Jump to content

Auro

Members
  • Content count

    1,222
  • Joined

  • Last visited

  • Days Won

    18

Auro last won the day on May 29

Auro had the most liked content!

Community Reputation

560 Excellent

2 Followers

About Auro

  • Rank
    L'antichitarrista
  • Birthday 08/10/1972

Recent Profile Visitors

3,673 profile views
  1. Auro

    Ma un retro sonic chorus …

    Comunque, questo Pastfx mi ispira assai. Peccato per il prezzo...
  2. Auro

    Ma un retro sonic chorus …

    Ho avuto due Choralflange e tre Retrosonic. Per me vince il secondo a mani basse.
  3. Auro

    TC SCF Gold Superfighette Edition

    Sì, anni fa ho ne ho avuto uno. Si trattava di un vecchio modello con il cavo di alimentazione integrato.
  4. Auro

    TC SCF Gold Superfighette Edition

    A me piace molto la versione nera con le scritte dorate.
  5. Auro

    Andy Timmons torna per turbare i sogni di Auro

    Questo è il vero plus!
  6. Auro

    Andy Timmons torna per turbare i sogni di Auro

    Ho cercato delle immagini del pedale in rete: a livello estetico mi garba abbastanza. Dopo averne visto il prezzo, ho però pensato che fosse inutile guardare la demo... Quanto a AT, conosco solo il suo distorsore, ma non saprei citare nemmeno il.titolo di un suo brano...😁
  7. Mi trovo a smentire in parte me stesso. Il boost è pressoché inutilizzabile, se lo si aggiunge al suono di partenza, soprattutto se in drive leggero come l'ho sempre usato io. Se, invece, si costruisce direttamente il suono con il boost acceso di default, livellandolo con il controllo del volume primario, ecco aprirsi un altro mondo: un od non esageratamente carico, ma che sa ruggire, ancor più se spinto in ingresso dal Linedrive. Lo confesso: ero sul punto di rivenderlo, ma dopo questa scoperta dell'acqua calda, guardo al Blue con occhi diversi da quelli delle precedenti tre volte, in cui lo avevo considerato esclusivamente come pedale da usare a gain molto basso o come breakup. Comunque, devo rimarcare ancora la straordinaria capacità del Linedrive 2 di abbinarsi bene ad overdrive e distorsori ben diversi tra loro.
  8. Auro

    Profumi e balocchi

    No, no, no, questa volta non ci siamo proprio. La combinazione cromatica e il posizionamento dei pedali concorrono ad un quadro di insieme che non rende giustizia alla tua tradizione. Aspetto di vedere la prossima board. 😁
  9. Auro

    Il compressore, ditemi tutto!

    A parte periodi relativamente brevi, ho sempre avuto un compressore in board. Sul clean mi piace come vero e proprio effetto più che processore di segnale. Insomma, la funzione di equilibratore di dinamica mi interessa poco, anzi, nulla, mentre lo apprezzo per quel colore particolare che dà al suono. A tale proposito, preferisco senza dubbio alcuno i compressori ottici, con risposta e curva molto morbida e al tempo stesso con uno schiacciamento ben percepibile, rispetto a quelli più percussivi. Trovo molto utile il compressore anche sui drive, sia per aumentare il sustain sia, soprattutto, per arrotondarli, smussando soprattutto l'attacco secco di alcuni distorsori. Dopo aver rivenduto l'ennesimo Diamond in un accesso di follia (periodo di idiosincrasia verso il giallo...), ora ne sono sprovvisto e mi sto guardando intorno per trovarne uno che sia contemporaneamente abbastanza economico, di dimensioni minori rispetto a quello di cui sopra, che per inciso per me resta comunque il più bello di sempre, di colore non sgargiante e, ovviamente, ottico.
  10. Ho avuto l'ennesima conferma, come se ce ne fosse stato bisogno, che la sezione boost del Bogner Blue è praticamente inutilizzabile. Anche con i minipot completamente chiusi l'incremento di volume rispetto al suono di partenza è esagerato. Nonostante ciò, resta tra gli od che più ho apprezzato.
  11. Ho ritrovato un mio vecchio video in cui improvviso su una base registrata con il looper. Per il fraseggio uso il Bogner Blue con poco gain, mentre l'arpeggio in loop è un clean con l'Hartman, il tutto condito con il TC X4 (quello che presi da te). La chitarra è la Road Worn, l'ampli il Fender Hot Rod. Suoni per me bellissimi.
  12. Rivoglio un Hartman Flanger!!!
  13. Ci saluta anche Alan White, già turnista per Lennon ed Harrison e soprattutto membro storico degli Yes.

  14. Concordo e, sempre parlando di modulazioni senza controllo di livello, rilancio: mi irritano anche quei pedali che provocano un inopportuno incremento dell'output, come ad esempio il Voodoo Lab Analog Chorus, che ho comprato e rivenduto quattro volte.
  15. No, no, solo il quarto. 😄 Al primo posto c'è ancora il Boss DD20 con cinque esemplari.
×