Jump to content

Mlex

Members
  • Content count

    960
  • Joined

  • Last visited

  • Days Won

    2

Mlex last won the day on February 9

Mlex had the most liked content!

Community Reputation

209 Excellent

1 Follower

About Mlex

  • Rank
    Member

Recent Profile Visitors

2,605 profile views
  1. Mlex

    Editor video

    Il mio consiglio è...... rullo di tamburi...... la versione free di davinci resolve. Si, è un editor professionale, ma quello che con altri programmi lo fai in mezz'ora con lui lo fai in 30 secondi. Tempo fa ho montato un video di un matrimonio, l'ho fatto parallelamente sia con premiere che con davinci. Col secondo ci ho messo molto meno, che poi per fare la color sia un casino coi nodi quello è un altro discorso! Ma per te che ti serve "solo" sincronizzare un video ed un audio, è una manna, perchè poi se lo vuoi caricare su piattaforme online, devi mettere il formato migliore.
  2. Mlex

    Arch's Gear

    Caxx il mandolino.... Io me lo sono fatto costruire (male) da un mio amico, ci ho registrato un pezzo country folk a casa e riposto in un cassetto, ma penso che uno ben fatto me lo godrei e ritornerei a comporre musica con l'acustica.... Cmq lieto che ti goda il The Depths, è un pedale squagliamutande! 😁 Per il blues junior, l'ho provato per la prima volta a casa del mio amico che mi ha customizzato la sg (aka sostituito tutto compreso i pickup) e con la sg suonava molto bene, immagino con una chitarra di stratoide memoria! Dire che non ci faccia un pensiero sarebbe una bugia!
  3. Mlex

    Scelta del chorus

    Quello è un gioiellino di pedale, goditelo! 😁
  4. Seguo le linee guida del buon @molokaio Sezione 😍 JHS AT+: Prima avevo un clone che suonava abbastanza simile. La versione plus presa dal buon Auro. Eh niente, ho provato diversa roba come pedali di gain, anche quando avevo il clone, ma lui è sempre ritornato preponderante! Lo uso coi controlli tutti in flat e suona abbestia già così con lo switch simulazione 100w. Walrus Audio Voyager: Questo è un pedale che ho preso per curiosità e per quanto è figa la veste grafica (limited ediscion). L'ho usato perlopiù come boost di volume/gain per i soli, dato che inciccia il suono un bel pò e già lì pollicione all'insù. Di recente quando ho cambiato la board, l'ho riprovato come overdrive puro ed è orgasmico. Di base è scuretto ma alzando il tono diventa perfetto grosso e con le acute al posto giusto. Di questo vi devo mandare un sample per farvi capire. Keeley super phat mod germanium: Questo è l'opposto del walrus, od scavatello che richiama inesorabilmente il blues driver boss (ne è una modifica in sostanza), ha quelle alte crispy e fermezza sui bassi che in alcuni frangenti per me sono la panacea. Electro Harmonix Micro Pog: Questo è come il nero, sta bene su tutto. Sui distorti col jhs ho un bel suonone molto stoner. Sui puliti o crunchettini con un pò di riverbero sembra di suonare un organo. Non credo ci sarà altro octaver all'infuori di lui. Walrus Audio M1 ed R1: Pedali presi da poco, sono uno più sorprendente dell'altro. L'M1 sui phaser e chorus spacca di brutto, peccato non abbia i flanger, comunque anche il rotary è molto armonico. L'R1 è ancora in fase di sperimentazione, ma lo amo quasi quanto il Rev che avevo prima. Sui Rev ambientati profondi e lunghi spacca davvero di brutto, anche su plate dove si possono ottenere profondità fuori di testa. Sui rev mediamente presenti (anche quelli lunghi dico ) ancora devo trovare un buon balance. Di sicuro non è un pedale immediato come il GFI Specular Reverb V2 come suoni, è più sperimentale! DOD Rubberneck: Questo è un pedale che è con me da circa 4 anni, ed insieme al JHS è un pedale che non credo andrà mai via perchè suona bene, Punto! Versatile come pochi, costa il giusto e la grafica è figa. Ha tante features e se vuoi fare casino basta tenere premuti gli switch per mandare in oscillazione Sezione 🤢 VFE Alpha Dog: Voleva essere una copia fatta bene di un Rat, è stato oggetto di scambio (fatto di persona a 120 km di distanza pur di levarmelo dai piedi) alla pari con il clone dell'AT. Ingolfato peggio della mia vecchia Fiat Tempra a gas, inutilizzabile. Way Huge Fat Sandwitch: Questo è stato un pedale con un odi et amo tendente poi all'odio viscerale. Di base è un dist/fuzz apertissimo, chiudendo il tono cambia eq in maniera molto strana. Con i trimmer interni qualcosa migliorava però sia il colore escherichia coli metallizzato che tutto lo spippolare mi hanno distrutto mente e corpo. Morley Mark Tremonti Patriot Wah: Una perla, l'acquisto di questo pedale risale a circa 11 anni fa, non ho mai avuto confidenza con lo switch dei wah per cui ne volevo uno ottico. Mi arriva questo robo in metallo pesante circa 4 o 5 kg, con quella grafichetta sobria anni 80. Suonava molto bene, ma sinceramente, chi di voi si terrebbe un wah così brutto esteticamente e pesante in una pedaliera? Akai HeadRush: Così come il wah Morley, non capisco cosa avessi in mente in quegli anni. Un delay carino, nulla che ti facesse gridare al miracolo ma aveva il tap tempo e il looper. Una tavola da surf formato pedale, dato via senza remore.
  5. Mlex

