Jump to content

aner

Members
  • Content count

    292
  • Joined

  • Last visited

Community Reputation

23 Excellent

About aner

  • Rank
    Member
  • Birthday 07/01/1987

Profile Information

  • Gender
    Male
  • Location
    Sciacca

Recent Profile Visitors

2,513 profile views
  1. Ho avuto pochi phaser in passato..prima di essere folgorato dal vibe😁 Ti consiglierei di ascoltare il malekko phaser, piccolo, economico e ben suonate..
  2. aner

    Eh ma cribbio però...

    Mai provato.. Però a sentire le demo non mi prende..
  3. aner

    Eh ma cribbio però...

    Ottima analisi, condivido con te i pregi che hai descritto. In effetti è un pedale per chi vuole smanettare con i controlli. Si possono raggiungere onde asimmetriche e molto presenti con il controllo symmetry; altro trimmer molto interessante è poi il grit.. A me ad essere sincero non sono dispiaciute le impostazioni di fabbrica: dopo aver smanettato parecchio mi sono trovato a modificare esclusivamente il chorus e il grit mettendoli entrambi ad ore 12 circa. Mi piacerebbe conoscere l'esperienza di un altro smanettone, giusto per confronto, se ne hai voglia e tempo. In caso puoi scrivermi un pm per non tediare gli altri 😉
  4. aner

    Da El Capistan a Skreddy Echo

    Intendo che non è un echo dal grab suono, ma non hai il multi head, non hai gli ottavi puntati, né i sedicesimi non hai tutte le features secondarie e il tap che ha El capistan ma che alcuni possono ritenere non essenziali. Io fra i due non avrei dubbi, ma dipende da quello che devi farci..
  5. aner

    Da El Capistan a Skreddy Echo

    Avuti entrambi. Lo skreddy ha un solo suono, di gran classe per carità, ma uno solo. El capistan che ho tuttora è decisamente più versatile e inoltre suona alla grande, anche se molti hanno da ridire sul suo buffer. El capistan di base è un tape echo ma è così spippolabile che si possono tirare fuori tanti suoni molto sfruttabili. Poi ha il tap che può essere utile per alcuni. Neanch'io rinuncerei al multi head, troppo figo. Ho preso anche il remote switch per avere un preset memorizzabile utile live.. Poi ha un reverbero niente male on board!
  6. aner

    Eh ma cribbio però...

    Beh direi che manca il drybell vibe machine. In passato ho avuto il mojo vibe.. Oltre ad essere purple, il che è un plus non indifferente, suonava bene, ma era sempre un po' troppo bright per i miei gusti. Sono quindi passato al drybell che però qui non gode di molto consensi. Sono strasoddisfatto anche perché con tutti i trimmer riesci a trovare il suono che fa per te. È estremamente versatile e inoltre suona da dio secondo me. A prescindere dal tipo di vibe per godersi appieno l'effetto ci vuole il pedape d'espressione che aumenta drasticamente la capacità espressiva del pedale.. Come godo quando un bending si accompagna con l'aumentare della velocità del Vibe!!!
  7. aner

    Treble Bleed mod

    Beh per scurire il suono c'è il pot dei toni che per contro non schiarisce.. Comunque come sempre de gustibus
  8. L'ho provato con calma. Il canale plexi ha una buona escursione di gain ed è molto dinamico rispondendo benissimo sia al tocco della mano destra che ovviamente al pot del volume. Buono il controllo che si ha con il pot del tono che bisogna mantenere un po' aperto perché il pedale tende ad essere un po' scruretto. Il controllo shape l'ho trovato poco usabile dopo ore 12..medi troppo invadenti.. Ma la cosa che meno mi piace è che l'attacco risulta troppo spigoloso, troppo veloce.. Il lato Boost è molto bello e versatile ma lo trovo poco efficace se lo si vuole usare esclusivamente come volume boost perché non c'è di fatto il controllo di volume ma solo quello di gain. Comunque molto interessante come pasta e il controllo range fa la differenza. Trovo che sia più sfruttabile paradossalmente per bustare un ampli o altri pedali piuttosto che il lato plexi.
  9. aner

    Treble Bleed mod

    Installato il treble bleed kinman mod.. La situazione è cambiata dal giorno alla notte e la palette di colori a disposizione si è ampliata tantissimo. Straconsigliata..
  10. aner

    VDL IL DISTORSORE MK2 Opinioni...

    Riesumo questo post.. Opinioni?
  11. aner

    Lo dice LUI, ascoltatelo!

    Da più dieci anni uso GL.. Mai rifatti ad eccezione di quando cambio i pedali e la lunghezza dei cavi non è più sufficientemente. L'ultimo ordine di cavo GL lo feci circa 10 anni fa😅
  12. aner

    Yamaha revstar RS502T

    Mi sai dire di più sul tipo di manico? Come ti ci trovavi a livello di profilo?
  13. aner

    Yamaha revstar RS502T

    Sono totalmente d'accordo con te..
  14. Beh riprovaci! A meno che non cominci a girare come un ossesso il truss grossi danni non ne fai..
  15. Interessante riflessione. Penso che quella da te descritta sia una fase che tutti o quasi abbiamo attraversato. La mia salvezza è stata abbandonare la chimera del Gilmour sound circa 5 anni fa e dedicarmi a suonare quello che più mi piace. Da allora ho 5 pedali, ho il mio suono (per nulla originale sia chiaro) ma che mi piace e non sento il bisogno di altro. Ogni tanto cerco di stuzzicarmi su mercatino, ma niente, sono consapevole del fatto che me la godo alla grande anche così. Cerco, compatibilmente con il tempo disponibile, di imparare sempre qualcosa di nuovo, qualcosa che possa applicare nella pratica dello strumento. Sulla chitarra ci metto le mani (tutte le regolazioni le faccio io, sia benedetto guitarmigi) e questa cosa mi piace un casino. Inoltre io amo la chitarra e il solo saperla dentro la custodia, pronta ad essere imbracciata, mi da pace e serenità. Sicuramente il legame con lo strumento è stato rafforzato dall'aver fatto realizzare ad un liutaio la mia stratocaster: ricordo che andavo massimo ogni 14 gg a vedere l'avanzamento dei lavori e ho un vero e proprio reportage fotografico. Mi sparavo 3h di autostrada fra andata e ritorno ma ne è valsa la pena. Quella chitarra rimarrà per sempre con me. Ho fatto 4-5 anni di lezioni all'inizio, fondamentali anche per fornirmi un certo approccio allo strumento e poi ho continuato da solo. Prima o poi però voglio riprendere, ho voglia di rimettermi in gioco con un maestro, avere nuovi stimoli, ma il tempo è tiranno. Alla fine della fiera però la cosa più importante è che ogni volta che suono godo come un riccio!
×