Jump to content

Mlex

Members
  • Content count

    676
  • Joined

  • Last visited

Community Reputation

94 Excellent

1 Follower

About Mlex

  • Rank
    Member

Recent Profile Visitors

1,861 profile views
  1. Mlex

    Acqua calda

    io non uso più chorus, ma trovo riscontro nelle parole di @Auro... invece giusto il phaser lo metto dopo e non mi dispiace affatto. Invece il vibe lo metto prima e lo uso solo sulle distorsioni, e ammè me piace un sacc! Piuttosto, dato che siamo in tema, il vibrato e il rotary dove vanno??? prima o post distorsione/od?
  2. Mlex

    Non ho pace

    quoto @Auro... io ho un clone del jhs AT prima versione, e già il clone suona abbestia. Ora vorrei passare alla versione plus così mi levo un pedale in più dalla board.... Posso dirti questo del pedale, come lo usi usi, sempre suoni belli tiri fuori. Lead molto liquidi, distorti belli grintosi e mai ingolfati, overdrive non male anche se quello mi pare di capire non sia proprio il suo campo.
  3. Mlex

    Buffer: può servirmi?

    curiosità... i cavi patch sono di qualità? li hai saldati tu? Qualche anno fa quando comperai i primi pedali feci una prova empirica. son bastati 2 pedali, cavi jack lunghi buoni, e 1 patch demmerda e una buona. Ecco, solo con la patch demmerda mandavo a quel paese tutto il sound mentre con quella buona era come avere quasi il sound con il solo cavo dritto nell'ampli... basta un piccolo anello debole che ti si sfava tutto il circo.
  4. ci sono una miriade di tokai, burny, greco anni 70-80 che a quanto dicono sono delle macchine da guerra, comparabili tranquillamente agli strumenti originali dell'epoca... Infatti, il mio prossimo acquisto sarà una sg lawsuit!
  5. Mlex

    cavo jack

    quoto anche io! ho un paio di cavi che vanno avanti da più di 7 anni, fatti da me! magari si attorcigliano un pò troppo, ma per il resto non li cambierei mai!
  6. @Giorgio V. scusami ho letto ora! Comunque abbiamo registrato dal ragazzo della sala prove con annesso studio (Black Horse Music Studio a Catanzaro)... Conta che abbiamo registrato una chitarra con i nostri effetti su ampli e una traccia su vst, questo sia per me che per l'altro chitarraio! Quindi direi che è un ottimo risultato! @Ric Grazie! Guarda dei Fu-Manchu ho ascoltato veramente poco! comunque devo ascoltarli perchè pur suonando il genere e creando riff, ho pochissimi ascolti di riferimento!
  7. grazie ragazzi, intanto vi allego un altro brano uscito sotto lyrics video... fatemi sapere se ve piace!
  8. Mlex

    Help per nuova pedalboard

    Di solito, che io sappia, i fuzz vanno all'inizio di tutto, tranne che dei vibe e dei wah. Però io prima ti direi di fare delle prove se riesci. Per la daisy chain, io eviterei... Allo stesso prezzo ti prendi un harley benton power plant junior, che almeno sulla carta ha le uscite stabilizzate. E' vero hai due prese di corrente da occupare anzichè una, ma meglio questo che avere una ronza insormontabile. Casomai lo prendessi, ti consiglio di alimentare fuzz phaser delay e il kor con il chameleon, tutto il resto con l'harley benton così almeno stai sicuro. In più hai possibilità in futuro di alimentare altri pedali!
  9. Mlex

    Pedale per tuning up

    Perchè non fare il contrario ed utilizzare il morpheus per il detuning?
  10. Mlex

    Ma dove stiamo andando??

    @Gluca quello che dici tu lo capisco e lo condivido. Ma creare delle pedaliere troppo raccolte implica poi che per trovare un problema devi smontare praticamente tutto! Comunque leggetevi sto post di Bonamassa (non il primo venuto) riguardo il lavoro di Mason! http://guitarforumite.blogspot.com/2014/09/joe-bonamassas-response.html Cioè 2000 dollari per una pedaliera di multistrato e qualche cavo.... Mah!
  11. Mlex

    Ma dove stiamo andando??