    Mesa Mark III green stripe.

    Io ho avuto una dual con kt77 che mi è durata come un gatto in tangenziale, non la apprezzavo io per quello che dovevo suonare. Ma con una strato il clean e il pushed erano da lacrime agli occhi. Così come il lonestar. Sto mark mi ha sempre attizzato ma ultimamente sto tendendo ad ampli meno pettinati sul clean, in modo da spingere bene coi pedali. Cmq figa, suona na bestia già sul clean!!!!!!!! Che cono monta?
  6. Io ho messo sullo switcher quelli trasparenti colorati della harley benton mi pare. Risultato? Dopo 2 mesi mi si è rotto uno switch, ho aspettato due mesi che mi arrivasse da non mi ricordo quale sito. A loro discolpa, dico che gli switch della one control crocodile tail loop sono peggio degli switch giocattolo cinesissimi.
  7. Mlex

    Mlex

    Allora siori, aggiorno solo verbalmente la lista, sono 2 mesi che devo postare foto ma non ho mai tempo... Pedaliera: - Ho venduto la rockboard 5.3 per la meno devastante sulla colonna vertebrale 5.2. - Attualmente l'ordine è : Korg pitchblack, Dunlop Wah, EHX Micro Pog, Walrus M1, Keeley Super Phat Mod, turboRAT, BAE Hot Fuzz, JHS AT+, Walrus Voyager, DOD rubberneck, Walrus R1. - R1 ed M1 Stellari, forse un pò meno ortodosso l'R1 con reverberi un pò particolari, ma molto utilizzabile. -Manca un compressore, Rat e BAE li sostituirò con qualcosa di più conforme a livello di forma ed estetica. Ampli: -Via la cassa 4 coni Laney, era veramente troppo per me, salirla e scenderla dal secondo piano senza ascensore ha decretato la sua fine, per quanto suonasse bene. Entrata Mesa 2x12 bella vissuta e suonata. -Laney Vh100R sempre con me -Ceriatone Dizzy 30 moddata, presa dal buon Elia che non finirò mai di ringraziare. Na belva, PUNTO! Chitarre: Qui da dicembre ho fatto un pò il cattivello. -Preso da invidia dell'altro chitarrista del gruppo che ha preso una Schecter Route66, me l'ho accattata pure io. Lake placid blue, da moddare tutta, in primis il ponte che mi sembra gracilino. -Nemmeno un mese dopo ho fatto faville con una SG standard 2016 nelle mani di una signora che l'ha maltrattata, ore in buone e perverse mani. Ho cambiato praticamente tutto tranne il pickguard. Pickup Tonerider Birmingham e Harness fatta dal buon Evol, che senza di lui non avrei risolto un caxxo. Suona veramente bene e l'ho pagata veramente poco. Affare. Tutto il resto c'è sempre: Schecter c1 xxx smontata (devo pulirla a fondo e cambiare i pickup per renderla meno metallosa), SiC al solito, Cort NTL custom shop con le John Pearse, una chitarrina acustica 3/4 trovata nel pattume, Yamaha RGX 121 smontata e scartavetrata in custodia da circa 10 anni. Caxxatine: Ho preso un paio di panni in microfibra per pulire le chitarre con il polish Ernieball (no chitarre nitro) ed un cavo fender Rosso Coil (quelli a spirale) per fare il figo in sala prove, cosa che non farò a breve perchè il batterista è in fisioterapia! Devo prendere dei prodotti buoni per la cura della chitarra, tipo lemon oil e polish vari pure per la SG. Tracolle: una lockit Vintage Mariner ed una Daddario Autolock Rossa che sembra na cintura di sicurezza. A breve FOTO!
  8. Mlex

