Jump to content
Sign in to follow this  
tacco

Tacco

Recommended Posts

CHITARRE:

- Gibson Les Paul Traditional

- Fender Telecaster American Special

- Parkwood PW360M

 

AMPLI:

- Gurus 5015

- Hope 1x12 (cono Luca Fanti)

 

PEDALANZA:

- GURUS Sexydrive MKII

- Fulltone OCD

- Skreddy ScrewDriver deluxe

- Digitech RP360

- AmpFx EP Pre

- PlanetWaves Tuner

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ho voglia di Twin Sonic. Parlamene, please. ;)

Avevo scritto una recensione abbastanza ricca di particolari sul Twin Sonic, adesso magari chiedo ad Alex di rispolverarla sul nuovo sito... ;)

Il TS è un pedale molto trasparente, c'è chi lo definirebbe impersonale, ma si interfaccia davvero con tutto, diversi tipi di ampli, chitarre o pickup, e suona sempre bene, valorizzando il suono di base. Come tutti gli okko è leggermente levigato sugli alti, quindi si ha sempre una sensazione di controllo sul suono. E' di base un od leggero e molto dinamico, con un controllo cut per gli alti come i Vox, al quale è stata aggiunta una sezione boost indipendente, che grazie a 2 controlli, permette di aumentare saturazione o volume (o entrambi ovviamente) al od di base.

In definitiva BBJoe, se cerchi un overdrive che colori il suono, invasivo o cattivo, il TS non è il pedale per te; se invece vuoi un pedale che versatile, che suoni bene in tutte le salse, allora forse non c'è pedale migliore. ;)

Share this post


Link to post
Share on other sites

uaaaaaaaaaaaaaaa tacco!!! Mi vendi la V100 GT???? :TRsorrisone: :TRsorrisone: :TRsorrisone: :TRsorrisone:

Come suona?

Per quanto ricaverei dalla sua vendita soprattutto in relazione al suono, e considerato quanto ci ho "spippolato" sopra, credo che farei una fesseria colossale nel venderla...

Di base è una buona chitarra, ben fatta (Wilkinson è un buon nome), ovviamente certi particolari testimoniano che si tratta di una entry-level, finiture passabili, palissandro della tastiera non bellissimo... Ma tutto sommato è una bella chitarra.

I legni, soprattutto il mogano del corpo, sono di buona qualità, e il manico slim la rende ancora più piacevolmente suonabile. Come tutte le chitarre di questa fascia di prezzo il punto debole è l'elettronica. Così, senza spendere una follia, ho fatto un wiring '50 con pot CTS da 500k, e condensatori mallory (0.33), e due P90 di Marco Pontillo, la vera chicca di questa chitarra. Quello al manico è un P90 più in stile fender, infatti è pieno, rotondo, una goduria sui puliti, mentre al ponte c'è un P90 più gibsoniano, sanguigno, bello rockettaro. Adesso mi ritrovo con una chitarra che secondo me suona divinamente, soprattutto se si considera il prezzo della stessa, e con la quale ho raggiunto un ottimo feeling nel suonarla! Più di così...cosa potrei volere?!? Una R4... :TRsorrisone:

Share this post


Link to post
Share on other sites

A breve arriveranno due piccole recensioni sul Barber Direct Drive, scelta vincente consigliatami da un Fungo :ult-aaaaa (6):, e sul Muff Diver...

Share this post


Link to post
Share on other sites

Dunque, come ben sapete è proprio quando si pensa di aver raggiunto la pace dei sensi, di aver trovato il proprio suono, di avere il miglior setup possibile, il più funzionale alla propria attività live... è proprio in quel momento che la GAS ci colpisce e non capiamo più niente...

Così una sera, al concerto di amici, uno di loro imbracciava una bellissima LesPaul standard goldtop, ed io che in fondo ho sempre cercato quel tipo di chitarra pur avendo una splendida Gibson ES333 semiacustica, mi sono convinto a fare il grande salto...solo che poi, presa la ruzzola non mi sono fermato lì.

