Vai al contenuto

Mlex

Members
  • Numero contenuti

    389
  • Iscritto

  • Ultima visita

  • Days Won

    1

Mlex last won the day on October 5 2014

Mlex had the most liked content!

Reputazione Forum

28 Excellent

Su Mlex

  • Rank
    Member

Visite recenti

1302 visite nel profilo
  1. Pedale con più modulazioni

    Eh infatti pensavo fosse strano! I pedali nuovi della tc sinceramente non mi attirano, tranne forse il flashback che ho provato e non è male. Per il resto l'altro chitarrista ha il chorus e il delay della serie economica e sinceramente, a parte il box sono meglio i mooer
  2. Pedale con più modulazioni

    aspetta, ma di quale stai parlando? Del vecchio chorus, o del dreamscape? Io il vecchio l'ho avuto, seppur non assimilabile al CE-2 (anzi direi che era più asciutto come suono e meno marcato) non era affatto male! Ci sarebbe anche il markbass che ha fatto un chorus flanger stile multieffetto, ma non l'ho citato perchè sinceramente enorme e un pò bruttino come pedale! XD
  3. Pedale con più modulazioni

    Noto ora che ci sono i seguenti pedali che hanno almeno chorus e flanger: Digitech Nautila Trex tonebug chorus flanger Marshall regenerator rg1 Pigtronix quantum time modulator Moog minifooger chorus /flanger tc electronic dreamscape ebs unichorus studio edition electro harmonix polychorus, ne fa un'altro che è in pratica un multieffetto formato pedale trex twister 2 line6 mm4 modulation modeler mxr micro chorus flanger diamond quantum leap insomma, roba per tutte le tasche e tutti i gusti!
  4. Pedale con più modulazioni

    Ce ne sono e anche di qualità in commercio... Ad esempio io avevo un tc chorus di quelli vecchi, molto bello ma poi rivenduto perchè gli avevano fatto la modifica da 220 a 9v e aveva dei bump paurosi all'attivazione...Altro pedale che mi viene in mente è il fulltone choralflange, molto osannato appena uscì e poi caduto nel dimenticatoio (mi pare di capire)...qualcos'altro dovrebbe esserci in giro, di qualità. Poi se ti interessano pedalini economici il discorso cambia...nel senso che non sono informato! XD
  5. GFI System Wavelogic

    @Psiche88, anche io avevo sentito qualche sample online ma non mi aveva convinto. Presumo sia un progetto embrionale dato che la gfi è nata da poco, infatti lo hanno tolto dalla nuova produzione! Però devo ammettere che i ragazzi stanno lavorando sodo, basta vedere il background dietro allo specular tempus, software dedicato, algoritmi e firmware sempre in aggiornamento... Insomma, una cosa molto lodevole! PS: gli altri prodotti sembrano ben riusciti! Io ho lo specular reverb 2 ed è un pedale fantastico! Ha dei rev bellissimi e tutti molto modulabili! Per gli amanti dei tappeti sonori è un pedale consigliato!
  6. Ragazzi, giusto girovagando su custom pedalboards ho trovato questi kit di solderless patch per alimentazione!!!!! https://www.3monkeyssolderless.com/collections/solderless/products/dc-solderless-pedalboard-kit Sembrano molto utili in quanto molto piccoli e il cavo può essere tranquillamente piegato, poi insieme al kit per patch donano una bella pulizia alla board,.... Poi guardate il tipo nei video, cioè, 20 secondi e ha fatto un cavo dc....
  7. Mamma li crucchi