    @delay nel senso che per raccogliere tutti gli in out e alimentazioni, midi xlr ecc hanno fatto dei moduli appositi che si alloggiano dietro. Inoltre i sostegni nella parte inferiore sono vuoti per far passare i cavi. Come accessorio c'è pure la luce. Insomma hanno preso il meglio degli altri marchi e lo hanno fatto loro. Pensa te che come modulo c'è pure quello con un finale in classe D da 80watt oppure quello con il cab sim... @ago condivido appieno quello che dici. @evol appunto. Che senso ha prendere 80 pedali analogici e racchiuderli in una scatola di sardine quando a questo punto conviene passare al digitale con un kemper o una line6 e amen??? Ci risparmi in spazio e soprattutto peso e soldi! @nova, me la presenti tua cugina?
  12. Scusate per il titolo poco intuitivo, ma non mi veniva in mente altro. Sono mesi che seguo vari "youtuber" creatori di pedalboard, sto seguendo qualche forum di oltre oceano e posso dirvi una cosa? Si, è tornato di moda il pedale e questo lo sapevamo. Ma sti tizi che costruiscono pedalboard in stile scatole cinesi, con i pedali appiccicati uno accanto e uno sull'altro dove vogliono andare? Tempo fa vidi il video del tizio di GigRig che costruì la pedalboard ad Andy Timmons...Cioè, capisco fare una pedaliera compatta, ma che senso ha mettere alcuni pedali sotto un pianale che se voglio regolare qualcosa al volo devo smontare tutta la pedaliera? Idem con patate per il Tizio della Vertex, quello che vendeva wah BBE rimarchiandoli. Tutto sto casino per fare delle board lievemente più piccole ma alte quanto la mole antoneliana. Come per esempio le Schmidt Array, belle da vedere e magari anche solide, ma chi le ha progettate forse aveva in mente uno stadio più che una pedaliera. Semplicemente voglio dire che il mercato ormai è impazzito. Io ho speso contento 350€ per la rockboard 5.3, hanno creato delle pedalboard veramente interessanti e costano quanto le pedaltrain con il vantaggio che sono modulabili, in più ho un case antimissille con le ruote. Sti tizi invece, se vuoi cambiare un pedale gli devi ripagare lo stipendio perchè ti devono rifare la pedaliera da zero. Che poi mi dicono che sono pedalboard professionali...Andatevi a vedere il video con Rhett Shull, in cui praticamente gli si è piegato un jack angolare(!!!) e il velcro gli si è tutto alzato. Basta vedere come il connettore midi vada a toccare il pedale sotto per farmi capire che sti tizi non hanno nulla di professionale. Andatevi a vedere rig con vecchie pedaliere per farvi capire, i professionisti non hanno problemi di spazio o di peso! Ad esempio Mason Marangella in un video spiega come i rig dei professionisti si siano "evoluti" da megarack refrigerati alle pedalboard attuali. Ma se vi guardate qualche puntata di rig rundown capite che i veri professionisti ancora con quei vecchi rack camminano. In un altro video sempre lui fa vedere quanto costano le basi delle pedalboard che si fa fare su misura, dice addirittura che farsele da se ha un costo di 110 dollari per un pezzo di legno, 4 rivetti, un paio di profilati in alluminio e un paio di fogli di plexiglass e fibra di vetro, dicendo che è meglio farsele fare dai "professionisti". Ma stiamo scherzando? Lo so, sono le 3 di notte, ma sta cosa mi fa veramente girare i maroni, perchè ormai youtube è diventato peggio della televisione. Mi resta solo Netflix e nemmeno quello a breve. PS: vi lascio un paio di video così capite...
  13. Mlex

    Pedale hi-gain per death/black metal

    Il mio modestissimo consiglio... Scelta numero 1 mxr 5150 overdrive... sentiti i sample, suona paro paro alla testata. Di quella ricordo che il pulito era immondo, ma quando switchavi sul distorto godevi da paura! Scelta numero 2 eh metal muff con top boost... provato ed è bello pure questo, quando uscì stracciò gli altri pedali metallosi dei concorrenti perchè era quello che suonava meglio! Scelta numero 3 Diezel Vh4 pedale... bello pure questo, sentiti i sample! Ma costicchia!
  14. Mlex

    Fiammato o no?

    Per quanto riguarda il suono, quando mi feci fare la chitarra da Simone Calabrese di Sic instruments, parlammo ore e ore al telefono come i fidanzatini proprio di questa storia qui... in pratica il tipo di suono dipende molto dalla densità del legno. Infatti dato che io volevo il body in mogano, lui se ne uscì con un soliloquio su tutte le razze di mogano esistente, la loro densità e il loro suono! Per quanto riguarda le torsioni, presumo proprio che sia vero, perchè le fiammature ed occhiellature sono delle "deviazioni" che fa la fibra del legno, sono delle irregolarità, per cui la struttura che si ricava risulta meno stabile nel tempo. Però forse, e ripeto forse, se si manutiene la chitarra alla perfezione si potrebbero evitare questo guaio. Qualche settimana fa ad esempio ho visto su youtube un live dei Metallica in Germania, dove loro suonavano sotto il diluvio, chitarre comprese... Chissà come se li sono ritrovati i manici il giorno dopo!
×