienza si può essere originali con il sound. Noi no.

NB2: si, i nickelback stanno sul cazzo pure a me, però hanno alle spalle delle grossissime produzioni, quindi sono dei buoni riferimenti audio.

NB3: non scaricarti mp3 alla brutta. Usa tracce con la massima qualità possibile, perchè un mp3 della minchia sarà tutto compresso e tagliato, quindi non sarà un buon riferimento. Tira giù gli wave da CD se possibile.

 

 

Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk

Piace a 1 persona

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

 

prima di inziare il soundceck con la band in un qualunque locale, mettiamo su un pezzp dei nickelback per farci un'idea di com'è l'acustica....

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
 
prima di inziare il soundceck con la band in un qualunque locale, mettiamo su un pezzp dei nickelback per farci un'idea di com'è l'acustica....


Qua non si parla di live


Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
1 minute ago, Event Horizon said:

 


Qua non si parla di live


Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk

 

 

era per dire che suonano bene i loro pezzi, li usiamo per sentire come suona l'impianto...

mica solo in studio hai bisogono di un riferiemento su come deve suonare un pezzo

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
6 ore fa, Event Horizon dice:

 

Sul punto, mentre missi è importantissimo (fondamentale) aprirti una traccia nella tua sessione e metterci 3-4 tracce di riferimento.

 

 

un mix è un lavoro di equilibrio tra suoni ed ambienti, gli ascolti che si fanno li si  fanno esclusivamente per capire come suonano monitor non familiari ma a mio avviso è un errore grossolano confrontare un prodotto finito globale masterizzato con un mix su cui si sta lavorando.

E soprattutto il tuo mix non deve suonare cosi. né a volume né a frequenze.

Tanti lavori casalinghi presentano una marea di frequenze false, quelle che nonostante il volume alto non suonano.. 

 questo è un topic interessante ma di risolutivo ci sono solo tre anni di corso da tecnico del suono e una ventina in studio.

Per l'home recording vale tutto, è anche errato etichettarli come errori dato che molto spesso è uno sport diverso!

 

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Certo winslow, d'accordissimo, ma lo spirito del 3d credo (spero) sia proprio affrontare i problemi che si incontrano senza avere alla spalle una preparazione adeguata, un'esperienza consolidata, ed uno studio con millemila euri di attrezzatura; ovvero sia rivolto anche alle merdine come me, che con roba comprata all'eurospin vorrebbe provare (che è diverso dal riuscire), con tutte le difficoltà del caso, a tirare fuori una demo decente.

Hai tirato fuori spunti succosi... adesso esprimiti a fondo! :lol:

Piace a 2 persone

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Winslow non ho capito bene il tuo discorso sugli anni ed i corsi, però in parte concordo con il fatto di non prendere a riferimento due o tre brani mentre missi... vedo più utile avere una buona idea in testa di come dovrebbe suonare il nostro pezzo.

 

 

 

Io comunque seguo alcune regole fondamentali (per me e non solo) che ritengo utili in generale:

 

1 - missare a volume basso (i metallari mi vorranno morto dopo questa)

2 - ricordarsi che prima del mix viene la parte dell'incisione e se quella l'abbiamo fatta di merda il mix ne risentirà duramente

3 - dimenticare assolutamente l'idea che il mastering finale faccia i miracoli, se qualcosa non torna riaprire il mix e correggere (il Miracolysed non l'hanno ancora inventato)

4 - la "Volume War" è una stronzata che vogliono le major e che rende dannatamente bene l'immagine della cultura musicale media nella popolazione (purtroppo) e comunque il controllo volume negli IPod esiste apposta per alzare od abbassare senza appiattire il tutto, ergo, motherfucker :lol: 

5 - il compressore non è il Bastone di Aronne 

6 - muovere a caso i pomelli del compressore non aiuta

7 - per mettere un compressore in fase di recording di vuole il manico altrimenti meglio soprassedere (come faccio io :sorrisone: )