    Alimentarla: quale scelgo?

    Io ho Zuma e Ojai, da quando li ho non ho avuto più fantasie su altri alimentatori, un sistema modulare che ti risolve tutti i problemi! Ho avuto prima un Carl Martin Pro Power V2, sulle distorsioni c'era un pò di ronza ( con tutto che fosse un alimentatore stabilizzato con uscite isolate). Con lo Strymon tutto muto!
  9. Mlex

    Leo Scala Super 58

    Lasciamo stare il mercato delle auto, per vendere una c3 del 2012 ho fatto da call center per un mese al prezzo a cui l'ho messa, gente che me la ribassava di oltre 1000 € e alla fine scoprivo essere venditori di auto usate, l'ho venduta oggi ad un prezzo giusto (non per me, ho fatto finta di non vedere le quotazioni su subito e quattroruote), trattato ma secondo me più quanto speravo di farci prima di venire a conoscenza dell'aumento dell'usato. Per le chitarre è una follia bella e buona. Io sono dell'idea che le chitarre debbano essere suonate, non esposte in vetrina, o solo in casi rari. Il caso raro sarebbe la strato di jimi hendrix a monterey, pezzi VERAMENTE da collezione perchè correlati alla proprietà di un artista che ha fatto la storia della musica. Ma sinceramente collezione solo perchè ne fanno 30 esemplari con quell'estetica, se permettete vado dal mio liutaio e me la faccio fare come dico io a quel prezzo, e con i rimanenti mi compro un appartamento in qualche paese limitrofo qui da me....
  10. Mlex

