Jump to content

marco_white

Members
  • Content count

    4,641
  • Joined

  • Last visited

  • Days Won

    6

marco_white last won the day on January 9 2020

marco_white had the most liked content!

Community Reputation

452 Excellent

3 Followers

About marco_white

  • Rank
    Senior Member
  • Birthday 04/11/1981

Profile Information

  • Gender
    Male
  • Location
    Montefalco e Spoleto (PG)

Recent Profile Visitors

The recent visitors block is disabled and is not being shown to other users.

  1. marco_white

    Cavi made in Italy

    il Tabacco è molto buono, ma costoso e nel mio caso fragile. Lo avevo Bandiera al metro. Ma conoscendo Costantino di persona, non esiterei un attimo a consigliare Costalab.
  2. marco_white

    PRS FIORE

    ah, chitarrista notevolissimo. E' una signature sensata a mio modo di vedere. Non capisco la mancanza del palissandro come opzione per la tastiera, e non capisco perché sbiancare l'acero così, che fa tanto arredamento shabby chic. Vista così fa cagare, con il palissandro sarebbe figa.
  3. marco_white

    devo cambiare alimentatore, ho la PP2+

    di strymon ho avuto Timeline, Brigadier 3 volte, Capistan e Flint, e li ho sempre alimentati con la PP2+. Forse giusto il Timeline l'ho dovuto alimentare con due uscite combinate, ma non ricordo esattamente.
  4. marco_white

    devo cambiare alimentatore, ho la PP2+

    no, ti ringrazio, non lo vedo risolutivo ieri sera l'ho accesso, ampli 1, cab A, controlli a ore 12, sol maggiore, sorriso. Forse meno di 3 secondi.
  5. marco_white

    devo cambiare alimentatore, ho la PP2+

    a casa ho OX, Iridium e HX. Venderò due dei tre dopo essermi preso bene il tempo di provare tutto. Se avete voglia e tempo di regolare dall'impedenza di ingresso dell'ampli fino al taglio sugli alti dell'IR, l'HX è senza dubbio la soluzione migliore per rapporto costi/possibilità. Apparentemente sfigura, ma ha un potenziale molto più alto di quanto si riesce ad ottenere da una prima regolazione o con patch acquistate (tipo anche le MBritt son bruttine). L' Ox è sotto le dita che è proprio un'altra cosa.
  6. marco_white

    devo cambiare alimentatore, ho la PP2+

    allora è vera questa cosa dei Truetone che ridistribuiscono l'amperaggio disponibile tra le uscite. Ho creduto che fosse uno specchietto per le allodole essendoci scritto sulle uscite stesse un limite massimo. Si son dati la zappa sui piedi da soli allora. Bene, mi sa che abbiamo la soluzione, soprattutto se rimango con l'HX invece dell'Iridium. Non dovrei comprare un tremolo e rimettere in pedalboard il tuner e forse il reverbero. Però l'Iridium oltre a suonare meravigliosamente mi ha permesso di fare un gran suono in tre secondi netti. Sull'HX ho una patch Fender che mi piace un casino, ma c'ho passato sopra le ore intere per tirarlo fuori, senza considerare le patch che ho acquistato, e subito cestinato.
  7. Purtroppo devo cambiare alimentatore della pedaliera. Mi da molto fastidio perché con la Voodoo Lab Pedal PP2+ mi sono trovato benissimo per anni, e chi lascia la strada vecchia per la nuova... ci siamo capiti. Ho in casa uno Strymon Iridium e un HX Stomp. Tra qualche tempo uno dei due verrà messo in vendita. L'Iridium lo avevo già provato, alimentandolo con la PP2+ come ho sempre fatto per i 4 o 5 Strymon che ho avuto, Timeline compreso. Faceva tanta ronza, e ho pensato che il pedale fosse meno bello dell'hype che aveva generato. Ieri me ne è arrivato un altro, alimentato con il suo alimentatore fa paura, Strymon ha ufficializzato che il pedale è schizzinoso con l'alimentazione. Sia l'Iridium che l'HX li alimento con il loro alimentatore attaccato alla uscita di cortesia della PP2+, ma avere un adattatore che esce dalla pedaliera più un alimentatorino buttato a terra non è il massimo della vita. L'HX vuole 1A, lo Strymon non vuole 300mA come scrivono, ma 500mA per far suonare decentemente le cuffie. Per l'HX devo combinare due uscite da 500mA. Voodoo Lab in Europa non commercializza nulla con uscite da 500mA, ma in USA hanno iniziato a distribuire la PP3+. Sarebbe perfetta, ma costa una sassata e non la vedo disponibile. Hanno tutti uscite da 400mA. In tanti consigliano i Truetone. Il CS12 ci si alimenta uno shuttle, ma costa molto, mentre il CS6 sembra essere il prodotto del momento. Ho tanti pedali di gain, dovrò fare una daisy chain. Se tengo l'Iridium, come credo che succederà, avrò 9/10 pedali. Il CS7 potrebbe comunque andare bene, dato che non uso pedalboard flat. Ho una pedaltrain 1. Proverò per l'iridium a combinare le due uscite da 250mA della PP2+, vediamo che succede. Lo Strymon Zuma sarebbe la risposta più ovvia, ma non spenderò quasi 300 euro per un alimentatore. L'Ojai R30 potrebbe andare, ma dovrei fare una bella daisy chain. Cioks ne fanno troppi, credo che i papabili siano il DC7 (che è più potente sia dell'8 che del 10), o l'AC10, pur non avendo bisogno di corrente AC. Costano un po' tanto però. I Truetone sono buoni? Me ne sfugge qualcuno? Vorrei evitare l'alimentatore esterno come i nuovi sembrano avere
  8. marco_white