Ero un chitarrista felice con questo setup:

24e2b2u.jpg

 

Nel giro di 5 mesi sono avvenuti alcuni cambiamenti:

a ottobre parte la Gibson semiacustica e arriva questa splendida Les Paul Traditional, anno 2009, colore desert burst, pickup classic 57, a cui ho rifatto il wiring (pot 500k, caps NOS di Evol)

Nel frattempo lasciando praticamente intatta la pedaliera mi viene voglia di esplorare un po' la rete e vedere di trovare qualche pedalozzo proletario a prezzi bazza, per farmi una piccola pedalierina da portarmi alle prove o ai contest...insomma poca spesa molta resa. Così sfruttando anche la presenza di mia sorella in Germania mi sono accattato per cifre ottime un Danelectro Wasabi delay (con tap tempo e reverse delay), che mi ricordo mi consigliò T0mmy all'ultimo raduno, un Danelectro CoolCat transparent OD di cui si è molto parlato qui sul forum, e uno dei miei pedali preferiti, Ibanez SD9 Sonic Distortion anni 80, sottovalutatissimo pedale di casa Ibanez che infatti si trova ancora a poco...

 

Infine, l'imprevisto.... Da 6 anni avevo una certezza, il suono dell'Orange Rockerverb....ma quando ti passa una Shiva come quella di Nick....anche le certezze crollano... Così la frittata è fatta: Bogner Shiva EL34, che ho accompagnato con una Nitrocab molto valida (2x12 closeback con V30)

 

Ultimo ritocchino alla Stratocaster, con cambio battipenna e copripickup per renderla una AllBlack!

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

wow, ottima strumentazione!!

mi vendi il Muff Diver? :TRsorrisone:

Dopo tutta la fatica che ho fatto per farmelo fare e spedire da quel matto del costruttore?!?! :TRsorrisone: :TRsorrisone: :TRsorrisone:

Share this post


Link to post
Share on other sites

Il Bogner spacca, sono sicuro che la sfrutterai per bene.

L'eq che usi è quella nelle foto?

No, è uno dei tentativi casalinghi di far ruggire un po' la bestia...

Però dimmi Giorgio, hai dei consigli?!

Share this post


Link to post
Share on other sites

Se hai possibilità di tirare per bene il volume e intendo oltre il master a 12 il volume del gain channel almeno a 9,5/10 prova questi, mi ci trovo bene da mesi:

Gain 9,5/10

Bass 12

Mid 12

Treble 9

Presence 9

Li uso con Soldano closed back con i V30, quindi simile setup al tuo.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Dopo tutta la fatica che ho fatto per farmelo fare e spedire da quel matto del costruttore?!?! :TRsorrisone: :TRsorrisone: :TRsorrisone:

se per un motivo o per l'altro decidessi di venderlo fammi un fischio :TRsorrisone:

per curiosità: come faccio a contattare il produttore? li produce ancora? prezzo?

Share this post


Link to post
Share on other sites

se per un motivo o per l'altro decidessi di venderlo fammi un fischio :TRsorrisone:

per curiosità: come faccio a contattare il produttore? li produce ancora? prezzo?

Guarda, il prezzo è ottimo 125$ spedito per la versione semplice come la mia.... il problema è che chi li costruisce non risponde praticamente mai alle email, il che davvero ti porta a fare un atto di fede..... La email non ce l'ho più, ma se fai una ricerca ("Dice Works") su The Gear Page da qualche parte la dovresti trovare. Mi era sembrato di capire che non producesse più, ma non ne sono sicuro.

La cosa migliore è tenere un occhio sul mercatino di TGP e quando ne trovi uno prendilo.... ;)

Share this post


Link to post
Share on other sites

Per una cifra oserei dire indecente :TRsorrisone: ho preso dal buon Valerio due pedali di Dany79....due gioiellini che suonano entrambi in modo eccellente...

