Jump to content

b3st1a

Members
  • Content count

    991
  • Joined

  • Last visited

Community Reputation

74 Excellent

About b3st1a

  • Rank
    Ricottaro D.O.C.
  • Birthday June 1

Profile Information

  • Gender
    Male
  • Location
    Bologna

Recent Profile Visitors

12,375 profile views
  1. Mah...io nell’ultimo anno, per motivi vari (bimba piccola, vicini, poco tempo per stare a tirar fuori pedaliera, ampli etc.) ho iniziato prima a suonare con dei plugin, e poi ho addirittura venduto molti pedali, ho messo l’ampli da parte ed ho comprato un sistema digitale. Risultato? Se prima suonavo solo in sala col gruppo e attaccavo l’ampli una volta al mese, strimpellando un po’ più spesso solo l’acustica, oggi suono l”elettrica quasi ogni giorno, perché è tutto più semplice, rapido e divertente. Con dei plugin o con un sistema digitale si ha la stessa dinamica dell’analogico? Certo che no, un ampli di buona qualità a volumi alti è un’altra cosa ma, coi sistemi digitali di oggi, la dinamica c’è, e inoltre suonano allo stesso modo a qualsiasi volume, a differenza degli ampli valvolari, ché se non li tiri a dovere spesso non rendono. Se hai la possibilità di studiare con un ampli serio a volumi decenti (o hai un qualche sistema di riduzione del volume) buon per te, altrimenti meglio i plugin che niente!
  2. b3st1a

    Upgrade Fender Road Worn

    Wow...é davvero molto pheega! Esteticamente è proprio come vorrei diventasse la mia, che al momento ha una tastiera bella consumata, mentre il body ha qualche graffietto ma, essendo verniciato alla poly, è ancora in ottime condizioni... Col battipenna nero sarebbe praticamente una replica Gilmour, io per un pò l’ho tenuta così, poi sono passato al tartarugato ma, non appena avrò sostituito l’humb al ponte con un singolo, monterò il battipenna originale bianco, ché secondo me sulla strato nera-acero è la morte sua!
  3. b3st1a

    Parliamo di board (senza pedali)

    Anche io uso la stessa ed è fatta davvero bene, leggera, robusta e con apposito spazio per l’alimentatore. La gigbag protegge bene, però, dopo un paio d’anni di utilizzo sbattendola in macchina senza troppi riguardi, portandola a tracolla a piedi e/o in bici e portandola nei peggiori bar di Caracas, ha iniziato a forarsi in corrispondenza dei piedini e ad usurarsi un po’ qua e là, senza compromettere comunque un’adeguata protezione del contenuto.
  4. E vabbè, dai, anche lui é un invertito ma ha avuto la decenza di correggersi, perciò lo tollero! A pensarci bene mi viene in mente un altro invertito che adoro, Omar Rodriguez Lopez, però quando lo vedo con la chitarra al contrario mi fa senso, mentre Mirai è un pheego anche così❤️
  5. b3st1a

    Line 6 Pod Go

    Mmm...occhio, ché se non sei ben disposto nei confronti dello smanettamento al PC una macchina della famiglia Helix potrebbe risultarti ostica, perché la programmazione direttamente on board può essere complessa, e in genere, per accedere a tutti i parametri, si fa ricorso all’editor per pc. Se poi nel POD GO, avendo meno parametri su cui agire, è più semplice lavorare direttamente sulla macchina rispetto alle sorelle maggiori non lo so...
  6. L’unico chitarrista mancino (vivente) che riesco a tollerare😍
  7. b3st1a

    Line 6 Pod Go

    Ho da poco preso una Headrush Gigboard e, tra le alternative che mi ero posto, c’era anche ‘sto POD GO, ma l’ho scartato subito per una limitazione piuttosto importante (per le mie esigenze): oltre ai blocchi “obbligatori” (se ben ricordo amp, cab, volume/exp, eq) si possono aggiungere solo quattro blocchi effetto! In pratica hai vagonate di effetti a disposizione (praticamente gli stessi di Helix, salvo qualche piccola limitazione) ma, se metti quattro effetti (ad esempio un compressore, un overdrive, un riverbero e un delay), non puoi mettere altro, anche se non usi amp e cab... I suoni delle prime dimostrazioni/recensioni mi davano un’impressione di plasticosità ma, quando si usano i preset di fabbrica, é facile che ‘sti aggeggi suonino demmerda. Il buon Pete, però, mi ha tolto il dubbio: ‘sto POD con lui suona decisamente meglio, ma non così bene da far dimenticare le sue limitazioni. Con l’Headrush, invece, fermo restando che anche qui il 90% dei preset di fabbrica sono inascoltabili, é stato semplicissimo trovare, anche con l’aiuto di qualche IR, dei suoni veramente dinamici e credibili anche in terreni “ostici” come i puliti sporchi ed i crunch.
  8. b3st1a

    Upgrade Fender Road Worn

    Cazz...stamattina le dava disponibili! Deve essere stato qualcuno di voi a fregarle tutte!!!😡
  9. b3st1a

    Upgrade Fender Road Worn

    Seymour Dumcan Whole Lotta Humbucker. Non è molto spinto, quindi si integra molto bene con manico e centrale, ma...non suona “da Strato”. Ottimo! Devo dire che alla mia Strato “corpo” e sustain non mancano, ma mi piace la leva morbida e, per ottenere il feeling che mi piace, attualmente uso solo due molle... Se queste Raw vintage lavorano come dici potrei riuscire a montarne anche 3-4, direi che me le accatto subito😉
  10. b3st1a

    Upgrade Fender Road Worn

    Che tipo di vantaggio danno le molle raw vintage? Anch’io ho una Strato in fase di cambiamento, non si sa mai... Riguardo l’humb al ponte dipende molto da cosa si suona: io ora ce l’ho e sto per fare il percorso opposto, voglio tornare ad un single (magari qualcosa di un po’ spinto tipo Duncan SSL5), ché con l’humb (che nel mio caso é full size) mi perdo un po’ il classico suono Strato al ponte.
  11. b3st1a

    Pedalboard: uscitele!

    Nulla da dire se non ALLAFACCIADELCAZZO, così, maiuscolo e tutto attaccato. Con tutti quei delay e quei riverberi sei pronto per entrare nell'iperspazio, direi.
  12. b3st1a

    New entry

    Heilà! Benvenuto! Complimenti sia per il nick che per l'immagine del profilo...pace all'anima sua! Comunque non temere se hai una pedalboard proletaria, qui hanno tutti le astronavi (fatti un giro nel thread sulle pedaliere) ma...si può resistere al lato oscuro della forza!😉
  13. b3st1a

    Quanti od avete in pedaliera?

    Un Caline da 20euri e ciao!😉
  14. La funzione flex è disattivata, avevo già verificato. E comunque la traccia non viene semplicemente stretchata, ma suona proprio strana, piena di glitch e rumori strani. Mah, comincio a pensare che, dal momento che ogni tanto ho anche qualche crash nonostante abbia un Mac abbastanza recente e performante, sia un qualche malfunzionamento dovuto al fatto che la versione di Logic che utilizzo è...come dire...ehm..."a gratis"😅 Così imparo a non dare i soldi a mamma Apple!!! Giurin giurello, appena posso glieli dò 'sti duecento e passa euri...
  15. Non trovo l'opzione a cui ti riferisci. Ho provato a cercare in rete, ma credo che questa funzione ci sia solo nell'ultima versione 10.4, mentre io ho le precedente (10.3), quindi il problema deve essere un altro...
×