    ho fatto il "downgrade", dalla D28 alla D18

    a me non piace l'idea di buchi sul legno per l'elettronica, anche se è vero che la chitarra citata aveva l'aura, quindi sono solo tre buchi piccoli sulla fascia. Le features dovrebbero essere le stesse identiche della mia, quindi vale quanto scritto sopra. Quanto la pagheresti? Mi auguro ben al di sotto di 2k, altrimenti cercherei altro. Detto ciò il sistema aura suona bene, quindi se vivi tranquillo con quei buchini potrebbe farti comodo e non entri nel loop dei pickup per acustica, che è una brutta bestia. In definitiva io sono sempre più convinto di aver fatto un giusto passaggio, la D18 è la mia dread, non ho più alcun dubbio. Ma la D28 continua ad avere un fascino innegabile.
  9. non so quanto può aver senso, ma sull OX mi piace di più il Beyer 160 che il Royer 121. Su queste simulazioni spesso mi piace più il 160. Sbaglio o lo usa Pete Thorn? Costa meno della metà del 121.
  10. Il Lunar Module ce l'ho. E' un clone ben fatto. Un'altra delle prove che farò sarà proprio un A/B tra i due. E' un pedale per me difficilissimo da settare, ma seguendo i consigli sulle istruzioni ci si tirano fuori una marea di fuzz e distorsioni diverse. Proverò ad approssimare un fuzz face con lo skreddy, e ho la sensazione che si possa arrivare abbastanza vicino. Lo Skreddy è un pedalone. Anche l'hybrid fuzz driver mi attira parecchio.
  11. Però il 69 di Fulltone, che col controllo body dovrebbe fare esattamente quello che dici te, e di cui ne ho avuti due, comunque non riesci a farlo suonare benissimo con gli humbucker. Premesso che credo che il tuo consiglio circa il trimmer bianco del Sun Face sia centratissimo, perché citi anche il bias? Cosa potrei farci col bias? Il mio Sun Face non ha controllo Sundial, lo ha interno. Fuzz face moderni per humbucker? Mi attizza il Kingtone al germanio, ma devo dire che questo Sun Face suona proprio da dio.
  12. Il compressore a pedale da mettere davanti l'amplificatore nella mia idea fa tre cose: - alza il volume di note con minore volume di altre per rendere più omogenei gli arpeggi - limita il volume di note troppo alte, per la stessa ragione - prolunga il decadimento della nota in passaggi lenti Alcuni fanno l'effetto squish sulla nota rendendo l'attacco più veloce, ma appunto compresso. Non suono Vasco Rossi e non suono country, quindi non ne ho mai avuto uno. Sto estremizzando, ma per capirci meglio. Ieri ho accesso l' 1176 nel software dell' OX Box, e risulta subito evidente che il compressore da studio può fare altro. Booster, leviga le asprezze di eccessivo breakup, "compatta" le frequenze e probabilmente tanto altro che non conosco. Come si usa un 1176?
  13. ce l'ho una strato, l'ho provato. Bello, ma i miei suoni sono con gli humbucker. Ho una R8 a e una ES120 Tokai. Entrambe con OX, normali sulla 335 e Duane sulla R8.
  14. eh, magari, il Sun Lion è l'unico pedale per cui ho un po' di gas. Perfetto. Cioè no, mi confermi che il matrimonio non s'ha da fare. Credo comunque che con il trim si possa risolvere, e/o con transistor low gain. Cioè considerando il fuzz face non all'estremo di quello che può fare, ma come overdrive, tipo questi bellissimi suoni qua: https://www.youtube.com/watch?v=XvFX1S2NSfU https://www.youtube.com/watch?v=kMb-DpwMOHs&t=41s https://www.youtube.com/watch?v=V3ibn_fnNS8
  15. Arrivato un Sun Face NKT Red dot. E' il migliore fuzz face mai avuto, così sgombriamo subito il campo dagli equivoci. Si ripulisce che è una meraviglia, il suono non è aspro, ma levigato il giusto, pur avendo "taglio". Ho sicuramente la curiosità di provare altre versioni del Sun Face comunque. Les Paul > Sun Face > Marshall Plexi scuretta di suo. Meno di una bass pura, ma il circuito di partenza era il 1986 poi pesantemente modificato nel corso degli anni, diciamo che è una sorta di ibrido tra 1987/1986/JTM45. Con il volume a 10 sulla chitarra e il sun face accesso i bassi sbrodolano, sono troppo gonfi. Già a 9,5 si inizia a ragionare, ma con molto meno gain. Le sfumature da lì in giù sono bellissime anche con il pick up al manico. Potrebbe essere l'unico pedale di gain, tranquillamente. Il Sun Face ha il trimmer bianco che permette di regolare il fuzz massimo ottenibile, l'ho lasciato come di fabbrica, cioè a cannone, ma questa sera proverò ad abbassarlo di qualche tacca. Sulle istruzioni c'è chiaramente scritto che l'effetto che si ottiene è "come abbassare il volume della chitarra", potrebbe essere perfetto ma a quel punto credo che gli servirebbe qualcosa che lo busti a monte. Una classica accoppiata è il TS, e ne ho un paio di cloni che proverò, ma immagino che debbano essere rigorosamente true bypass, giusto? Altri pedali che funzionano? Esiste un fuzz face pensato per gli humbucker che non abbia queste limitazioni? O meglio, esiste un fuzz simil fuzz face che suoni bene anche con gli humbucker? Da Analogman mi hanno detto di provare i transistor giapponesi o i 2N unmarked. Ma non sono convinto che sia un problema di transistor. La versione che ho in questo momento è "la migliore" che vendono.
×