Jump to content
Uilliman Coscine Terzo

E Yamaha tira fuori le Standard e le Professional

Recommended Posts

22 ore fa, Jimmy dice:

Ho avuto anni fa una pacifica 1421 e penso sia stata una chitarra perfetta sotto ogni punto di vista (a parte una scelta costruttiva che me la faceva trovar scomoda da suonare)

La larghezza del capotasto? 47mm

Share this post


Link to post
Share on other sites
5 ore fa, Zado dice:

Eccomunque, siccome erano almeno quaranta minuti che nessuno presentava una nuova Strato, ci ha pensato Alex Lifeson (che di strato se ne intende? Bho, non sapevo).

 

 

 

https://www.gearnews.com/godin-lerxst-alex-lifeson-limelight-signature-model/

 

Penso sia la Godin più costosa di sempre. Forse anche la meno brutta.

 

O non era un estimatore di comodini?

Share this post


Link to post
Share on other sites
11 minuti fa, Uilliman Coscine Terzo dice:

 

O non era un estimatore di comodini?

 

Che io sappia era talmente estimatore da metterci pure un tremolo sopra per non esser mai indotto in tentazione.

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
1 ora fa, Uilliman Coscine Terzo dice:

Ma nessuno è incuriosito da questi p.u. by Rupert Neve?

non credo abbia scoperto l acqua calda, piu' che altro sarebbe da provarle ste nuove Pacifica, ma se costano veramente quei prezzi, non so'quanto mercato potranno avere..e lo dice un estimatore, io ne ho 2 di Pacifica, ma prese a prezzi umani...

Share this post


Link to post
Share on other sites

Le Standard vanno intorno ai 1200, son le cifre anche di Schecter e Ibanez Premium. Le Pro sopra i 2000 e sono i prezzi delle Ibba jappo. È un problema di percezione del rapporto qualità prezzo secondo me: alla fine non mi ricordo chi ha detto giustamente che fino a due anni fa (pre Revstar) la Yamaha era conosciuta per le Pacifica 112 in bundle con l'ampli scarso sotto le feste di Natale, mo ti chiede 700€ o 1200€ o 2000€... Ci vuole un bel brainstorming eh

Share this post


Link to post
Share on other sites
2 ore fa, Uilliman Coscine Terzo dice:

Le Standard vanno intorno ai 1200, son le cifre anche di Schecter e Ibanez Premium. Le Pro sopra i 2000 e sono i prezzi delle Ibba jappo. È un problema di percezione del rapporto qualità prezzo secondo me: alla fine non mi ricordo chi ha detto giustamente che fino a due anni fa (pre Revstar) la Yamaha era conosciuta per le Pacifica 112 in bundle con l'ampli scarso sotto le feste di Natale, mo ti chiede 700€ o 1200€ o 2000€... Ci vuole un bel brainstorming eh

ma guarda, alla fine sono strumenti validi, a molti non piacciono magari per la paletta o cose relative alla forma dello strumento, per me la Pacifica e' stata una piacevole scoperta, presa per curiosita' la 611 e un paio di anni dopo la 812, ho anche provato a venderle, forse per voglia di cambiare, ma alla fine sono sempre qua', magari questi nuovi modelli sono anche meglio a livello di qualita', la mia perplessita' sul prezzo, alla fine deriva piu' che altro dal fatto che il piu'delle persone, vedono le Pacifica come una chitarra low budget e strumento entry level, per me non e' cosi', ma e' vero anche che si sono trovate sull usato a poco, probabilmente cambiera' anche questo trend

Share this post


Link to post
Share on other sites
Le Standard vanno intorno ai 1200, son le cifre anche di Schecter e Ibanez Premium. Le Pro sopra i 2000 e sono i prezzi delle Ibba jappo. È un problema di percezione del rapporto qualità prezzo secondo me: alla fine non mi ricordo chi ha detto giustamente che fino a due anni fa (pre Revstar) la Yamaha era conosciuta per le Pacifica 112 in bundle con l'ampli scarso sotto le feste di Natale, mo ti chiede 700€ o 1200€ o 2000€... Ci vuole un bel brainstorming eh

Ma insomma, la Yamaha è famose pure per le SG che non sono mai state chitarre economiche, anzi. Fanno pure delle acustiche da 5K se è per questo. Bisogna anche avere un po’ di conoscenza delle cose, il fatto che abbiano fatto e facciano tanta roba economica non vuol dire che non sappiano fare altro.