8 - spendere 20k per un compressore non serve ad attivare le tre affermazioni pregresse

 

 

bacini :heart: 

Piace a 1 persona

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
37 minuti fa, voodoo dice:

Certo winslow, d'accordissimo, ma lo spirito del 3d credo (spero) sia proprio affrontare i problemi che si incontrano senza avere alla spalle una preparazione adeguata, un'esperienza consolidata, ed uno studio con millemila euri di attrezzatura; ovvero sia rivolto anche alle merdine come me, che con roba comprata all'eurospin vorrebbe provare (che è diverso dal riuscire), con tutte le difficoltà del caso, a tirare fuori una demo decente.

Hai tirato fuori spunti succosi... adesso esprimiti a fondo! :lol:

 

capito senso del thread,  e sinceramente avrei fatto mejo a votare per l'astensionismo ma, credo che se si tratta di  decenza di demo casalinghi è giusto dare consigli riferiti all'ambito di cui si parla. e allora a gusto alzi ed abbassi virtualmente fader e ausiliari poi se soddisfatto sbatti sul master un preset di nectar per mastering e stai nei limiti della decenza se non hai il gusto dell'orrido per l'operazione precedente. . 

Per farti un esempio: prendi un pezzo dei nickelback come riferimento. e sul pezzo suonato da te  in casa con chitarra e vst ci sbatti la tua bella chitarra allo stesso volume percepibile del pezzo dei nickelback... e mi passa il messaggio errato, perché le sorgenti sonore devono essere trattate in maniera differente, le variabili sono infinite,  

Quella chitarra che si è registrata in casa non avrà' mai la stessa "presenza" anche a volume più' alto. 

per l'home recording penso sia molto importante il gusto personale e poche idee ma chiare

 

10 minuti fa, Davide79 dice:

Winslow non ho capito bene il tuo discorso sugli anni ed i corsi, però in parte concordo con il fatto di non prendere a riferimento due o tre brani mentre missi... vedo più utile avere una buona idea in testa di come dovrebbe suonare il nostro pezzo.

 

solo ed esclusivamente dichiarato che senza un minimo bagaglio di competenze data la vastità' dell'argomento non credo possa essere una manna dal cielo. tipo il meccanico fai da te ... ma magari effettivamente può' tornar utile.

 

ps sui mix avere sempre riscontro alto e riscontro basso, per il semplice fatto che a basso volume i toni gravi si nascondono spostando meno aria.

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

in che senso?

se s'è offeso qlcn scusate a volte  l'entusiasmo slitta sulla tastiera.... non era intenzione accender focolai, ma esco volentieri che nemmeno ci volevo entrare.

abbracci

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
9 minuti fa, winslow leach dice:

in che senso?

se s'è offeso qlcn scusate a volte  l'entusiasmo slitta sulla tastiera.... non era intenzione accender focolai, ma esco volentieri che nemmeno ci volevo entrare.

abbracci

 

ma no, ma de che... :lol::lol: 

 

maronn... tranquillissimo figurati... è che da come hai scritto sembrava fossi: a ) inca@@ato con qualcuno b ) sull'orlo dell'angina pectoris :rotflmao: ... per questo ti ho scritto... comunque se hai esperienza scrivi che fa molto piacere ed utile

Piace a 1 persona

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
11 minuti fa, Davide79 dice:

 

ma no, ma de che... :lol::lol: 

 

maronn... tranquillissimo figurati... è che da come hai scritto sembrava fossi: a ) inca@@ato con qualcuno b ) sull'orlo dell'angina pectoris :rotflmao: ... per questo ti ho scritto... comunque se hai esperienza scrivi che fa molto piacere ed utile

 

 

no no non sto inca con nessuno ci mancherebbe!

in verità'  mi piaceva dare il senso della professionalita' a chi lo fa di mestiere. 

;)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
4 minuti fa, winslow leach dice:

mi piaceva dare il senso della professionalita' a chi lo fa di mestiere. 

