Vai al contenuto

tacco

Members
  • Numero contenuti

    744
  • Iscritto

  • Ultima visita

  • Days Won

    1

tacco last won the day on September 10

tacco had the most liked content!

Reputazione Forum

45 Excellent

Su tacco

  • Rank
    Overdrive tester
  • Compleanno 10/07/1985

Contact Methods

  • MSN
    taccomat@libero.it
  • Skype
    taccomat@libero.it

Profile Information

  • Gender
    Male
  • Location
    Bologna

Visite recenti

5448 visite nel profilo
  1. Bello bello e ancora bello...peccato si trovi poco e costi parecchio, ma lo terrò d'occhio! @guitarGlory ma in termini di circuitazione c'è una differenza sostanziale tra un Fat-Boost o un Prism e un overdrive tipo un simil Klon? Mi spiego meglio: sono pensati per fare due cose diverse oppure alla fine si tratta solo di differenze di poco conto?
  2. Come primo pedale di catena negli anni ho provato numerosi overdrive (spesso low gain) che settati come booster mi portavano il pulito dell'ampli ad un leggero drive e contestualmente spingevano gli overdrive / dist successivi per un suono più grosso e compresso... Questo compito credo possa venire assolto anche da una certa famiglia di booster che vede tra i suoi capostipiti il mitico Fat-Boost, ovvero booster in grado di inserire oltre al volume anche un certo grado di saturazione per sporcare il pulito di base. Ad oggi quali sono i migliori booster che fanno questa cosa?
  3. tacco

    Pedalboard senza fronzoli

    Boost: TC Mini Sparkle Overdrive: Mxr BADASS 77 Distorsore: Ibanez SD9 Delay: Boss DD20 Riverbero: Digitech Polara / Hardwire RV7
  4. tacco

    Octaver / Octave Fuzz

    Qualcuno ha esperienze di questo pedale?! https://orangeamps.com/products/fx-pedals/fur-coat/
  5. tacco

    Octaver / Octave Fuzz

    Premetto che conosco poco questo genere di pedali però in alcuni riff tipo Black Keys ho notato che l'octaver del Digitech RP360, nella fattispecie accoppiato ad uno Screwdriver (con pre-gain altino) risulta un po' finto o comunque non mi soddisfa appieno. In generale è meglio pensare ad un octaver migliore, oppure vale la pena esplorare il mondo degli Octave Fuzz?! Per entrambi i casi vi chiederei qualche pedale che mi consigliereste, nel caso degli Octave Fuzz tenendo conto che gradirei qualcosa di gestibile anche a bassi livelli di gain e magari con la funzione octave disattivabile... Forse chiedo troppo vero?! 😅
  6. tacco

    Foxgear Pedal

    Io ho estremizzato il concetto... sono già diversi anni che uso una pedaliera multieffetto per gestire tramite preset tutta la sezione delay riverberi e modulazioni escludendo a priori i simulatori di amp e distorsioni. Mi preparo i suoni a casa (alla fine sono 4/5) e poi li uso associati ai vari brani della scaletta. Ho sempre sognato un pedale che facesse tutto questo, ma l'unico in commercio, lo Zoom MS-70CDR, oltre a non avere dei suoni eccelsi, ha una gestione dei preset un po' complessa dovuta alle dimensioni da pedale Boss e quindi al fatto di avere un unico switch.
  7. tacco

    Foxgear Pedal

    Ti sei parzialmente già risposto da solo... Chi cerca di avere dei delay precisi che ricalchino l'effetto di ritardo originale non accetta che il settaggio di creep sia uguale a quello di Immigrant song o Smoke on the water. Io sono della tua "scuola", poi esigenze di band mi hanno portato a smanettare un po' di più con i delay, esplorandone le mille possibilità e a quel punto ho scelto i delay con preset, semplicemente perchè il tap tempo non sono capace di usarlo a dovere...
  8. tacco

