Jump to content
Uilliman Coscine Terzo

Fender si scalda per il NAMM 2024

Recommended Posts

1 hour ago, Uilliman Coscine Terzo said:

 ma anche in che ordine.

 

Non so sia raro per i looper più avanzati;  io uso il MusicomLab MKV da diversi anni, ed ha questa funzione (ed è MIDI)

Share this post


Link to post
Share on other sites
5 minuti fa, Gluca dice:

 

Non so sia raro per i looper più avanzati;  io uso il MusicomLab MKV da diversi anni, ed ha questa funzione (ed è MIDI)

 

E' una funzione che in pochi hanno. E poi questo va di listino 499, sicuramente lo street price sarà inferiore

Share this post


Link to post
Share on other sites
3 ore fa, Uilliman Coscine Terzo dice:

uno switcher che ti permette di scegliere l'ordine dei pedali, non solo quali loop attivare ma anche in che ordine.

ma non lo fanno anche i boss es da anni?

Share this post


Link to post
Share on other sites
6 minuti fa, Uilliman Coscine Terzo dice:

Sì, tipo il Boss ES 5. Ok. Poi me ne dite altri venti modelli? Visto che pare che ce ne sia una scelta mastodontica mi piacerebbe poter analizzare pro e contro di questa offerta monstre dei looper

Il Bananas Switcher prodotto da Lee Andertons che in realtà è un presta nome di Bananas

  • Haha 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Mi permetto di correggere il titolo: Fender non si scalda per il Namm perchè non partecipa. Stessa cosa Gibson. 

  • Like 1
  • Haha 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Comunque di looper simili alla MusicomLab ce ne sono tanti: Vinteck, CostaLab, VoodoLab, Providence, MarkL. Non so se tutti hanno la funzione di spostare i loops nella catena del segnale.

Quello a rack di Masotti (Control Unit),e penso anche quello a pavimento di Mezzabarba, offrono questa possibilità.

Share this post


Link to post
Share on other sites

No, non tutti permettono di spostare i loop. Ce ne sono di programmabili ma normalmente accendono e spengono il loop e fine lì.

 

La cosa interessante è come Fender stia diversificando la produzione andando ad offrire effettistica e quanto ruota intorno ad essa: fino a 15 anni fa facevano chitarre, anche brutte o invendibili (ma mai come gli accrocchi da ruspa della Gibson) tanto campavano con le vendite del Fender HotRod Deluxe e delle american standard sunburst (sigh). Adesso, dato che hanno instillato la voglia di relic in testa alla gente e vendono due ciocchi di legno avvitati tra loro a 10000$ con 2 anni di back order, probabilmente vogliono vedere di sperperare gli attivi di bilancio andando a competere con altri produttori già attivi sui rispettivi mercati (Neural e Line 6 sulle pedaliere, Strymon per i pedali doppi di effettistica, Boss e MusicomLab per i looper eccetera).

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Queste cose mi attirano sempre di più, ne stavo guardando un po in questi giorni...però mi frena sempre il fatto che al di la dei display del fatto di cambiare tutto e dei colorini diversi mi sembrano sistemi troppo chiusi. Bho sono combattuto

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now

×