Oh, non so se ormai ho passato una soglia di non ritorno, ma davvero a volte non c'è Beheringer o Danelectro o Guyatone che tenga: io la differenza con pedali fatti in un certo modo (come questi due) la sento, e oggettivamente faccio fatica a tornare indietro.... ;)

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest Alucard

Per una cifra oserei dire indecente :TRsorrisone: ho preso dal buon Valerio due pedali di Dany79....due gioiellini che suonano entrambi in modo eccellente...

Oh, non so se ormai ho passato una soglia di non ritorno, ma davvero a volte non c'è Beheringer o Danelectro o Guyatone che tenga: io la differenza con pedali fatti in un certo modo (come questi due) la sento, e oggettivamente faccio fatica a tornare indietro.... ;)

Son contento ti piacciano ;) te l'avevo detto che eran belli.

Comunque a parte il behringher guarda che la pedaliera "mini" non é mica proletaria :) anche se l'hai pagata poco rispetto all'altra ha molta qualità intrinseca:)

:TRsorrisone:

Share this post


Link to post
Share on other sites

Son contento ti piacciano ;) te l'avevo detto che eran belli.

Comunque a parte il behringher guarda che la pedaliera "mini" non é mica proletaria :) anche se l'hai pagata poco rispetto all'altra ha molta qualità intrinseca:)

:TRsorrisone:

Non toccarmi il Beheringer...booster come pochi ne ho sentiti... :TRsorrisone:

Sono contentissimo di questa pedalierina da prove, va che è un piacere!

Share this post


Link to post
Share on other sites

Dopo un po' di inattività, insieme alla voglia di suonare, è tornata inesorabilmente anche la GAS

 

CHITARRE:

- Gibson Les Paul Traditional

- Fender Stratocaster Am. Std '91

- Parkwood PW360M

 

AMPLI:

- ancora orfano

 

PEDALANZA:

- SonicEdge Tumbleweed comp+boost

- Throbak Overdrive Boost v1

- Bigfoot FX Thunder Pup od

- Zoom G3n

- Diamond Boost-Eq

- CAE linear boost

- PlanetWaves Tuner

 

lAfx2sll.jpg

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
1 ora fa, Lapo Uilliman Trump dice:

com'è la zoom?

 

Ho avuto anche la G3, e continuo ad usare anche questa soltanto per modulazioni e ritardi (all in one).

La qualità rimane buona, i delay validi, riverberi che a mio parere sono pure migliorati, qualche modulazione davvero ben azzeccata (la simulazione del CH-1, il flanger, il tremolo), mentre siamo ancora lontani dalla sufficienza nel comparto pitch/octaver...

La differenza in positivo ovviamente rimane l'aggiunta dei 3 tasti per poter scorrere velocemente la catena e renderlo finalmente utilizzabile anche live senza troppi patemi.

 

Il comparto simulatore di amp e overdrive/dist mi è parso buono, anche se non fa gridare al miracolo (costa anche 150€...). Mi sono creato qualche preset con i miei suoni di base come backup in caso di emergenza durante un live.

Ammetto che utilizzandola quasi esclusivamente per modulazioni e ritardi, e non avendo provato le alternative sul mercato, il mio giudizio sul comparto ampli/drive non è particolarmente attendibile.

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

fammi sapere poi come va il diamond boost! ;)

PS: come ti trovi con la parkwood? io ho una cort ntl custom shop, non male, ma la trovo non troppo equilibrata a livello di tastiera (troppo stretta), tasti (troppo piccoli, vintage) e per il fatto che di jumbo non abbia molto nelle medio basse...

Share this post


Link to post
Share on other sites

La mia Parkwood è una classica dreadnought con spalla mancante: i legni sono di buona qualità e la tastiera è molto scorrevole. C'è anche da dire che io le ho fatto fare un setup iniziale completo da Migi che me l'ha settata davvero morbida con una suonabilità davvero eccellente. Però non ho riscontrato particolari anomalie nella larghezza della testiera o nell'altezza dei tasti...

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
Sign in to follow this  

×