    Foxgear Pedal

    Volendo evitare di tornare su annose polemiche già sviscerate ad inizio anno, vi segnalo le prime info riguardo ai pedali nati dalla collaborazione tra Gurus e Baroni Labs http://www.foxgeardistribution.com/ Prezzi e dimensioni decisamente interessanti...mi pare che qualcuno abbia già fatto qualche video-test
  9. tacco

    voglia di ... Telecaster

    Sulle MJT avevo già letto qui sul forum del "problema" legato al fatto che finchè non monti non sai come suonerà: per la tua esperienza però della qualità MJT ci si potrebbe anche fidare? Riguardo la chitarra già pronta con mie specifiche so che è difficile, diciamo che proverei ad accontentarmi per poi eventualmente fare qualche piccola modifica (vedi P-90)
  10. tacco

    voglia di ... Telecaster

    E' la chitarra che in assoluto mi ha sempre intrigato di più e che ho avuto soltanto per un periodo, era una Fenix con una tastiera in acero spettacolare, ma che poi ho venduto per esubero chitarre... In linea di massima avrei in mente come la vorrei (vedi mio avatar): tastiera in palissandro, corpo in ontano, ponte classic, e successivamente P90 al manico... Quello che vi chiederei è di indirizzarmi un minimo tra le innumerevoli produzioni Fender: Baja, Highway, American Special, standard anni 90... quali sono le serie sulle quali posso ragionevolmente trovare una buona Telecaster sotto i 1000€? Le MJT possono rappresentare una valida alternativa? Anche come rivendibilità? Ovvio che non farò mai un acquisto a scatola chiusa, però intanto inizierei a guardare facendo una prima scrematura. Grazie
  11. Quanto può valere una Stratocaster Am. Std. del 1991, moddata con un ponte Wilkinson classic a 2 perni, pickup e mascherina diversi per configurazione HSS?
    Legni e meccaniche non sono state mai toccate....
    Grazie

    1. Mostra commenti precedenti  %s di più
    2. ghirmo

      ghirmo

      io la mia l'ho venduta, pur moddata, a 650 euro. ce ne sono un sacco sul mercatino.

    3. Luca71

      Luca71

      a parte gli scherzi,una American Standard non originale non la comprerei a piu' di 750/800

    4. DC®

      DC®

      Allora io sta roba la pago 14€ il quintale, ma in campagna o in altre zone so che la pagano anche 12€.

  12. tacco

    Tacco

    Il pedalozzo bianco è il Kingdom, flagship della Foxpedal (https://foxpedal.com/), certamente non conosciutissima in Europa, anche se i loro pedali si trovano negli store di Andertons, MusikProduktiv. Trattasi di un "transparent overdrive" di chiara ispirazione Klon, con la differenza che le due levette sopra i potenziometri permettono di cambiare il tipo di clipping e di saturazione, il che lo rende un ottimo alleato sia per boostare gli altri pedali, che per far saturare leggermente il pulito ed avere quel suono sporco e dinamico che personalmente uso tantissimo. Comprato quasi per caso tramite asta semideserta su ebay, mi ha piacevolmente sorpreso e nonostante la mia schizofrenia in ambito overdrive, da quando ce l'ho non è mai uscito dalla pedaliera.. La cassa è una Hope 1x12 (ex Scheggia) con cono LucaFanti. Anche in questo caso ha vinto la praticità...
  13. tacco

    Bogner LA GRANGE - demo

    😁 Cattivissimo Lory!
  14. tacco

    Tacco

    Ultimerrima versione "definitiva" della pedalboard.... Un bel mix tra suoni vintage e moderni con una nota di merito alla RP360 che mi ha permesso di unificare in un solo oggetto tutta la sezione ritardi e modulazioni con risultati più che accettabili (riverberi Lexicon davvero validi). Comparto overdrive sempre ballerino ma soltanto per i noti problemi di GAS: la verità è che sono tre pedali splendidi che sulla 5015 suonano bene con ogni settaggio. Il Sexydrive poi sembra quasi un PRE.... Vedremo quanto dura...
  15. tacco

    HME Royal Supreme overdrive

    A distanza di anni ancora il capolavoro di questo forum!
×