Share this post


Link to post
Share on other sites
10 ore fa, *juanka78* dice:


Ma insomma, la Yamaha è famose pure per le SG che non sono mai state chitarre economiche, anzi. Fanno pure delle acustiche da 5K se è per questo. Bisogna anche avere un po’ di conoscenza delle cose, il fatto che abbiano fatto e facciano tanta roba economica non vuol dire che non sappiano fare altro.

fanno anche dei bassi della Madonna

Share this post


Link to post
Share on other sites
22 ore fa, Uilliman Coscine Terzo dice:Yamaha era conosciuta per le Pacifica 112 in bundle con l'ampli scarso sotto le feste di Natale, mo ti chiede 700€ o 1200€ o 2000€... Ci vuole un bel brainstorming eh

Beh questo é vero nella testa di qualche chitarrista snob anche poco attento però :)… che Yamaha facesse cose di qualità era ben noto … paradossalmente suonano senza problemi e son rifinite( o almeno lo erano ) molto bene anche le 112 🙂

Share this post


Link to post
Share on other sites

Non mi farei troppi problemi da quel punto di vista, se e quando capiterà di provarle sono abbastanza sicuro che saranno ottimi strumenti. Yamaha non è proprio l'ultima arrivata.

Il problema è più lo spam intensivo di stratoidi moderne, per cui non c'è un motivo chiaro per scegliere questo o quel brand. Dato un budget e quello che si trova a buon prezzo si faranno le valutazioni sul singolo caso imho.

Share this post


Link to post
Share on other sites

La mia prima elettrica è stata la RGX721, fine anni 80, chitarra fatta veramente bene, non fosse per quel Floyd Tacheuki non all'altezza!

In quella fascia di prezzo non sarà facile comunque per la nuova Pacifica, c'è concorrenza agguerrita, vediamo se sarà possibile provarla qui al Sud, ma dubito in tempi brevi.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Però torniamo sempre al solito discorso, alla fine la qualità intrinseca di un prodotto è solo parte dell'equazione che porta al prezzo finale, una fetta cospicua è data dall'immagine che il brand suscita nella categoria di compratori. Gibson non costa quel che costa perché sforna notoriamente roba di qualità elevata, anzi penso che sia l'ultimo brand in circolazione da considerare se sì vuole consistenza qualitativa, eppure vende tantissimo e al prezzo che vuole. Yamaha fa sicuramente strumenti di qualità, ma non è percepito quasi da nessuno come il marchio che ti fa la chitarra dei sogni e della vita.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Però torniamo sempre al solito discorso, alla fine la qualità intrinseca di un prodotto è solo parte dell'equazione che porta al prezzo finale, una fetta cospicua è data dall'immagine che il brand suscita nella categoria di compratori. Gibson non costa quel che costa perché sforna notoriamente roba di qualità elevata, anzi penso che sia l'ultimo brand in circolazione da considerare se sì vuole consistenza qualitativa, eppure vende tantissimo e al prezzo che vuole. Yamaha fa sicuramente strumenti di qualità, ma non è percepito quasi da nessuno come il marchio che ti fa la chitarra dei sogni e della vita.

Io infatti ormai da anni quella roba lì l’ho accantonata: chissene di cosa smuove un brand nell’immaginario chitarristico collettivo, io ormai cerco solo strumenti belli che abbiano un rapporto qualità/prezzo elevato, infatti non ho al momento nè una Fender nè una Gibson, una PRS me la farei anche ma dovrebbe veramente valerne la pena.

Share this post


Link to post
Share on other sites
4 ore fa, Luca71 dice:

fanno anche dei bassi della Madonna

 

Confermo. Da quelli più economici tipo il mio BB425, fino ai TRB5 usati dai Jamiroquai e ai signature di Nathan East e di Patitucci che son 5 mila euro di basso.

Ma fanno/facevano anche chitarre della Madonna.

https://reverb.com/it/item/71022364-1981-yamaha-sg2000dp-vintage-electric-guitar-deep-purple-100-original

https://reverb.com/it/item/10743493-yamaha-sg-2000-blue-1980-s650

 

https://www.youtube.com/watch?v=ix7VmL4jXMo&ab_channel=44Guitars

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Perdonatemi: capisco per noi che si compra senza saper suonare e si conosce tutti i listini a memoria Yamaha sia un marchio che produce cose pregevoli. Però il ragazzino che non ha le nostre tare e guarda il mondo della chitarra dal punto di vista dell'endorsing un poster di un chitarrista con una Yamaha non ce l'ha, come non ha il salvaschermo. Poi continuate a tirar fuori chitarre dell'81, del 93 eccetera ma vorrei ricordarvi che è da 24 anni che è cambiato secolo e millennio (ora mi aspetto anche qualcuno a dito ritto a discettare sull'inizio del secolo e del millennio e poi faccio partire una petizione su change.org per chiudere il forum)

Share this post


Link to post
Share on other sites

 yamaha fa'troppa roba, moto, tastiere, batterie, motori di motoscafo, chitarre, mixer, casse...il chitarrista e' schizzinoso 😄

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now

×