Jump to content

SevenRhye

Members
  • Content count

    2,180
  • Joined

  • Last visited

  • Days Won

    24

SevenRhye last won the day on November 10

SevenRhye had the most liked content!

Community Reputation

1,036 Excellent

6 Followers

About SevenRhye

  • Rank
    Amico di Giorgé
  • Birthday July 31

Contact Methods

  • Website URL
    https://www.facebook.com/funkopoprockartworks/

Profile Information

  • Gender
    Male

Recent Profile Visitors

7,526 profile views
  1. SevenRhye

    KAT Brian May Treble Booster Classic

    Beh, l’hanno fatto apposta... sennò mica riuscivano a venderlo... Però, come si deduce dal tuo sensato commento, non hanno valutato il contro: con quella firma lo vendono quasi solo esclusivamente ai May-oriented
  2. SevenRhye

    KAT Brian May Treble Booster Classic

    Figo! Massima stima! il Fryer non mi è mai piaciuto moltissimo, mentre ho trovato sempre bello il TB83, avuto in tutte le versioni possibili. ora questo riassume un po’ tutti... stasera spero di riuscire a provarlo
  3. SevenRhye

    KAT Brian May Treble Booster Classic

    Si, carino... ma io avrei evitato il led messo a ca##o e per di più verde. Un bell’interruttore a pedale illuminato ci sarebbe stato bene, e lo switch a tre vie bianco come quello della red special. ma vabbè... interessante la curva del TB83. Quella del Cornish anni ‘80 è ben diversa da quella attuale, che a detta degli “informati” è stata cambiata per far fronte agli AC30 moderni.
  4. Era ormai da parecchio che non acquistavo un pedale. Oggi mi è arrivato questo: Brian May Treble Booster Classic, by Knight Audio Technologies In sostanza si tratta di un treble booster, con tre impostazioni, che ripropongono quelli usati da May nel coso degli anni: - anni ‘70: Dallas Rangemaster - anni ‘80: Cornish TB83 - fine anni ‘90: Fryer Classic booster. È realizzato da KAT Knight Audio Technologies, in UK. Ecco l’analisi delle frequenze: qua il link del distributore con specifiche e descrizione completa: https://shop.brianmayguitars.co.uk/bmg-accessories/bmg-tb-classic.html Con la selezione dello switch a tre vie e l’impostazione dell’apertura del potenziometro, si ottengono i tre modi di utilizzo suddetti. Ovviamente il controllo del volume può creare tante situazioni intermedie. Non è nulla di innovativo, ovvio. Ma comunque abbastanza sfizioso e fetish. Anche grazie alla manopola che è la replica di quelle della Red Special il led verde invece è orripilante.
  5. SevenRhye

    Nemphasis

    in effetti ho già previsto un re-boxing
  6. SevenRhye

    Nemphasis

    I due / tre interventi riguardanti questo marchio italiano che ho trovato qua sul forum non dicono nulla... ora ci provo io: qualcuno li conosce o li ha provati? io ho avuto il piacere di riceverne uno in regalo e devo dire che sono rimasto piacevolmente sorpreso. quello che ho è questo: https://www.nemphasis.com/prodotti/the-muff-distortion.html nonostante sia un muff, il mio Vox lo prende bene e lo preferisco per esempio ai P1 e P2 avuti (non dico che i Cornish siano peggio, ma con il mio ampli e chitarra preferisco questo, e si spiega come i P1/2 mi siano durati quanto uno starnuto).
  7. compra compra compra compra compra
  8. compra compra compra compra compra
  9. Se suona come la prima versione “standard” con in più tutte le altre features, sarà un gran pedale. la cosa che secondo me si perde di vista qualche volta, è la capacità di riproduzione della timbrica Binson. ci sono altri simil Echorec che sono caldi, rotondi, che hanno una pasta bellissima e “riempiono”. Ma non sono molto simili come suono al Binson. Per me quelli sfruttano il “tiro” e l’appeal sul mercato che ha lo scatolone anni ‘60 ma hanno un sound diverso. Non dico brutto (alcuni come echo delay sono favolosi) ma semplicemente diverso. Due estati fa ho avuto modo di aver tra le mani sia il Boonar che un Echorec 2. Nulla da dire, il boonar per me era già perfetto. Ora pure di più, probabilmente.
  10. Da vicino, i segni del vero relic di 56 anni di rock 

  11. Grazie per l’apprezzamento e il tuo parere. Valuterò nel prossimo futuro di farne un paio, magari un secondo per me (e vedo se tenerlo) il display sarebbe figoso, ma le mie conoscenze e capacità in materia sono limitate, mi sono semplicemente studiato il DD2 e ho aggiunto modifiche semplici: il difficile è stato aver l’intuizione di cosa fare e dove modificare e quale modulazione aggiungere e come aggiungerla. E come apportare migliori quali tono, killdry ecc. Il tutto operando in modo abbastanza elementare. Di elettronica “fine” non ne so molto, non sarei in grado di aggiungere un display del genere. Purtroppo
  12. Grazie Davide 👻 Troppo bbono! se riesco a d esserci al raduno, lo porto... così magari mi date un parere e qualcuno mi aiuta a registrare una demo decente
×