guitarGlory

Members
  • Numero contenuti

    4663
  • Iscritto

  • Ultima visita

  • Days Won

    65

guitarGlory last won the day on August 17

guitarGlory had the most liked content!

Reputazione Forum

1130 Excellent

Su guitarGlory

  • Rank
    Senior Member

Profile Information

  • Gender
    Male
  • Location
    un po' qui e un po' là... comunque dalle parti di Ancona
  • Interests
    musica e strumenti, fotografia, editoria

Visite recenti

5602 visite nel profilo
  1. Oggi pomeriggio ho avuto il piacere di provare il Voyager e tutti gli Spaceman di Davide... dico solo che questo non è solo un tremolo, è IL tremolo! Pedale eccezionale, le due modalità envelope sono degli strumenti a sé, con un'espressività sentita su pochissimi altri pedali. L'od/fuzz al germanio integrato è un gran bel bonus, molto bello e utile anche solo per "colorare" il suono di base, visto che suona bene anche con gain bassissimo. Oltretutto pedale bello dentro e fuori, con uno stampato favoloso e perfettamente ingegnerizzato. Altri due Spaceman che non avevo mai provato sono il Saturn Harmonic Booster (uno dei migliori booster "non trasparenti" mai avuti per le mani, di cui sto seriamente meditando l'acquisto ) e il Gemini III, un versatilissimo doppio fuzz germanio/silicio, fluido e divertentissimo da suonare per timbri old-style. Grazie come sempre a Davide x il bel pomeriggio... e per alimentare la mia già poco controllabile GAS
  2. Cambiano pochi componenti - è vero - ma suonano diversi proprio a causa di quei pochi componenti: l'SD-1 ha più guadagno e un timbro più definito in alto e meno medioso rispetto all'808. Del resto bastano una resistenza o il valore di un pot per cambiare in modo radicale il suono di un pedale P.S. Anche gli SD-1 hanno il 4558
  3. Se ho interpretato bene, per quello che serve a te meglio l'SD1... anche l'808 è parecchio bello, ma come dice Obone è più morbido, il che è figo sui soli, meno sulle ritmiche con gli HB Concordo anche con pablogilberto, la chitarra è determinante: se avessi avuto una strato l'808 sarebbe stata la mia scelta preferita, ma con la Ibba SD-1 forever.
  4. Top in mogano sulle BB 57 pre-Historic... ma a differenza delle originali e delle Historic / True Historic, non avevano il top in mogano incollato, ma erano in un pezzo unico (visibile negli scassi dei pups). La mia ex era così, me l'aveva fatto vedere il liutaio - ormai secoli fa - e l'ho riscontrato anche su un'altra a cui ho rifatto l'elettronica più di recente. Non sono certo al 100% che siano tutte così, ma mi ero informato quando ho rifatto l'elettronica a quella più recente, e avevo trovato diverse info tutte in quella direzione (body e top in pezzo unico di mogano).
  5. Tutto giusto, a parte che su quella che avevo io c'era un ponte Nashville e non un ABR-1 col ferretto. Concordo con Evol sul fatto di piccoli upgrades: quello imprescindibile è l'elettronica, tutti i pots da 300k vanno sostituiti con dei 500k, magari upgradando anche i cond ceramici a pastiglia con dei PIO; secondariamente, un ABR-1 Tokai con adattatore per perni Nashville (se ha il Nashville) e un tailpiece in alluminio leggero ci starebbero bene Vero, spesso anche il Sol si trova "girato"... come dice Jules, è solo per una questione di intonazione.
  6. Dalle foto concordo con Mosqui, originale, anno '91 (annata bòna!) e tenuta parecchio bene per l'età... se il prezzo è giusto e il peso non ti spaventa, procedi!
  7. Pure il gay pride ci siamo beccati a Copenaghen... e il bello è che mi sono pure divertito parecchio :lol: 

    1. Mostra commenti precedenti  %s di più
    2. Jules

      Jules

      Se puo' essere utile sappiate che l'Ostello della Gioventu' di Kobenhaven e' bellissimo (viene sfruttato molto anche da uomini d'affari) ed e' molto economico rispetto ai salassi degli alberghi cittadini

    3. ago
    4. Ric

      Ric

      Io me ne starei fisso a Christiania!

  8. Il video di Mike Hermans ne rende molto bene le possibilità sonore, me gusta tanto tanto
  9. Bella rece e pedale favoloso: non vedo l'ora di provarlo!!!
  10. L'avevo già vista su Accordo... non potendola provare mi limito a una considerazione estetica/ e a una sul tipo che le fa, basandomi sulle risposte che avevo letto: - chitarra inguaVdabile; - di "arrongante" mi pare ci fossero solo le sue risposte in quella discussione, perché nella chitarra non ci trovo niente di particolarmente nuovo, se non il tentativo di uscire dalle solite forme. Il video è fatto bene e piacevole come sempre, bravo Alez
  11. Ok, immaginavo fosse quello: ho chiesto perché dicevi di volerlo mettere sotto, vicino all'alimentatore... ecco, se l'alimentatore ha un toroidale e li metti vicini, l'induttanza fa casino al 100% con il campo magnetico.
  12. Cos'è il "box del wah midi"?
  13. È un'idea vecchia come il cucco: Vox a fine anni '60 c'aveva infilato mezza pedaliera dentro alcune chitarre, ma anche altri costruttori hanno tentato quella strada (Eko tanto per citarne uno nostrano)... e tutti con risultati più o meno deludenti. La mossa commerciale, anche se sono convinto sarà un flop visto anche il prezzo, non mi disturba particolarmente: da un punto di vista tecnico, se uno non vuole usare l'OD ha una LP classica (a parte il buffer, che non è detto sia brutto) e non rompe i coglioni come le meccaniche robotizzate merdose; se invece lo si vuole usare c'è. La chitarra in foto peraltro sembra parecchio bella Detto questo, penso che per quella cifra molti si orinterebbero sulle classiche Historic nelle varie declinazioni più o meno culane... io almeno farei così P.S. Non è detto che vada per forza usato come OD, anche perché se si ha anche un wah in pedalboard l'ordine sarebbe poco ortodosso: penso che possa essere più utile settarlo come booster... concetto simile - come già detto da qualcuno - alla Strato Clapton: l'ho avuta, e quel booster era figo e utile in alcune situazioni.
  14. L'unico che ho provato di quelli recenti è il Line6: funziona parecchio bene, suono bello come quello di un cavo buono, si può anche usare per boostare un po', e non perde il segnale neanche a 150 metri (in campagna, senza ostacoli... ho fatto la prova spedendo il mio amico a suonare dall'altra parte del campo qui di fronte ).