    Filo stagno saldatura

    A proposito, ma esiste ancora quello al piombo? sapevo che tra i migliori c'è il philips ma è difficile da trovare....
  11. Ahahah Arch tranquillo, sono contento che abbia trovato un pedale che ti piaccia. Questo mi sembra molto saggio! 👼
  12. @Raffus, lascia stare, come dici tu ho capito da solo che ora come ora le alchimie funzionano. Ma infatti i pedali che ho messo in vendita e che sostituirò non sono una parte determinante del mio suono. Ti spiego: - il 90% del mio suono lo fa il JHS AT, preso un clone 4 o 5 anni fa mi sono basato da subito su di lui. Prima ho avuto un pò di roba, che ho prontamente venduto e infatti per mia dignità personale ho preso l'originale in versione plus dal buon Auro che ringrazio ancora. - Micro POG, qui la questione era solo a livello estetico. Letto qualche parere sul tracking del nano sono ritornato sui miei dubbi, infatti il POG che ho ora resta con me forever end ever. -The Depths bellissimo pedale, davvero. Ma per come lo usavo io era meglio un phaser. Con il Walrus M1 provato anche in live ho risolto tutti i problemi, ho anche il tremolo che volevo inserire da tempo e alcune chicche che me lo stanno facendo piacere sempre di più. - GFI specular reverb v2, bellissimo pedale davvero, solo che il form factor e la follia a cui arrivo per cambiare bank o semplicemente salvare un preset mi hanno fatto desistere. e non ha il midi. - Dod Rubberneck, ogni volta che penso che mi abbia stufato cambio randomicamente settaggi e mi piace più di prima. Resta! Il RAT e il BAE li sostituirei (il rat lo vendo, il bae no) con qualcosa di esteticamente gradevole, anche a livello di form factor. Il BAE so già che lo utilizzerò per le registrazioni del futuro disco della band, così come ho fatto con l'ultimo uscito. Diciamo che la programmabilità della boss mi permetterebbe di sperimentare da questo punto di vista. Detto questo, ringrazio Auro ed Arch. Presumo a questo punto che quando penserò di acquistarlo, lo metterò dopo l'octaver! Ma per quanto riguarda il volume loop della boss?
  13. Ragazzi buongiorno! Un pò fuori dalle scene per una settimana che definire infernale è un complimento. Riprendo da qui per degli aggiornamenti e delle domande. Prima tra tutte presa la 5.2 rockboard, una pedaliera UMANA finalmente! Con tutti i pedali peso non contenutissimo ma il fatto di essere meno ingombrante è la panacea ai miei mali. Poi volevo parlarvi del walrus M1. Arrivato da quasi due settimane, sono rimasto shoccato. Un pedale stupendo, mi ha fatto riscoprire i chorus, i phaser suonano molto analogici (ho un phaser retro sonic, confrontati siamo li praticamente), anche sulle distorsioni è un pedale che si comporta alla grande! PROMOSSO!!!!! DOMANDA 1: dato che ho fatto il passo, sto pensando di vendere lo switcher che ho ora, il one control crocodile tile loop, per alcuni motivi. Di base questo looper switcher non è affatto male (soprattutto se paragonato all'harley benton che avevo prima) ma il Boss ES 8 è una spanna sopra per molte caratteristiche. Innanzitutto con il 1ctrl sono limitato a solo 7 patch, con il boss 8 o più, dato che si possono impostare gli altri 5 switch a piacimento, cosa per me fondamentale perchè non voglio scorrere tra i vari banchi. Altra cosa, si possono gestire le posizioni degli effetti in catena, sul 1ctrl no. Si possono fare i paralleli tra 2 o forse più effetti, insomma un'ottima macchina per sperimentare. Detto questo ho notato che l'es8 ha 8 loop più un loop volume. Quel loop si può usare come un loop vero e proprio o ha caratteristiche particolari? Vi spiego, vorrei prendere un compressore, ma non saprei dove inserirlo nel futuro dato che avrei i loop tutti pieni una volta presa la es8. Posso usare quel loop o serve solo per il pedale volume/clean boost? E se la seconda, potrei inserire un clean boost che mi alzi solo il volume? DOMANDA 2: il compressore in che posizione va in catena? prima di qualsiasi cosa? anche prima dell'octaver?
  14. Salve figliuoli, devo sostituire le ultime due parti alla SG prima di averla completata definitivamente. Mancano appunto il jack di uscita gold ma la cosa che mi da più fastidio è il toggle switch ad L gold per l'SG che è praticamente introvabile. Avete qualche consiglio su dove prenderlo o anche qualche buona alternativa? Grazie mille PS: la SG sta uscendo una bomba!
  15. Mlex

    Matteo Mancuso Yamaha Pacifica

    La mia invece una "scrausa" rgx 421 dm... smontata scartavetrata da riprendere... penso che quest'estate la invio al buon Sic e me la faccio ritastare, riverniciare e cambiare ponte, perchè quella chitarra oltre che un ricordo di mio papà suonava anche non male cambiandole i pickup. All'inizio le montai il Di Marzio Evolution, troppo sferragliante. Poi trovai sul vecchio forum (non so se qualcuno se lo ricorda) un D-sonic che era un capolavoro e che poi come un cretino vendetti. Cmq non mi piace molto il genere, ma lui è un mostro davvero. Sono contento che qualche italiano vada avanti nel mondo della musica meritatamente!
×