    Io per caso qualche settimana fa mi sono imbattuto (on line si intende) nei KMA, pedali notevoli... Quello più di tutti a mio parere è il Tyler frequency splitter...Un pedale a dir poco geniale se ti servono suoni strani e vuoi sperimentare....In pratica è un mixer e splitter insieme, hai due s/r uno per gli alti e uno per i bassi, e ci puoi inserire qualsiasi pedale ti passa per la testa. In pratica il Tyler li parallelizza e gli assegna due determinate frequenze e tu puoi miscelarli a tuo piacimento... Escono suoni veramente fuori di testa, ma presumo che sia un pedale per chi ha già una pedalboard seria più altri pedali di qualità che non usa e ci vuole far uscire suoni strani... Pedale non per i deboli di cuore insomma!
  8. La comodità degli ls almeno nel montaggio è disarmante! In 20 secondi netti hai fatto un cavetto! Ma dico, è possibile montarci un altro tipo di cavo o vanno solo con il loro? e per gli altri marchi? so che lava cable ha set con cavi di diverso spessore, ma i connettori alla fine sono gli stessi=?
  9. PS: da precisare che ho da parte ancora qualche connettore amphenol e qualche metro di sommer cable blu!!!
  10. Partiamo con ordine... Un paio di george l's ce li ho, presi usati e mi ci sono trovato non male. L'unico difetto è che ultimamente sposto sempre pedali per via dei nuovi arrivi per cui uno ogni tanto si svita e gracchia, ma basta riavvitarlo e ritorna a funzionare. Questa cosa del cappuccio non la sapevo, pensavo fosse solo qualcosa di estetico!!! Comunque le due cose che mi danno fastidio degli ls sono la rigidità del cavo (ho preso quello sottile, sembra tosto quanto quanto un pezzo di legno!) e il fatto che sembrano boostare con un pò di gain gli alti, ma qui basta intervenire sull'eq dell'ampli e dovremmo essere più o meno la. Il grande vantaggio è che sono quelli più immediati di tutti! Dei lava ho visto un kit degli ultramafic a poco più di 30 euro ma sono tutti jack angolari. Il problema diciamo che è relativo perchè cmq il cavo che usa mi pare di capire che è molto malleabile! Però questi sembrano i connettori più piccoli di tutti! Gli evidence ho sentito che sono i migliori al momento, ma 90 euro per 5 patch cables è effettivamente tanto! Con 90 euro cablo 2 pedalboard con looper con cavo sommer tricone con connettori amphenol!!! Però c'è anche da dire che potrei farmi prima i connettori saldati e poi piano piano passare agli evidence, un kit alla volta e piano piano la board si completa....
  11. Buonasera gente, purtroppo come sto dicendo mi avete fatto ammalare gravemente, già sto progettando la mia board definitiva, e pezzo dopo pezzo con grande fatica questa piano piano sta prendendo forma. Ora, sto vedendo in giro su internet board astronomiche, cablate come cristo comanda, nemmeno una virgola fuori posto, pedalboard fica in legno, mega looper e 8000 pedali. A prescindere dal fatto che io di 8000 pedali non saprei che farmene dato che ho un gruppo solo in cui uso i pedali e la chitarra, però vorrei avere quel tipo di pulizia anche sulla mia pedaliera. Ora, momentaneamente monto del cavo sommer tricone mk2 con dei connettori amphenol (quelli piatti con il backplate nero e il jack dorato), che tra un pedalino e l'altro fanno il loro dovere. Ogni tanto sposto tutto quando provo un pedale o lo sostituisco con qualcosa di ancora meglio, ma diciamo che momentaneamente la mia board è disordinata a livello di cablaggio, proprio perchè vorrei prima terminare tutto il discorso pedali e pedaliera in sè. Detto questo da qualche tempo oltre i vari george l's sono venuto a conoscenza di kit solderless di parecchi marchi, molti americani, che promettono mari e monti.Tra quelli che hanno l'impressione di essere i più "professionali" , e che effettivamente usano sempre di più i tecnici per chitarristi per costruire le loro board,abbiamo: lava cable monster cable evidence audio free the tone altri che ora non ricordo Ora, partendo dal presupposto che creare un cavo senza saldarlo dovrebbe essere un'operazione più semplice rispetto a tutta la trafila per saldare, ma il vero vantaggio è che si può fare pure in sala prove e provare il nuovo pedale ecc ecc.... Ora vi chiedo, la semplicità nel creare un cavo solderless è sintomo di perdita di qualità nel sound oppure siamo li come trasmissione del segnale e resa percettiva? E poi, questi kit hanno lo stesso problema dei vecchi L's, ovvero che andavano stretti con la morsa per non svitarsi nel tempo?E domandone finale, questi kit valgono davvero tutti i soldi che costano?Vi spiego, vorrei capire se investire qualche soldino in più per questo tipo di cavi oppure andare di cavi saldati e amen. Più che altro vorrei evitare di avere cavi saldati che dopo un pò gracchiano (anche se uso ormai da 7 anni il mio fidato cavo saldato con il sommer the spirit xxl e jack neutrik) e non so se questo sia possibile o meno su una patch per pedali dato che è da poco che mi sono buttato su questo magnifico mondo!So che sarà una guerra, ma gentilmente se potete espormi il vostro parere e opinione ve ne sarei molto grato!
  12. In cerca di un looper

    Grazie mille @Nearrock! Ho preso momentaneamente da ghirmo una harley bento flx 8 che per il momento dovrebbe bastare, comunque il problema sussiste ancora ma nel medio periodo... In pratica quando avrò tutti i pedali vedrò di acquistare la board "definitiva" e li il cambio looper con qualcosa di "definitivo" sarà d'obbligo! Intanto nei prossimi giorni vedrò di acquistare un truetone cs12, dato che il mio carl martin ha solo 8 uscite e sono a secco! Il Brigadier ciuccia come un dannato (sto pensando seriamente di venderlo e prendermi il dod rubberneck, che pare faccia proprio al caso mio, non che il brigadier faccia schifo eh) e anche quel mostro del korg pitchblack prima versione (che cambierò sicuramente per il tc polytune mini)... insomma momentaneamente è un incastro continuo, vendo compro scambio, mi avete fomentato con la malattia dei pedali! E dire che prima ero uno che si affidava praticamente solo ai rack! XD Tornando all'argomento, il V1 lo avevo anche valutato, ma sinceramente ho deciso di valutare qualcosa che mi costi poco nell'immediato e che posso rivendere senza tanti problemi! Anche perchè prima vorrei avere il parco effetti completo! Mi mancano un fuzz (e qui sono nell'indecisione più totale!), fare un rehousing del hqd the depths (mi sa che chiederò al buon Dado) e acquistare dei cavi, e qui sono indeciso se farmeli a saldare (ma una volta presa la nuova board dovrei rifare tutto quanto) oppure qualcosa solderless ma sti benedetti sistemi costano una fucilata, per quanto sia semplice crearli!
  13. Mi sa che ho deciso! Vendo il Brigadier! Solo che devo chiedere a chi me lo ha venduto la scatola! :D
  14. Ma è anal anal? XD Perchè vorrei cambiare il mio Brigadier per qualcosa che ciucci meno corrente e abbia tutte ste modalità fichee!
  15. In cerca di un looper

    Grazie Micantino e B.Ste! :D Allora, premettiamo che non mi serve cambiare ordine dei pedali, quello che dicevo era inserire sia il dist che il fuzz in un loop e accendere uno e spegnere l'altro, tanto non li utilizzerei entrambi nello stesso pezzo! Ora vado a vedere sta musicomlab mk3!
×