 

io sono il assolutamente un sostenitore della professionalità ma questo treddì (così come Event) non avevano/hanno nessuna velleità "pro" ot simili, qui si parla di homerecording e di passioni (e giustamente non di gear)...

Piace a 1 persona

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
4 minuti fa, Davide79 dice:

io sono il assolutamente un sostenitore della professionalità ma questo treddì (così come Event) non avevano/hanno nessuna velleità "pro" ot simili, qui si parla di homerecording e di passioni (e giustamente non di gear)...

 

certo che yes!!! per la sufficienza del risultato ed in ogni dove servono orecchie affidabili, tempo ed un impianto che conosci, mica un Buchla  o un Otari con dolby!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Anfatti, se c'è una cosa che ho capito nella mia modestissima pratica di home recording è che se vuoi una cosa professionale la devi lasciar fare ai professionisti, fin dal momento della ripresa degli strumenti...

Però concorderai con "noi" che con gli strumenti oggi a disposizione di tutti i cialtroni, la tentazione di provarci è forte, soprattutto se il prodotto finito deve essere ad esempio una semplice demo per poi sviluppare un progetto da far approdare in studio o ancora da far ascoltare a qualche localaro...

Piace a 1 persona

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
3 minuti fa, voodoo dice:

Anfatti, se c'è una cosa che ho capito nella mia modestissima pratica di home recording è che se vuoi una cosa professionale la devi lasciar fare ai professionisti, fin dal momento della ripresa degli strumenti...

Però concorderai con "noi" che con gli strumenti oggi a disposizione di tutti i cialtroni, la tentazione di provarci è forte, soprattutto se il prodotto finito deve essere ad esempio una semplice demo per poi sviluppare un progetto da far approdare in studio o ancora da far ascoltare a qualche localaro...

 

assolutamente si!:smile: infatti il rischio è avere a disposizione e voler utilizzare più' cose rispetto all'esigenza e alla funzionalità' del brano.

quello che diceva Davide,  io lo reputo applicabile sempre ed in ogni campo. Less is more 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

è chiaro che se il demo devi farlo ascoltare ad altri, non esiste più l'home-recording perché è controproducente. I demo si fanno seriamente... discorso diverso è se vuoi divertirti per ascolti per te stesso e 'fra amici'. Qui diventa necessario imparare a lavorare con l' home recording, il discorso sulla professionalità non c'entra più. 

Questo topic lo metto nei preferiti, diventerà interessante! 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Vabbè black, ultimamente con la band ci stiamo cimentando con pezzi originali, in più mi piace smanettare con scheda e microfoni;

mi servono delle registrazioni (demo) per avere delle basi da sviluppare e come "promemoria" e vorrei fossero almeno "piacevoli" da ascoltare...

Che faccio, spendo già centinaia di euro in uno studio per poi doverci tornare ad incidere il pezzo definitivo? Uso uno zoom? (Che registra anche bene eh!)

No, mi registro le cose nella mia saletta e ci smanetto a casa davanti al mio pc.

Applico lo stesso ragionamento se devo fare una demo per i locali... che è già tanto se ascoltano i primi 30 secondi del pezzo...

Ovviamente il tutto secondo me! :smile:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

volevo segnalare che ho migliorato notevolmente le mie capacità su logic seguendo un piccolo corso online della kina records

ci sono corsi praticamente su ogni aspetto del mondo recording

a volte un piccolo investimento di poche decine di euro in un buon corso rende molto più dell'acquisto di un nuovo pezzo di gear 

Piace a 5 persone

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Il 5/5/2017 at 19:09, Marco_78 dice:

Il Baolo è diventato saggio tutto d'un colpo? La cosa mi preoccupa... 

 

è solo sulle chitarre che mi permetto l'irrazionalità

sul resto delle mie passioni sono molto "oculato"

Piace a 1 persona

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

You need to be a member in order to leave a comment

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!


Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.


Accedi Ora